Romania - Turismo Italia News

  • “Fra i boschi e l'acqua”: il viaggio a piedi di Patrick Leigh Fermor fino a Costantinopoli, dal medio Danubio alle Porte di Ferro

    “Fra i boschi e l'acqua” è uno di quei diari di viaggio assolutamente da leggere, soprattutto da parte di chi ama scoprire il mondo. E’ il racconto di un lunghissimo itinerario a piedi fino a Costantinopoli: dal medio Danubio alle Porte di Ferro, in un momento storico in cui viaggiare era davvero complicato. L’opera è di sir Patrick Leigh Fermor, scrittore e viaggiatore britannico, autore di racconti di viaggio e considerato nel 2007 come il "più grande scrittore di viaggio vivente del Regno Unito".

  • A Cortina d'Ampezzo nasce dal progetto dell’architetto Flaviano Capriotti un design hotel con un nuovo modello di accoglienza

    A Cortina D'Ampezzo nasce dal progetto dell’architetto Flaviano Capriotti un design hotel che coniuga modernità e tradizione: un nuovo rapporto tra cura del tempo e ricerca di modelli di soggiorno in montagna. E’ il Faloria Mountain Spa Resort, che si rinnova per definire un nuovo modello di accoglienza.

  • A settembre a Paducah, la Unesco Creative City nel Kentucky, per l'incredibile Aqs QuiltWeek

    In un contesto naturalistico assolutamente poderoso, che offre straordinarie esperienze outdoor, alla confluenza di due fiumi - Ohio e Tennessee - a metà strada tra Nashville e St. Louis sorge Paducah. Siamo nella regione Western Waterlands del Kentucky, l'angolo sud occidentale dello Stato, nel cuore di un'America ricca di vie d'acqua. E l'attrazione è l'Aqs QuiltWeek.

  • A spasso per Bucarest, la piccola Parigi dell’Est: dall’antica Corte Principesca al gigantesco Palatul Parlamentului

    Giovanni Bosi, Bucarest / Romania

    Uno short break a Bucarest è l’ideale per scoprire una delle capitali europee più intriganti. Non è un caso se la più grande città della Romania è anche chiamata “la piccola Parigi dell’Est”. Dopo la caduta di Nicolae Ceausescu, la Capitale ha riconvertito in contenitori culturali molti luoghi simbolo del potere del dittatore e ha pure portato a compimento il gigantesco Palatul Parlamentului voluto dal leader del Partito comunista finito nel Guinness dei primati come l'edificio più costoso e più pesante del mondo.

  • A Tarquinia l’inaugurazione della Tomba dei Demoni Azzurri, altro importante tassello della civiltà etrusca

    Un altro importante tassello della civiltà etrusca viene restituito al grande pubblico, costituendo un nuovo elemento di conoscenza e di attrazione per questo straordinario territorio. A Tarquinia, nella Necropoli dei Monterozzi, viene inaugurata la Tomba dei Demoni Azzurri, scoperta fortuitamente nel 1985.

  • ALITALIA | Record di check-in digitali, le operazioni di accettazione online superano quelle ai banchi in aeroporto

    I passeggeri Alitalia utilizzano sempre di più gli strumenti digitali per il loro viaggio. Dalle ultime rilevazioni della compagnia, i check-in online (attraverso la app Alitalia, il sito alitalia.com e i chioschi self check-in all'aeroporto) hanno ormai raggiunto il 56% del totale delle accettazioni, sorpassando i check-in effettuati presso i banchi aeroportuali.

  • ARCHEOLOGIA | Paestum inside, le luci della scienza per studiare la sala del Tuffatore, la tomba più celebre della Magna Grecia

    Torce e luci nel buio nella sala del Tuffatore a Paestum. Non sono ladri che hanno fatto irruzione nel museo, ma scienziati che indagano le tecniche e i materiali della tomba più celebre del sito meglio conservato della Magna Grecia. Il tutto nell’ambito di una collaborazione tra il Parco Archeologico di Paestum e l'Associazione Italiana di Archeometria (AIAr).

  • ARCHITETTURA | A Firenze concorso per progettare la nuova uscita del Museo delle Cappelle Medicee, costo stimato 540.000 euro

    Un concorso per progettare la nuova uscita del Museo delle Cappelle Medicee a Firenze. Le modalità e le fasi del concorso sono state concordate con la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato. A indirlo il Museo Nazionale del Bargello, in collaborazione con la Fondazione Architetti Firenze.

