Il famoso artista norvegese Martin Mörck firma il francobollo Onu per il centenario della nascita di Nelson Mandela

images/stories/francobolli_Onu/2018NelsonMandela01.jpg

Il 18 luglio si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale di Nelson Mandela in riconoscimento del contributo dell'ex presidente del Sudafrica alla cultura della pace e della libertà. A promuoverla a partire dal 2009 è l'Assemblea generale delle Nazioni. Quest'anno la celebrazione trova anche una sottolineatura filatelica: lo stesso giorno entra in circolazione il francobollo da 2 franchi svizzeri emesso per l'Ufficio Onu di Ginevra in occasione del centenario di Mandela.

 

(TurismoItaliaNews) L'Onu riconosce i valori propugnati da Nelson Mandela e la sua dedizione al servizio dell'umanità nei campi della risoluzione dei conflitti, delle relazioni razziali, della promozione e protezione dei diritti umani, della riconciliazione, della parità di genere, dei diritti dei bambini e di altri gruppi vulnerabili, come anche nel miglioramento delle condizioni delle comunità più povere e svantaggiate. È un riconoscimento al suo contributo alla lotta per la democrazia in tutto il mondo e alla promozione di una cultura di pace a livello globale.

L'Apnu offre dunque il suo tributo a Nelson Mandela nel centenario della sua nascita con questo francobollo illustrato dal famoso artista norvegese Martin Mörck. Il motto sul francobollo recita "È facile rompere e distruggere. Gli eroi sono quelli che fanno la pace e che costruiscono" in francese. Il dentello postale, la cui tiratura è di 260mila esemplari, è stampato dalla canadese Lowe-Martin Group.

 

 

 

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...