tunisia - Turismo Italia News

  • Africa patrimonio del mondo, ma c’è molto a rischio: dal Kilimangiaro alla Città vecchia di Djenné

    Eugenio Serlupini, Roma

    Dalla Tanzania al Mali, dal Congo alla Tunisia, dal Kenya al Marocco. Che l’Africa sia un crogiuolo di civiltà, culture e tradizioni non c’è alcun dubbio. E a dimostrarlo ci sono le tante testimonianze che hanno consentito l’inserimento di altrettanti siti nel Patrimonio mondiale dell’Umanità per volere dell’Unesco. Testimonianze non solo lasciate dall’uomo nel corso dei secoli, ma "costruite" dalla Natura in milioni di anni. Che adesso sono minacciate dall’incuria.

  • Alla scoperta delle architetture segrete di Djerba: antichi caravanserragli sono oggi caffè, centri culturali e hotel di charme

    Giovanni Bosi, Djerba / Tunisia

    E’ rimasta straordinariamente autentica e questo nonostante la sua posizione privilegiata nel Mediterraneo ne abbia fatto una delle mete turistiche più amate. C’è dunque da pensare che sia proprio la capacità di tutelare il suo territorio, le sue tradizioni e il suo patrimonio a fare di Djerba un luogo adattissimo dove trascorrere un periodo di vacanza. Senza rinunciare al fascino di un’atmosfera tunisina rimasta immutata. Nonostante tutto.

  • ARCHEOLOGIA | A Tunisi il punto sulla cooperazione Italia-Tunisia nel settore archeologico, seminario al Museo del Bardo

    Le prospettive della collaborazione italiana-tunisina nel settore archeologico, un campo in cui i due Paesi sono legati da relazioni profonde e storiche, sono al centro di un seminario a Tunisi il 17 marzo che vede riuniti i massimi esperti di archeologia dei due pPesi a due anni dall'attentato terroristico al Museo del Bardo.

  • ARTE | L’albero di Natale in ceramica più grande del mondo è a Deruta: lo hanno realizzato i maestri ceramisti

    L’albero di Natale in ceramica più grande del mondo? Non può che essere in Umbria (regione che in fatto di alberi natalizi da record ha già stupito con quello gigantesco di Gubbio) e soprattutto a Deruta, città di lunghissimo corso in fatto di preziosa ceramica. Anche per il Natale 2017 è in piazza dei Consoli, cuore del borgo medievale, e può essere ammirato fino al 6 gennaio 2018.

  • Australian Travel punta sulle agenzie di viaggio: rete commerciale ancora dimensionata, ma in netta crescita

    “Abbiamo iniziato la nostra avventura con una rete commerciale altamente professionale che intendiamo espandere al più presto la struttura deve essere agile e snella per permettere di modulare le necessità secondo le richieste e, soprattutto, gli addetti al rapporto con le agenzie sul campo devono essere in grado di agire con tempestività per risolvere ogni tipo di necessità nel rapporto di ‘affari’ fra il tour operator e l’agenzia di viaggi”: parole di Agatino Falco, fondatore e titolare di Australian Travel.

  • Cartagine, nel cuore antico della Tunisia abita la storia: il quartiere delle ville romane, il teatro, la basilica cristiana e le terme di Antonino

    Fenici, romani, arabi: tutti hanno lasciato un segno della loro dominazione nelle architetture che ancora oggi caratterizzano la città di Cartagine. Siamo in Tunisia, un concentrato di testimonianze artistiche, culturali e storiche che meritano di essere conosciute. E’ sulla sponda orientale del lago di Tunisi che si trova il sito archeologico che più di tutti rappresenta la varietà di popoli che hanno colonizzato il Paese. Senza dimenticare che la Tunisia non è solo custode dei resti di una storia millenaria, in un susseguirsi di civiltà che hanno reso grande e spettacolare questa terra, ma offre anche spiagge bianchissime e mare incontaminato.

  • COMPAGNIE | Air Malta torna a volare sulla Tunisia: tratta regolare con tre collegamenti alla settimana verso la capitale

    Dopo un’assenza di 7 anni, Air Malta torna in Tunisia con l’attivazione di una tratta regolare su Tunisi tre volte alla settimana (il lunedì, il mercoledì ed il venerdì con un Airbus A319) dopo un’interruzione nel settembre 2010 dovuto a ristrutturazioni interne.

  • Cook & Share Tunisia: il primo festival che rende omaggio alla cucina tunisina e alla cultura mediterranea del cibo

     

    La prima edizione di Cook & Share Tunisia si tiene a Monastir dal 14 al 16 ottobre per valorizzare l’eccellenza gastronomica tunisina e creare dei momenti d’incontro con tutta la cultura del cibo del Mediterraneo.

  • COOPERAZIONE | Umbria e Tunisia insieme per lo sviluppo agricolo: due milioni di euro per la crescita delle imprese agroindustriali

    Si chiama Agriculture Durable ed è il progetto che punta a contribuire a un duraturo sviluppo dell’agricoltura in Tunisia attraverso il consolidamento del tessuto di imprese agricole ed agro-industriali e la creazione di posti di lavoro. Tra i partner ci sono anche la Regione Umbria e imprese del territorio per sostenere il Paese nord-africano.

  • Da Cartagine a Tunisi: i tesori del Museo del Bardo

    Giovanni Bosi, Tunisi

    Il nuovo Museo Nazionale del Bardo a Tunisi, contenitore della più grande collezione al mondo di mosaici romani e bizantini perfettamente conservati, è diventato realtà. La struttura progettata dallo studio Codou Hindley di Parigi associato con l'architetto tunisino Amira Nouira, è stata aperta al pubblico presentando altri straordinari reperti mai esposti provenienti dai siti archeologici del Paese. Grandi spazi, ampie vetrate, il bianco che sfuma l'azzurro del cielo. Siamo andati a vederlo.

  • Dai Fenici a Bourguiba i tremila anni di storia di Monastir, perla del Mediterraneo

    Giovanni Bosi, Monastir / Tunisia

    Per i Fenici era Rous Penna, con i Romani è diventata Ruspina. Oggi si chiama Monastir e il suo nome attuale evoca immediatamente una delle principali mete turistiche della Tunisia che si affacciano sul Mediterraneo. Odori, colori e persino i rumori sono quelli propri di una località del Sahel tunisino, la storia è quella tipica di un centro che ha legato le sorti alle vicende del Mare Nostrum. E dunque per chi arriva in questa città, c’è molto da scoprire. A partire dall’antico Ribat, fino al grande mausoleo di Habib Bourguiba, il padre della moderna nazione.

  • Dal lago salato di Chott El-jerid a Tozeur e Nefta: l’atmosfera esotica delle oasi del deserto

    A due passi da Douz, conosciuta come “la porta del deserto” nel Sud della Tunisia, c’è un’autentica meraviglia della natura, simbolo di un territorio in continuo cambiamento e ricco di sorprese. A metà strada fra Douz e Tozeur c’è Chott El-Jerid, una distesa salata dai colori cangianti e sempre diversi che si estende per oltre 5.000 kmq in una forte depressione del terreno.

  • DESTINAZIONI | Vacanze in Grecia, è boom di italiani: la crescita generale del turismo ha registrato +30%

    Negli ultimi anni si è registrato un vero e proprio boom di italiani in vacanza in Grecia, sia per i prezzi che per la sempre più ampia offerta di servizi e pacchetti da parte dei tour operator italiani specializzati.

  • Djerba, perla del Mediterraneo: spiagge di sabbia bianca finissima e una natura incontaminata e rigogliosa

    Spiagge di sabbia bianca finissima; una natura incontaminata e rigogliosa, grazie a un clima mite tutto l’anno; i caratteristici paesi di pescatori con dedali di stradine e negozi di artigianato locale che vendono ceramiche fatte a mano e stoffe variopinte. Tutto questo è Djerba: sulle coste tunisine il piccolo gioiello del Mediterraneo, su una piccola porzione di terra, circa 500 km quadrati, racchiude gli ingredienti per una vacanza ideale.

  • E’ un must il Souk des Chechais: a Tunisi, vicina ed esotica, meta perfetta per un long weekend

    Quando si pensa ad un long weekend, spesso vengono in mente città d’arte o città cosmopolite d’Europa ma pensate quanto può offrire la bella e vicina Tunisia. In un paio di ore di volo possiamo raggiungere da tutta Italia un paese così affascinante, ricco di cultura e storia berbera, romana, araba, andalusa e francese. Tunisi e i suoi dintorni offrono moltissimo...

  • EVENTI | La Tunisia in vetrina alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli: destinazione perfetta per le vacanze tutto l'anno

    L’Ente del Turismo Tunisia sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli, dal 24 al 26 marzo 2017. L’Ente del Turismo continua a dare un messaggio di positività verso il mercato italiano e incontrerà, nella cornice della famosa fiera turistica B2B dedicata al mediterraneo, i professionisti del settore e i media per promuovere e annunciare le prossime novità per il 2017.

  • FOOD | C’è anche l’Uvetta Abjosh dell’Afghanistan tra i protagonisti di “Terra Madre - Salone del Gusto” a Torino

    A “Terra Madre - Salone del Gusto”, uno dei più importanti eventi internazionali dedicati alla cultura del cibo, in calendario a Torino dal 20 al 24 settembre, vanno in scena centinaia di prodotti da tutto il mondo, inclusa l’uvetta Abjosh di Herat (Afghanistan) considerata a rischio scomparsa. E ovviamente c'è anche molto altro...

  • Giardino di Boboli, oltre un milione di visitatori per il cuore verde che ha ispirato l'Europa più bella

    Eugenio Serlupini, Firenze

    Nel 2017 ha accolto più di un milione di visitatori, tanto da figurare nella speciale Top Ten che il ministero dei Beni culturali ha stilato per evidenziare il boom di presenze che nell’anno appena trascorso hanno registrato i musei italiani. Il meraviglioso Giardino di Boboli - il “giardino di città” di Palazzo Pitti, nel cuore di Firenze (che da solo ha attratto 579.640 visitatori) - è un esempio incontrastato del giardino all’italiana e motivo di ispirazione dei giardini d’Europa.

  • Giocose esperienze: a caccia di giochi tradizionali nei souk di Hammamet e Djerba

    Giovanni Bosi, Hammamet / Tunisia

    Meglio una valigia in più: vasellame e ceramiche, gioielli tradizionali in oro e di forgia berbera, o magari anche una chechia… E da collezionisti si può anche diventare antiquariari. A patto di saper contrattare, perché anche questo fa parte del… gioco. E sì perché quando si è in Tunisia, a Djerba piuttosto che ad Hammamet, il souk può tradursi in una caccia al tesoro tra i mille oggetti sapientemente esposti per attrarre l’occhio.

  • Hadrumetum, dall’antica città fenicia ai preziosi mosaici: ecco il Museo Archeologico di Sousse

    Giovanni Bosi, Sousse / Tunisia

    Un moderno “contenitore” custode delle testimonianze artistiche più preziose della storia antica del territorio e a sua volta custodito all’interno di un possente fortilizio che già di per sé è un testimone emblematico del passato, oggi tornato al suo antico splendore. Siamo a Sousse, sulla costa mediterranea tunisina, dove il Museo Archeologico realizzato al di sotto del cortile della kasbah protetta dai bastioni, è assolutamente da visitare.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...