Polonia - Turismo Italia News

  • A Danzica una fiabesca atmosfera natalizia: il Mercatino di Natale è uno dei più belli della Polonia

    Quello che si svolge a Danzica è uno dei Mercatini di Natale più belli della Polonia. Per il 2017 viene ospitato in tre diversi luoghi della città: tanti spazi e sorprese per i bambini, ma anche specialità gastronomiche regionali e possibilità di fare acquisti per doni non banali con tanti oggetti realizzati da giovani artigiani e artisti sotto le volte dell'Arsenale Grande. Fino al 23 dicembre.

  • A Varsavia con la Guida low cost di Morellini: arriva la seconda edizione curata da Roberto Polce

    A firma di Roberto M. Polce, dall’editore Morellini arriva la seconda edizione della guida “Varsavia”. In 190 pagine (con l’edizione light consultabile mediante lo smartphone) l’autore racconta con taglio giornalistico la capitale della Polonia, dai quartieri più antichi e pregevoli all’area alternativa più “cool” della città, passando per gusto e movida.

  • A Varsavia debutta il Museo della Vodka Polacca: in una storica distilleria si scoprono i segreti della Polskiej Wódki

    Angelo Benedetti, Varsavia / Polonia

    E’ l’unico museo al mondo completamente dedicato a questa bevanda superalcolica. Ma al di là del bere (consapevolmente) c’è dietro una ricca e lunga storia della produzione e degli usi e costumi legati a questa bevanda, associata da sempre ai Paesi dell’est europeo. E così all’interno del complesso industriale rivitalizzato “Koneser” di Varsavia (che a partire dal XIX secolo è stato uno degli impianti più note in Polonia ed ha dato inizio alla produzione di marchi conosciuti fino ad oggi) è nato il Museo della Vodka.

  • BRASILE | Per il terzo anno consecutivo Air Europa si conferma la compagnia aerea ufficiale del Carnevale di Salvador de Bahia

     

    Ai passeggeri della compagnia viene riservato uno sconto per l’acquisto dei biglietti del Carnevale, rafforzando quindi il legame con la città brasiliana.

  • Cento anni fa il ripristino delle relazioni diplomatiche tra Santa Sede e Polonia, la filatelia si fa congiunta

    Eugenio Serlupini, Roma Per il 100° anniversario del ripristino delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e lo Stato della Polonia, l’Ufficio filatelico del Vaticano realizza un francobollo da 1,15 euro in emissione congiunta con la Polonia. Per la serie PostEurop la scelta delle Poste di San Pietro è caduta sul germano e sul piccione… In circolazione anche l'omaggio a don Giuseppe Diana.

  • COMPAGNIE | Per il centenario dell'indipendenza polacca livree speciali per i nuovi Boeing di Lot Polish Airlines

    Sfoggiano la nuova livrea commemorativa per il centenario dell'indipendenza polacca il nuovo Boeing 787-900 Dreamliner e il Boeing 737 Max8 di Lot Polish Airlines.

  • Da Cracovia a Varsavia, tradizione e modernità della Polonia che non ti aspetti

    Shopping, passeggiate, visite ad un museo particolarmente interessante, relax in uno dei tanti locali del centro. Il fascino della diversità in un Paese poco distante: si svolta l’angolo e si respira un’aria diversa. Dove? A Cracovia, ad esempio. Città dei giovani, sede di una delle più antiche università d’Europa, questa perla polacca attende solo di essere scoperta. Parlando di Polonia non si può non fare riferimento alla capitale Varsavia, città in grande evoluzione.

  • DESTINAZIONI | Grazie a nuovi voli per Mosca, Malpensa unico aeroporto italiano collegato con tutti gli scali della capitale

    Aumentano i collegamenti da Milano Malpensa verso Mosca con Aeroflot, Meridiana e Utair. Lublin (Lublino) è invece la nuova destinazione raggiungibile da con easyJet, per un city break d’autunno mentre dal 29 ottobre sarà possibile raggiungere con Ryanair tre nuove destinazioni: Liverpool, Valencia e Katowice.

  • Estate a Danzica tra sport, cultura e musica: gli eventi da non mancare

    Cresce di anno in anno – grazie anche all'aumento dei collegamenti diretti low-cost con diverse città italiane – il flusso di visitatori dal Belpaese che scelgono come meta dei loro viaggi Danzica e la sua regione, la Pomerania (Pomorskie, in polacco). Tra sport, cultura e musica c'è molto da fare e da vedere. Ecco allora gli eventi da non mancare...

