Liguria - Turismo Italia News

  • PROMOZIONE | Nasce Experienceliguria.it, il nuovo sito che raccoglie e propone esperienze da vivere in prima persona sul territorio

    Un grande contenitore che racchiude e propone al turista una serie di suggerimenti ed esperienze da fare in Liguria, proposte dagli operatori di tutto il territorio ligure che vorranno aderire all’iniziativa. È online il nuovo sito www.experienceliguria.it: ad oggi sono 270 le esperienze a disposizione dei turisti, suddivise in 6 categorie: active, gourmet, borghi, family, mare e Genova-city break, e continueranno a crescere.

  • Quattro “perle” italiane per parlare al mondo del Patrimonio naturale e paesaggistico: Albenga, Camerino, Carovilli e Sperlinga

    Eugenio Serlupini, Roma

    Liguria, Marche, Molise e Sicilia sono le quattro regioni che nel 2016 offrono la loro testimonial per promuovere il turismo nel Bel Paese. Albenga, Camerino, Carovilli e Sperlinga sono infatti le quattro località a cui sono dedicati gli altrettanti francobolli stampati dall’Italia in circolazione dal 6 agosto 2016, nell’ambito della serie tematica “Il Patrimonio naturale e paesaggistico”.

  • Rocche e castelli d'Italia, da nord e sud dieci manieri da vedere: le suggestioni che evocano sono notevoli

    Angelo Benedetti, Aosta

    Rocche e castelli disseminati lungo lo Stivale costituiscono un’attrazione di tutto rilievo. Molti accolgono musei, alcuni sono stati trasformati in alberghi diffusi o addirittura resort di lusso, altri sono andati perduti a causa degli eventi bellici ma puntualmente ricostruiti per mantenerne il simbolo di presidio della storia e della cultura del territorio in cui si trovano. E in effetti è a questo compito che tutti insieme assolvono oggi. Ecco allora 8 castelli e rocche da vedere assolutamente in Italia.

  • Rolli Days 2017: l'edizione più grande di sempre, per scoprire Genova città d'arte e il suo Patrimonio Unesco

    La prima edizione dei Rolli Days 2017, le giornate che Genova dedica ai Palazzi dei Rolli, Patrimonio dell'Umanità Unesco, è in cartellone per il 1° e il 2 aprile 2017. Ben 37 palazzi aperti, il numero più alto dall'inizio della manifestazione, un viaggio straordinario nella storia e nella meraviglia architettonica cinquecentesca genovese tra facciate dipinte, ninfei, giardini, cicli di affreschi, restauri e rinnovi. Seconda edizione il 14 e 15 ottobre.

  • Rolli Days Digital Weeks, a Genova le porte dei Palazzi genovesi Patrimonio Unesco si aprono sul web

    Dal 16 al 23 maggio le porte dei Palazzi genovesi Patrimonio Unesco si apriranno sul web per portare l’arte e la storia nelle case di tutti gli appassionati. Genova conferma l’appuntamento primaverile con i Rolli Days e lo rilancia per un’intera settimana.

  • Rolli Days Genova: weekend con l’apertura straordinaria dei Palazzi Unesco alla scoperta di Strada Nuova, in un’autentica Rolli Experience

    E’ l’occasione per trascorrere un weekend immersi nello splendore di Genova. Il 12 e 13 ottobre, a Genova è tempo di Rolli Days: le giornate alla scoperta dei palazzi dell’aristocrazia genovese, patrimonio dell’Umanità Unesco, con un’affascinante anteprima, nella serata di venerdì 11 ottobre, Fra i 34 palazzi aperti, l’edizione di ottobre offre la possibilità di una straordinaria visita a via Garibaldi, l’antica Strada Nuova.

  • Rolli Days Maggio 2019, a Genova aprono i battenti i Palazzi fastosamente decorati e ricchissimi di storia

    Si rinnova l'appuntamento con il tesoro di Genova. Sabato 4 e domenica 5 maggio 2019 i Rolli Days di Genova aprono i battenti nella loro formula tradizionale: 31 palazzi del centro storico, fastosamente decorati e ricchissimi di storia e di storie, accoglieranno i visitatori per svelare i segreti di cinquecento anni di storia della città e delle sue famiglie.

