cucina - Turismo Italia News

  • “La buona cucina italiana - I ristoranti del territorio”: in libreria una nuova Guida edita dal Touring Club Italiano

    Da sempre sono i portabandiera della migliore tradizione gastronomica regionale italiana e questa nuova guida è un vero e proprio focus sui ristoranti del Buon Ricordo. “La buona cucina italiana – I ristoranti del territorio” è il titolo della pubblicazione, fresca di stampa, che il Touring Club Italiano ha deciso di dedicare alla cucina e ai prodotti del territorio che, nella loro straordinaria varietà, rappresentano una componente determinante del patrimonio italiano, di innegabile valore storico-culturale.

  • A Madrid la sfida tra chef nella preparazione della pasta inaugura la Settimana della Cucina italiana

    Dal 19 al 25 novembre, in 110 Paesi, si celebra una nuova edizione dell’ormai annuale appuntamento dedicato alla promozione delle eccellenze enogastronomiche italiane nel mondo, con oltre 1300 eventi dedicati al cibo e al vino Made in Italy. A Madrid una sfida tra due chef stellati, l'italiano Niko Romito e lo spagnolo Ángel León, nella preparazione della pasta, alimento principe della cucina italiana, ha inaugurato presso l'ambasciata d'Italia la Settimana della Cucina italiana in Spagna.

  • A Natale calamaro all’istriana: in vacanza in Istria con tappe in cantina e in oleificio

    Dall’1 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 tornano le Giornate del calamaro di Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie. Tutto è pronto nelle quattro perle dell’Adriatico per festeggiare il protagonista dell’inverno e del periodo natalizio: il calamaro appunto. Un’occasione da non perdere per conoscere la gastronomia istriana, ma anche per scoprire le tradizioni e la cultura di questa terra.

  • A Roma i sapori della cucina franco-russa incontrano la tradizione italiana con Caviar Kaspia

    Con un’eccezionale vista sulla Roma imperiale e una proposta enogastronomica versatile, Caviar Kaspia Roma si candida a diventare un punto di riferimento per uscire in città, da colazione fino a cena. Il popolare brand parigino sceglie la Capitale per il suo debutto in Italia e apre a palazzo rhinoceros, in uno spazio unico ideato dall’archistar Jean Nouvel.

  • Alacce con cipolla, peperoni e capperi di Salina: il pesce azzurro che non ti aspetti

    Una bella ricetta che porta a tavolo un prodotto del nostro Mediterraneo (ma può arrivare anche dall’Atlantico): l’alaccia, nome scientifico Sardinella aurita. Assomiglia molto alla comune sardina ma si può riconoscere per diversi caratteri: una vistosa linea dorata sui fianchi, la sagoma è più tozza, è presente una carena di scaglie rigide che percorre tutto il ventre ed è mediamente più grande e può raggiungere i 30 centimetri di lunghezza. Ecco dunque la proposta che arriva dalla cucina di Casa Spineto.

  • All'aeroporto di Napoli le Cesarine rendono protagonista la tradizione della cucina napoletana

    E' una start-up innovativa dell'home food, che ha come fine l'interpretazione di quella tradizione a tavola tipica, anzi unica di Napoli. In qualità di ambasciatrici in una “due giorni” di show cooking speciale all'Aeroporto di Napoli, Le Cesarine hanno animato l'area degli arrivi, pervadendola con profumi che hanno dato il benvenuto a tutti i passeggeri, i quali da subito hanno avuto un assaggio di quello che questa città e soprattutto i suoi abitanti sono in grado di offrire.

  • Amatriciana con spaghetto quadrato, il piatto inossidabile della tradizione gastronomica di Amatrice

    Iscritta nel Registro europeo delle Denominazioni d'origine e Indicazioni geografiche (Dop-Igp) e Specialità tradizionali garantite, l'Amatriciana resta uno dei primi piatti bandiera del nostro Paese nel mondo e tra i più amati dagli stessi italiani. Ecco come si prepara attraverso la ricetta di Casa Spineto.

  • Antipasto, merenda o aperitivo? Ecco la Ciambella al Parmigiano e Pecorino romano

    Due formaggi eccellenze del buon gusto tutto italiano, unite per dare vita ad una ciambella facile da preparare e soprattutto molto buona. Loro sono il Parmigiano e il Pecorino romano, fusi in questa ricetta di Casa Spineto per la preparazione di una ciambella. Ecco come si prepara.

  • Arrosto morto di quaglia con delicate di rapa rossa

    Un piatto di grandi sapori, dove la tradizione si fa sentire grazie ad ingredienti che arricchiscono non poco: il guanciale, l’olio extravergine d’oliva, cipolle rosse, salsiccia. E poi la protagonista di questa ricetta di Casa Spineto: la quaglia.

