riserva naturale - Turismo Italia News

  • Autunno a tutto sport con Cyprus International 4 – Day Challenge nella cornice straordinaria della Riserva Naturale di Akamas

    Godendo dei favori della mitezza del clima di Cipro, ideale per praticare sport anche nei mesi più freddi dell’anno senza problemi, ecco un evento interamente dedicato alla corsa che permette agli appassionati di tutto il mondo di dedicarsi alla loro attività preferita nel cuore dell’inverno: il Cyprus International 4 - Day Challenge, in programma dal 21 al 24 novembre 2019.

  • Il tartufo fra alchimia, mito, cinema, mistero, suggestione e perfino eros: ad Acqualagna ecco il Museo più gustoso e profumato che c’è

    Giovanni Bosi, Acqualagna / Marche

    E’ incredibile quali e quanti percorsi può consentire di esplorare un tartufo. Non solo il gusto a tavola (ed è già moltissimo) ma persino quelli della scienza, del paesaggio, dell’ambiente, dell’ecologia, dei saperi, del desiderio, dello stupore, dell’appagamento, della musica, della storia… Per avere un’idea di tutto questo, c’è un posto dove si può compiere un viaggio a tutto tondo nel profumatissimo mondo del tartufo: Acqualagna, nelle Marche. Riconosciuta come “Capitale del tartufo tutto l’anno”, un luogo di incontro privilegiato per la promozione a livello internazionale di questo fungo e prima piazza italiana per la sua commercializzazione, Acqualagna possiede anche un curioso museo dedicato proprio a Re Tartufo. Siamo andati a vederlo.

  • Il Timna Park e le Miniere di Re Salomone: alla scoperta del sito archeologico israeliano Riserva Naturale

    Annarosa Toso, Eilat / Israele

    Se capitate a Eilat e avete già visto l'acquario, il delfinario, avete fatto un bel bagno con relativo snorkeling nelle acque trasparenti del Mar Rosso e avete una mezza giornata a disposizione, allora prendete un taxi e allungatevi al Timna Park, più conosciuto come le miniere di Salomone.

  • In Liechtenstein i paesaggi dell'acqua sono un'attrazione: dalla riserva naturale Schwabbrünnen al Gänglesee, nel cuore delle Alpi

    Giuseppe Botti

    Sono opera del fotografo Dietmar Walser le immagini che il Liechtestein hanno scelto per parlare al mondo dei panorami del Principato e delle acque che vi scorrono. Tema suggestivo e decisamente fotografico visto che questo piccolo Paese incuneato nella parte centro-settentrionale delle Alpi ha un territorio prevalentemente montuoso, grande all’incirca come quello del Comune di Milano. Gli scatti di Walser sono stati selezionati attraverso il concorso fotografico organizzato dal Fotoclub Spektral e impiegati per la realizzazione di quattro francobolli sul tema della natura con particolare riferimento a due corsi d’acqua.

  • La Riserva naturale del Padule di Fucecchio: flora antica e fauna sorprendente in un fazzoletto di Toscana

    Rappresenta la più grande palude interna italiana e oltre alle ricchezze dei paesaggi e della natura, conserva il fascino delle vicende storiche legate alle grandi famiglie dei Medici e dei Lorena. E’ il Padule di Fucecchio, in Toscana: 1800 ettari di territorio, di cui circa 200 ettari sono Riserva Naturale, strategica nelle rotte migratorie di centinaia di specie di uccelli fra la costa tirrenica e l'interno. Siamo andati a vedere.

  • Lazio, nella Riserva naturale statale del litorale romano si dà il via alla valorizzazione del territorio di Fiumicino

    Un territorio di grande interesse naturalistico e storico, ma anche culturale e persino enogastronomico. E' quello della Riserva naturale statale del litorale romano, nel Lazio, pronta per un rilancio turistico che punta ovviamente sulla valorizzazione. A partire dall'installazione in tutto il territorio comunale di Fiumicino dei primi pannelli della Riserva prodotti dal Comune litoraneo in collaborazione con VisitFiumicino.com, il portale turistico, culturale e naturalistico del territorio della città costiera.

  • Obiettivo Terra: il primo premio alla foto del martin pescatore nella Riserva Naturale della Palude di San Genuario

    Ritrae un martin pescatore che, a pelo d'acqua, stringe nel becco una piccola preda, immortalato nella Riserva Naturale della Palude di San Genuario, in Piemonte, la foto vincitrice della 11.a edizione di "Obiettivo Terra" 2020, il concorso fotografico dedicato alle bellezze e alle peculiarità delle Aree Protette d'Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la 50esima Giornata Mondiale della Terra. L'autore dello scatto è Samuele Parentella.

