Innocenzo III, il Papa che dimostrò una straordinaria apertura verso i segni dei tempi: si celebra l’VIII centenario della morte

Al secolo si chiamava Lotario dei Conti di Segni, ma per la Chiesa è uno tra i più significativi pontefici della storia, ricordato con il nome di Innocenzo III. Non solo uno dei più importanti Papi, ma pure una figura tra le più complesse e interessanti del Medioevo e, in particolare, pienamente rappresentativo del XIII secolo, uno dei periodi più vivaci della storia europea, ricco di fermenti politici, sociali, religiosi e culturali. Nel 2016 si celebra l'VIII centenario della morte.

 

(TurismoItaliaNews) Nato ad Anagni nel 1160 e è stato eletto Papa a soli 38 anni, il 176º della Chiesa cattolica dal 1198 alla morte. Innocenzo III è stato un uomo di raffinata cultura, profondamente religioso, ricco di grande pietà interiore, dedito a una severa ascesi, instancabile sacerdote e pastore di anime. Nel corso dell'altissimo ministero papale ha riaffermato la concezione del papa come “Vicarius Christi” confermando la superiorità del potere spirituale su quello temporale.

L’affresco attribuito a Giotto (1267-1337) nella Basilica Superiore di Assisi: raffigura l'incontro tra San Francesco e papa Innocenzo III, il quale approva la Regola del Poverello

Un centenario che dunque non passa senza sottolineatura filatelica per il Vaticano, che il 13 settembre 2016 emette un bel francobollo- foglietto da 0,95 euro realizzato dall’artista ceca Marina Richterova, in cui l'immagine di San Francesco, di un crociato e dell'impero ottomano incorniciano graficamente e storicamente Innocenzo III, illustrandone simbolicamente l'impegno su vari fronti e dimostrando la sua apertura ai problemi del tempo: da una parte il riconoscimento del ruolo e dell'importanza degli ordini di mendicanti, dall'altra le iniziative intraprese contro il dilagare di movimenti eretici, come quello dei Catari nel Sud della Francia. La mappa dell'impero ottomano e il picchio in volo verso est simboleggiano invece la determinazione e la perseveranza con cui il Pontefice ha cercato di riunire la Chiesa d'Occidente e d'Oriente.

 

E’ stato proprio Innocenzo III ad approvare la Regola di San Francesco. Una tradizione che risale all’inizio del XIV secolo sostiene che fu a Perugia nell’estate del 1216, nei giorni immediatamente successivi alla morte di Innocenzo III (proprio nella città del Grifo è morto il 16 luglio 1216) che san Francesco ha ottenuto il riconoscimento dell’indulgenza della Porziuncola, nota come il Perdono di Assisi, dal nuovo papa Onorio III. Se, da un lato Innocenzo III incarna pienamente la mentalità e gli interessi della sua epoca (tra le altre cose, promosse la IV crociata e la sanguinosa lotta all’eresia catara), dall’altro è stato anche un uomo di straordinaria apertura verso i segni dei tempi, riconoscendo, ad esempio, il valore di san Francesco (1209) e di san Domenico (1215), sostenendo dunque sul nascere le innovative esperienze spirituali degli ordini mendicanti che tanto hanno poi influenzato la storia e la cultura dell’Europa occidentale. E’ stato anche il papa del IV Concilio Lateranense, uno dei più importanti della Chiesa per le decisioni prese sia sul piano dogmatico che disciplinare.

Sogno di Innocenzo III, Giotto (1290-1295), Basilica superiore di Assisi

La tiratura massima annunciata è di 150.000 foglietti.

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...