giordania - Turismo Italia News

  • GIORDANIA | La Bohème di Puccini nel teatro romano di Amman con l’Accademia dell'Opera di Bologna

    Il Festival dell’Opera di Amman, il primo nel mondo arabo con la partecipazione di artisti di oltre 10 diverse nazionalità si conferma evento di grande spessore. La vita culturale e artistica della capitale giordana e della Giordania cresce anche con il contributo della storia e dell’opera italiana.

  • GIORDANIA | Nasce il Jordanian Italian Forum for Cooperation, la nuova associazione riunisce la comunità imprenditoriale italiana-giordana

    Con una cerimonia al Grand Hyatt Hotel di Amman è stato ufficialmente lanciato il Jordanian Italian Forum for Cooperation (Jifco), la nuova associazione che riunisce la comunità imprenditoriale italiana-giordana sotto la guida del presidente del Forum, Omar Al Jazy. Direttore esecutivo, ed anima dell’iniziativa, Arianna Barilaro, che ha presentato ed introdotto la serata.

  • GIORDANIA | Nuove aperture alberghiere, il Wadi Rum set cinematografico di due grandi film

    Il Jordan Tourism Board torna al Ttg Incontri di Rimini. Con la rinnovata adesione alla fiera di Rimini, il Jtb intende sottolineare la volontà di investimento sul mercato per rassicurare il comparto distributivo, in questo periodo di forte ripresa degli arrivi italiani e internazionali nel Regno Hashemita.

  • GIORDANIA | Petra: record di un milione di visitatori, il traguardo raggiunto a novembre per la prima volta nella storia

    Ha raggiunto il traguardo del milione di presenze in meno di un anno. Per Petra, la mitica destinazione giordana, è un evento storico: l’antica capitale dei nabatei, una delle nuove Sette Meraviglie del mondo, non era mai stata visitata in un anno da tante persone.I festeggiamenti si sono tenuti il 21 novembre.

  • GIORDANIA | Riapre il Memoriale di Mosè: eventi musicali e attività culturali promossi dai frati francescani della Custodia di Terra Santa

    (TurismoItaliaNews) Dopo anni di restauri e nuove scoperte, riapre finalmente la Basilica sul Monte Nebo, luogo da dove Mosè poté ammirare la Terra Promessa e dove fu seppellito. L’inaugurazione, per autorità e invitati, è prevista per il 15 ottobre 2015, mentre il 16 ottobre è programmata la messa solenne, tenuta dal Cardinale Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, inviato speciale di Sua Santità Papa Francesco, che leggerà un messaggio del Santo Padre per la grande occasione. Sempre il 16 ottobre è previsto un concerto da parte dell’organista Eugenio Maria Fagiani che inaugurerà il nuovo organo opera dell’artigiano italiano Nicola Puccini, accompagnato dal coro e dall’orchestra Fountain of Love diretti da Tomeh Jbara. Il fitto programma delle celebrazioni culminerà nella Messa di Natale in basilica, il 24 dicembre alle ore 22.

    I lavori di restauro della Basilica hanno portato alla luce nuove scoperte che hanno costretto l’archeologo padre Eugenio Alliata, dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, a riscrivere la storia del Monte Nebo e del Memoriale, ripercorrendo le testimonianze antiche e illustrando il lavoro degli archeologi francescani (Saller, Bagatti, Corbo, Piccirillo, Alliata, Pappalardo) fino al progetto attuale.

    Il Memoriale di Mosè sul Monte Nebo è il luogo dove, secondo la Bibbia (Deuteronomio 34), Dio mostrò a Mosè la Terra Santa e dove il profeta, venerato dalle tre religioni monoteiste, morì. Benché nessuno abbia mai saputo dove fosse il luogo della sua sepoltura (come dice lo stesso testo sacro), comunità di monaci si stabilirono sul Monte Nebo, perpetuando la memoria di Mosè in questo luogo dal quarto al nono secolo. Nel corso del ‘900 gli archeologi della Custodia di Terra Santa, che nel 1932 aveva acquisito la proprietà del luogo, portarono alla luce l’antico monastero, la basilica e i meravigliosi mosaici in essa contenuti.

     

    Jordan Tourism Board Italy
    Ente del Turismo della Giordania
    www.visitjordan.com
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    www.adventuretravel.biz
    La pagina Facebook

     

  • GIORDANIA | Ripresa dall’Italia con +90% di turisti rispetto al 2016, per la Jordan trail 170 escursionisti in azione

    Giordania in netta ripresa nel 2017 da tutti i mercati e in particolare da quello italiano. La prima edizione del Thru-Hike sul percorso Jordan Trail ha visto in azione 170 escursionisti e esperti di viaggi avventura da tutto il mondo. Ad Amman attese delegazioni da tutto il mondo per la conferenza dedicata alla tecnologia e alla scienza applicata all’archeologia.

