E’ l’Anno del Turismo Europa – Cina: anche San Marino celebra lo spirito di condivisione e di sviluppo

Stampa
images/stories/francobolli2018/2018RsmCina01.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   francobolli   collezionismo   anno   europa   Cina   San Marino   2018  

La Cina è il più grande mercato del turismo sia in termini di spesa che di numero di viaggi verso l'estero. E dunque non è un caso che il 2018 sia l’Anno del Turismo Europa – Cina. L'obiettivo dell'Unione europea è ottenere un aumento annuo dei visitatori cinesi del 10%, pari ad almeno un miliardo di euro l'anno per l'industria turistica, e concludere circa 200 accordi di partenariato fra imprese cinesi e dell'Unione europea. La Repubblica di San Marino partecipa all’iniziativa con l’emissione di tre francobolli.

 

(TurismoItaliaNews) Sono firmati da Ilaria Ruggeri i tre francobolli – stampati in minifogli – con cui il Titano partecipa all’Anno del Turismo Europa – Cina come un'opportunità unica per incrementare il numero di visitatori, promuovere il turismo sostenibile e favorire le opportunità di investimento sia dell'Europa che della Cina, e contribuirà a consolidare i negoziati in corso sulla facilitazione del rilascio dei visti e sulla connettività aerea tra le parti.

L'Anno del turismo Ue-Cina prevede diverse campagne di co-marketing, finanziate tramite partenariati pubblico-privati, vertici commerciali e incontri tra imprese del turismo finanziati dal programma Cosme. L'Ecty è una manifestazione concreta della diplomazia culturale dell'Unione nel quadro del partenariato strategico con la Cina ed è in linea con la strategia dell'UE sulla Cina adottata nel 2016. È inoltre un modo per promuovere una migliore comprensione fra il popolo europeo e quello cinese, contribuendo al dialogo interpersonale di alto livello UeE-Cina e all'Anno europeo del patrimonio culturale 2018.

E dunque i tre francobolli sammarinesi celebrano lo spirito di condivisione, di sviluppo e di valorizzazione che nasce dallo scambio commerciale e culturale Europa – Cina nato proprio due anni fa. Le costruzioni impossibili generate dalla fusione architettonica di luoghi iconici della cultura europea e cinese rappresentano la volontà del programma di promuovere una maggiore comprensione interculturale, valorizzando e facilitando le esperienze di viaggio attraverso nuovi e migliori itinerari e promuovendo un turismo più sostenibile. Idealmente, l’Europa e la Cina sono vicine tanto da riuscire a fondersi pur conservando e valorizzando il proprio patrimonio culturale. Anche i colori utilizzati, il rosso, il blu e il giallo rappresentativi delle due bandiere, enfatizzano quest’idea simbolica di congiunzione interculturale.

I tre francobolli da € 0,70, € 0,95 e € 2,50 stampati in fogli da 9 francobolli con bandella a sinistra del foglio, sono in circolazione dal 5 giugno 2018. La tiratura annunciata è di 36.000 serie.

Per saperne di più

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...