carabinieri - Turismo Italia News

  • A Montecitorio in mostra i capolavori rubati e terremotati: fino al 28 febbraio, spicca il superbo carro di Eretum

    Si tiene nella “Sala della Lupa” di Montecitorio (dove è conservata la copia originale della nostra Costituzione), la mostra "Testimoni di civiltà a Montecitorio" con una simbolica selezione di beni che il Comando Carabinieri tutela patrimonio culturale ha recuperato non solo attraverso attività investigative o grazie all'azione svolta nell'ambito della cosiddetta "diplomazia culturale", ma anche "salvati" e messi in sicurezza nelle zone dell'Italia centrale colpite dal sisma del 2016.

  • ARCHEOLOGIA | Reperti rubati: ritorna in Italia parte del ponte di comando di una delle navi di Nemi di Caligola

    Recuperati diversi beni culturali frutto di scavi clandestini o frutto di furti in siti italiani. Gli Stati Uniti restituio all’Italia diversi beni archeologici grazie alla preziosa attività investigativa del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e alla fattiva collaborazione delle autorità statunitensi, presto ritorneranno in Italia il prezioso frammento della pavimentazione di una delle navi di Caligola rinvenute nel lago di Nemi, due vasi a figure rosse del V – IV secolo avanti Cristo e diversi reperti numismatici, libri antichi e manoscritti.

  • Architettura & fashion ad Anversa, la città delle Fiandre capitale di stile e design internazionale

    Angelo Benedetti, Antwerp / Belgio

    E' conosciuta come la regina dei diamanti, la patria di due grandissimi maestri fiamminghi ma è anche sinonimo di moda. Anversa, in Belgio, negli ultimissimi anni è diventata sempre più brand di moda e designer indipendenti arrivati nella città costruita sul fiume Schelda. “Chi ama lo shopping ed essere tra i primi a scoprire le ultime tendenze, è nel luogo giusto” assicurano da Visit Flanders, l'ente che si occupa della promozione turistica nelle Fiandre.

  • ARTE | Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale recuperano opera di uno dei principali esponenti della pittura vedutista italiana, rubata nel 1994

    I carabinieri del Reparto operativo del Comando Patrimonio Culturale, a quasi 25 anni dal furto hanno recuperato il dipinto “Capriccio Architettonico con astanti”, olio su tela la cui attribuzione è contesa ad oggi tra due dei massimi esponenti del periodo vedutista italiano, ovvero Giovanni Paolo Pannini (1691-1765) e Andrea Locatelli (1695-1741).

  • Compie 80 anni il Museo Storico dei Carabinieri, custode delle memorie più preziose dell’Arma, un francobollo lo celebra

    Compie 80 anni il Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri, custode - geloso e a un tempo proteso all’incontro con il pubblico - delle memorie più preziose della ultra bicentenaria storia dell’Arma. L’Italia lo celebra con l’emissione di un francobollo dedicato all’anniversario in circolazione dal 6 giugno 2017.

  • Da duecento anni fedele all’Italia: su quattro francobolli torna l’istituzione più amata dagli italiani

    Eugenio Serlupini, Roma

    Quattro francobolli stampati in foglietto per celebrare il bicentenario dell’istituzione dell’Arma dei carabinieri. L’Italia torna dunque a rendere omaggio all’amata istituzione con l’emissione del 16 luglio 2014, che allunga l’elenco dei dentelli postali che in più occasioni e per varie motivazioni hanno avuto come protagonisti i carabinieri. La serie di riferimento è quella tematica “Il Senso civico”.

  • Due capolavori di inestimabile pregio artistico, storico e religioso (anche un Della Robbia) rintracciati in Canada e riportati in Italia

    Due capolavori di inestimabile pregio artistico, storico e religioso, sono stati infatti rintracciati in Canada e riportati in Italia. Un bassorilievo della Madonna con il bambino di Luca e Andrea della Robbia, risalente alla fine del Quattrocento, e una predella con episodi della vita di Gesù e Maria, attribuita a Manfredino da Pistoia del secolo XIV sono state recuperate in Canada.

