gastronomia - Turismo Italia News

  • "Sicilia en Primeur" 2017: la rivoluzione green del vino siciliano tra qualità e tutela della biodiversità

    Sostenibilità, tutela della biodiversità, qualità, promozione del territorio: con “Sicilia en Primeur”, l’anteprima dei vini siciliani, Assovini ha deciso di sottolineare l'impegno nella direzione del green promovendo l'evento all'interno di un'oasi verde, i giardini di Radicepura di Giarre.

  • “Sacred and Profane Beauty”: dopo 500 anni tornano a Deruta ventiquattro maioliche dei migliori pittori e vasai derutesi del Rinascimento

    L’edizione italiana della mostra “Sacred and Profane Beauty, Deruta Renaissance Maiolica” già presentata alla Frieze Masters di Londra del 2017, riporta a Deruta, dopo cinquecento anni, ventiquattro maioliche dei migliori pittori e vasai derutesi del Rinascimento. L’iniziativa è del Comune umbro nell'ambito delle azioni di valorizzazione e recupero del patrimonio culturale derutese, Da non perdere dal 19 maggio al 30 giugno 2018 al Museo Regionale della Ceramica di Deruta.

  • 1 MAGGIO | Coldiretti/Ixè, in viaggio quattro su dieci: 1,2 milioni di italiani e stranieri a tavola negli agriturismi

    Ben quattro italiani su dieci (40%) hanno deciso di mettersi in viaggio nel lungo ponte della Festa dei Lavoratori per andare in vacanza, raggiungere parenti e amici, partecipare a concerti, manifestazioni o semplicemente per fare una gita fuori porta in giornata. E' quanto emerge dall'analisi Coldiretti/Ixe' divulgata in occasione del ponte del primo maggio tradizionalmente dedicato alle scampagnate e alle gite fuori porta.

  • 21 autori, 21 diverse ricette, 21 suggestioni: gli chef della Via dei Sapori raccontano la tradizione del Tiramisù

    Hanno creato 21 personali ed originali versioni del famosissimo dolce, che si potranno gustare nei loro ristoranti fino a Natale. Sono i 21 chef di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, che hanno deciso di superarlo, reinterpretando il Tiramisù sul piano dell’innovazione. Il dibattito sulla paternità del Tiramisù (Friuli Venezia Giulia o Veneto? ), uno dei dolci più conosciuti ed apprezzati del mondo, è accesissimo, appassionante e tutt’ora aperto.

  • A casa di Sofia per tradizione e devozione: il food di Cipro fra pane e formaggio Halloumi

    Katia Sposini, Letymbou / Cipro

    Chissà perché quando arrivi nel villaggio di Letymbou - sulle colline a 12 chilometri a nord di Pafos, nel cuore dell’isola, dove il Mediterraneo addirittura non si vede più – la prima sensazione che hai è che lì la tradizione a tavola è rimasta intonsa. E quando ti viene incontro sorridente, per accoglierti nella sua casa, la signora Sofia, titolare della “Traditional House” come annuncia il cartello in giardino, quella sensazione diventa una certezza. Anche questo vale un viaggio a Cipro.

  • A Madrid la sfida tra chef nella preparazione della pasta inaugura la Settimana della Cucina italiana

    Dal 19 al 25 novembre, in 110 Paesi, si celebra una nuova edizione dell’ormai annuale appuntamento dedicato alla promozione delle eccellenze enogastronomiche italiane nel mondo, con oltre 1300 eventi dedicati al cibo e al vino Made in Italy. A Madrid una sfida tra due chef stellati, l'italiano Niko Romito e lo spagnolo Ángel León, nella preparazione della pasta, alimento principe della cucina italiana, ha inaugurato presso l'ambasciata d'Italia la Settimana della Cucina italiana in Spagna.

  • A Madrid per shopping o itinerario culturale? Food con una capatina al mercato più bello o una serata all’insegna del musical?

    Shopping o itinerario culturale? Food tradizionale con una capatina al mercato più bello o una serata all’insegna del musical? Se pensate di andare a Madrid per uno short-break, ecco quattro opportunità da cogliere al volo per vivere in modo entusiasmante la capitale spagnola.

  • A proposito di pesce: 8 falsi miti che Slow Food sfata con l'aiuto di ricercatori e dietisti

    Con la bella stagione arrivano le gite al mare, la voglia di consumare cibi freschi e leggeri e i primi languorini al solo pensiero di mangiare un piatto a base di pesce. Il rischio è che tutto questo entusiasmo sia supportato da informazioni non troppo corrette, a volte fuorvianti, o addirittura pericolose soprattutto quando in gioco c'è la sicurezza alimentare. E allora con Slow Food è bene sfatare qualche falso mito a tavola…

  • A scuola di food in Malesia con lo chef Ana: prima al mercato per scegliere gli ingredienti, poi subito ai fornelli

    Siete curiosi di sapere com’è la cucina malese? O meglio ancora, interessati a cucinare da sé le ricette esotiche? Niente di più facile: si può entrare nella classe di cucina malese di LaZat con lo chef Ana che è pronta a condividere la sua padronanza culinaria. Le lezioni, condotte in inglese, iniziano con una visita al mercato locale per conoscere e scegliere gli ingredienti malesi. I partecipanti impareranno poi a cucinare in un ambiente domestico malese utilizzando pietre tradizionali e utensili in legno in una cucina moderna, sotto alla guida esperta dello chef.

