cultura - Turismo Italia News

  • ¡Welcome to Saragozza! A ottobre nel capoluogo dell’Aragona la tradizione della Fiestas del Pilar

    Angelo Benedetti, Saragozza / Spagna

    Il periodo è quello della grande festa, quando le strade si riempiono di allegria, colore e divertimento per almeno una settimana. In cartellone ci sono rappresentazioni teatrali, concerti, attività per bambini (marionette, pagliacci, maghi...), spettacoli, danza, corride, mostre dell’artigianato, musica di ogni genere (dal folk regionale al pop-rock, senza dimenticare quella elettronica del Festival della Musica indipendente) e molti altri eventi. A Saragozza nel mese di ottobre si tiene la Festa del Pilar e per il 2018 l’appuntamento è dal 6 al 14.

  • “Archimede a Siracusa”: una mostra trasporta i visitatori nella Sicilia nel terzo secolo avanti Cristo

    La mostra dedicata a Archimede a Siracusa offre ai visitatori l’occasione, unica, di conoscere da vicino una delle più geniali figure dell’intera storia dell’umanità e, grazie alle più avanzate applicazioni multimediali, di immergersi nella città di Siracusa nel terzo secolo avanti Cristo, vera e propria capitale della Magna Grecia e del Mediterraneo centrale, dove il grande scienziato è vissuto, ha concepito le sue straordinarie invenzioni ed è stato infine ucciso da un soldato romano appena entrato in città da conquistatore. Fino al 31 dicembre 2019.

  • “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”: in Umbria esposti 70 capolavori in 4 sedi

    Una settantina di dipinti a fondo oro su tavola, sculture lignee policrome e miniature, che raccontano la meraviglia ambientale dell’Appennino centrale e la civiltà storico-artistica, civile e socio-religiosa nell’Italia di primo Trecento. Nei comuni umbri di Trevi, Montefalco, Spoleto e Scheggino fino al prossimo 4 novembre si tiene la mostra “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”, curata da Vittoria Garibaldi, Alessandro Delpriori e Bernardino Sperandio.

  • “Dei, Uomini, Eroi”: da Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei tesori in mostra all’Ermitage di San Pietroburgo

    Quasi 200 opere tra affreschi, statue, mosaici e oggetti di uso comune, selezionati nelle straordinarie collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e del Parco Archeologico di Pompei, per raccontare l'arte, la storia e la quotidianità dell'antica città romana di Pompei che, con la sua repentina e tragica distruzione, ha consentito di preservare e restituire ai posteri capolavori d'arte e testimonianze di vita e cultura unici. E’ la mostra "Dei, Uomini, Eroi. Dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei" in cartellone al Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo dal 18 aprile al 23 giugno 2019.

  • “Foligno: storia, arte, memorie nel centro storico”: è uscita la nuova guida dedicata alla città dei Palazzi in Umbria

    “Foligno: storia, arte, memorie nel centro storico” è la nuova pubblicazione delle Edizioni Orfini Numeister che presenta un’immagine nuova del cuore della città umbra. Per chi desidera visitarla, questa “guida” di oltre duecento pagine firmata da Fabio Bettoni e Bruno Marinelli, con camei di Roberto Tavazzi e Attilio Turrioni, si rivelaagevole da portare con sé e piacevole da leggere.

  • “Il Demone di Picasso. Creatività generica e assoluto della creazione”, il libro di Gabriele Guercio

    Gabriele Guercio nel suo volume “Il Demone di Picasso. Creatività generica e assoluto della creazione” (Quodlibet, 2017) traccia una genealogia e una storia degli aspetti dirimenti dell’arte novecentesca, facendosi in ciò guidare da Picasso che ha attraversato l’anarchia e ha toccato l’altra riva della libertà, riconoscendo e problematizzando il volto nefasto e opprimente dell’indifferenza della produzione (ormai abitata da sostituibili e nomadi creativi).