  • GIORDANIA | Ritorna la Maratona delle meraviglie: si corre il 26 agosto nei luoghi resi celebri da Indiana Jones

    Il via alla nuova edizione della maratona di Petra il 26 agosto 2017 nell’incredibile scenario di Petra, l’antica e leggendaria capitale dei nabatei scomparsa dalle mappe per quasi mille anni e riscoperta da Johann Burkhardt nell’agosto del 1812; oggi celebre in tutto il mondo grazie al film di Steven Spielberg, interpretato da Harrison Ford e Sean Connery.

  • GIORDANIA | Settore ecoturistico in crescita: tutte aperte le riserve naturali, ad aprile Italia sempre leader come arrivi e pernottamenti

    Le undici riserve naturali della Giordania per una nuova stagione di avventura, con numero di visitatori in costante crescita, secondo il rapporto della Royal Society for the Conservation of Nature (Rscn), sono tutte aperte e fruibili. Nel frattempo, l’Italia è sempre in vetta al numero di visitatori anche ad aprile.

  • GIORDANIA | Straordinaria scoperta archeologica nel nord del Paese: torna alla luce tomba con affreschi della prima epoca romano-bizantina

    (TurismoItaliaNews) Una scoperta straordinaria che restituisce alla vista affreschi della prima epoca romano-bizantina. E’ avvenuta in Giordania, più esattamente a Beit Ras, l'antica Capitolias della Decapoli romana, dove è tornata alla luce un'antica tomba nel corso di un progetto di scavo per espandere una rete di risanamento delle acque reflue locali. La struttura comprende una caverna con due camere sepolcrali: la camera più grande contiene una tomba di basalto decorata con incisioni, due teste di leoni, e contenente diverse ossa umane.

    Il ritrovamento di questa tomba è tuttavia sensazionale per gli affascinanti affreschi in olio che decorano le pareti della camera. Gli affreschi raffigurano figure umane, cavalli e altre scene mitologiche, alcune delle quali sono erose dal tempo, ma che per la maggior parte sono intatte, dandoci ricche informazioni sui riti di sepoltura del passato. La seconda camera contiene due ulteriori tombe scavate nella roccia senza artefatti. Questi affreschi mozzafiato, appartengono all'Età Classica e comprendono figure di viti che rappresentano la vita sociale e agricola dell'epoca risalente con tutta probabilità al primo periodo romano-ellenistico. Le iscrizioni e alcuni reperti trovati nella tomba sono stati analizzati per approfondire il periodo esatto in cui è stata eretto questo sepolcro.

    Il ministro del Turismo e delle antichità Lina Annab, dopo una visita al sito, ha confermato che il Dipartimento delle Antichità continuerà a scavare, ampliare e preparare il sito per renderlo fruibile ai visitatori. Il Ministro ha inoltre confermato che, tenuto conto del valore archeologico della scoperta, il sito è stato chiuso al pubblico e che sono in corso ulteriori studi per proteggere l'integrità archeologica della tomba e per reperire ulteriori informazioni sulle sue origini.

    Il direttore generale per il Dipartimento delle Antichità della Giordania, Munther Jamhawi, ha sottolineato il fatto che la città di Beit Ras è una delle antiche città ellenistico-romane che facevano parte della Decapoli, nota a quei tempi come Capitolias. Questa città, menzionata, nella poesia araba, era situata ina una posizione geografica strategica e comprendeva un teatro risalente al II secolo e i resti di una chiesa bizantina, il cui stile architettonico è stato in seguito utilizzato durante l'epoca islamica e in particolare nel primo periodo della dinastia omayyade.

    Jordan Tourism Board Italy
    www.visitjordan.com
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • GIORDANIA | Tutto pronto per l’Adventure Next che lancerà il Jordan Trail: sul Mar Morto la partecipazione di oltre 300 delegati da tutto il mondo

    Il primo AdventureNext Near East si terrà in Giordania dal 15 al 17 maggio 2017. La conferenza, dedicata al supporto e allo sviluppo dell'eco-turismo e dei viaggi attivi nelle regioni del Medio Oriente e del Nord Africa, si svolge con il sostegno del ministero del Turismo e della Antichità della Giordania e del Jordan Tourism Board.

  • Giordania, grande evento per Aladdin ad Amman: il film della Disney con Will Smith girato nel Wadi Rum

    Il prestigioso cast del film - tra cui Will Smith, Mena Massoud e Naomi Scott - e il regista Guy Ritchie hanno toccato la capitale della Giordania nel Magic Carpet World Tour di presentazione dopo Parigi, Londra e Berlino. Oltre mille spettatori hanno assistito all'emozionante remake del film "Aladdin", nell’ambito di una proiezione esclusiva organizzata dalla Royal Film Commission ad Amman.

