grand tour - Turismo Italia News

  • FOOD | Il gusto si fa glamour: il tartufo di Acqualagna e mela rosa dei Sibillini per il Grand Tour delle Marche

    “L’autunno sarà una seconda estate!” aveva affermato Gianni Bastianelli, direttore dell’Enit, presentando le proiezioni di un turismo italiano in ascesa anche nel fuori stagione. Ne costituisce un’eloquente testimonianza il Grand Tour delle Marche, che registra il “sold out” agli eventi del circuito e rilancia con proposte imperdibili per food trotters e gourmet, italiani e stranieri. Altri due appuntamenti sono in arrivo a Montedinove e ad Acqualagna.

  • Giappone: Wa no Akari, il festival di luci sbarca nel leggendario Hotel Gajoen di Tokyo con la raffinata arte locale

    L’Hotel Gajoen Tokyo apre le sue porte al Wa no Akari, ad uno degli appuntamenti più attesi del calendario estivo della capitale. Chi avrebbe mai pensato di poter unire un soggiorno presso un leggendario hotel di Tokyo alla raffinata arte locale?

  • Gran Bretagna: vacanza a Bristol, la città della Street Art e del maestoso Clifton Suspension Bridge

    E’ di certo una delle destinazioni più popolari del Regno Unito, nominata dal Sunday Times la migliore città in cui vivere in Gran Bretagna nel 2014 e nel 2017. La street art è un elemento caratterizzante della città, per i numerosi murales presenti in tutta Bristol. Banksy, il famoso street artist è originario di qua, le sue opere si trovano disseminate in tutta la città e meritano una visita guidata ad hoc. Benvenuti a Bristol…

  • Grand Tour Autunno 2019: oltre 30 nuovi percorsi tra musei ed itinerari tematici in Piemonte

    Una regione che sa sorprendere i turisti che la visitano per la prima volta e, nel contempo, chi la conosce da sempre: dopo il successo delle passate edizioni, torna l'appuntamento con il Grand Tour di Abbonamento Musei, tra visite ai musei e itinerari tematici in tutto il Piemonte. Oltre 30 nuovi percorsi programmati dal 19 settembre, per vivere l'autunno in una regione da scoprire, un passo alla volta.

  • Grecia, missione archeologica internazionale sull’isola di Rinia: a sole 3 miglia da Mykonos è ancora tutta da scoprire

    Giuseppe Botti, Roma

    La chiamato anche la Grande Delos, perché si trova proprio di fronte alla vera e propria isola. Ma Rinia (o Renea) ha una propria storia antica ancora da indagare. E infatti il ministero della Cultura greco - Eforia delle Cicladi, con la collaborazione del Mibact italiano e dell’École française d’Athènes è alla scoperta di un sito archeologico quasi sconosciuto e tutto da esplorare, nel cuore del mar Egeo, su questa isola, disabitata, che custodisce ancora straordinarie testimonianze antiche.

  • Gustaporto a Civitanova Marche: dal 1° al 9 giugno con il Grand Tour delle Marche nel centro rivierasco

    (TurismoItaliaNews) Performance artistiche nei pontili, minicrociere gastronomiche sketch portuali, “port-food” e menù dedicati nei locali della città. I sapori e le suggestioni dell’Adriatico fanno tappa a Civitanova Marche per uno degli appuntamenti più attesi del Grand Tour delle Marche, il circuito di eventi esperienziale lanciato da Tipicità in collaborazione con AnciMarche. Bandiera blu, centro di scambi commerciali, fucina di tendenze, Civitanova Marche mantiene anche una solida tradizione peschereccia.

    Con GustaPorto, domenica 2 giugno il porto di Civitanova Marche si trasforma in un vero e proprio “anfiteatro del mare” da vivere a cinque sensi. A partire dalle 17, i pontili che si affacciano nelle quiete acque del porto turistico e peschereccio si animeranno con una serie di spettacoli e degustazioni. Protagonisti del “food-port”, ossia dell’inedita esperienza gastronomico-portuale, saranno i piatti tipici della cucina marinara civitanovese, insieme a proposte rielaborate dagli chef dell’Accademia di Tipicità ed ai vini dei colli circostanti.

    Ad “accendere” i moletti, nome con cui vengono comunemente chiamati i pontili gestiti dalle varie associazioni sportive, i suadenti richiami del “jazz in banchina”, una lezione recitata dedicata al mito di Enea, un’esibizione fronte mare degli artisti di “Civitanova all’opera” e sketch dialettali con l’associazione culturale “Contemporanea 2.0”. Per i più piccoli, un laboratorio creativo “l’Adriatico con le mie mani”. Al calar del sole, in programma la passeggiata guidata con l’art director Giulio Vesprini, alla scoperta di uno dei porti più colorati d’Italia.

