Genova - Turismo Italia News

  • A Genova nei Palazzi della “maraviglia”: i Rolli grandiosi, sfarzosi e ammalianti come nel Secolo d’Oro

    Giovanni Bosi, Genova

    Decorazioni in stucco, marmo o dipinte. Atri grandiosi, splendidi giardini con fontane e ninfei. La bellezza non si ferma agli affacci sulla pubblica via o nelle corti “abbracciate” dalle sontuose architetture. All’interno la “maraviglia” è ancor più grande: saloni affrescati, arredi preziosi, collezioni pregiate, quadrerie ricche con firme straordinarie. Sono i Palazzi dei Rolli, le residenze costruite dalle famiglie aristocratiche più ricche e potenti della Repubblica di Genova quando erano al vertice del potere finanziario e dei traffici portuali. E che oggi si aprono per ammaliare come un tempo…

  • A Palazzo Ducale di Genova arriva l’attesissima mostra retrospettiva “Fulvio Roiter. Fotografie 1948 – 2007”

    L’attesissima mostra retrospettiva “Fulvio Roiter. Fotografie 1948 – 2007” è in calendario dall’8 settembre al 24 febbraio 2019 a Palazzo Ducale di Genova, nella Loggia degli Abati. Circa 150 scatti, per la maggior parte vintage, selezionati dal curatore Denis Curti con il prezioso contributo della moglie Lou Embo, raccontano l’intera vicenda artistica del grande fotografo scomparso nel 2016, e fanno emergere tutta l’ampiezza e l’internazionalità del lavoro di Roiter, collocandolo tra i fotografi più significativi dei nostri giorni.

  • ARTE | Giorgio De Chirico, il volto della metafisica: a Genova a Palazzo Ducale la mostra curata da Victoria Noel-Johnson

    Nella magnifica cornice di Palazzo Ducale a Genova si terrà dal 29 marzo al 7 luglio 2019 la mostra “Giorgio de Chirico. Il volto della Metafisica, curata da Victoria Noel-Johnson”.

  • Capodanno a Genova, da piazza De Ferrari al Porto antico: tanti appuntamenti gratuiti all'insegna del divertimento

    Genova si veste di luci per salutare il nuovo anno. "Lo spirito di Genova. Parola alla città" è l'evento clou del Capodanno genovese, che inizia alle 21 illuminando a festa piazza De Ferrari, con la regia del maestro della luce Marco Nereo Rotelli, di nuovo nella Superba a puntare i fari luminosi sulla sua bellezza.

  • Con la low cost Pobeda (gruppo Aeroflot) si vola tra Genova e l’aeroporto di Mosca Vnukovo

    Al via oggi il nuovo collegamento di linea tra il “Cristoforo Colombo” di Genova e l’aeroporto di Mosca Vnukovo. Un tradizionale “water arch” dei vigili del fuoco dell’aeroporto ha salutato l’arrivo del primo volo nel capoluogo ligura.

  • Dai figurini al fashion design: comunicare e progettare la moda, a Genova lo stile è in mostra

    Due eventi dedicati al mondo dei tessuti e della moda: la mostra “Dai figurini al fashion design. Comunicare e progettare la moda”, che durerà fino al 30 aprile 2019, e un nuovo percorso permanente dedicato ai pizzi, "Dal nodo all'ago. La via del merletto". L'appuntamento è a Palazzo Bianco, a Genova.

  • Ecco il Tunnel di Luce più lungo d'Europa: Genova unisce idealmente le due aree divise dal crollo del ponte [VIDEO]

    Collega idealmente due dei dieci alberi di Natale della città, l’uno nel centro storico e l’altro nella zona colpita (Certosa): due aree della città separate dal crollo del ponte Morandi dello scorso 14 agosto. Dal 7 dicembre 2018, in occasione delle festività natalizie, Genova ospita il Tunnel di Luce più lungo d’Europa.

  • EVENTI | 59esima edizione del Salone Nautico di Genova. Scafi, fuoribordo, yacht, gommoni: un mare di novità

    Operatori del settore e appassionati del mare si danno appuntamento a Genova dal 19 al 24 settembre per il 59° Salone Nautico organizzato da Ucina Confindustria Nautica, un’offerta espositiva completa e ricca di attività e di eventi speciali, per vivere un’esperienza a 360° e conoscere le ultime novità della nautica internazionale.

  • FOOD | Gusti locali, mercati globali: presentato a Slow Fish il nuovo report di Wwf, da dove arriva il pesce che mangiamo?

    Nei Paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce all'anno (33,4 chili pro capite contro i 19,2 chili consumati in media a livello globale). Di questi, 2,75 milioni di tonnellate sono pescati localmente, i restanti 5 milioni sono prodotti di importazione. I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull'industria ittica.