  • A tavola a Megali Ammos per scoprire tutta la tradizione enogastronomica di Ammouliani

    Giovanni Bosi, Ammouliani / Grecia

    Affacciato sulla costiera che dolcemente si immerge in celesti acque cristalline, là dove domina il verde intenso della macchia mediterranea, sorge un luogo dove il gusto di Ammouliani si può assaporare per intero. Anzi, dove assolutamente si deve assaporare il piacere della tavola di questa isoletta posizionata davanti ai monasteri del Monte Athos, appena al di là del breve tratto di mar Egeo. Siamo andati a trovare Panagiota Tsakni, Giota per gli amici.

  • A tavola nelle Valli di Primiero: la mappa per non perdere neppure un luogo delle bontà

    Giovanni Bosi, Valli di Primiero / Trentino
    Nella cornice di un suggestivo Patrimonio Unesco e lungo una Strada costellata di delizie, l’approccio con l’enogastronomia non può che risultare vincente. Siamo in Trentino, nelle valli tra San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi: è qui che si snoda la Strada dei Formaggi delle Dolomiti, terra di Fontal, Trentingrana e Botìro. E dove davvero l’appetito vien mangiando, magari dopo un’escursione nel Parco naturale di Paneveggio… Ecco allora un tour che non potete perdere.

  • A tavola nelle Valli di Primiero: la mappa per non perdere neppure un luogo delle bontà

    Giovanni Bosi, Valli di Primiero / Trentino
    Nella cornice di un suggestivo Patrimonio Unesco e lungo una Strada costellata di delizie, l’approccio con l’enogastronomia non può che risultare vincente. Siamo in Trentino, nelle valli tra San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi: è qui che si snoda la Strada dei Formaggi delle Dolomiti, terra di Fontal, Trentingrana e Botìro. E dove davvero l’appetito vien mangiando, magari dopo un’escursione nel Parco naturale di Paneveggio… Ecco allora un tour che non potete perdere.

  • A Trani la regina delle cattedrali di Puglia e dell'architettura romanica

    E’ definita la "Regina delle Cattedrali di Puglia", ma a ben guardare la classificazione è da considerare limitativa se si considera che il duomo di Trani non solo è inserito nella lista delle "Meraviglie italiane", ma è anche uno straordinario esempio di architettura romanica risalente all’epoca della dominazione normanna. Un autentico patrimonio. E l’Italia dedica a questa cattedrale un francobollo appartenente alla serie tematica "Il patrimonio artistico e culturale italiano". Emissione il 1° giugno 2012.

  • Arezzo vara la Fondazione Turismo Intour per la governance del turismo 4.0: sinergia tra pubblico e privato

    La sinergia tra pubblico e privato e il Digital Destination Management come nuovo modello basato sull'innovazione. L'amministrazione comunale di Arezzo dà il via a un'esperienza unica in Italia per la gestione dell'intera destinazione turistica aretina: nasce la fondazione turismo "Arezzo Intour", la governance del turismo 4.0.

  • Asti riscopre il suo passato medievale: il Palio riaccende le rivalità con la corsa di cavalli tra le più antiche d'Italia

    È datata 1275 la prima attestazione di quello che si è trasformato in un evento turistico di richiamo per un territorio, il Monferrato, già ricco di storia e tradizioni e riconosciuto dall'Unesco per i paesaggi vitivinicoli da tutelare. La città di Asti ad inizio settembre riscopre la sua antica passione e il suo passato medievale: torna il Palio, la corsa di cavalli tra le più antiche d'Italia.

  • Biscottini vegani alla curcuma della Tunisia, la salute e il gusto insieme a tavola

    Biscottini vegani, ma in fondo per tutti. Con uno sfizio: un pizzico di curcuma tunisina. Buoni per uno snack, o anche da inzuppare al mattino al colazione. Mangiateli come volete, pensando alla salute a tavola...

  • BOLOGNA | Alla Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia i tour operator internazionali incontrano l'offerta turistica

    Si svolge a Bologna, fino al 21 maggio 2017, la ventunesima edizione della Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, il maggior evento italiano di promozione del turismo d’arte e cultura per operatori. 74 tour operator internazionali incontrano oltre 400 rappresentanti dell'offerta turistica in questo settore. E Parma è la testimonial della cultura gastronomica.

  • CAPODANNO | Coldiretti, in 250mila in agriturismo alla ricerca della buona tavola e della tranquillità

    Sono oltre 250mila gli ospiti per Capodanno a tavola negli agriturismi italiani che beneficiano della tendenza a ricercare la buona tavola, ma anche la tranquillità lontano dalle preoccupazioni e dal caos delle città. E' quanto stima la Coldiretti sulla base delle indicazioni degli agriturismi di Campagna Amica.

  • Cappellacci alla ricotta di pecora con pomodoro fresco, asparagi e Pecorino

    A tavola sono parte integrante della tradizione più buona, anche per la loro forma oltre che per gli ingredienti interni ed esterni. Soprattutto a primavera gli abbinamenti possono essere diversi e quando c’è disponibilità di asparagi, ne guadagna persino il piacere di guardarli. Ecco allora la ricetta dei Cappellacci alla ricotta di pecora con pomodoro fresco, asparagi e Pecorino che arriva da Casa Spineto.

  • Capperi, che gusto! I colori della cucina afrodisiaca di Pantelleria

    Per qualcuno, quella di Pantelleria, è una cucina afrodisiaca. Merito probabilmente dei profumi, del colore e del sapore che stimolano davvero tutti i sensi. Già il mare azzurro che circonda l’isola, più vicina all’Africa che alla costa siciliana, sembra avvolgerti in un abbraccio speciale, ma la sorpresa arriva quando si esplora l’interno e si scopre un paesaggio imprevedibile.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...