    Li furbi co’ l’abbiti” sono la pietanza tipica della tradizione civitanovese, un succulento piatto unico con polpi, bietole e polenta che sarà protagonista dei menù che, fino al 9 giugno, saranno proposti in oltre venti ristoranti della città, grazie alla collaborazione con Abat, Confcommercio e Centriamo. Da non perdere nei primi due week end di giugno le “crociere gastronomiche”, dal porto al mare aperto, sulla rotta delle vigne nel mare, assaggiando delizie marinare.

    In apertura di manifestazione, nella mattinata di sabato primo giugno, al Mercato Ittico Comunale si svolgerà il talk show “Porto di Civitanova Marche: la rete delle economie e delle esperienze”, condotto da Duilio Giammaria, noto al grande pubblico per la trasmissione di Rai 1 “Petrolio”. Con Atenei, associazioni dei pescatori, istituzioni e progettisti, insieme a tutta la comunità del mare, spazio alle visioni ed alle idee per dare nuove prospettive al rapporto mare, porto, città e territorio. GustaPorto è promossa dall’amministrazione comunale di Civitanova Marche con il supporto del Flag Marche Centro, il gruppo di azione locale per la pesca che sostiene lo sviluppo, dalla tradizione marinara all’innovazione tecnologica.

    La manifestazione è la prima tappa di giugno del Grand Tour delle Marche, che da quest’anno conta sulla project partnership di Banca Mediolanum e Mediolanum Private Banking. Tutte le informazioni per conoscere le attrattive dei dintorni e le attività inserite nel programma della manifestazione, sulla piattaforma www.tipicitaexperience.it.

  • GUSTO | Grand Tour con sound Made in Marche, arte bianca e polenta: proposte esperienziali a Castelfidardo, Senigallia e Piobbico

    Settembre all'insegna del buon gusto nelle Marche. Si parte con il Premio Internazionale della Fisarmonicaa Castelfidardo, si prosegue con il Festival Mondiale dei Brutti e la Sagra del polentone alla carbonara a Piobbico e infine a Senigallia con Pane Nostrum.

  • GUSTO | Il Grand tour delle Marche celebra l’autunno: stoccafisso e sapori di stagione nel menù delle prossime tappe

    Godere dei colori, profumi e sapori dell’autunno nel suggestivo borgo di Acquasanta Terme, immerso in un ambiente naturale di straordinaria bellezza, gustare lo stoccafisso nella città “calzaturiera” di Porto Sant’Elpidio. Sono le coinvolgenti emozioni proposte dalle prossime due tappe del Grand Tour delle Marche.

  • GUSTO | Le Marche raccontate in 28 eventi: dall’incanto delle Grotte di Frasassi emerge il Grand Tour 2017

    “Il modo migliore per viaggiare nelle Marche è viverle”. Lo slogan del Grand Tour delle Marche risuona tra stalattiti e stalagmiti nel fiabesco scenario delle Grotte di Frasassi, scelto per il debutto della 4a edizione di questo originale circuito esperienziale studiato da Tipicità e Anci Marche per far assaporare l’essenza di una regione attraverso cibo e manualità offrendo, da maggio a novembre 2017, l’opportunità di vivere un’esperienza autentica.

  • GUSTO | Nella Svizzera delle Marche si celebra la crescia tra monti e castelli: Frontone si riempie di sapori antichi

    Nella Svizzera delle Marche, un fine settimana con il Monte Catria in versione “attiva” e il borgo storico dominato dal castello che si riempie di sapori antichi. A Frontone, in provincia di Pesaro-Urbino, nel weekend del 18 e 19 maggio c’è “Sapori e profumi di Primavera, la festa della crescia e del fungo spignolo”.

  • GUSTO | Salpa il Grand Tour delle Marche 2017: weekend gourmand con trota e brodetto

    Tra le acque cristalline delle sorgenti appenniche e le atmosfere mediterranee della costa adriatica, le Marche assicurano un gusto a tutto tondo. E l’occasione giusta per provare è il Grand Tour delle Marche, il circuito esperienziale studiato da Tipicità ed Anci Marche per assaporare l’essenza di una regione attraverso gli eventi che, nel periodo maggio-novembre, “entrano” nel dna della regione.

