UMBRIA Orvieto in Fiore, appuntamento irrinunciabile del fine settimana della Palombella che dà il via al mese medievale

(TurismoItaliaNews) Fino al 15 maggio 2016 Orvieto si anima con la quarta edizione di Orvieto in Fiore, divenuta un appuntamento irrinunciabile del fine settimana della Palombella, che dà il via al mese medievale orvietano. Si inizia giovedì con il concerto dei pianisti della scuola comunale di musica, per proseguire con un incontro al Centro Studi in cui saranno presentati dal vescovo Benedetto Tuzia i bozzetti delle infiorate 2016, realizzate sul tema della misericordia; a seguire si parlerà dei “neuroni della misericordia”. Venerdì 13 prendono il via i cantieri dell’infiorata ed un insolito aperitivo inaugurerà una mostra di ceramiche e fiori nei sotterranei del quartiere medievale.

 

Ricchissimo il cartellone del sabato 14, con il percorso delle infiorate, i mercatini florovivaistici, degli orti didattici, del riciclo e del riuso (aperti anche domenica) e banchetti medievali in ogni quartiere a base di frutta, erbe e fiori; nel pomeriggio l’orto medievale di San Giovenale si animerà di mille attività per i bambini, mentre a San Giuseppe si suonerà e si danzerà e a San Domenico la condotta Slow Food proporrà le lumachelle orvietane, prima di passare alle premiazioni dei balconi e delle vetrine fiorite; alle 20 cena fiorita in piazza, infine la lunga giornata sarà conclusa dala notte in fiore, con musica dal vivo e animazione in tutto il centro cittadino.

Domenica 15 il Fai accompagna a scoprire i giardini segreti del parco della ex Smef. Alle 12 in Piazza Duomo concluderà la mattinata la storica e immancabile Discesa della Palombella. Il pomeriggio prevede una ricca serie di eventi in costume, dalle dispute ai cortei, dagli spettacoli di piazza dei trampolieri e del giullare alle esibizioni di musici e sbandieratori, per concludere con un finale degno dei grandi fasti del Trecento orvietano, dando il via al mese di eventi medievali programmati in città. Alle 16, infatti, da Piazza Cahen, si snoderà il Corteo delle Dame, che si recherà in Duomo per partecipare ai vespri delle 17, per poi dirigersi in piazza della Repubblica, dove si piomberà nel Medioevo orvietano con i “Quartieri in Piazza”: dame, balestrieri, sbandieratori, musici e popolani ricostruiranno la magia di una piazza di fine Trecento. Il clima medievale continuerà alle 18,30 in Piazza del Popolo, con l’assegnazione del Palio della Palombella: ai voti delle infiorate, dei balconi, dei cocktail e delle vetrine, si aggiungeranno i punteggi delle dispute del Torneo dei Balestrieri alla presenza del Corteo delle Dame. Ad animare gli spettacoli in piazza penseranno il “Giullar Cortese” Gianluca Foresi e Roberto Baccello, che ci intratterranno assieme ai trampolieri del Teatro del Ramino e agli Sbandieratori e Musici dei Quartieri di Orvieto.

 

Tutto lascia presagire uno spettacolo davvero intenso ed indimenticabile, degna apertura del mese medievale orvietano, che culminerà con il Corpus Domini per poi proseguire fino a giugno inoltrato.

Per saperne di più

 

Orvieto Underground, sotto all’imponente Duomo c’è un’altra città da scoprire

 

Orvieto: l’antica Torre del Moro racconta la sua storia

 

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...