Montecatini - Turismo Italia News

  • Benvenuti all’inferno: nel villaggio di Canterino e nella miniera di Cabernardi fra storia, lavoro, sacrifici e speranze

    Giovanni Bosi, Sassoferrato / Marche

    Ben più di archeologia industriale. In questo lembo di Appennino c’è il cuore di intere generazioni: storia, lavoro, sacrifici e speranze si sono intrecciati indissolubilmente. Per questo oggi il Parco archeominerario di Cabernardi e il villaggio di Canterino, nel Comune di Sassoferrato, costituiscono luoghi assolutamente da conoscere e da apprezzare. In primo luogo per quello che hanno rappresentato, e poi per lo sforzo di tanti nel voler salvaguardare e tramandare pagine importanti del vissuto di queste zone delle Marche. Quando si parla di miniere, si parla inevitabilmente di vita durissima per i protagonisti. Benvenuti all’inferno, si potrebbe dire…

  • Clima, Enea: sette nuove aree costiere italiane sono a rischio inondazione per l’innalzamento del Mediterraneo

    Sette nuove aree costiere italiane sono a rischio inondazione per l’innalzamento del Mediterraneo, sia a causa dei cambiamenti climatici che delle caratteristiche geologiche della nostra penisola. È quanto stima l’Enea attraverso nuove misure che indicano una “perdita” di decine di chilometri quadrati di territorio entro fine secolo. Dall'Abruzzo alla Puglia, dalla Sardegna alla Sicilia, ecco quali sono.

  • Il dodo, simbolo di Mauritius

    (TurismoItaliaNews) Pesava una quarantina di kg al massimo, poteva svolazzare solo brevemente e solo una volta all’anno era in grado di produrre un uovo. Che quasi sempre finiva come pasto delle scimmie. C’era abbastanza per provocare l’estinzione del dodo, il singolarissimo colombiforme che oggi è il simbolo di Mauritius, la straordinaria isola dell’Oceano Indiano. Se poi si aggiunge che con l’arrivo deli olandesi colonizzatori il dodo ha finito con il costituire un ambito trofeo di caccia da gustare poi a tavola, allora l’estinzione è servita. E infatti su Mauritius non c’è più traccia di questo sorta di pollo dal corpo tozzo e dalle ali piccole ed incomplete, incapaci di sostenerlo nel volo. Il dodo era però un ottimo camminatore, provvisto di gambe corte e robuste, infaticabili nel portare a zonzo i suoi chili.

    Scoperto per la prima volta nel 1497 dall'esploratore Vasco de Gama, nel 1681 era già estinto, dopo aver fornito abbondante cibo alle ciurme delle navi portoghesi che approdavano sulla sperduta isola di Mauritius. Un naturalista dell'epoca scrive: “La sua carne grassa, specialmente quella del petto, è commestibile, e così abbondante che tre o quattro di questi volatili sono sufficienti per riempire la pancia di un centinaio di marinai”. Sui gusti gastronomici di quei navigatori è lecito avanzare qualche riserva, poiché in altra parte del diario si legge che il dodo veniva soprannominato “uccello delle nausee” tanto la sua carne era dura e sgradevole.

    Fino al 1755 era possibile ammirare un dodo imbalsamato all’Università di Oxford, ma poi anche questo esemplare venne distrutto, divorato dai tarli: evidentemente era proprio destino che il dodo dovesse sempre finire in pasto agli affamati... Oggi non ci rimangono che alcune ossa sparse qua e là in vari musei di scienze naturali.

    Leggi gli altri servizi dedicati a Mauritius:

    Mauritius, l'isola verde delle vacanze

    I Post Office di Mauritius, icone della filatelia mondiale

    Pamplemousses, i giardini botanici delle grandi ninfee a Mauritius

    Mauritius: sapore, odore e colore delle spezie

    Il dodo, simbolo di Mauritius

     

     

  • L'Adventure Travel World Summit si tiene a Montecatini: è la prima volta in Italia del turismo avventura

    Si annuncia il più importante evento internazionale dedicato al turismo avventura: l’edizione 2018 dell’Adventure Travel World Summit si tiene a Montecatini dal 15 al 18 ottobre prossimi, per la prima volta in Italia (la terza in Europa). Attesi 750 delegati da tutto il mondo.

  • MONTECATINI | Alle Terme Tettuccio la 25° edizione di Bts, la Borsa del turismo sportivo, attivo e del benessere termale

    Taglia quest’anno il traguardo della 25° edizione la Bts - Borsa del turismo sportivo, attivo e del benessere termale in calendario a Montecatini alle Terme Tettuccio per il 6 e 7 ottobre 2017, confermandosi una fra le più importanti borse europee di settore, riservata agli operatori specializzati nei segmenti del turismo sportivo.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...