  • Halloween mostruoso all'Europa-Park di Friburgo, il parco per il tempo libero più grande della Germania

    È il mix perfetto di inquietudine e horror: dal 26 settembre all'8 novembre 2015 nel parco per il tempo libero più grande della Germania si festeggia Halloween. 180.000 zucche, innumerevoli piante di mais, crisantemi e balle di paglia trasformano l'Europa-Park in un paesaggio autunnale all'interno del quale imperversano spiriti sinistri…

  • Hub Turismo - Terme & Benessere, a settembre a Milano l'evento interamente dedicato al mercato del turismo del benessere

    Si svolge a Milano dal 20 al 22 settembre 2017 al Palazzo delle Stelline l'evento "Hub Turismo - Terme & Benessere" interamente dedicato al mercato del turismo del benessere. Il Gist, Gruppo Italiano Stampa Turistica guidato dalla presidente Sabrina Talarico, ha concesso il proprio patrocinio insieme a Federterme ed (European Historic Thermal Town.

  • Il Garante del mercato: “Ryanair e Wizz Air, nuova policy bagagli a mano inganna i consumatori sul prezzo del biglietto”

    Sanzione pecuniaria per Ryanair e Wizzair pari, rispettivamente, a 3 milioni e 1 milione di euro dal Garante della concorrenza e del mercato per la nuova policy bagagli. Le compagnie dovranno comunicare all’Autorità entro 60 giorni le misure adottate in ottemperanza a quanto deciso.

  • Il Grand Tour delle Marche fa gustare un frutto antico che matura alle falde dei Sibillini: a Montedinove la mela si tinge di rosa

    Cooking show, menù dedicati ed atmosfera di festa nel borgo medievale. Nel primo weekend di novembre, protagonista incontrastata del Grand Tour delle Marche, proposto da Tipicità ed Anci, è un’affascinante “pink lady”: la Mela rosa dei Sibillini.

  • Il segreto delle Terme di Merano: dai servizi all'avanguardia alla passione del management

    Da oltre 10 anni, le Terme di Merano sono un punto di riferimento per il benessere e la salute. È un dato di fatto: anno dopo anno, il numero di ospiti di Terme Merano è in costante crescita. A conferma di ciò, anche il 2016 ha visto oltre 8.000 visitatori in più rispetto all'anno precedente. E quali sono allora le persone che qui lavorano con professionalità e passione?

  • Il Valtur Djerba Golf Resort & Spa riapre i battenti interamente rinnovato, “struttura perfetta anche per il segmento Mice”

    Un resort interamente rinnovato che, anche grazie alle notevoli migliorie, si qualifica tra i migliori di tutto il Mediterraneo sia per il livello del servizio sia per lo straordinario punto mare. La baia di fine sabbia su cui si affaccia, infatti, è particolarmente ampia, con dune spettacolari che la rendono simile a un paesaggio caraibico. È una delle inaugurazioni più attese della stagione, quella della nuova veste del Valtur Djerba Golf Resort & Spa.

  • In Istria riapre il Kempinski Hotel Adriatic di Savudrija: il lusso esclusivo davanti all'Adriatico

    Dopo il restyling dello scorso giugno riapre, con una spiaggia completamente ridisegnata, il Kempinski Hotel Adriatic, a Savudrija in Istria. Ubicato nei pressi di Umago, è l'albergo dove il lusso accoglie e accompagna i suoi ospiti durante tutto il soggiorno e dove l'attenzione al cliente rimane un punto fondamentale che lo rende così unico nel suo genere. L'elegante e contemporaneo Kempinski Hotel Adriatic è il primo hotel di lusso in Croazia dotato di spiaggia privata, spa e golf.

  • La Transumanza da Puglia a Molise patrimonio italiano: iscritta nel Registro dei Paesaggi rurali e delle Pratiche agricole

    La Transumanza dalla Puglia al Molise approda nel Registro nazionale dei Paesaggi rurali, delle Pratiche agricole e Conoscenze territoriali. La spinta crescente verso la standardizzazione dei processi produttivi e la crescente attenzione verso aspetti più legati a produttività e quantità che alla qualità ed alla sostenibilità delle produzioni, comportano una minaccia fondamentale il cui effetto sarà causa dello spopolamento totale delle aree interne e delle zone rurali dell’Appennino meridionale. Ecco perché è una tradizione da tutelare e conservare.

  • Le crociere riducono del 40% le emissioni di carbonio: impegno formale dell'associazione dell’industria crocieristica Clia

    E' un impegno formale: la Clia, l'associazione internazionale dell’industria crocieristica, ha annunciato che intende ridurre entro il 2030 le emissioni di carbonio del 40% da parte di tutte le navi da crociera del mondo. I progressi verso tale obiettivo saranno misurati partendo dal livello di emissioni da parte delle navi da crociera registrato nel 2008, senza dimenticare che da allora il numero di navi, i passeggeri e i chilometri percorsi sono aumentati considerevolmente, fino quasi a raddoppiare.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...