Tuscia - Turismo Italia News

  • Santa Maria in Castello di Tarquinia: la (ex) chiesa romanica tra architettura, storia e cineturismo

    Giuseppe Botti, Tarquinia / Lazio

    E’ sconsacrata da quasi seicento anni, ma è comunque un simbolo: di fede, di architettura, di storia. E come sempre accade in questi casi, non mancano misteri e leggende. Compresa quella secondo cui il castello nel quale sorge avrebbe ospitato Matilde di Canossa. Siamo a Tarquinia, in provincia di Viterbo: la chiesa di Santa Maria in Castello è spettacolare e non a caso è legata ora anche al cineturismo…

  • Segreti e simboli del Sacro Bosco di Bomarzo: alla scoperta della Villa delle Meraviglie con lo storico dell'arte Antonio Rocca

    Il luogo è rimasto un enigma per secoli, finché recentemente le ricerche condotte dallo storico dell'arte Antonio Rocca, non hanno svelato i significati simbolici ed ermetici di questo giardino. Per chi desidera saperne di più scoprendo (o riscoprendo) al contempo la Villa delle Meraviglie - un'opera unica al mondo chiamata anche Sacro Bosco, spesso definito Parco dei Mostri - a Bomarzo, borgo del Lazio alle falde del Monte Cimino c'è l'opportunità di visitarla proprio con Antonio Rocca.

  • Sgombro al profumo di arancio con fagioli del Purgatorio di Gradoli e extravergine della Tuscia Dop

    Una ricetta semplice e gustosa, così come semplici e gustosi sono gli ingredienti che Laura Bosi Celletti propone da Casa Spineto di combinare in una ricetta che è un omaggio alla Tuscia viterbese. Quella terra che è legata alla storia degli Etruschi, ricca di tradizioni che tramandano di generazione in generazione i valori del buon vivere. Ecco allora due ingredienti da provare e da apprezzare: l’olio extravergine della Tuscia Dop e i fagioli del Purgatorio di Gradoli.

  • Slow life con l’Extravergine d'oliva Dop della Tuscia: Vetralla vuol essere motore propulsore e capofila della qualità

    Giovanni Bosi, Vetralla / Lazio

    Motore propulsore e capofila per la promozione dell’olio extravergine d'oliva Dop della Tuscia. Nella folta pattuglia di comuni ricomprensi nella zona di produzione, Vetralla punta a trainare l’economia locale a partire dall’eccellenza del territorio coniugata con turismo, enogastronomia, artigianato e valorizzazione di una slow life di qualità. Con un’alleanza a tutto tondo – amministrazione comunale, produttori, associazioni di categoria e operatori dei settori coinvolti – a Vetralla sono decisi a giocarsi la sfida a tutto tondo.

  • Sul lago di Bolsena tra miti, leggende e tradizione si riscopre la vocazione a pesca e turismo: il Flag diventa la bandiera di Marta

    Giovanni Bosi, Marta / Lago di Bolsena

    Vocazione fa rima con tradizione a Marta, sul lago di Bolsena. Ma tradizione e vocazione oggi più che mai sono un valore aggiunto nell’economia di un piccolo centro e dunque un’opportunità di crescita. Così, a partire dalla pesca lacustre, si vuol mettere a regime un progetto di valorizzazione che – ovviamente – non può prescindere dal turismo. Siamo in provincia di Viterbo.

  • Tagliatelle fatte in casa al sugo con Fagioli del Purgatorio di Gradoli e Olio extravergine della Tuscia Dop

    Cosa c'è di meglio delle tagliatelle fatte in casa, secondo la tradizione della sfoglia tirata a mano, con la giusta ruvidezza e spessore? Un primo piatto che nelle case si trova in genere la domenica, ma che sempre più locali propongono nei loro menù. Per chi ama le buone abitudini direttamente a casa propria, ecco allora una ricetta pensata per la semplicità e con ingredienti di qualità: Tagliatelle fatte in casa al sugo con Fagioli del Purgatorio di Gradoli e Olio extravergine della Tuscia Dop.

  • Tra Via Gluck, Piazza Grande e Largo Abbronzatissima il mondo di Gianni Naso: ecco l’agriturismo dove tutto parla di musica

    Giovanni Bosi, Vetralla / Lazio

    Tra Via Gluck, Piazza Grande e Largo Abbronzatissima c’è un mondo che ruota intorno alla musica. Anzi, dovremmo dire che è la musica a ruotare intorno a questo incredibile posto. Perché l’artefice di tutto è Gianni Naso, lo straordinario personaggio che ha legato a doppio filo la sua vita artistica a note e accordi: da dj a direttore artistico del festival di Sanremo. Ora ai confini fra Lazio e Toscana, in una location speciale che si presenta come il giusto connubio fra musica e natura, gestisce il suo agriturismo. Siamo andati a vedere.

  • Turismo e agroalimentare: la provincia di Viterbo si affida a VisiTuscia con un focus sul termalismo

    Decima edizione per VisiTuscia, la Borsa del turismo e dell’agroalimentare della provincia di Viterbo. Con una novità: un workshop itinerante per favorire l’incontro tra buyers nazionali ed esteri con un centinaio di aziende turistiche e con le eccellenze del territorio. Un aspetto particolare è quest’anno riservato alle Terme di cui la Tuscia è particolarmente ricca.

  • Tuscia formato famiglia per scoprire Viterbo, Bagnaia e Bomarzo: tra le meraviglie artistiche e naturali anche una caccia al tesoro per bambini

    D’estate non c’è solo la spiaggia e il mare ma anche la Tuscia. Siamo nel nord del Lazio, territorio ricco di bellezze artistiche e naturali capaci di regalare proposte di viaggio anche alle famiglie per apprezzare luoghi iconici, così pieni di fascino e storia, ma anche per trovare spazio al divertimento dei più piccoli. PromoTuscia ha infatti pensato di dedicare alle famiglie un itinerario a partenza fissa (22 e 23 agosto o 21 e 22 settembre).

  • Un complesso monumentale assolutamente unico in Etruria potrebbe essere il teatro più antico della storia

    Giovanni Bosi, Vetralla / Lazio

    E se fosse il teatro più antico della storia? Interrogativi affascinanti circondano ancora il complesso monumentale, assolutamente unico in Etruria, realizzato nel tufo nella prima metà del VI secolo avanti Cristo. Sullo sfondo del gigantesco tumulo destinato a una potente famiglia gentilizia del luogo, a Vetralla, nella Tuscia viterbese, c’è un sito archeologico che riporta direttamente indietro nel tempo…

  • Uova al vapore su vellutata di Lenticchia nera di Onano con crostino all'Extravergine di oliva

    Onano è un comune dell’Alto Viterbese e in fatto di lenticchie vanta un’antichissima tradizione che trova riscontro già negli “Ordini, statuti, leggi municipali della comunità e popolo d’Onano” del 1561. Quella nera è un un prodotto di elevata qualità che contiene una maggiore percentuale di proteine e fibre rispetto alle normali lenticchie. Da Casa Spineto, utilizzando questo prodotto, arriva la ricetta delle Uova al vapore su vellutata di Lenticchia nera di Onano con crostino all'Extravergine di oliva.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...