  • Biscottini della salute al miele, zucchero di canna, latte fresco e cannella

    Per uno snack, per il mattino a colazione o più semplicemente come dessert a fine pranzo. Ecco i Biscottini della salute di Casa Spineto, i cui ingredienti bastano a spiegarne il nome: miele (di qualità, da scegliere a secondo dei gusti), latte, olio extravergine di oliva e un po’ di cannella per profumarli. Adattissimi in ogni stagione e in ogni circostanza.

  • Biscottini vegani alla curcuma della Tunisia, la salute e il gusto insieme a tavola

    Biscottini vegani, ma in fondo per tutti. Con uno sfizio: un pizzico di curcuma tunisina. Buoni per uno snack, o anche da inzuppare al mattino al colazione. Mangiateli come volete, pensando alla salute a tavola...

  • Biscottoni magri di Casa Spineto alle noci e cannella

    Ma che dolcezza! Al gusto di noci e cannella questi Biscottoni di Casa Spineto si annunciano una vera squisitezza, soprattutto per chi è attento alle calorie. Buoni come dessert al termine del pranzo, sono adattissimi per uno snack a metà mattinata o magari all’ora del tè nel pomeriggio.

  • Bocconcini di totano alla ricotta con purea di fagioli bianchi

    Sapore di mare all’insegna dei prodotti più genuini della campagna. L’accostamento in cucina è sempre più frequente perché se da un lato dà spazio alla fantasia, dall’altro dà la possibilità di ottenere piatti gustosi. Come nel caso di questi Bocconcini di totano alla ricotta con purea di fagioli banchi che ci propone Laura Bosi Celletti da Casa Spineto. Un piatto peraltro adattissimo in qualsiasi stagione.

  • Bocconcini di totano alla ricotta con purea di fagioli bianchi

    Sapore di mare all’insegna dei prodotti più genuini della campagna. L’accostamento in cucina è sempre più frequente perché se da un lato dà spazio alla fantasia, dall’altro dà la possibilità di ottenere piatti gustosi. Come nel caso di questi Bocconcini di totano alla ricotta con purea di fagioli banchi che ci propone Laura Bosi Celletti da Casa Spineto. Un piatto peraltro adattissimo in qualsiasi stagione.

  • Cappellacci alla ricotta di pecora con pomodoro fresco, asparagi e Pecorino

    A tavola sono parte integrante della tradizione più buona, anche per la loro forma oltre che per gli ingredienti interni ed esterni. Soprattutto a primavera gli abbinamenti possono essere diversi e quando c’è disponibilità di asparagi, ne guadagna persino il piacere di guardarli. Ecco allora la ricetta dei Cappellacci alla ricotta di pecora con pomodoro fresco, asparagi e Pecorino che arriva da Casa Spineto.

  • Cappelletti umbri in brodo, grande primo di Natale

    Secondo la più pura tradizione umbra, è un primo che non può mancare a tavola il giorno di Natale (e possibilmente neanche il giorno di Capodanno). Sono i Cappelletti in brodo, una delizia del palato perché racchiudono all’interno della sfoglia la delicatezza di tanti ingredienti miscelati insieme. Un piatto di Cappelletti potrebbe resuscitare un morto, chiosa qualcuno. Ed ecco svelata la ricetta da Casa Spineto. A proposito: i Cappelletti sono buoni in qualsiasi periodo dell'anno...

  • Carciofi all’aglio, al pane grattugiato e Parmigiano: cottura in padella e morbidezza di gusto

    Buonissimi a tavola e consigliati per il basso contenuto calorico, i carciofi sono tra quegli alimenti (di cui peraltro l’Italia è produttore leader nel mondo) apprezzati in molteplici versioni. La proposta che arriva da Casa Spineto combina elementi semplici con una modalità altrettanto semplice di preparazione, che assicurano gusto e apprezzamento da parte dei commensali.

  • Carciofi fritti dorati alla moda di Casa Spineto

    Tempo di carciofi, versatili, gustosi e sempre ben accolti a tavola. La frittura è uno dei metodi più apprezzati dai commensali, a patto di saper preparare una pastella leggera e una cottura in olio bollente che non risulti troppo pesante.

  • Carciofo Spinoso di Sardegna testimonial del gusto e dell’immagine della stessa Isola mediterranea

     GUSTO  Sapore gradevole, frutto di un’equilibrata sintesi tra amarognolo e dolciastro, e polpa decisamente tenera che ne favoriscono il consumo allo stato crudo. E’ il Carciofo Spinoso di Sardegna Dop, tipico dell’isola e molto apprezzato perché ricco di elementi nutritivi con una spiccata azione depurativa per l'organismo e per le sue proprietà terapeutiche, inclusa la diminuzione del colesterolo nel sangue.

  • Cartoccetti di arista al cotto e Provola con carciofi croccanti

    Ma perché chiamarli involtini? Cartoccetti è il termine più giusto che conia Laura Bosi Celletti dalla cucina di Casa Spineto per questa ricetta che a partire dall’arista, consente di presentare a tavola un piatto veloce e gustoso.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...