Baden-Württemberg, Carnevale nella Foresta Nera: il rituale antico che affonda le sue radici nella tradizione medievale

Nella regione della Foresta Nera sfilate, raduni, balli e giochi si concentrano principalmente tra il Giovedì grasso e il Mercoledì delle ceneri e ogni località vanta una propria tradizione carnevalesca. Rituale antico che affonda le sue radici nella tradizione medievale, il Fanacht o carnevale svevo-alemanno, come lo si chiama nel Baden-Württemberg - land nel sud-ovest della Germania - è una festa più mistica e simbolica rispetto a molti altri festeggiamenti goliardici nel mondo. Una buona occasione per andare.

 

(TurismoItaliaNews) La festa è popolata da personaggi affascinanti e spaventosi, come streghe, folli o diavoli. Le maschere protagoniste delle sfilate e dei raduni del Fasnacht sono un pregiato manufatto di artigianato locale: di legno intagliate e dipinte a mano, non mutano di anno in anno, ma vengono tramandate di padre in figlio. I partecipanti a questo grande teatro collettivo sono solitamente organizzati in corporazioni carnevalesche, che lavorano e si preparano ai festeggiamenti per tutto l’anno. Per scoprire la lunga tradizione del Fasnacht i musei del carnevale a Donaueschingen, Elzach, Bonndorf e Bad Dürrheim offrono tutto l’anno un viaggio nel mistico mondo del carnevale svevo-alemanno. www.forestanera.info

 

La regione del Baden-Württemberg, nel sud-ovest della Germania, confina con Francia e Svizzera ed è facilmente raggiungibile dall’Italia in auto, treno o aereo. Land tra i più popolosi del Paese, vanta diversi primati: è la regione con il maggior reddito pro-capite della Germania e quella con il miglior sistema scolastico, è conosciuto per l’eccellente offerta culturale, così come per la lunga tradizione termale, i vini i e la cucina gourmet. Una delle aree più visitate della Germania, offre una grande varietà di panorami e paesaggi, che vanno dagli incontaminati boschi della Foresta Nera alla vivacissima Stoccarda, fino al Lago di Costanza. Che si tratti di una vacanza-benessere o di un soggiorno attivo, viaggi con bambini o vacanze culturali, esperienze culinarie o grande shopping, il Baden-Württemberg è pronto a dare il benvenuto. Per saperne di più www.tourism-bw.com

I “folli” di Rottweil. Il carnevale della pittoresca cittadina medievale di Rottweil ai margini della Foresta Nera è uno dei più antichi di tutta la regione. Protagonisti del Fasnacht locale sono le maschere dei “Narren”, ossia dei folli, e il loro corteo, il “Narrensprung”. Dalle otto del mattino del cosiddetto Lunedì delle rose e del Martedì grasso (8 e 9 febbraio 2016) circa 3.000 maschere - Federahannes, Gschellnarren e Guller per chiamarli con i nomi del dialetto locale - si riversano nelle strade della città e fino alle 18, armati o meno del loro libro mastro, recitano gli avvenimenti e le vicissitudini dell’anno passato. Per saperne di più: tel. +49 (0)741 494280, www.rottweil.de

 

“Straßenfasend“ a Gengenbach. A Gengenbach al centro della Foresta Nera il Fasnacht inizia tre settimane e mezzo prima del Mercoledì delle ceneri con lo “Hemdeglunker” (prossimo appuntamento: 16 gennaio 2016). In occasione di questo evento gli abitanti del paese si vestono con lunghe camicie da notte bianche, cuffiette, foulard rossi al collo, calze a righe rosse e scarpe di paglia e raggiungono in corteo la torre Niggelturm, per risvegliare con grande clamore di tamburi, piatti e trombe lo “Schalk”, il giullare di Gengenbach, nonché maschera principale del carnevale locale. Nei giorni successivi si alternano feste, ritrovi e balli fino alla domenica di carnevale (7 febbraio 2016) con il tradizionale “Straßenfasend”, il ritrovo nelle osterie cittadine delle maschere carnevalesche tra musica, racconti e balli sfrenati. Il “Fasend”, il carnevale di Gengenbach, termina la notte del Mercoledì delle ceneri con il rogo dello Schalk nella Niggelturm. Per maggiori informazioni: tel. +49 (0)7803 930143, www.gengenbach.info

Buurefasnet e Morgestraich. I “folli” che il Mercoledì delle ceneri non dovessero averne ancora abbastanza del carnevale svevo-alemanno possono spostarsi verso il confine con la Svizzera. A Weil am Rhein, cittadina tedesca sulla sponda orientale del Reno tra i confini territoriali tedesco, francese e svizzero, è la domenica dopo il Mercoledì delle ceneri (14 febbraio 2016) che si entra nel vivo dei festeggiamenti con il “Buurefasnet”. Il lunedì successivo è la vicina Basilea a festeggiare con il suo “Morgestraich”, che parte alle 4 del mattino e dura per le successive 72 ore. Per saperne di più: tel. +49 (0)7621 4220440, www.w-wt.de e www.basel.com

 

Come arrivare. Il Baden-Württemberg è facilmente raggiungibile dall’Italia in auto, treno o aereo. In particolare l’Aeroporto di Stoccarda - www.stuttgart-airport.com - è il punto di partenza ideale per raggiungere le diverse regioni turistiche ed è ottimamente collegato all’Italia. Con l’orario invernale in vigore fino a fine marzo 2016 Germanwings / Eurowings opera da Bari (dal 4/3), Catania, Napoli (dall’11/2), Roma Fiumicino (dal 31/1) e Milano Malpensa - www.germanwings.com; airberlin da Catania, e Venezia - www.airberlin.com; easyJet da Milano Malpensa - www.easyjet.com; Vueling da Roma Fiumicino (fino al 2/12/15) - www.vueling.com

Foto Baden-Württemberg, Tourismus Marketing GmbH

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...