Dal Vaticano oro e argento in un’unica moneta per la canonizzazione di Papa Paolo VI

Stampa
images/stories/numismatica/2018Scv_PaoloVIsanto.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   collezionismo   Vaticano   monete   Papa   2018   Ipzs   canonizzazione   Paolo VI   santo   temperanza  

E’ affidata ad una moneta in argento e oro da 5 euro la celebrazione numismatica della canonizzazione di Paolo VI arrivata dalla Città del Vaticano. E’ stata emessa il 4 dicembre 2018 in contemporanea con la moneta da 200 euro in oro sul tema delle virtù cardinali e dedicata in particolare alla temperanza.

 

(TurismoItaliaNews) A quarant’anni dalla morte di papa Paolo VI, la Chiesa si è pronunciata sulla sua canonizzazione. L’Ufficio Filatelico e Numismatico celebra “lo splendido dono del riconoscimento della santità” con l’emissione, per la prima volta, di una moneta in argento 925/1000 del valore da 5 euro con rilievi placcati in oro, diametro di 32 millimetri e peso legale di 18 grammi. E’ in versione fondo specchio (proof) e porta la firma dello scultore Patrizio Daniele e di Silvia Petrassi come incisore. La tiratura è di 1.500 esemplari coniati dall’Ipzs di Roma; prezzo di vendita 75 euro.

L’altra moneta, interamente in oro e con valore di 200 euro, è quella che rientra nel ciclo quadriennale celebrativo delle Virtù Cardinali ed è dedicata alla Temperanza, con la realizzazione affidarta all’artista Antonella Napolione. “La virtù della Temperanza – spiegano dall’Ufficio Filatelico e Numismatico del Vaticano - è la virtù morale che modera l’attrazione dei piaceri e rende capaci di equilibrio nell’uso dei beni creati. Assicura il dominio della volontà sugli istinti e mantiene i desideri entro i limiti dell’onestà. La persona temperante orienta al bene i propri appetiti sensibili, conserva una sana discrezione, e non segue il proprio istinto e la propria forza assecondando i desideri del proprio cuore. La temperanza viene spesso rappresentata come una donna che miscela il vino con l’acqua, diluendolo per smorzarne l’effetto inebriante. La spada poggiata sulla colonna, è parzialmente fasciata a simboleggiare la capacità di lottare mantenendo il controllo, non ricorrendo alla sola forza ma dominando l’istinto con lo spirito".

La moneta ha un diametro di 38,5 millimetri e pesa 40 grammi. Le firme sono di Antonella Napolione (scultore) e Ettore L. Frapiccini (incisore). La tiratura è di 499 esemplari coniati dalla Zecca di Roma, prezzo di vendita 299 euro.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...