  • Parchi e riserve: cosa fare nelle Marche in famiglia con i bambini e per chi ama l'aria aperta e la natura

    Accolgono i bambini e le famiglie con un'infinita varietà e qualità di proposte, dalle escursioni in montagna al kayak, dal cicloturismo all'equitazione. Sono le Marche, forti di ben due parchi nazionali, quattro parchi regionali, sei riserve naturali con montagne e torrenti dove praticare i più svariati tipi di sport; percorsi ciclabili e parchi divertimento per tutti i gusti. Senza dimenticare un litorale ricchissimo, con lunghe spiagge di sabbia di cui dodici nominate Bandiera Verde 2020, riconoscimento conferito alle spiagge "a misura di bambino" che quest'anno porta la regione Marche al quarto posto della classifica nazionale.

  • Per la la riserva naturale di Khor Al-Adaid (patrimonio Unesco) il Qatar dà il via ad Al Enna Project

    Si chiama Al Enna Project l'ambizioso progetto del Qatar che mira a salvaguardare la riserva naturale di Khor Al-Adaid, patrimonio dell'Umanità, e ad offrire ai turisti un'imperdibile esperienza nel deserto. In arabo “Al Enna” significa "campeggiare".

  • Riapre l'Edicola del Santo Sepolcro a Gerusalemme: completato il restauro della tomba di Gesù, dopo un anno di lavori

    Dopo circa un anno di intensi lavori di restauro, l'Edicola del Santo Sepolcro, che custodisce la tomba di Gesù, nella città vecchia di Gerusalemme, torna ad essere completamente visibile per turisti e pellegrini. L’operaziore restauro si è conclusa giusto in tempo per la Pasqua.

  • Riserva naturale dello Zingaro e Costa degli Etruschi: i francobolli 2020 della serie “Patrimonio naturale e paesaggistico” parlano di loro

    Eugenio Serlupini, Roma

    Due luoghi simbolo dell’Italia più bella: la Riserva naturale dello Zingaro e la Costa degli Etruschi. Per la prima il 2020 è stato terribile a causa di un incendio appiccato da mani criminali che il 29 agosto, alimentato da un fortissimo vento di scirocco, ha attraversato tutta la riserva risparmiando molto poco. Tuttavia la natura riesce a riprendere e a ricostruire ciò che la follia umana distrugge. Così il francobollo che l’Italia dedica proprio quest’anno alla Riserva siciliana diventa un auspicio positivo per il futuro. L’emissione del 25 settembre fa parte della serie “il Patrimonio naturale e paesaggistico” e contempla anche un secondo francobollo per la fascia toscana della Costa degli Etruschi.

  • Sul lago ghiacciato sulle tracce del Principe Vlad: nella Riserva Naturale di Snagov natura e qualche mistero (su Dracula)

    Giovanni Bosi, Snagov / Romania

    Un immenso lago ghiacciato e nel mezzo un’isoletta su cui dal 1364 sorge la chiesa dell’Assunzione. Siamo nella Riserva Naturale del Lago di Snagov, a poco più di 30 chilometri da Bucarest, la capitale della Romania. Un luogo di grande fascino, con un colpo d’occhio magnifico grazie all’effetto neve che restituisce un paesaggio candido. Ma anche un luogo di grande storia e tradizione: il mito popolare racconta che proprio qui, nella piccola chiesa, sarebbe sepolto Dracula. O meglio Vlad Tepes III l’Impalatore.

  • Ucraina, bellezza low cost: la Valle dei narcisi in fiore nella Riserva dei Carpazi

    Dai ritmi lenti e dai sapori semplici e genuini, l’Ucraina è sempre più meta privilegiata del turismo internazionale grazie alla sua offerta tra natura, storia e tradizioni a prezzi ancora molto accessibili. E' maggio è il mese ideale per una fuga di primavera nel Paese: è in questo periodo uno dei percorsi suggeriti è l’incantevole Valle dei Narcisi in Carpazia, un luogo unico al mondo dove riscoprire la bellezza della natura e il profumo penetrante e dolce dei narcisi.

  • Viaggio nel Western Australia, in una delle aree più selvagge del Paese: la regione del Kimberley

    A nord-ovest dello stato del Western Australia, il Kimberley è una delle riserve naturali più importanti al mondo, caratterizzata da antiche catene montuose che racchiudono svariate polle d’acqua permanente alimentate, nella stagione delle piogge, da cascate roboanti. Un viaggio in questa parte del mondo significa scoprire l’Australia meno battuta, quella più selvaggia ed autentica.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...