  • “Il Rinascimento visto da Sud: Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500” è la grande mostra della Capitale Europea della Cultura

    E’ l’esposizione cardine del programma culturale di Matera Capitale Europea della Cultura 2019: otto ricche sezioni e ben 215 opere: dipinti innanzitutto, ma anche sculture, incunaboli, cinquecentine, manoscritti, codici miniati, tessuti, bronzi, ceramiche, astrolabi e oreficerie. “Il Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500” è l’evento che viene presentato a Palazzo Lanfranchi sino al 19 agosto 2019: una narrazione, densissima e meravigliosa, di un secolo di grande arte.

  • “Ordine Compagni!”: il giornalista e scrittore Luca Pollini ricostruisce storie, cronache e leggende dei Servizi d’ordine del ‘68

    Certosino com’è, Luca Pollini non poteva che ricostruire e riproporre in maniera puntuale e contemporanea uno spaccato di vita italiana complicata e soprattutto drammatica. A cinquanta anni precisi dal quel 1968, anno in cui scatta la scintilla della rivoluzione socio-culturale che investì l'Europa e l'America e che in Italia si trascinò fino agli anni Ottanta del secolo scorso, il giornalista e scrittore milanese manda in campo “Ordine Compagni! Storie, cronache e leggende dei Servizi d’ordine”.

  • “Sacred and Profane Beauty”: dopo 500 anni tornano a Deruta ventiquattro maioliche dei migliori pittori e vasai derutesi del Rinascimento

    L’edizione italiana della mostra “Sacred and Profane Beauty, Deruta Renaissance Maiolica” già presentata alla Frieze Masters di Londra del 2017, riporta a Deruta, dopo cinquecento anni, ventiquattro maioliche dei migliori pittori e vasai derutesi del Rinascimento. L’iniziativa è del Comune umbro nell'ambito delle azioni di valorizzazione e recupero del patrimonio culturale derutese, Da non perdere dal 19 maggio al 30 giugno 2018 al Museo Regionale della Ceramica di Deruta.

  • “Steve McCurry. Leggere”: a Palazzo Madama di Torino un diverso punto di vista del celebre fotografo

    Nella Corte Medievale di Palazzo Madama, a Torino, dal 9 marzo al 1° luglio 2019 una nuova rassegna, “Steve McCurry. Leggere”, dedicata a un tema specifico: la passione universale per la lettura. Foto dedicate alla lettura con un contrappunto di brani letterari e una sezione dedicata ai suoi libri.

  • #DOMENICALMUSEO | Musei gratis per tutti: 3 marzo domenica gratuita nei musei e nei siti archeologici statali

    E' per domenica 3 marzo 2019 il nuovo appuntamento con la giornata gratuita nei musei e nei siti archeologici statali.

  • #VIVEREALLITALIANA | Via al programma integrato “Italia, Culture, Mediterraneo”: un anno di cultura e dialogo nel Mediterraneo

    Con l’avvio del 2018 è iniziato il viaggio di “Italia, Culture, Mediterraneo”, il Programma culturale che il Maeci, attraverso la sua rete all’estero, realizzerà nel corso dell’anno nei Paesi dell’area del Medio Oriente, del Nord Africa e del Golfo.

  • 1867 - 2017: 150 anni di storia della Società Geografica Italiana, a maggio le celebrazioni ufficiali

    A 150 anni dalla fondazione della Società Geografica Italiana si celebra la sua storia e si rileggono i suoi principali passaggi alla luce delle più recenti acquisizioni di fonti, dei rinnovati obiettivi di conoscenza di un mondo in rapida trasformazione e della collocazione dell'Italia in tale contesto. Nel complesso, tutte le attività ideate avranno il fine di far convergere interessi scientifico-culturali atti a far conoscere la storia del sodalizio e il suo contributo allo sviluppo del Paese.

  • 2017 Anno dei Borghi: oltre 1.000 nuove destinazioni, scrigno di incredibili tesori di arte, storia e natura

    Tante iniziative per raccontare le tradizioni e la cultura di luoghi meravigliosi. Sono i Borghi italiani, ai quali è dedicato il 2017. Per il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini l’iniziativa “è una grande sfida nazionale”.

