Il mondo da leggere

Turismo Italia News

Medina Azahara patrimonio Unesco: la Città califfale a due passi da Cordoba racconta la bellezza della cultura islamica in Spagna

Eugenio Serlupini

Una sontuosa città costruita a metà del decimo secolo per la dinastia degli Omayyadi come sede del Califfato di Cordoba. Dopo un prospero periodo di ottant’anni, Medina Azahara fu saccheggiata durante la successione della guerra civile del 1009-1010, terminata con il potere dei califfi. I resti della città caddero nell'oblio per oltre mille anni, fino alla sua riscoperta all’inizio del Novecento. Oggi questi resti maestosi sono Patrimonio dell’Umanità perché unico esempio conservato di città con queste caratteristiche nel continente europeo, specchio della cultura islamica.

Il tartufo per la biodiversità del Molise e combattere il dissesto idrogeologico: un Centro sperimentale per produrre piantine tartufigene

Giovanni Bosi, Campobasso / Molise

Una sperimentazione che trova la sua ragion d'essere nella volontà di tutelare (e perpetuare) la produzione di un'eccellenza tipica del territorio, attuando nel contempo la difesa della biodiversità e un'azione contro il dissesto idrogeologico, sempre incombente nel nostro Paese. Così in Molise hanno deciso di attivare un Centro di ricerca per la produzione di piante micorrizate. Il tema è ovviamente quello del tartufo. E la protagonista di questa sfida è proprio la Regione Molise con il suo assessorato alle Politiche agricole ed agroalimentari. Siamo andati a vedere.

Itinerario attraverso il design dell'isola d'Irlanda: estro, passione e abilità per prodotti unici, eleganti e sostenibili

Prodotti unici, eleganti e sostenibili. In tutta l'Irlanda designer e produttori sono impegnati nei loro laboratori a realizzare con estro, passione e abilità creazioni che attestano una straordinaria vocazione al design. Che l’isola sia ricca di talenti del mondo del design è evidente ovunque: apprezzati a livello internazionale, danno l’opportunità al viaggiatore di godere di passatempi, esperienze e alloggi di stile. Ecco dove.

Fra terra, mare e cielo: l'Isola della Cona avamposto della biodiversità nella Riserva della Foce dell'Isonzo

Giovanni Bosi, Grado / Friuli-Venezia Giulia

Fra terra, mare e cielo. Ben più di un parco in cui tutelare la biodiversità: i quasi 2.500 ettari della Riserva della Foce dell'Isonzo sono l'essenza stessa di questa zona del Friuli-Venezia Giulia, dove flora e fauna raccontano la storia della vita. E di quanto sia essenziale tramandare alle generazioni future quello che lo straordinario abbraccio tra il fiume e l'Adriatico, nella laguna di Grado, ha saputo donare all'umanità. E visitare l'Isola della Cona, sancta sanctorum della riserva, significa compiere un viaggio nella bellezza della natura.

Piazza San Marco si illumina con le cascate d'oro di Fabrizio Plessi, la nuova installazione sulla facciata del Museo Correr

Fino al 15 novembre le finestre del Museo Correr, in Piazza San Marco a Venezia, si trasformano in una scenografia di cascate d'oro, accompagnate dalle note del compositore Michael Nyman. E' la nuova installazione dell'artista Fabrizio Plessi intitolata "L'Età dell'Oro”. Nel gioco, fluido, di luci e musica sulla facciata apparirà la scritta Pax Tibi, l'incipit della locuzione stampata sul Vangelo che il leone veneziano tiene tra le zampe.

Hide Main content block

Ultime novità

Gioia per gli occhi, felicità per la salute. Finita la vendemmia, inizia la raccolta delle melagrane nel Salento, un frutto tipicamente mediterraneo, molto radicato in questa zona, che mette allegria solo a vederlo. Tre giovanissimi imprenditori di AgrinSalento le trasformano in succhi biologici senza zucchero, conservando intatte le proprietà anti-cancerogene di questo straordinario frutto.

L'associazione Alpine Pearls riunisce 21 tra le più belle località turistiche delle Alpi nel comune impegno di promuovere un turismo di qualità, ecosostenibile e a "mobilità dolce", per una vacanza senz'auto e senza stress. E l’autunno si rivela decisamente goloso tra sagre e sapori. Quando la bella stagione volge al termine, i boschi regalano i loro frutti più preziosi e le comunità alpine si preparano ai primi freddi festeggiando all'insegna del gusto e della tradizione. Ecco allora dove andare e cosa assaggiare.

La valorizzazione degli alberghi storici e iconici su tutto il territorio nazionale. È questo l’obiettivo della strategia messa a punto da Cassa Depositi e Prestiti per rilanciare una filiera strategica per l’Italia, con investimenti fino a 2 miliardi di euro, attraverso il Fondo Nazionale del Turismo, che amplia la mission del già esistente Fondo Investimenti per il Turismo. Il Fondo si inserisce nella strategia del Gruppo Cdp a supporto del turismo attraverso formazione, innovazione, consolidamento dei gestori e valorizzazione degli immobili. L’iniziativa assume particolare valore nell’attuale momento di crisi per rilanciare il settore e tutelarne i livelli occupazionali.

Una candidatura straordinaria: quella del tratto laziale del fiume più importante del mondo, il Tevere, il fiume di Roma, come patrimonio dell'umanità Unesco. L'obiettivo è stato presentato in occasione della giornata inaugurale del Salone Mondiale Città e Siti Unesco, World Tourism Event nella Capitale.

Giovanni Bosi, Grado / Friuli Venezia Giulia

Navigare sulle acque placide della Laguna di Grado è un’esperienza da provare. Soltanto così si scopre un mondo imprevedibile tra le centinaia di isolotti che la punteggiano e che raccontano storie e tradizioni di questo lembo di Friuli-Venezia Giulia, dove da sempre terra e mare si intersecano in una simbiosi irrinunciabile. Paesaggio, ambiente, natura e stili di vita sono unici e irripetibili. E parlano anche di Pier Paolo Pasolini e di uomini impegnati quotidianamente a tramandare tanta bellezza alle generazioni future.

Un arcipelago di 60 isole e caratteristici isolotti del Mar dei Caraibi amatissimo dal turismo internazionale. Sono le Isole Vergini Britanniche, che dal 1° dicembre 2020 riapre i propri confini ai visitatori internazionali. Ad annunciarlo il premier e ministro delle Finanze Andrew A. Fahie.

Raccontare nuovi aspetti del patrimonio artistico, culturale, ambientale e gastronomico dei nostri territori e favorire il turismo di qualità. E' questa la mission di “Sei in un Paese meraviglioso”, il programma di Sky Arte con Dario Vergassola e Miriam Galanti tra le bellezze della provincia italiana. Quindici nuove puntate in prima serata.

Eugenio Serlupini

Il Battistero, capolavoro architettonico che armonizza l’architettura romanica e l’architettura gotica, diventa il testimonial di Parma capitale italiana della cultura 2020 e 2021 nel francobollo che il Belpaese manda in circolazione dal 22 settembre per celebrare la città che è anche alfiere della buona tavola nel mondo. A presentare l'emissione è il sindaco Federico Pizzarotti.

Il piacere di mangiare

Lessinia Gourmet 2020, il primo appuntamento della rassegna che unisce ristoratori e produttori agricoli

E' al Ristorante La Stua di Erbezzo il primo appuntamento della rassegna enogastronomica che unisce ristoratori e produttori agricoli della Lessinia. Sette ristoratori della Lessinia in altrettante serate di degustazione, per valorizzare i prodotti locali a km 0 e il valore della filiera corta tra produzione agricola e ristorazione locale. Si comincia venerdì 9 ottobre.

Quando il cioccolato nasce nel cuore della storia: ad Aquileia l'esperienza di Piero Zerbin del Cocambo porta sulla Terra il cibo degli Dei

Katia Sposini, Aquileia / Friuli-Venezia Giulia Si fa presto a dire cioccolato. E sì, perché a fare la differenza sono le fave di cacao, la cui provenienza è da diversi Paesi del mondo e a seconda della zona di origine il sapore cambia e come. Così per scoprire tutti i segreti della produzione e sfatare alcuni luoghi comuni (come il fatto che il cioccolato più è scuro e più è puro, ma non è così) non resta che andare a fare una visita al Cocambo di Aquileia, un viaggio nel mondo del cioccolato, del caffè e di tutte le prelibatezze dell’arte pasticcera artigianale.

Autunno in brodetto a Porto San Giorgio: la tradizionale ricetta De.Co. in assaggio nel circuito dei locali aderenti

Una tappa “diffusa” per il Grand Tour delle Marche nella nota località balneare del Fermano. Autunno del gusto con piatti ricchi di sapori adatti all’avvicinarsi della stagione fresca: il Brodetto ad esempio, con la sua carica esplosiva di aromi, sfumature e colori, è pronto a deliziare i palati più esigenti. Sino a fine novembre, a Porto San Giorgio, è possibile gustare il famoso piatto De.Co., ossia la ricetta tradizionale che può fregiarsi della prestigiosa denominazione comunale, scoprendolo nei locali aderenti al circuito cittadino appositamente organizzato.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...