TREND Nuovi equilibri del turismo nel Mediterraneo: i dati elaborati da Ciset - Ca' Foscari

(TurismoItaliaNews) Secondo i dati elaborati da Ciset - Ca' Foscari attraverso le metodologie di ricerca peculiari al centro studi veneziano, il Mediterraneo rimane un’area di grande importanza mondiale dal punto di vista della capacità di attrazione, che ancora attrae un terzo dei viaggi globali. Considerando solamente le aree costiere mediterranee legate al turismo balneare, i turisti internazionali sono stati oltre 170 milioni. Il Mediterraneo turistico è stato storicamente spesso venduto come una regione unica dagli operatori internazionali, trascurando il fatto che è composto da regioni culturalmente e fisicamente diverse, ma come prodotto basato su costa, sole, mare e uno spruzzo di cultura.

 

L'immagine del Mare Nostrum però si sta sempre più associando alle situazioni dei singoli paesi - la crisi greca, l'avanzata dell'Isis nella sponda nord africana, la situazione dei migranti - e questo può avere un importante riflesso anche a livello dell'industria turistica. L'instabilità che negli ultimi anni sta caratterizzando gran parte delle zone della sponda meridionale e orientale del Mediterraneo ha infatti inizialmente creato benefici per le zone della sponda nord, tra cui l’Italia che ha visto avvicinare la sua quota di mercato alla Spagna, ancora leader delle aree costiere mediterranee.

Nel medio-lungo periodo l’instabilità associata al Mediterraneo sta aumentando sempre più il rischio di portare il turismo internazionale a diffidare non solo del Nord Africa ma di tutto il Mediterraneo. E di questo tutti i paesi mediterranei ne dovranno tenere conto.

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...