tradizione - Turismo Italia News

  • ARTE | L’albero di Natale in ceramica più grande del mondo è a Deruta: lo hanno realizzato i maestri ceramisti

    L’albero di Natale in ceramica più grande del mondo? Non può che essere in Umbria (regione che in fatto di alberi natalizi da record ha già stupito con quello gigantesco di Gubbio) e soprattutto a Deruta, città di lunghissimo corso in fatto di preziosa ceramica. Anche per il Natale 2017 è in piazza dei Consoli, cuore del borgo medievale, e può essere ammirato fino al 6 gennaio 2018.

  • Artista olandese realizza da anni presepe con i volti dei suoi compaesani: a Calcata una testimonianza incredibile su generazioni di persone

    Giovanni Bosi, Calcata / