gastronomia - Turismo Italia News

  • Le picanterías di Arequipa, culla della tradizione culinaria peruviana: dal rocoto ripieno al queso helado

     

    Arequipa è una delle più belle città del Perù. Altro aspetto, forse non meno importante, per cui vale la pena visitare la Ciudad Blanca è la sua eccellente gastronomia, una delle più variegate del Perù, che si può apprezzare nelle cosiddette picanterías.

  • Le Pincinelle, la pasta senza uovo che nelle Marche tramanda gusto e tradizione del pane fatto in casa

    Dal pane alla pasta. Nel luogo in cui si è svolta una delle più importanti battaglie della storia – quella che nel 295 a.C. ha visto la vittoria di Roma contro i Galli e Sanniti – oggi più prosaicamente ci si ritrova a tavola per gustare un primo piatto che affonda le sue radici nella tradizioni marchigiana. Siamo a Sassoferrato e la delizia gastronomica sono le Pincinelle. Ecco come si fanno...

  • Le suggestioni dell’eco tra le piramidi naturali del Lago di Piediluco: gusto e vacanze outdoor

    Una festa che si ripete ogni anno, legata al rito del fuoco nel solstizio d’estate, non è che la testimonianza diretta delle origini antichissime di questo lago che dà il nome al paese che vi si affaccia. Siamo in pieno Appennino, ma sembra di essere in uno scenario alpino per la bellezza del paesaggio che fa da cornice a Piediluco, in Umbria, a due passi dalla Cascata delle Marmore, incuneato tra quelle due grandi piramidi naturali che sono il monte Luco e il monte Caperno. E quello che la gente chiama il “duomo”, parla di una storia in stretta simbiosi con il grande specchio d’acqua.

  • Macao nuova perla del food: l'Unesco la iscrive nel Creative Cities Network nel campo della gastronomia

    Giuseppe Botti, Macao / Cina

    Legata a doppio filo al turismo, che incide in buona parte sulla sua economia, l'ex colonia portoghese oggi regione amministrativa speciale prosegue sulla sua strada di valorizzazione delle proprie vocazioni, a cominciare dal food. E infatti l'Unesco ha deciso di inserire Macao nel Creative Cities Network nel campo della gastronomia.

  • Malta: Is-Suq tal-Belt, l'antico mercato diventa il nuovo fulcro dello street food nel cuore di Valletta

    Da oggi c'è una nuova meta gastronomica a Malta: ha inaugurato dopo un attento restauro il Is-Suq tal-Belt, l'antico mercato di Valletta. Un luogo in cui poter andare alla scoperta delle bontà maltesi e non solo. Con l’arrivo del 2018, sembra che le novità a Malta non abbiano fine.

  • Manifattura dei Marinati, a Comacchio la tradizione della cotta delle anguille

    Giovanni Bosi, Comacchio / Ferrara

    Basta citare Comacchio per far correre il pensiero alle anguille. Non può essere diversamente: la storia di questo luogo che si affaccia sulla Valle Fattibello, straordinaria oasi naturalistica nel Parco del Delta del Po, è legata da sempre alla pesca. Erede dell’importante porto commerciale etrusco di Spina, Comacchio è infatti nata come emporio per i commerci marittimi e fluviali, come centro per la produzione del sale nell’Alto Medioevo e nei secoli successivi ha vissuto dell’economia delle sue Valli e della pesca in mare. Qui c’è un luogo assolutamente da vedere al pari del famoso Ponte dei Trepponti: è la Manifattura dei Marinati.

  • Manifattura dei Marinati, a Comacchio la tradizione della cotta delle anguille

    Giovanni Bosi, Comacchio / Ferrara

    Basta citare Comacchio per far correre il pensiero alle anguille. Non può essere diversamente: la storia di questo luogo che si affaccia sulla Valle Fattibello, straordinaria oasi naturalistica nel Parco del Delta del Po, è legata da sempre alla pesca. Erede dell’importante porto commerciale etrusco di Spina, Comacchio è infatti nata come emporio per i commerci marittimi e fluviali, come centro per la produzione del sale nell’Alto Medioevo e nei secoli successivi ha vissuto dell’economia delle sue Valli e della pesca in mare. Qui c’è un luogo assolutamente da vedere al pari del famoso Ponte dei Trepponti: è la Manifattura dei Marinati.

  • MARCHE | Ancona scopre un futuro sempre più blu grazie a Tipicità: il rapporto con il mare in tutte le versioni

    Più di 4.200 degustazioni di prelibatezze dell’Adriatico, in abbinamento ai vini territorio, proposte al Mandracchio tra sabato e domenica dai ristoratori del Consorzio “La Baia di Portonovo” e dall’associazione Marchigianamente, ospiti del Mercato Ittico nel “Blu Village”. Sono questi i numeri di Tipicità in blu 2017: il rapporto di Ancona con il mare proposto in tutte le versioni.

  • MARCHE | Tipicità in Blu molla gli ormeggi: ad Ancona la quarta edizione del Festival dedicato al mare

    Ancona si prepara a vivere “Un mare di eventi” nel segno del blu, con la quarta edizione di “Tipicità in blu”, dal 25 al 28 maggio 2017, proposta dal Comune di Ancona in collaborazione con la Camera di Commercio dorica. Tanti gli appuntamenti in cartellone.

  • Markthal: è a Rotterdam il più grande mercato coperto food d'Olanda

    Seguendo le orme di Stoccolma, Barcellona e Valencia, a Rotterdam ha aperto il Markthal, il primo grande mercato coperto in Olanda. Qui fare shopping si rivela una vera e propria esperienza: sotto la sua arcata spettacolare, il mercato offre anche appartamenti, ristoranti, terrazze e possibilità di parcheggio.