  • EUROPA | South Baltic Programme, nove programmi per implementare il turismo nelle zone costiere del Mar Baltico

     

    (TurismoItaliaNews) Si chiama South Baltic Programme ed è il piano che punta a sviluppare il potenziale del Sud Baltico per la crescita blu e green attraverso la cooperazione transfrontaliera tra attori locali e regionali provenienti da Danimarca, Germania, Lituania, Polonia e Svezia.

  • FOLCLORE | La piuma di pavone dei costumi tradizionali accomuna Polonia e Romania

    (TurismoItaliaNews) Numerosi eventi ed anche l’emissione di francobolli gemelli per celebrare il ventesimo anniversario del Trattato sulle relazioni amichevoli e la cooperazione tra la Romania e la Polonia. Il soggetto dei valori postali sono i costumi folcloristici dei due Paesi: in particolare sono stati scelti il costume popolare della zona rumena di Bistrita - Nasaud e quello polacco della zona di Cracovia.

    Il costume rumeno della zona Bistrita - Nasaud denota un ottimismo plasticamente espresso dal contrasto tra il tessuto bianco delle camicie e il forte rosso dei ricami. Spettacolari e tipici della zona sono i giubbotti da uomo con "canaci", decorati con successioni di nappe di seta policromi e il lungo cappotto di pelle di pecora indossato dalle donne, ricamati con motivi floreali e applicazioni in pelle, fodera e grandi nappe di seta. I cappelli decorati con una piuma di pavone a forma di disco, un simbolo dei ragazzi e peahens, un ornamento particolare per le ragazze, sono uniche nel Paese. Quest'ultimo consiste in due cerchi di perline ricamate attaccati sopra le orecchie e circondata da piume di pavone.

    Il costume polacco dalla zona di Cracovia ha colori vivaci e si unisce le decise tonalità del rosso e blu al bianco e nero. Le donne indossano gonne riccamente decorate con fiori, gilet ricamati e con perline, soprattutto rossi. Le ragazze non sposate possono indossare corone di fiori con nastri mentre le donne sposate indossano foulard. Gli uomini indossano giubbotti blu con ricami e nappine, pantaloni a strisce bianche e rosse verticali e cappelli rossi con nastri e piume di pavone. Un prezioso accessorio del costume è rappresentato dagli alti stivali indossati da uomini e donne.

    L’arte popolare è l'espressione naturale della vita e le aspirazioni della comunità rurale, rivelandone persino la sensibilità della quotidianità. E nel contesto dell’arte popolare, i costumi sono vere e proprie "carte di identità" degli abitanti di diverse aree geografiche, frutto di un lungo processo di evoluzione e mantenimento di valori della tradizione e della cultura di numerose generazioni.

    L’arte popolare si muove tra religione e magia da una parte e tecnica dall'altra. A volte i costumi tradizionali sono infatti connessi ad una funzione magica e religiosa, altre volte sono presenti in attività pratiche, nelle costruzioni, nella laboriosità domestica. Nel primo caso possiedono un vero e proprio significato spirituale; nel secondo caso sono in relazione con la tecnica con cui si compie la stessa arte popolare: un’icona piuttosto che un cancello, un tappeto o un boccale… Ma in tutto questo non è indifferente l'abilità che il mestiere che richiede, perché rivelano la propensione particolare ed il talento artistico di questo popolo, come ha sottolineato Ernest Bernea.

    I costumi riprodotti su francobollo si distinguono attraverso la penna di pavone, un caratteristico elemento comune: i cappelli con la piuma di pavone a forma di disco sono infatti il simbolo dei ragazzi in entrambe le culture popolari. I colori brillanti e le decorazioni floreali costituiscono un motivo d'orgoglio di ogni coppia che li indossa.

    Ai francobolli si accompagna anche un foglietto, sul margine del quale è riprodotto il logo dell’amicizia polacca e rumena disegnato dall’illustratore polacco Jacek Doszyn, il cui lavoro ha vinto il concorso organizzato all'inizio del 2013 dall'Istituto Polacco di Bucarest, con il patrocinio del Ministero degli affari esteri rumeno e dell'Ambasciata della Repubblica di Polonia in Romania. Il logo è stato progettato per accompagnare tutti gli eventi organizzati nel corso dell’anno.

