Techno Science Park San Marino – Italia: il progetto di ricerca e sviluppo accomuna Roma e il Titano

E’ dedicata ad un ampio progetto di ricerca e sviluppo che accomuna due Paesi l’emissione di quattro francobolli – due per parte – che celebra il Parco Scientifico e Tecnologico San Marino. I due protagonisti sono l’antica Repubblica del Titano e l’Italia, che il 23 ottobre 2015 mettono in circolazione i propri dentelli a soggetto gemello firmati dal graphic designer Matteo Riva, illustratore specializzato in infografiche e mappe.

 

(TurismoItaliaNews) Matteo Riva, Art director presso la rivista Vita, nell’ambiente artistico meglio conosciuto come Crockhaus, ha inteso raccontare il Parco Scientifico e Tecnologico di San Marino "Techno Science Park San Marino - Italia", attraverso due prospettive diametralmente differenti ma simmetriche in modo da sottolineare l’appartenenza reciproca al tema. Il linguaggio scelto è un mix di tipografia ed icone. I francobolli italiani e sammarinesi differiscono soltanto per il valore facciale: 0,95 euro per Roma e 1,60 e 2,50 euro per il Titano.

Le vignette interpretano entrambe il Parco Scientifico e Tecnologico San Marino - Italia e raffigurano rispettivamente: un “micromondo” realizzato assemblando droni, tecnologie digitali, stampa 3d ed elementi dello spazio, tipiche simbologie ed icone dell’universo startup, in cui si incastonano le bandiere dell’Italia e della Repubblica di San Marino uno zoom sulla mente umana, origine delle idee che hanno cambiato la storia dell’uomo, dove il ricercatore, ritratto giovane e con occhiali, è colui che “accende la lampadina”. “Il progetto del Parco Tecnologico San Marino - Italia trova le sue radici negli articoli 2 e 8 dell'Accordo tra il Governo della Repubblica di San Marino e il Governo della Repubblica Italiana – spiega Nadia Lombardi, direttore del Dipartimento Economia della Repubblica di San Marino - in materia di cooperazione economica firmato il 31 marzo 2009 che prevedono la collaborazione in materia industriale e commerciale e la creazione di un Parco scientifico-tecnologico italo-sammarinese, e nel Memorandum of Understanding sottoscritto il 6 novembre 2012 per la realizzazione del Parco Scientifico e Tecnologico San Marino — Italia, denominato Techno Science Park San Marino - Italia, da 27 soggetti rappresentanti Istituzioni, Enti e Associazioni del territorio della Repubblica di San Marino, della Provincia di Rimini e della Provincia di Pesaro e Urbino”.

 

Il Techno Science Park San Marino — Italia ha l'obiettivo di stimolare la creazione e lo sviluppo di nuove imprese ad alto contenuto tecnologico come fattore di competitività attraverso strumenti, servizi e processi che in gran parte sono configurabili come incubazione ed accelerazione d'impresa; favorire lo sviluppo di aggregazioni e di rapporti di collaborazione tra piccole e medie imprese hi-tech e tra queste e gli organismi di ricerca, attraverso una azione di sostegno al trasferimento tecnologico e all'integrazione tra le imprese e tra queste ed i centri di produzione di conoscenza; supportare la crescita di competitività nei settori tradizionali dei territori, favorendone l'accesso a nuovi strumenti, prodotti e servizi tecnologici ed organizzativi volti ad incrementarne i livelli di efficacia, efficienza produttiva, visibilità, capacità di rinnovamento organizzativo; attrarre nuovi investimenti di carattere nazionale ed internazionale attraverso strumenti agevolativi, servizi di supporto alle imprese, potenzialità di collaborazione con la rete di competenze della Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani.

 

Le tirature – in fogli da venti esemplari – sono di ottocentomila esemplari per ciascun francobollo italiano e di 40.000 serie per l’emissione sammarinese. In realtà un’altra differenza c’è: l’Italia si è avvalsa dall’Officina Carte Valori dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Spa, in rotocalcografia; mentre il Titano ha optato per la Bdt International Security Printing. A commento dell’emissione italiana c’è pure il bollettino illustrativo a firma di Angelo di Stasi, presidente della Commissione per lo studio e l’elaborazione delle carte-valori postali, e di Nadia Lombardi, direttore del Dipartimento Economia della Repubblica di San Marino. Lo Sportello Filatelico dell’Ufficio Postale di Firenze V.R. utilizzerà, il giorno di emissione, l’annullo speciale realizzato da Filatelia di Poste Italiane.

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...