Therme Bucuresti, terme da guinness con il palmeto più grande d'Europa e relax totale

images/stories/romania/BucarestTerme07.jpg

 

Giovanni Bosi, Bucarest / Romania

Le meraviglie della natura e la comodità della vita moderna in una configurazione di grande impatto. Sono le nuovissime Therme di Bucarest: un investimento da 50 milioni di euro che ha dotato la capitale romena di un grandioso complesso con acqua termale estratta ad oltre 3.100 metri di profondità e il più grande palmeto d'Europa, pensato per il relax totale.

(TurismoItaliaNews) Va subito detto che quando si arriva a "Therme Bucuresti" si ha subito l'impressione di trovarsi a qualcosa di veramente imponente, ideato per attrarre ma anche per stupire. Se oggi il benessere è uno dei capisaldi del turismo, il gruppo austriaco A-Heat proprietario di Therme ha centrato in pieno l'obiettivo. A sviluppare il progetto è stato il gruppo tedesco Wund, che possiede quattro di questi centri termali in Europa e che per la Romania ha pensato in grande.

Siamo nella parte nord della capitale, a Balotesti, a una manciata di chilometri dall'aeroporto internazionale e a soli 10 minuti dalla città. E' qui che è sorta la grandiosa struttura in acciaio e vetro diventata il più grande giardino botanico della Romania, con 8 piscine e 16 scivoli d'acqua alimentati dall'acqua termale sgorga dalla profondità della terra con una temperatura ideale di 33°C. Ben 250.000 metri quadrati di superficie all'esterno e altri 30.000 mq all'interno, con una capacità di accoglienza per 4.000 persone alle quali viene garantita una temperatura costante dell'aria a 29-30°C. Il Guinness l'impianto lo conquista con le oltre 800.000 piante che lo adornano, di cui ben 500 sono palme arrivate da 6 Paesi, come quelle della varietà Veitch, originarie delle isole Vanuatu nel Pacifico. Un gigantesco palmeto creato ai bordi della piscina maggiore per una zona assoluta di relax, The Palm, una delle tre aree del centro insieme alla Elysium e alla Galaxy.

In effetti si può dire che Therme Bucuresti è un concetto unico sia dal punto di vista architettonico che tecnico, decisamente green (basti pensare che intorno al complesso termale sono stati messi a dimora oltre 1.200 alberi). La parete autoportante ha un peso di 1.100 tonnellate e il tetto della zona Palm è un colosso trasparente in vetro e acciaio da 230 tonnellate, con una superficie di 900 mq che lo trasforma nel più grande tetto scorrevole mai costruito in una zona sismica qual è la Romania. Gli strutturisti lo hanno dimensionato per resistere a terremoti di magnitudo superiore ai 9 gradi Richter. I pannelli in vetro della copertura sono tenute insieme da speciali pellicole anti-uragano e con un sistema di rotazione telescopica.

Grandi numeri, ma non per questo rinuncia alla qualità e alla tranquillità che ci si attende da un centro relax. "I nostri servizi di intrattenimento - ci spiegano mentre visitiamo la struttura - si distinguono in Romania, rendendo Therme il luogo ideale per portare tutta la famiglia per il divertimento e il benessere". Ben 800 persone possono contemporaneamente rilassarsi nel centro benessere e spa, il cui design combina perfettamente elementi classici e innovativi, con le saune tematiche e i lettini di massaggio immersi nell'acqua. "La novità assoluta nell'area termale e benessere è rappresentata infatti dalle 6 saune tematiche in cui si svolgono rituali di bellezza (cioccolato, miele e peeling o aromaterapia). Ogni sauna ha un proprio disegno, un profumo caratterizzante e un proprio sistema audio". Le temperature nelle saune variano tra i 35 e i 90 gradi e sono a vapore, a secco o con cristalli di sale: dalla sauna state-of-the-art Hollywood, dove si può assistere alla proiezione di film sulla natura, all'architettura moresca della sauna Alhambra (ispirata all'architettura del palazzo andaluso di Granada), fino alla sauna bavarese o quello provenzale. Da provare ci sono anche la sauna amazzonica o quella ispirata ai cristalli di sale dell'Himalaya.

Vediamo allora nel dettaglio le tre aree. Elysium promette di coccolare i cinque sensi con 6 saune, ognuna con il proprio tema, una piscina arricchita con litio o sali del Mar Morto, un bar a bordo piscina, 9 giardini con chaise longue, una doccia a forma di Calla (noto anche come il "fiore di Eva"), zona massaggi e un ristorante. The Palm è quella che si può definire la zona tranquilla, con la piscina principale circondata da oltre 500 palme, portate dagli angoli più remoti del mondo. La temperatura da queste parti è quella di un'estate mite, mentre in piscina i 33 gradi dell'acqua termale un rilassamento totale, magari ricorrendo anche al massaggio su uno dei lettini idromassaggio, che offrono 10 o 15 minuti di relax senza interruzioni. Infine Galaxy, dove è possibile ritornare bambini grazie alla play-area appositamente progettata. E' il luogo ideale per le famiglie: ci sono la più grande piscina con onde e una delle reti più lunghe di acqua-scivoli della Romania.

Insomma ce n'è abbastanza per scoprire tanti modi di rilassamento. A proposito: si può raggiungere Bucarest con un volo di appena un'ora e 45 minuti utilizzando i voli low cost di Blue Air, Wizz Air o Ryanair.

Per saperne di più

 

A Bucarest apre al pubblico Palazzo Primăverii, la ex residenza del dittatore Ceauşescu: è un vero gioiello architettonico

 

Un bicchierino di Tzuică e a tavola si aprono le danze: a Sibiel la gastronomia più autentica e la tradizione delle icone dipinte sul vetro

 

Un brivido nella Fortezza di Făgăraș: il possente castello medievale racconta secoli di storie tra le sue solide mura

 

E' l’anno di Constantin Brancusi, l’artista della famosa Porta del Bacio, simbolo dell’amore in Romania

 

Alba Iulia simbolo degli ideali di identità e di unità della Romania, a dirlo sono i suoi monumenti più antichi

 

Festivalul Roman Apulum: ad Alba Iulia rivivono i fasti dell'Impero di Roma con guerrieri, gladiatori, danzatori e artigiani

 

Medieval Hotel, Alba Iulia: arredi eleganti e costumi d’epoca del personale richiamano le grandi corti nobili d’Europa

 

Discover Romania, la Moldavia: dal Museo d'arte neolitica Cucuteni alla Fortezza di Neamt

 

Romania, tra i Carpazi le chiese in legno che stupiscono il mondo

 

Devozione e tradizione nella Pasqua ortodossa in Romania

 

 

Romania, tradizioni e costumi in Bucovina e Maramureş per la Festa di Sant’Andrea

 

Il suggerimento

Per il tour nella capitale Bucarest e nell'intera Romania ci si può avvalere dell'agenzia Soca Tour. Il giovane titolare Iulian Soca parla italiano e può offrire assistenza e collaborazione nella scelta dei luoghi.
Per saperne di più

 

 

 

 

 

 

Il sito ufficiale del Turismo della Romania

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...