Olanda, i 500 anni dell’artista del diavolo: a Den Bosch si celebra il famoso pittore medievale Hieronymus Bosch

Angelo Benedetti, Amsterdam / Olanda

E’ annoverato fra i pittori medievali più famosi e sicuramente è il più importante d'Olanda.

Nel 2016 ricorrono i 500 anni dalla morte e nel Paese, soprattutto nella sua città natale Den Bosch (’s-Hertogenbosch) sono in programma mostre ed eventi che intendono celebrarlo al meglio. Lui è Jheronimus o Hieronymus Bosch, ovvero Jeroen van Aken, vissuto fra il 1450 e il 1516. Chiamato anche “artista del diavolo”, l’anniversario è l’occasione giusta per conoscere un’Olanda di grande valore.

 

(TurismoItaliaNews) Più di cinque secoli fa, il pittore Hieronymus Bosch viveva e lavorava a Den Bosch, città dalla quale traeva ispirazione. I suoi quartieri preferiti, abbelliti con figure fantasiose, sono anche i soggetti ricorrenti nella sua produzione diventata famosa proprio per la passione di realizzare quadri fantastici popolati di esseri mostruosi, diavoli, angeli e santi. Figure inserite in immagini ricche di illusione, allucinazioni e incubi. Con una tale combinazione, era in grado di rappresentare perfettamente i temi del suo tempo, come la tentazione, il peccato e il riscatto.

Ecco perché nell'arco del 2016 Den Bosch (’s-Hertogenbosch) ospiterà esposizioni ed attività per rendere omaggio a questo artista dotato di fervida immaginazione. Tra gli appuntamenti di maggiore interesse ci sono l'esposizione ai Noordbrabants Museum, il Bosch Grand Tour in quattro città del Brabante e sette musei, la Bosch Experience attraverso la Den Bosch medievale ed altre proposte legate anche al gusto.

 

Visioni di un genio” è la retrospettiva che presentano i Noordbrabants Museum dal 13 febbraio all'8 maggio 2016: un'esposizione internazionale che riunisce decine di quadri e disegni del pittore che fanno ritorno in un'occasione irripetibile a ‘s-Hertogenbosch; la città che gli diede i natali con il nome di Jeroen van Aken, dove dipingeva i suoi capolavori e dalla quale prese il suo nome artistico Bosch. Giusto per comprendere sino in fondo l’essenza delle sue opere l’escursione “Bosch Experience”, basata sulla famosa opera “Giardino delle delizie”, è stata pensata per consentire di scoprire ancora meglio i suoi capolavori e la sua vita nella Den Bosch medievale a bordo di un caratteristico battello attraverso il secolare sistema di canali. L’escursione comprende svariate attività delle quali si può fruire separatamente: ad esempio si può salire sulla Cattedrale di San Giovanni e ammirare da vicino i magnifici animali fatati e i pagliacci di Bosch, oppure compiere un giro in battello sul fiume Binnendieze perdendosi nel mondo di Hieronymus Bosch. Altra attività da non perdere è lo spettacolo di luci in piazza Markt, dove anticamente si trovava il suo atelier. Per essere sicuri di non perdersi nulla si può fare riferimento alle indicazione della app “Bosch Experience”, sapendo esattamente cosa visitare e dove andare, con attività divertenti pensate sia per i grandi che per i più piccini. Attenzione però: in alcune occasioni è necessario prenotare in anticipo.

La gita in battello (della durata di un’ora) percorre circa 3,6 chilometri di fiume ed è un modo unico per conoscere ‘s-Hertogenbosch. Si passa accanto a monumenti e imponenti fortificazioni, alternando attrazioni all'aperto al passaggio al di sotto di edifici secolari. Fra una tappa e l'altra si ascoltano le storie che si celano dietro le vecchie facciate e le buie cantine; e si ascoltano anche le storie del maestro medievale che viveva e lavorava a ‘s-Hertogenbosch scoprendo le figure di fantasia che hanno caratterizzato fortemente le sue opere. Grazie alle nuove tecnologie come il video mapping e la proiezione 3D, l'era di Bosch torna in vita sull'acqua: navigando sul cupo canale Hellegat che Bosch rappresentava nei suoi quadri, si scopre cosa c'è in fondo al tunnel. E per concludere, si passa lungo il canale Singelgracht verso la Groote Hekel, dove si può guardare il fantastico film “Paradiso e Inferno”. Tra gli altri eventi il 7 febbraio si svolge la famosa sfilata di carnevale di Den Bosch, che per il 2016 è all’insegna di Hieronymus Bosch. Perché non essere qui a vivere l’euforia, ad ammirare i meravigliosi costumi e i fantasiosi carri in una città che brulica di baraonde in festa?

 

In tutto questo c’è spazio anche per il gusto: Den Bosch è nota per essere una città ospitale ricca di sapori e convivialità. In occasione dell'anno dedicato a Hieronymus Bosch, molti ristoranti hanno realizzato menù in tema. Eleganti bistrò, ristoranti lounge alla moda e terrazze che assicurano scorci suggestivi, propongo un'offerta culinaria invitante e varia e dovunque si può godere dell'ospitalità e di una certa predilezione per la qualità. Un'esplorazione culinaria può avere inizio in modo eccellente su una delle fantastiche terrazze della piazza Markt. Anche la Korte Putstraat offre un’ampia scelta per un pasto a buon prezzo. Un altro luogo consigliato è De Uilenburg: questo piccolo quartiere con le sue strade pittoresche e viottoli stretti è il luogo ideale per mangiare bene o per un aperitivo fra gli edifici storici. Se si ha voglia di qualcosa di più esclusivo, si suggerisce il Restaurant "Noble" in Wilhelminaplein (num. 1), "Sense" in Verwersstraat (num. 58) con una stella Michelin; e Le Vin’x in Verwersstraat (num. 18).

Per saperne di più
www.bosch500.nl
www.holland.com/itv

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...