  • Mauritius: sapore, odore e colore delle spezie

    La cucina di Mauritius, l’isola dell’Oceano Indiano, risente moltissimo delle influenze culturali dei vari popoli e delle varie culture che nel corso dei secoli sono venuti a contatto con questo “paradiso terrestre”. In particolare la gastronomia creola e indiana è preponderante, con uso abbondante di spezie. E non solo pesce, peraltro. Vi proponiamo alcuni piatti tipici suggeriti a TurismoItaliaNews.it direttamente dai mauriziani.

  • Minestra all'aglio con patate e fagioli del Purgatorio di Gradoli al profumo di Evo Dop della Tuscia

    E’ davvero un viaggio nella buona tradizione della Tuscia quella che propone Laura Bosi Celletti dalla cucina di Casa Spineto per i lettori di TurismoItaliaNews.it. Un piatto autunnale gustoso e con ingredienti tipici del territorio: Minestra all’aglio con patate e fagioli del Purgatorio di Gradoli al profumo di Evo Dop della Tuscia. Provare per credere…

  • Minestra di Borlotti tutta umbra: ottimo piatto caldo d’inverno, un’eccellente zuppa fredda per l’estate

    Minestra calda d’inverno o zuppa fredda d’estate? La risposta non può che essere: tutte e due. E sì, perché questo piatto preparato possibilmente con ingredienti tutti umbri – dai Borlotti all’olio extravergine, dalla cipolla rossa di Cannara al Pecorino di Norcia – è un autentico festival del gusto.

  • Moldova chiama Italia: la destinazione più segreta e incontaminata d’Europa si presenta per la prima volta al mercato italiano

    Forte di un ambiente naturale intatto, che a differenza di altre repubbliche dell’ex Unione sovietica non ha subìto l’industrializzazione, nel quale prevale uno stile di vita rurale tradizionale e autentico, fatto di buona cucina e vini premiati a livello internazionale, la Moldova ha deciso di puntare sul mercato italiano. Il palcoscenico di Bit 2017 a Milano è il luogo privilegiato.

  • Montappone, tanto di cappello: nella Jervicella la tradizione di un territorio in testa al mondo intero

    Giovanni Bosi, Montappone / Marche

    Si chiama Jervicella ed è la madre di tutte le tradizioni a Montappone. Questo piccolo comune dell’entroterra marchigiana è conosciuto nel mondo per essere la capitale del distretto del cappello: in questo territorio si realizza quasi il 60 per cento della produzione europea (compresa quella delle grandi griffe) grazie ad una rete di aziende di piccole e medie dimensioni che affondano le loro radici in una storia antica quanto quella della specie di grano che rischiava l’estinzione e che ora diventa il petrolio verde delle Marche.

  • Nasce Fabriano Experience, nell’Appennino marchigiano il turismo esperienziale è full immersion

    Giovanni Bosi, Fabriano / Marche

    Di notte nei boschi del Parco per intercettare i suoi tanti abitanti e magari ascoltare l’ululato del lupo? O piuttosto in Pinacoteca accolti dai personaggi del passato per ammirare i capolavori dell’arte alla luce dei candelabri? O magari immergersi nelle profondità della montagna erosa milioni di anni fa, ripercorrere gli stessi sentieri dei mistici del Medioevo o vivere la suggestione del suono di magnifici clavicembali e pianoforti? E, perché no, dedicarsi alla scoperta delle eccellenze gastronomiche… Tutto questo si chiama Fabriano Experience, nelle Marche.

  • Nasce la rete dei siti Unesco di Puglia e Matera: alleanza per valorizzare un patrimonio straordinario

    Una rete tra i siti Unesco pugliesi e Matera per valorizzate e mettere a sistema un patrimonio straordinario: è l'iniziativa pilota avviata dalla Regione Puglia che ha sottoscritto una intesa per avviare la sperimentazione di un piano di gestione integrato dei siti Unesco.

  • NATALE | Gli italiani spendono quasi 5 miliardi per la tavola delle Feste: anche regali golosi da condividere in famiglia e amici

    Non solo pranzi o cenoni. L’agroalimentare con regali enogastronomici è quest’anno la voce più importante del budget che le famiglie italiane destinano alle feste di fine anno, con una spesa complessiva per imbandire le tavole del Natale e del Capodanno di 4,8 miliardi di euro, il 10% in più dello scorso anno. È quanto emerge dall’analisi Coldiretti presentata alla vigilia dell’inizio dell’Anno internazionale del cibo italiano nel mondo.

  • Nel Mediterraneo un nuovo approdo da godersi: Limassol a Cipro è sempre più cosmopolita

    E’ già un polo attrattivo del Mediterraneo il nuovo terminal del porto di Limassol a Cipro, inaugurato all’inizio di luglio. Fred. Olsen Cruise Lines, Regent Seven Seas, Holland America Line, Viking Ocean Cruises e Thomson Cruises sono le prime cinque compagnie di crociera che lo utilizzeranno come hub da settembre. Del resto Limassol è una città in continua evoluzione...

  • Non solo Amatriciana, ecco ricette salva-tipicità: dalle Lenticchie di Castelluccio a Ciauscolo e Pecorino è sos per i prodotti terremotati

    Dai cavatelli con Lenticchie di Castelluccio e patata rossa di Colfiorito alla crema di Pecorino amatriciano, fino alla zuppa di roveja con ciauscolo croccante ecco le ricette per salvare i prodotti terremotati e offrire sbocchi di mercato per rilanciare l'economia e il turismo nelle aree colpite dal sisma. L'iniziativa è della Coldiretti #nonsolomatriciana con venti agrichef di Campagna Amica giunti nelle Marche da tutta Italia.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...