  • ROMA | All’Enit presentato il Progetto Sis.T.In.A per un turismo innovativo nell’alto Mediterraneo

    (TurismoItaliaNews) Si chiama Progetto Sis.T.In.A, acronimo di Sistema per il Turismo Innovativo dell’Alto Mediterraneo, il programma che intende destagionalizzare i flussi turistici in arrivo e aumentare la permanenza nei territori, attraverso la diversificazione integrata dell’offerta e la promozione innovativa. La presentazione si è tenuta a Roma nella sede di Enit – Agenzia Nazionale per il Turismo. “Programmi e progetti integrati. È questa la novità assoluta di questo progetto che rappresenta il primo gradino di una collaborazione che ci deve portare lontani. La commercializzazione è assicurata da una piattaforma capace di dare ottimi risultati, ma a patto che gli operatori sappiano approfittare delle opportunità che vengono loro offerte” ha chiarito il senatore Massimo Mallegni, assessore ai Beni culturali e turismo del Comune di Pietrasanta.

    Il progetto si inserisce nell’ambito del Programma Europeo Marittimo 2014-2020 che sostiene le attività di Italia e Francia, con l’obiettivo di contribuire a lungo termine a rafforzare la cooperazione transfrontaliera tra le regioni partecipanti che, per quanto concerne il nostro Paese, interessa la Sardegna, la Toscana e la Liguria. “Tutto ciò, continua Mallegni, potrà avvenire soltanto se ci sarà un sostegno e un coordinamento da parte delle Regioni e dell’Enit, l’unico ente deputato alla promozione turistica nazionale. Il progetto ha preso avvio nel 2015 ed ora è pronto per essere lanciato. Quando ci siamo incontrati per la prima volta, il nostro obiettivo non era quello di presentare destinazioni, sia pure affermate, ognuna con le proprie specificità, ma quella di dar vita ad un sogno, consapevoli tuttavia, che potesse esserci anche un brutto risveglio, rappresentato dalla disorganizzazione e dalla precarietà. Per questo abbiamo voluto dar sostanza ad un progetto che eliminasse ogni inconveniente, mettendo il turista nella migliore condizione di girare, poter andare ovunque lo desiderasse, approfittando di una piattaforma e di un portale di prenotazione. Occorreva in sostanza eliminare ogni ostacolo che potesse impedire di realizzare un progetto aperto e diversificato”.

    I partner del progetto sono gli enti e i territori interessati in vario modo al Programma Italia-Francia Marittima 2014-2020, vale a dire Blue Hub - Azienda Speciale Camera di Commercio Riviere di Liguria, Comune di Pietrasanta, Aspal - Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro, Camera di Commercio di Bastia e Alta Corsica, Rete d’Imprese Turistiche dell’Alto Tirreno, Gip Fipan – Groupement d’Intérêt Public pour la formation et l'insertion professionnelle de l’Académie de Nice. Capofila del progetto è Blue Hub il cui rappresentante, Ilario Agata, intervenuto in sostituzione del presidente Cristina Pagni, ha sottolineato la necessità di capire che “per promuovere i territori occorre superare quella innata idiosincrasia che rende difficile superare i confini, quando per il turista questo rappresenta il modo più naturale per visitare i territori. Questa esperienza, che deve durare nel tempo, sia pure attraverso la realizzazione di diverse attività che si stanno portando a termine, deve veramente far capire che stare insieme è un valore aggiunto, anche fra enti e realtà diverse, e che l’unione deve fare da volano per la promozione dei nostri territori”.

    Il Progetto Sis.T.In.A. è attualmente impegnato nella costituzione di una rete unica transfrontaliera attraverso: la costruzione di un catalogo di pacchetti turistici transfrontalieri specializzati sulle linee di prodotto diporto, bike, enogastronomia e wellbeing; la stipula di accordi di promo-commercializzazione con Tour Operator; il lancio di un sito web di promozione turistica; la realizzazione di video promozionali dei territori protagonisti; l’organizzazione di eventi di presentazione al di fuori dell’area di progetto, e di workshop locali nei territori coinvolti nel Progetto. Tra i promotori del progetto figura anche un partner privato rappresentato dalla Rete d’Imprese Turistiche dell’Alto Tirreno con sede a La Spezia, composta da circa 400 operatori economici del settore turistico, in rappresentanza del quale è intervenuta Antonella Simone secondo cui “la possibilità di operare insieme ad altri territori, come la Costa Azzurra, la Corsica, la Sardegna e la Toscana, che hanno in comune con La Spezia non solo il mare e la costa, ma anche la natura, la cultura e la storia, ognuno nella loro specificità, non fa che rafforzare il nostro progetto di cooperazione tra operatori turistici per il raggiungimento dei fini che l’iniziativa si propone”.