  • Architettura sostenibile, Svizzera e Liechtenstein assegnano i premi per ristrutturazioni e costruzioni rispettose sulle Alpi

    La Svizzera e il Liechtenstein hanno conferito il premio di architettura «Constructive Alps 2017» per le ristrutturazioni e costruzioni sostenibili nelle Alpi. Una giuria internazionale ha assegnato quattro premi principali e sette riconoscimenti alle migliori tra le 261 candidature presentate.

  • Bauhaus: mostre e architettura moderna, Stoccarda vivace meta culturale

    L’architettura avveniristica dei musei Mercedes-Benz, Porsche e della Biblioteca Civica. E poi la mostra “I giovani anni dei vecchi maestri Baselitz – Richter – Polke – Kiefer” alla Pinacoteca Staatsgalerie e la personale di Ragnar Kjartansson al Kunstmuseum. Testimonianze e origini del Neues Bauen nel capoluogo del Baden-Württemberg, Stoccarda. Dove andare e cosa vedere.

  • COMPAGNIE | Ernest Airlines e l’aeroporto di Verona puntano a est: nuovi voli diretti per Bucarest e Iasi

    La compagnia aerea italiana Ernest Airlines ha annunciato l’apertura dei nuovi voli diretti per la Romania da Verona a Bucarest e Iasi che partiranno rispettivamente il 22 e 23 giugno operati dall’aeroporto “Catullo” di Verona con Airbus A319 da 141 posti.

  • COMPAGNIE | SunExpress e Tal Aviation Group firmano un accordo di rappresentanza in Bulgaria, Grecia e Romania

    Accordo di rappresentanza in Bulgaria, Grecia e Romania per SunExpress e Tal Aviation Group. Questa nuova partnership fa parte dell'espansione SunExpress sulle rotte stagionali verso destinazioni chiave per le vacanze durante l’estate 2019 tra cui Varna e Burgas in Bulgaria e Heraklion, Creta.

  • Compie 80 anni il Museo Storico dei Carabinieri, custode delle memorie più preziose dell’Arma, un francobollo lo celebra

    Compie 80 anni il Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri, custode - geloso e a un tempo proteso all’incontro con il pubblico - delle memorie più preziose della ultra bicentenaria storia dell’Arma. L’Italia lo celebra con l’emissione di un francobollo dedicato all’anniversario in circolazione dal 6 giugno 2017.

  • Con un “Mondo di Novità AdF”, l’Unificato manca in campo un’idea semplicemente pratica e innovativa

    La sollecitazione era arrivata da molti collezionisti e operatori commerciali. E la società milanese Cif, sempre attenta a “coccolare” i suoi appassionati lettori (nel senso di fornire gli strumenti giusti per quella che è la forma di collezionismo più bella del mondo, la filatelia) ha realizzato per la prima volta in Italia una pubblicazione annuale che comprende catalogazione, riproduzione e quotazione dei francobolli emessi dai Paesi pubblicati nelle pagine degli undici numeri del mensile “L’Arte del Francobollo” nel 2017.

  • CONCORSO | Specie aliene, contest fotografico di Legambiente per proteggere la biodiversità del territorio italiano

    Ovviamente non parliamo di extraterrestri, ma più semplicemente di quelle specie aliene animali e vegetali che vengono introdotti in un’area diversa da quella di origine naturale per azione diretta volontaria o accidentale dell’uomo. Le invasioni biologiche sono uno dei principali problemi ambientali e sociali del nostro tempo. C’è tempo fino al 31 ottobre per partecipare al concorso “Click, alieni tra noi” promosso da Legambiente per sensibilizzare sul tema.

  • Devozione e tradizione nella Pasqua ortodossa in Romania

    La Pasqua ortodossa in Romania è la principale ricorrenza religiosa e si festeggia con una serie di riti che affondano nella tradizione oltre che nella devozione. Ogni anno la data è diversa e viene calcolata secondo il calendario giuliano e non secondo il calendario gregoriano come nel caso della Pasqua cattolica. Nel calcolo della data si prendono in considerazione le fasi della luna dopo l'equinozio primaverile, motivo per cui la differenza tra le due celebrazioni pasquali nel mondo ortodosso e cattolico potrebbe arrivare ad un massimo di cinque settimane.

  • E’ a San Marino il primo e unico monumento shintoista ufficiale in Europa: il Jinja

    Giuseppe Botti, San Marino

    E’ il primo e unico monumento shintoista ufficiale in Europa e si trova a San Marino. Inaugurato il 22 giugno 2014 in memoria delle migliaia di vittime del grande terremoto del Tohoku che l’11 marzo 2011 si è abbattuto nel cuore del Giappone orientale, il monumento “San Marino Jinja” è composto da un Torii bianco, portale tradizionale giapponese di accesso e dal Jinja, il piccolo santuario in legno.

