Montefalco - Turismo Italia News

  • “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”: in Umbria esposti 70 capolavori in 4 sedi

    Una settantina di dipinti a fondo oro su tavola, sculture lignee policrome e miniature, che raccontano la meraviglia ambientale dell’Appennino centrale e la civiltà storico-artistica, civile e socio-religiosa nell’Italia di primo Trecento. Nei comuni umbri di Trevi, Montefalco, Spoleto e Scheggino fino al prossimo 4 novembre si tiene la mostra “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”, curata da Vittoria Garibaldi, Alessandro Delpriori e Bernardino Sperandio.

  • “Sacrantino”, colore e profumo sono la sua forza: la tradizione di Montefalco nella Cantina Pardi

    Giovanni Bosi, Montefalco / Umbria

    E’ la Ringhiera dell’Umbria per antomasia. Borgo tra i più belli d’Italia, una storia antichissima, il misticismo di santa Chiara, l’arte di Benozzo Gozzoli, la tradizione dei giochi tra i quartieri medievali. E naturalmente i vigneti, che in ogni stagione dell’anno le regalano colori straordinari, soprattutto in autunno. Siamo a Montefalco, dove ebbrezza e santità vanno di pari passo. E il Sagrantino da queste parti è la star, con il suo colore inconfondibile e il profumo intenso. A due passi dalle mura c’è la Cantina dei Fratelli Pardi, un tempo luogo della tessitura e del ricamo e oggi tempio della sapienza del buon vino.

  • Arte & Sagrantino: con le Cantine Francescane di Montefalco arte, vino e territorio al centro della proposta dell’Umbria

    Il Comune di Montefalco e i produttori del Consorzio Tutela Vini stanno pianificando l’ambizioso ampliamento delle Cantine Francescane - struttura annessa al Complesso Museale di San Francesco con ampie vasche di pigiatura dell’uva, utilizzate già tra il XVIII e XIX secolo per la produzione del Sagrantino una – per dare seguito alle azioni di valorizzazione del patrimonio artistico culturale che rappresentano il cuore pulsante del Sistema Sagrantino.

  • Circuito Umbria Terre Musei, col biglietto unico è boom di visitatori a caccia di grande arte e cultura

    Un biglietto unico che permette l’accesso ai musei di dodici comuni umbri, per un totale di sedici siti museali. A dotarsene dallo scorso gennaio 2018 è stato il circuito Umbria Terre Musei e la sperimentazione del primo anno ha riportato risultati più che soddisfacenti (10% in più di visitatori), confermando il biglietto unico uno strumento utile per aumentare le presenze turistiche in Umbria.

  • Cresce il Consorzio Tutela Vini Montefalco: al Sagrantino Docg e al Montefalco Doc si aggiunge la Spoleto Doc

    Un traguardo molto importante per entrambe le denominazioni, grazie al quale si potranno sviluppare strategie comuni per la tutela e la promozione dei vini ottenuti da Sagrantino e Trebbiano Spoletino, accomunati da una indiscussa unicità ed una straordinaria longevità, oltre che da un territorio unico al mondo per storia, cultura, paesaggio. La Doc Spoleto si aggiunge alle denominazioni rappresentate e tutelate dal Consorzio Tutela Vini Montefalco; l’assemblea straordinaria dei soci ha approvato all’unanimità il progetto di tutelare e promuovere anche la Doc Spoleto, oltre alla Montefalco Doc e Docg.

  • Dagli Etruschi al Rinascimento, l’Umbria che non ti aspetti: Città della Pieve, wonderful experience of Italy

    Dagli Etruschi al Rinascimento, ecco l’Umbria che non ti aspetti. Se l’intero cuore d’Italia assicura emozioni e sensazioni di grande effetto, c’è un luogo in particolare in cui scoprire scorci, storie ed attrazioni di rilievo. E’ Città della Pieve, patria del Perugino, dove – assicurano – c’è un grande evento ogni giorno dell’anno.

  • Ecco il Metodo Classico dell’Umbria autentica espressione del vitigno Spoletino: lo firma la Cantina Omero Moretti

    Giovanni Bosi, Giano dell’Umbria

    E’ in questo lembo di Umbria - uno dei più belli del cuore d’Italia per aver saputo mantenere intatta e inviolata la sua essenza - che l’ulivo e la vite hanno trovato da tempo immemorabile il loro habitat ideale. Lo dimostra un testimonial d’eccezione come l’Ulivo Secolare di Macciano, così come la sapienza e la perizia tramandata di generazione in generazione nel coltivare la tradizione più autentica. Come quella della famiglia Moretti di San Sabino di Giano dell’Umbria.