  • I viaggi apostolici di Papa Francesco nel mondo: dal Vaticano sei francobolli firmati da artisti diversi

    Dal Messico alla Grecia, dall'Armenia alla Georgia e Azerbaijan, dalla Polonia alla Svezia. I viaggi apostolici di Papa Francesco effettuati nel corso del 2016 vengono ricordati attraverso i nuovi francobolli realizzati dalla Città del Vaticano e in circolazione dal 23 novembre 2017. La serie, eccezionalmente composta da sei dentelli, assumono i caratteri stilistico - artistici peculiari della mano che le ha realizzate.

  • L’eredità culturale della monarchia polacca: castelli e palazzi aprono le porte per far conoscere la storia

    Visitare le residenze reali polacche è per tutti un’ottima occasione per conoscere l’eredità culturale della monarchia polacca, ammirare un’architettura unica, vedere mostre e collezioni di arte acquisita in tempi in cui l’Europa viveva una rivoluzione politica e culturale. Il “Novembre gratuito” di quest’anno si svolge con il filo conduttore “Qui accade la storia”.

  • La movida notturna a Varsavia si trasforma nella “street breakfast”: ecco l’ultimo trend della capitale della Polonia

    Angelo Benedetti, Varsavia / Polonia

    E’ il trend del momento. Ed è una vera e propria passione collettiva in quella che si rivela sempre più la città sul podio per un city-break. Dove? A Varsavia. Cosa? La prima colazione di buon mattino nei locali della movida notturna. Provare per credere.

  • La quotidianità e il dramma della guerra: a Danzica un viaggio nel tempo attraverso il Museo della Seconda Guerra Mondiale

    C’è un’attrazione in più nella città di Danzica. Interessante non solo per il suo valore documentario, ma anche perché è un pezzo d’architettura contemporanea. E’ il Museo della Seconda Guerra Mondiale, che ha aperto i battenti lo scorso 23 marzo 2017 per raccontare il capitolo più tragico della storia moderna.

  • Le miniere di Wieliczka, l’oro bianco della Polonia è un Patrimonio dell'Umanità

    Giovanni Bosi, Wieliczka / Polonia

    Se non fosse per la fama che le cir­conda, tutto ti aspetteresti meno di trovare un vero e proprio museo di arte barocca nella pancia della Terra. Anzi, nel bel mezzo di uno dei più grandi giacimenti di salgemma del mondo. Non è un caso che i Polac­chi siano così orgogliosi delle miniere di Wieliczka, monumento della storia della nazione a pochi chilome­tri da Cracovia, iscritte nel 1978 nel­la prima lista del patrimonio mon­diale culturale e naturale dell'Unesco. Siamo andati a vedere.

  • Lot aumenta per l'estate la capacità sui voli per Varsavia da Milano Malpensa, tre i collegamenti giornalieri

    Varsavia, una delle più affascinanti capitali dell’Est Europa, è raggiungibile ogni giorno da Milano Malpensa con Lot. La compagnia aerea polacca, una delle più longeve della storia dell’aviazione con oltre 70 anni di attività, prevede un aumento di capacità durante l’estate 2018 sui tre voli giornalieri che collegano Milano con la città più grande della Polonia.

  • Per il restauro di Villa Arianna nel sito archeologico di Stabiae il supporto dell'Accademia delle Belle Arti di Varsavia

    L'Accademia delle Belle Arti di Varsavia, tra le più prestigiose e antiche in Polonia, impegnata con i suoi specialisti in un progetto di restauro degli apparati decorativi di alcuni ambienti della Villa Arianna, nel sito archeologico di Stabiae, in Campania.

  • POLONIA | 25° edizione della Fiera Internazionale del Turismo Warsaw 2017, ritorno nel caratteristico Palazzo della Cultura e della Scienza

    Dal 23 al 25 novembre, nel Palazzo della Cultura e della Scienza, nel cuore di Varsavia, si svolge la 25° edizione della prestigiosa Fiera Internazionale del Turismo TT Warsaw, uno degli eventi per il turismo più sentiti e importanti in Polonia e uno degli eventi più importanti nell'Europa Centro-Orientale. Un grande evento con centinaia di espositori e decine di Paesi del mondo.

  • POLONIA | A Cracovia a novembre il primo Congresso internazionale di turismo religioso e pellegrinaggi

    E’ Cracovia la sede del primo Congresso internazionale di turismo religioso e pellegrinaggi dal titolo "Seguendo le orme di Papa Giovanni Paolo II", in calendario dall'8 al 12 novembre 2017 nella splendida cornice della città che conserva il tesoro culturale della Polonia.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...