  • LIGURIA Ecco il Vademecum dell’escursionista: dai Carabinieri Forestali e Parco delle Cinque Terre i consigli per la sicurezza

    (TurismoItaliaNews) Dieci regole per una corretta fruizione della rete sentieristica, frequentata da moltissimi turisti italiani e stranieri, e che presenta caratteristiche assimilabili ai percorsi di montagna. L’iniziativa è dei Carabinieri Forestali e del Parco delle Cinque Terre, dai quali arrivano gli accorgimenti per vivere in sicurezza gli svariati sentieri a picco sul mare, a ridosso dei borghi, fra le montagne che degradano, a volte bruscamente, sugli scogli e poi nel mare cristallino. Del resto, è ben noto che il Parco delle Cinque Terre è suggestivo e straordinario e che lo si conosce soprattutto camminando.

    Ecco dunque il decalogo:

    1. Scegli gli itinerari in funzione delle capacità fisiche e tecniche

    2. Documentati sulle caratteristiche del percorso assumendo informazioni tramite lo studio della carta topografica (distanze, dislivello, sorgenti, fontane, rifugi, ecc.) e chiedendo notizie sull'effettiva percorribilità dei sentieri. Studia gli eventuali itinerari alternativi per il rientro

    3.Provvedi ad abbigliamento ed equipaggiamento consono all'impegno e alla lunghezza dell'escursione (abbigliamento intimo di ricambio, pile, giacca a vento, guanti, cappello, scarponi, occhiali da sole, crema solare, generi di conforto alimentare)

    4. Non dimenticare di inserire nello zaino l'occorrente per eventuali situazioni di emergenza (telo termico, lampada frontale, telefonino, coltello, bussola, ecc.) insieme ad un piccolo kit di pronto soccorso

    5. Non intraprendere un'escursione in montagna da solo e in ogni caso comunica, ad una persona di fiducia, l'itinerario che prevedi di percorrere

    6. Informati sulle previsioni meteorologiche e nella stagione invernale su quelle relative alla neve e alle valanghe, consultando il sito www.meteomont.org, e osserva sul posto costantemente l'evoluzione delle condizioni atmosferiche, specie vento e temperatura.

    7. Se hai qualche dubbio sul percorso, torna indietro. A volte è meglio rinunciare che rischiare l'insidia del maltempo. Da ricordare comunque che è vietato percorrere i sentieri in condizioni meteo avverse, dato che si può mettere a rischio la propria ed altrui incolumità.

    8. Riporta sempre a valle i tuoi rifiuti

    9.Rispetta la flora e la fauna, evita di uscire inutilmente dal sentiero. Rispetta le culture e le tradizioni locali

    10. Per le emergenze fai riferimento al 118, servizio di pronto intervento

    Per tutte le informazioni sulla rete sentieristica (ubicazione, livello di difficoltà, tempi di percorrenza…) del Parco della Cinque Terre si può consultare la pagina dedicata nel sito istituzionale.

     

  • PARIGI | In mostra all’Unesco 36 opere d’arte eccezionali recuperate dal Comando carabinieri tutela patrimonio culturale italiano

    Fino al 12 maggio 2017, la sede dell’Unesco a Parigi ospita la mostra "Tesori recuperati", organizzata dal ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale e dal Comando carabinieri tutela patrimonio culturale. In esposizione 36 opere d'arte eccezionali, antiche e moderne, rubate o illegalmente esportate e recuperate dal Comando Carabinieri Tpc.

  • Sono il simbolo del Quirinale e compiono 150 anni: i Corazzieri, immagine amatissima ed emblematica del Capo dello Stato

    Fin dalla loro fondazione, nel 1814, sono strettamente legati alla figura del Capo dello Stato. Già le Regie Patenti istitutive del Corpo dei Carabinieri Reali attribuivano all’istituzione anche compiti di “accompagnamento alle Persone Reali”. Oggi i Corazzieri sono un'immagine amatissima ed emblematica del Quirinale e del Presidente della Repubblica: in sua presenza non mancano mai. Quest'anno il Reggimento Corazzieri celebra il 150° anniversario dell’istituzione.

  • STATI UNITI | Tornano in Italia 3 reperti di epoca greca trafugati e recuperati grazie alla collaborazione tra carabinieri e Fbi

    Grazie alla collaborazione tra il Comando tutela patrimonio culturale dei carabinieri e l’Fbi sono stati restituiti a Washington al nostro Paese un piccolo vaso per oli e unguenti, una brocca da vino e una terrina per i cibi, tutti di epoca greca, trafugati dall’Italia e rintracciati e recuperati al termine di una specifica attività investigativa. I reperti sono stati consegnati al ministro per i Beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...