Tradizione immutata per la stagione filatelica italiana: si riparte con i nuovi Cataloghi Unificato 2019

images/stories/filatelia/UnificatoCataloghi2019.jpg

Edizione numero 45 per i Cataloghi Super e Junior dell’Unificato. L’argomento interessa i tantissimi appassionati di francobolli e di storia postale dell’area italiana, pronti a brindare per quello che i più fedeli filatelisti considerano ancora il Capodanno del collezionismo italiano: la riapertura dei mercati dopo la pausa estiva con l’uscita dei nuovi cataloghi specializzati di riferimento. E il 2018 porta in dote anche l’edizione aggiornata del tema Europa dedicato a tutte le emissioni Cept, Posteurop, Norden e simili, da tempo esaurito.

 

(TurismoItaliaNews) “Volumi unici, caratterizzati una volta di più da un’impostazione oltremodo seria e puntuale che ci porta sempre a catalogare con la massima serietà solo ciò che merita di essere catalogato e ad aggiungere tutte le informazioni utili e necessarie, dando quotazioni che siano sempre attendibili e rispondenti alla realtà” spiega l’amministratore delegato dell’Unificato, Federico Kaiser. Il debutto ufficiale delle tre nuove edizioni è in calendario a Padova sabato 8 settembre, al congresso dell’Usfi, l’Unione stampa filatelica italiana.

“Volumi unici, caratterizzati una volta di più da un’impostazione oltremodo seria e puntuale che ci porta sempre a catalogare con la massima serietà solo ciò che merita di essere catalogato e ad aggiungere tutte le informazioni utili e necessarie, dando quotazioni che siano sempre attendibili e rispondenti alla realtà – sottolinea Paolo Deambrosi, direttore responsabile dei Cataloghi Unificato editi dalla milanese Cif - abbiamo anche deciso di mettere mano ad un importante capitolo del nostro Super, rinnovandolo e rendendolo più attuale, con la prima parte del Regno che è stata resa ancora più leggibile e fruibile. La sua impaginazione è stata impostata allo stesso modo degli Antichi Stati, mentre le quotazioni sono state riviste con un occhio di riguardo alle condizioni specifiche di ogni serie”.

I collezionisti e gli operatori troveranno infatti due differenti prezzi per i linguellati e altrettanti per gli integri. Più, ovviamente, un prezzo per gli usati e uno per gli esemplari su busta. Ciò riflette le differenze facilmente riscontrabili tra le varie qualità e centrature che proprio nella prima parte del Regno sono molto importanti e discriminanti. Una quotazione per la qualità normale e una per la qualità da noi definita “ideale” e indicata con il nuovo simbolo . Un altro importante passo avanti nella direzione della chiarezza e dell’obiettività, a fronte di un mercato sempre più selettivo ed esigente. Sul fronte delle quotazioni, registriamo una sostanziale tenuta della collezione più popolare, quella della Repubblica, con interesse su voci particolari, quali ad esempio il Libretto “Giornata della filatelia” del 1992 con dentellatura 14.

Ma qual è lo stato dell’arte? O meglio quali indicati arrivano dal mercato e come si traducono nei nuovi Cataloghi Unificato? “Decisi aumenti per alcuni degli Stati preunitari, in particolare Lombardo Veneto, Sardegna e Toscana: le forti riduzioni registrate lo scorso anno hanno probabilmente invogliato molti collezionisti ad approfittare per migliorare ed ampliare la propria collezione. Per il Regno la situazione è invece più stabile, specie per il XX secolo, con qualche aumento e minime diminuzioni” spiega Paolo Deambrosi. Colonie, Uffici all’estero e Occupazioni non fanno registrare variazioni di rilievo, mentre il diffuso interesse per entrambe le zone di Trieste ne sostiene bene le quotazioni. San Marino e Vaticano restano poco ricercati per quanto riguarda gli ultimi decenni pre euro; la rarità sostiene però i prezzi di molte emissioni dei primi periodi, mentre è migliore l’andamento per le produzioni post 2001. Prezzi in aumento, infine, per lo Smom: la mancanza di grandi giacenze e le basse tirature sono attualmente un volano per l’intera collezione, in particolare per le emissioni del XXI secolo.

Per quanto attiene infine al volume Tema Europa, è importante sottolineare come, malgrado tutte le note traversie che hanno coinvolto molti dei valori compresi in questo catalogo, la collezione dei francobolli legati alle tematiche comuni del nostro continente resta sempre fra quelle più seguite. Per questo motivo è stato deciso di riproporre, debitamente aggiornato nei contenuti e nelle quotazioni, un catalogo unico in Italia, da sempre fra i più venduti.

Per saperne di più
www.unificato.it
tel. 02-877139
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...