  • Giordania, obiettivo Aqaba: da fine ottobre voli diretti Ryanair e easyJet da Bergamo, Malpensa e Venezia

    Mentre l'Italia ci conferma al top degli arrivi in Giordania anche a giugno e luglio 2019, si consolidano i collegamenti aerei dal Belpaese: partiranno a fine ottobre i voli di Ryanair da Bergamo Orio al Serio su Aqaba, con due operativi alla settimana che si vanno a sommare ai tre diretti su Amman dallo scalo orobico. Sempre nello stesso periodo è previsto il debutto di easyJet sulla Giordania, con due voli diretti da Milano Malpensa e due da Venezia su Aqaba.

  • Giordania: a ottobre arriva Ryanair, nuove aperture alberghiere di catene internazionali

    Da Roma su Aqaba e da Bologna e Bergamo su Amman: da ottobre 2018 la low cost Ryanair decolla da tre aeroporti italiani per la Giordania, per i cui voli da mesi sono aperte le prenotazioni. E tuttavia è grande l’attesa per in Giordania per l’arrivo dei voli a partire da fine ottobre.

  • Giordania: aperto il nuovo museo di Petra, in mostra 300 reperti risalenti all'inizio dell'Età della Pietra

    A Petra, in coincidenza con il World Heritage Day, il principe ereditario Hussein ha inaugurato il nuovo Museo dedicato allo straordinario sito archeologico: in mostra circa 300 reperti risalenti all'inizio dell'Età della Pietra e rappresenta un punto di riferimento per lo sviluppo culturale, sociale e turistico della regione.

  • Giordania: aperto il nuovo museo di Petra, in mostra 300 reperti risalenti all'inizio dell'Età della Pietra

    A Petra, in coincidenza con il World Heritage Day, il principe ereditario Hussein ha inaugurato il nuovo Museo dedicato allo straordinario sito archeologico: in mostra circa 300 reperti risalenti all'inizio dell'Età della Pietra e rappresenta un punto di riferimento per lo sviluppo culturale, sociale e turistico della regione.

  • Giordania: chiusi temporaneamente tutti i siti turistici per una settimana, come fare per eventuale rimborsi del Jordan Pass

    Il ministero del Turismo e delle Antichità della Giordania ha chiuso temporaneamente tutti i siti turistici, le attrazioni per un periodo di una settimana, al fine di procedere con un'intensa campagna di sterilizzazione come misura precauzionale e preventiva per proteggere i giordani e i visitatori dalla trasmissione di Covid-19.

  • Giordania: prima il Jerash Festival, poi il Jordan Summer Festival 2018 nella cornice della Cittadella romana di Amman

    Si tiene come ogni anno a Jerash, dal 19 al 28 luglio, il primo grande evento dell’estate 2018 della Giordania: nel magnifico scenario ellenistico della biblica Gerasa, nota al mondo come la Pompei d’Oriente si svolge la 33° edizione del Festival della Cultura e delle Arti. La vita culturale e artistica di Amman e della Giordania si arricchisce ulteriormente. Poi, via al Jordan Summer Festival.

  • Giordania: spedizione del Cai per scoprire nuove vie di arrampicata e canyoning tra Wadi al Marmath e Wadi Malaga

    Una spedizione composta da 13 alpinisti italiani di fama internazionale in Giordania per scoprire e preparare nuove vie e itinerari di arrampicata e canyoning nella zona a est di Showbak (tra Wadi al Marmath e Wadi Malaga) nota soprattutto per la fortezza crociata di Montréal. Ad organizzarla il Jordan Tourism Board in collaborazione con il Club Alpino Italiano.

  • GRECIA | Athens Marathon, The Authentic 2018: nella capitale greca attesi 50.000 atleti per la storica competizione

    La Athens Classic Marathon, il principale evento sportivo della Grecia che segue il percorso originale dalla Maratona allo stadio Panathenaic di Atene, dove si sono svolte le prime Olimpiadi moderne, si prepara a dare il benvenuto ad un numero record di corridori provenienti da tutto il mondo in questo mese di novembre.

  • In arrivo i nuovi cataloghi Turisanda 2020: “il meglio del mondo con tour e club inconfondibili”

    Una selezione delle migliori novità 2020 per le proprie linee blu, dedicata alle località di mare con spiagge da sogno per i clienti che desiderano i massimi standard di servizio e per la linea rossa, quella dei viaggi itineranti alla scoperta di destinazioni uniche firmate da Hotelplan. Sono 5 i nuovi cataloghi tutti da sfogliare per immergersi in luoghi e itinerari che nascono dall’esperienza di quasi 100 anni di viaggi e vacanze di Turisanda.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...