  • EVENTI | 140 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Romania: una mostra alla Camera dei Deputati di Bucarest

    Centoquarant’anni fa Italia e Romania stabilivano relazioni diplomatiche e, per ricordare quel momento, la Camera dei Deputati di Bucarest ha inaugurato una mostra che espone copie ad alta risoluzione dei documenti diplomatici di quell’atto politico. Diciannove pannelli in lingua italiana e romena ricostruiscono il percorso che portò allo scambio delle credenziali dei due primi Ambasciatori tra il 6 dicembre 1879 e il 15 febbraio 1880.

  • EVENTI | II 2018 è l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale: il fine sono la condivisione e la valorizzazione dei beni del Paese

    La finalità è incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell’Europa quale risorsa condivisa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo. E’ questo il significato del 2018 quale Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

  • FOLCLORE | La piuma di pavone dei costumi tradizionali accomuna Polonia e Romania

    (TurismoItaliaNews) Numerosi eventi ed anche l’emissione di francobolli gemelli per celebrare il ventesimo anniversario del Trattato sulle relazioni amichevoli e la cooperazione tra la Romania e la Polonia. Il soggetto dei valori postali sono i costumi folcloristici dei due Paesi: in particolare sono stati scelti il costume popolare della zona rumena di Bistrita - Nasaud e quello polacco della zona di Cracovia.

    Il costume rumeno della zona Bistrita - Nasaud denota un ottimismo plasticamente espresso dal contrasto tra il tessuto bianco delle camicie e il forte rosso dei ricami. Spettacolari e tipici della zona sono i giubbotti da uomo con "canaci", decorati con successioni di nappe di seta policromi e il lungo cappotto di pelle di pecora indossato dalle donne, ricamati con motivi floreali e applicazioni in pelle, fodera e grandi nappe di seta. I cappelli decorati con una piuma di pavone a forma di disco, un simbolo dei ragazzi e peahens, un ornamento particolare per le ragazze, sono uniche nel Paese. Quest'ultimo consiste in due cerchi di perline ricamate attaccati sopra le orecchie e circondata da piume di pavone.

    Il costume polacco dalla zona di Cracovia ha colori vivaci e si unisce le decise tonalità del rosso e blu al bianco e nero. Le donne indossano gonne riccamente decorate con fiori, gilet ricamati e con perline, soprattutto rossi. Le ragazze non sposate possono indossare corone di fiori con nastri mentre le donne sposate indossano foulard. Gli uomini indossano giubbotti blu con ricami e nappine, pantaloni a strisce bianche e rosse verticali e cappelli rossi con nastri e piume di pavone. Un prezioso accessorio del costume è rappresentato dagli alti stivali indossati da uomini e donne.

    L’arte popolare è l'espressione naturale della vita e le aspirazioni della comunità rurale, rivelandone persino la sensibilità della quotidianità. E nel contesto dell’arte popolare, i costumi sono vere e proprie "carte di identità" degli abitanti di diverse aree geografiche, frutto di un lungo processo di evoluzione e mantenimento di valori della tradizione e della cultura di numerose generazioni.

    L’arte popolare si muove tra religione e magia da una parte e tecnica dall'altra. A volte i costumi tradizionali sono infatti connessi ad una funzione magica e religiosa, altre volte sono presenti in attività pratiche, nelle costruzioni, nella laboriosità domestica. Nel primo caso possiedono un vero e proprio significato spirituale; nel secondo caso sono in relazione con la tecnica con cui si compie la stessa arte popolare: un’icona piuttosto che un cancello, un tappeto o un boccale… Ma in tutto questo non è indifferente l'abilità che il mestiere che richiede, perché rivelano la propensione particolare ed il talento artistico di questo popolo, come ha sottolineato Ernest Bernea.

    I costumi riprodotti su francobollo si distinguono attraverso la penna di pavone, un caratteristico elemento comune: i cappelli con la piuma di pavone a forma di disco sono infatti il simbolo dei ragazzi in entrambe le culture popolari. I colori brillanti e le decorazioni floreali costituiscono un motivo d'orgoglio di ogni coppia che li indossa.

    Ai francobolli si accompagna anche un foglietto, sul margine del quale è riprodotto il logo dell’amicizia polacca e rumena disegnato dall’illustratore polacco Jacek Doszyn, il cui lavoro ha vinto il concorso organizzato all'inizio del 2013 dall'Istituto Polacco di Bucarest, con il patrocinio del Ministero degli affari esteri rumeno e dell'Ambasciata della Repubblica di Polonia in Romania. Il logo è stato progettato per accompagnare tutti gli eventi organizzati nel corso dell’anno.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...