  • GENOVA | Rolli Days 2018, gli straordinari palazzi dell'aristocrazia genovese tornano ad aprire le porte

    Per Rubens erano (e sono) un esempio di bellezza e magnificenza per tutta Europa. Gli straordinari palazzi dell'aristocrazia genovese tornano ad aprire le porte per la seconda edizione 2018 dei Rolli Days. L'appuntamento a Genova è il 13 e il 14 ottobre.

  • GENOVA | Arte urbana per la rigenerazione del territorio: “On The Wall” è il project per Certosa sul tema della gioia

    L'obiettivo è la riqualificazione urbana di Certosa, quartiere della Valpolcevera, colpito dalla tragedia del Ponte. On The Wall è il progetto del Comune di Genova grazie al quale fino all'11 agosto 2019 Certosa diventa il luogo di uno straordinario intervento di street-art, con artisti di fama internazionale che interverranno su dieci facciate di diversi stabili, coinvolgendo alcuni tra i nomi più importanti del panorama internazionale e nazionale.

  • GENOVA | C’è il 21° Suq Festival – Teatro del Dialogo 2019: food e “best practice” d’Europa per il dialogo tra culture

    Teatro, musica, danza, incontri, mercato mediterraneo, cucine dal mondo, ecosuq. E’ la ventunesima edizione di Suq Festival – Teatro del Dialogo 2019 in cartellone a Genova da venerdì 14 a domenica 24 giugno 2019 al Porto Antico. Le altre location sono Piazza delle Feste, Isola delle Chiatte, Chiesa San Pietro in Banchi, Auditorium Acquario. Ben 14 + 1 cucine da gustare: da quella araba alla messicana, persiana, sudamericana… e per la prima volta quella portoghese.

  • GENOVA | Il Ponte di Ognissanti: tre giorni di cultura e calore davanti al mare, le proposte per vivere la città in autunno

    C’è sempre un buon motivo per essere a Genova, città che sa regalare emozioni e sensazioni straordinarie con le sue tradizioni, la sua storia, la sua gente, il suo patrimonio artistico. E nel cuore dell’autunno, la festa di Ognissanti 2019 regala tre giorni di vacanza per scoprire le tante offerte di bellezza, cultura e buon cibo che Genova può proporre.

  • GENOVA | Torna il Sacro Catino restaurato da Opificio delle Pietre Dure: per alcuni esperti potrebbe essere il Sacro Graal

    Secondo alcuni esperti potrebbe essere il celebre "Santo Graal", la coppa con la quale Gesù di Nazareth celebrò l'Ultima Cena e successivamente usata per raccogliere il sangue fuoriuscito dal costato di Cristo dopo la crocifissione. Il Sacro Catino è tornato a Genova dopo il restauro dell'Opificio delle Pietre Dure.

  • GENOVA | Tornano in Ecuador i reperti archeologici precolombiani della collezione Pavesi

    (TurismoItaliaNews) Tornano in Ecuador i reperti archeologici precolombiani della collezione Pavesi in ottemperanza alla Convenzione Unesco. Le preziose testimonianze del passato sono quelle al centro dell’intesa firmata a Genova in occasione della mostra "Ecuador al mundo: un viaje por su historia ancestral" che al Castello D’Albertis fino al 6 luglio 2014 racconta 11.000 anni di archeologia nel Paese dell'America Latina. A firmare l’accordo il sindaco Marco Doria e il console dell'Ecuador a Genova, Esther Cuesta, per l’operazione di restituzione di antichità allo Stato di provenienza. La mostra è composta da una selezione di 218 reperti, tra i più rappresentativi tra quelli presenti nelle tre collezioni recuperate a Genova: la collezione Norero, 3.504 pezzi, la collezione Pavesi, 687 pezzi e la collezione Dogana di Genova, 667 pezzi.

    Dopo aver presentato le diversità naturali e umane di questo Paese, l'esposizione in corso approfondisce le diverse espressioni culturali della sua storia ancestrale, attraverso più di 200 reperti preispanici in ceramica, conchiglia e metallo, appartenenti ai diversi periodi culturali dell’archeologia dell’Ecuador, Paese dove sono state ritrovate le prime terracotta del continente americano con le figurine della cultura Valdivia (4000 avanti Cristo). La costa, le Ande, la foresta amazzonica e le Isole Galapagos: la molteplicità degli ecosistemi rende l’Ecuador un Paese megadiverso, nel quale già a partire da 11.000 anni avanti Cristo sono presenti gruppi umani. Attualmente in Ecuador convivono culture e popolazioni con storie, costumi e tradizioni distinte e molto differenti, tra le quali indigene, meticce e afro-discendenti.