    A fare gli onori di casa è intervenuto il direttore dell’Enit, Giovanni Bastianelli, il quale ha voluto rimarcare il concetto del coordinamento che non si supera con il cambiamento delle norme: “Non si può scindere, ha sostenuto, il momento della promozione da quello dell’accoglienza che è poi quello più importante. Quando un turista visita un territorio, si porta con sé un’esperienza, una emozione e la voglia di raccontarlo e in questo momento l’Italia è fortunata perché ciò che conta per il turista non è la destinazione, ma come questa deve essere vissuta. Sta poi a noi incrociare le esigenze e far vivere al turista le emozioni di cui va in cerca”.

    Nel portare i saluti di Caterina Cittadino, capo Dipartimento turismo Mipaaft - e di Francesco Palumbo, direttore di Toscana Promozione Turistica - impossibilitati a partecipare per improvvisi impegni istituzionali, il presidente di SL&A Turismo e Territorio Stefano Landi ha ricordato come il Mediterraneo rappresenti per il progetto Sis.T.In.A. una marca-ombrello, tanto più efficace ed innovativa quanto più vista da lontano, dai bacini turistici extraeuropei. Per questo è necessario non solo comunicare la macro-destinazione, quanto soprattutto renderla raggiungibile sui social media, nel portale/catalogo online, ed in prospettiva anche mediante dispositivi di acquisto in rete.

  • Sulle tracce dei Cavalieri Templari fra Cinque Terre e Versilia: nel Castello di Lerici le testimonianze inconfutabili

    Non offre solo paesaggi suggestivi, tramonti mozzafiato e acque cristalline in cui tuffarsi. La naturale conformazione fra mare e montagna e una serie di attrazioni rendono Lerici offre un ambiente ideale e privilegiato per il turismo più attivo ed esigente. Siamo in Liguria, fra Cinque Terre e Versilia, affacciati sul Golfo dei Poeti, uno degli angoli più suggestivi di questo lembo di Belpaese, dove la ricchezza dei siti naturali, il ricco patrimonio storico e culturale e la sua gastronomia rendono possibile un’ampia varietà di modi per scoprire questo borgo in modo attivo e avventuroso. Templari compresi.

  • Terre di Canossa 2019, straordinario viaggio lungo le millenarie strade di Matilde di Canossa

    Sulle incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana per la nona edizione del Gran Premio “Terre di Canossa”, in uno straordinario viaggio lungo le millenarie strade di Matilde di Canossa, regina d'Italia nel XII secolo. L’appuntamento per la nona edizione è dall’11 al 14 aprile 2019 e come sempre l’evento sarà caratterizzato dall’inconfondibile miscela di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili.

  • TERRITORI | Sei Regioni compatte verso la creazione di una rete condivisa di Cammini interregionali

    Toscana, Liguria, Emilia Romagna, Umbria, Marche e Lazio alleate per creare una rete di cammini interregionali e promuoverla attraverso la costruzione di un prodotto turistico complesso. Un lavoro di squadra per realizzare un'offerta condivisa ed omogenea attraverso unità d'intenti e visione complessiva.

  • Torna fruibile l’armonia romantica del parco Pallavicini: a Pegli, in Liguria, riapre il percorso scenografico dopo tre anni di restauri

     LIGURIA  Dopo tre anni di lavori dedicati al restauro del Tempio di Flora, del Castello e del Mausoleo del Capitano, dell’Obelisco Egizio, del Ponte Romano, del Chiosco Turco e della Pagoda Cinese, a Pegli torna fruibile l’armonia romantica del parco Pallavicini voluta dal marchese Ignazio Pallavicini e il percorso scenografico ideato da Michele Canzio. La nuova vita dello straordinario polmone verde a 170 anni dall'inaugurazione del 23 settembre 1846.

  • TREND | Turismo congressuale in crescita in Italia e a Genova: positivi i maggiori indicatori rilevati dall’Osservatorio Oice

    Genova sugli scudi per il turismo congressuale. Secondo la ricerca condotta dall’Oice, Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi, nel 2018 nella città metropolitana si sono svolti 7.548 eventi per un totale di 627.239 partecipanti, con un numero di presenze pari a 901.132; mille gli eventi con la durata maggiore di un giorno che hanno generato il 17,9% delle presenze negli esercizi alberghieri, al di sopra della media nazionale di circa il 10%. Anche il trend dei partecipanti agli eventi internazionali registra un incremento superiore alla media nazionale.