  • ENOTURISMO | Per le Città del Vino convention in Umbria fra Torgiano, Montefalco e Orvieto

    Gli amministratori dei 420 Comuni italiani a vocazione vitivinicola tornano a riunirsi: cornice d’eccellenza l’Umbria con Torgiano, Montefalco e Orvieto. Tema centrale di questo nuovo appuntamento dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani è l’enoturismo, protagonista del simposio “Un turismo per tutti i gusti”.

  • In Umbria lo splendore dei capolavori del Trecento riaccende la grandiosità del patrimonio di Trevi, Montefalco e dintorni

    Giovanni Bosi, Trevi / Umbria

    Quattro città, cinque sedi espositive e davanti agli occhi un patrimonio artistico prodotto nell’arco di un secolo che si è rivelato grandioso per l’Umbria e che a ben guardare coinvolge praticamente tutta l’Italia centrale. Così la mostra “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino” appare subito come un evento che ha il pregio di richiamare l’attenzione su autentici tesori ma, al contempo, anche sui luoghi per i quali furono pensati. L’evento è organizzato da Civita Mostre e Sistema Museo.

  • L’Anno Santo del Cammino Lebaniego: in Cantabria per l’indulgenza e il grande patrimonio culturale e naturale

    Angelo Benedetti, San Vicente de la Barquera

    E’ nella regione spagnola della Cantabria il Cammino Lebaniego che nel 2017 festeggia uno dei 7 Anni Santi perpetui che esistono in tutto il mondo. In occasione dell'Anno Giubilare sono migliaia coloro che arrivano allo scopo di percorrere i 72 km da San Vicente de la Barquera a Santo Toribio de Liebana, verso gli spettacolari Picos de Europa. E c’è l’indulgenza plenaria e universale che il Papa concede in queste occasioni.

  • Tozzetti al Rosso di Montefalco Doc e fichi, dolcetti di sostanza per la tradizione umbra

    Per questa ricetta è necessario partire da due “figli” dell’Umbria, ovvero due splendidi vini che si fanno apprezzare ormai in tutto il mondo: il Montefalco Rosso Doc e il Montefalco Sagrantino Passito Docg. Il primo Laura Bosi Celletti nella cucina di Casa Spineto lo impiegherà come ingrediente principe per questi Tozzetti al Rosso di Montefalco Doc e fichi; il secondo sarà uno straordinario abbinamento…

  • UMBRIA | EnologicaMontefalco, dal 13 al 15 settembre la 40.a edizione dell'evento dedicato ai grandi vini nel segno del turismo lento

    Gastronomia d'eccellenza, cultura del buon vivere, degustazioni, trekking tra filari e olivi e laboratori: per tre giorni Montefalco, in Umbria, si dedica ai grandi vini del territorio. L’occasione è EnologicaMontefalco, l’evento promosso e organizzato da Consorzio Tutela Vini Montefalco, Comune di Montefalco e Associazione Strada del Sagrantino, giunto alla sua 40esima edizione, in programma dal 13 al 15 settembre in uno dei borghi più belli d'Italia.

  • UMBRIA | Tra Montefalco e Bevagna a novembre la prima edizione della Sagrantino Running tra vigneti e ulivi

    Un nuovo ecotrail ed enotrail ma con caratteristiche uniche come i vigneti e l’ambiente naturale che solo il cuore dell’Umbria sa offrire. E’ la prima edizione della Sagrantino Running, una corsa tra i paesi, i filari, le cantine ed i paesaggi del Sagrantino per un evento che mette insieme enologia e running, territorio e sport. Due gare competitive trail-running di 26 km e 13 km con partenza da Montefalco e la non-competitiva EnoGastroCamminata del Sagrantino, con partenza da Bevagna.

  • Umbria, Anteprima Sagrantino a Montefalco: tasting, focus, masterclass e visite in cantina

    Con Anteprima Sagrantino a Montefalco, in Umbria, riflettori puntati sulla nuova annata con tasting, focus, masterclass e visite in cantina. Chef da tutta Italia per il concorso "Sagrantino nel piatto" e per i sommelier c'è il Gran Premio del Sagrantino. Appuntamento dal 18 al 20 febbraio.

  • Umbria: a Scheggino frammenti preziosi di San Salvatore in Campi, gioiello della Valnerina martoriato dal terremoto

    Giovanni Bosi, Scheggino / Umbria

    Provoca davvero un tuffo al cuore guardare quei frammenti, comunque preziosi e straordinari, provenienti dalla chiesa romanica di San Salvatore a Campi, uno dei gioielli della Valnerina gravemente danneggiato dal sisma del 30 ottobre 2016. Decorazioni pittoriche ed elementi lapidei sono in mostra nello Spazio Arte Valcasana di Scheggino, in Umbria, nel contesto della mostra “Capolavori del Trecento” in corso fino al 4 novembre. Un’altra tappa da non mancare in questa splendida rassegna di capolavori provenienti dai luoghi martoriati dal terremoto.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...