  • A Belluno in mostra la misteriosa Milady del Pellegrini: a Palazzo Fulcis il quadro dopo l’importante intervento di restauro

    E’ un’opera straordinaria per qualità della pittura e per l’atmosfera tipicamente inglese che trasmette. Una grande tela che si è vista davvero raramente, molto nota agli esperti, ma da tempo non è più visibile al pubblico. Adesso a Palazzo Fulcis a Belluno giunge dalle collezioni di Fondazione Cariverona un prestito di rilievo particolare: l’affascinante tela di Gian Antonio Pellegrini popolarmente conosciuta come il Ritratto di Milady, musealmente classificato invece come “Ritratto di signora in un giardino con ancelle al pozzo”.

  • A Cipro per i buoni vini della tradizione mediterranea: con la Commandarìa si brinda con la storia

    Giovanni Bosi, Limassol / Cipro

    A Cipro tutto parla dell’antica storia di questa meravigliosa isola mediterranea. Compreso il gusto, espressione delle contaminazioni assorbite in migliaia e migliaia di anni. E pure quell’ingegnosa trovata umana che si chiama vino. Chi dice Cipro dice inevitabilmente Commandarìa, che Riccardo Cuor di Leone definì “vino da re e re dei vini”: si produce con uve passite bianche e rosse dei villaggi di Kalokhorio, Zoopiyi, Yerasa e di altri pochi villaggi vicini. Il tutto in uno scenario che rapisce...

  • A Faenza gli “antenati” di Ronaldo: Aztechi, Maya e Inca giocavano a calcio molto prima degli europei, con tanto di tifo e di scommesse

    Stupirà i visitatori non soltanto per la strepitosa bellezza e raffinatezza delle ceramiche esposte, veri e proprio capolavori d’arte, ma anche per i molti, curiosi spunti di approfondimento che arricchiscono l’esposizione. A Faenza dall’11 novembre al 28 aprile 2019 il Mic - Museo Internazionale delle Ceramiche presenta la spettacolare mostra “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America” a cura di Antonio Aimi e Antonio Guarnotta.

  • A Genova nei Palazzi della “maraviglia”: i Rolli grandiosi, sfarzosi e ammalianti come nel Secolo d’Oro

    Giovanni Bosi, Genova

    Decorazioni in stucco, marmo o dipinte. Atri grandiosi, splendidi giardini con fontane e ninfei. La bellezza non si ferma agli affacci sulla pubblica via o nelle corti “abbracciate” dalle sontuose architetture. All’interno la “maraviglia” è ancor più grande: saloni affrescati, arredi preziosi, collezioni pregiate, quadrerie ricche con firme straordinarie. Sono i Palazzi dei Rolli, le residenze costruite dalle famiglie aristocratiche più ricche e potenti della Repubblica di Genova quando erano al vertice del potere finanziario e dei traffici portuali. E che oggi si aprono per ammaliare come un tempo…

  • A Jesi nasce il museo multimediale dedicato a Federico II, lo Stupor Mundi che ha cambiato la storia

    Un museo multimediale per rivivere la storia che ha cambiato la Storia. Apre a Jesi, nelle Marche, un nuovo luogo della cultura: il Museo Federico II Stupor Mundi. Federico II di Hohenstaufen non fu solo un grande politico e condottiero, ma anche un personaggio di rara intelligenza, un fine intellettuale e studioso capace di anticipare i tempi.

  • A Kyiv, in Ucraina, una scultura racconta la commovente storia di Luigi Pedutto e Mokryna Yurzuk

    Un monumento che celebra un'incredibile storia d'amore durata oltre settant'anni e che ha affrontato una guerra, ha valicato i confini e ha superato le barriere linguistiche. E' quello che a Kyiv, capitale dell'Ucraina, commemora la commovente vicenda di Luigi Pedutto e Mokryna Yurzuk. Passeggiando tra i più bei parchi di Kyiv, capitale dell'Ucraina, si possono ammirare numerosi monumenti, e tra questi c'è la statua dei due anziani che si abbracciano attirando l'attenzione dei passanti. Ma chi sono questi due innamorati e perché la loro storia d'amore è così importante?

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...