  • TTG RIMINI | Liguria si candida a guida del turismo outdoor e culturale tra realtà aumentata e video emozionanti

    Si candida ad essere una delle regioni guida del turismo outdoor per quanto riguarda lo sport e anche del turismo culturale e artistico, grazie anche all’ottimo lavoro svolto dall’Agenzia turistica regionale “InLiguria” a cui quest’anno è stato raddoppiato il budget per le iniziative sul territorio che sta portando avanti anche in coordinamento con i principali comuni della regione. La Liguria ha grandi progetti per l’immediato futuro.

  • TURISMO | Nuovo accordo tra Valle d'Aosta e Liguria: “Da oggi i turisti potranno usufruire di un’offerta completa”

    L'accordo sottoscritto a Portofino ha l'obiettivo di rafforzare i rapporti di collaborazione tra le Regioni Valle d'Aosta e Liguria attraverso l'individuazione di azioni sinergiche, un calendario di iniziative comuni, la pianificazione e l'attuazione di azioni di promozione turistica in una strategia di co-marketing come ad esempio proposte di pacchetti vacanza "montagna-mare" e la promozione di una collaborazione tra i propri operatori turistici.

  • Tutta la bellezza del Mare Nostrum: Eden Viaggi presenta la programmazione dedicata alle vacanze estive in Italia

     

    La trasparenza incomparabile dell'acqua in Sardegna o il fascino e la storia della Sicilia sono solo alcune delle proposte nei cataloghi Mare Italia e Sardegna. Nella programmazione dedicata alle vacanze estive da trascorrere nel magnifico mare nostrum, Eden Viaggi propone numerose idee per scegliere il mare in Italia.

  • Un appeal turistico che non si scalfisce: la meravigliosa Genova sempre pronta ad ospitare i suoi visitatori (in crescita)

    Aperta, vitale più che mai e sempre pronta ad accogliere i turisti. Genova – dopo l’emergenza conseguente al tragico crollo del ponte Morandi - rilancia più che mai la propria ritrovata vocazione turistica che nel solo periodo gennaio-luglio 2018 ha fatto registrare un +4,1% di pernottamenti con un incremento degli stranieri di oltre il 10%.

  • Uno straordinario hotel di charme in uno dei più affascinanti palazzi dei Rolli genovesi, nel cuore del centro storico: ecco Palazzo Grillo

    Giovanni Bosi, Genova

    Per decenni è rimasto inutilizzato o usato in modo improprio. E sì che è un edificio simbolo dell’aristocrazia genovese del Cinquecento, costruito per volere di Domenico Grillo nel 1545 e progettato con le caratteristiche tipiche di un palazzo di prestigio dell’epoca. Oggi, grazie ad un lungimirante progetto di ristrutturazione curato da Arte, società della Regione Liguria, Palazzo Grillo è l’unico hotel a 4° stelle nel centro storico di Genova che occupa un intero palazzo dei Rolli, patrimonio dell’umanità Unesco. E soggiornarvi è da sogno.

  • Vacanze in Liguria in barca, itinerari e consigli: marine e porti attrezzati, servizi nautici e scali ridossati per la felicità di chi si avventura

    Una delle destinazioni italiane più amate dai diportisti è sicuramente la Liguria che sa accogliere con magnificenza, cultura millenaria e una natura straordinaria chi viaggia in barca a vela sfoderando uno dei tratti di costa più romantici e suggestivi del nostro Paese. Senza contare le decine di marine e porti attrezzati, i servizi nautici e gli scali ridossati che fanno la felicità di chi si avventura in barca a vela lungo queste coste.

  • VisitVernazza, cambia il turismo nelle Cinque Terre: colazione, pranzo e cena nella propria camera in totale sicurezza

    Le Cinque Terre da sempre esercitano una grande attrazione su quanti amano natura, mare, trekking e più in generale relax. Così nel dopo-Covid19, di necessità si fa virtù: dalla valorizzazione dei prodotti agricoli ai servizi in camera nelle strutture per rispettare il distanziamento sociale. Quest'estate VisitVernazza rivoluziona il turismo in questo lembo di Liguria. Il progetto della Proloco, patrocinato dal Comune, prevede una serie di agevolazioni e servizi destinati ai turisti: obiettivo trasformare il paese in un grande "albergo diffuso".

Tesori d'Etruria Firenze

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...