    Dal periodo Pre-ceramico (11000-4000 a.C.) all’Impero Inca ( 1470-1534 d.C), la mostra evidenzia come la caratteristica comune a tutti i gruppi sia stata lo scambio di conoscenze in rapporto: all’uso delle materie prime, come l’ossidiana e la conchiglia spondylus, alle tecniche per la realizzazione di oggetti di uso quotidiano e cerimoniale, e alle pratiche agricole e commerciali, che permisero alle diverse popolazioni di sostentarsi con prodotti di uso domestico e beni di lusso.

    Protagonisti della mostra sono figurine umane declinate nelle diverse tappe della vita, e rappresentazioni di animali riprodotti per la loro valenza mitica e simbolica: in vasi, in stampi per tessuti e pittura corporale, in fischietti o maschere, in utensili per la vita domestica o cerimoniale, come macine per cereali o offerte funerarie. Essi compaiono nelle diverse aree geografiche testimoniando la cosmo-visione delle diverse culture nel tempo. La mostra si conclude evidenziando il ruolo del patrimonio culturale nella definizione dell’identità interculturale e plurietnica dell’Ecuador, e sottolinea come, nella accezione dinamica della identità, il recupero dei beni, oltre che dei saperi, faccia parte dell’identità ecuadoriana stessa, e come, per ovviare alla dispersione dei reperti archeologici appartenenti al patrimonio nazionale, la repubblica dell’Ecuador abbia recentemente implementato linee di azione internazionali per la restituzione dei suoi beni culturali.

    In questo senso va intesa la collaborazione tra Genova e l’Ecuador, che ha visto la consegna allo Stato dell’Ecuador delle tre collezioni che costituiscono la mostra: collezione "Dogana" restituita dalla Dogana di Genova, collezione "Pavesi", restituita dal Comune di Genova, e collezione "Norero", restituita dal Comune di Genova dopo la donazione da parte della stessa famiglia Norero.

     

  • Genova e il mare, la città rivela la sua straordinaria unicità a partire dal Porto Antico e dal Galata Museum

    Giovanni Bosi, Genova

    Genova e il mare? Un amore antico. Qui tutto parla di Mediterraneo, lo ricordano persino i nomi delle strade del cuore storico della città. Ma anche le tradizioni, i suoi palazzi, i suoi personaggi, il suo modo di vivere. E pure il suo modo di mangiare. Questa città straordinaria, da scoprire e riscoprire, è una sorpresa dietro l'altra, spesso addiritura anche per i genovesi. Per capirla non si può non attardarsi nel Porto antico, quello che Renzo Piano ha ridisegnato e riqualificato, rendendolo nuova estensione della zona vecchia. E le suggestioni non mancano...

  • Genova, Natale e Capodanno in riva al mare: menu e proposte del Bristol Palace

    Sapori mediterranei, di mare e di terra, caratterizzano i menu delle feste da trascorrere con i propri cari. Il fascino di Genova in inverno fa da cornice ai festeggiamenti per Natale e San Silvestro nelle sale Liberty del Bristol Palace, elegante hotel in pieno centro.

  • Giorgio de Chirico, il volto della Metafisica: oltre 100 opere in mostra a Palazzo Ducale di Genova

    L'evento celebra il genio artistico di Giorgio de Chirico: oltre 100 opere esposte, alcune mai viste sino ad oggi. A Palazzo Ducale di Genova dal 30 marzo al 7 luglio 2019 l’esposizione “Giorgio de Chirico. Il volto della Metafisica” lo consacra ulteriormente a 130 anni dalla nascita e a 100 anni dall’avvento che segnò la consapevolezza di una nuova pittura metafisica. Un uomo che non fu solo pittore ma scrittore, critico d’arte, saggista e divoratore di libri.

  • Gli chef di Genova Liguria Gourmet da Nobel: galà a Stoccolma per la cerimonia di consegna dei Premi

    Enogastronomia genovese da Nobel. E infatti a Stoccolma gli chef di Genova Liguria Gourmet hanno curato la grande cena di gala del “Liguria Day” nell’ambito della settimana delle celebrazioni del Premio Nobel. A tavola tante specialità tipiche: focaccia genovese, gnocchi al pesto, croxetti in salsa di noci, cappon magro, sacripantina e il vino dei Colli di Luni Doc.

  • Hitchcock a Genova, il “vertiginoso” Bristol Palace partner della mostra a Palazzo Ducale che celebra il maestro del brivido

    Custodisce una chicca per veri cinefili: lo scalone ellittico in stile liberty che, come narra la leggenda, avrebbe ispirato “Vertigo”, lo straordinario film “La donna che visse due volte” del 1958 diretto da Alfred Hitchcock e tratto dal romanzo “D’entre les morts” di Thomas Narcejac e Pierre Boileau. E’ l’Hotel Bristol Palace di Genova, dove il maestro del brivido è stato ospite ripetutamente fin da quando girò a Genova alcune scene del suo primo film. Dal 13 novembre all'8 marzo 2020 a Palazzo Ducale c’è una mostra interamente dedicata al grande regista americano.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...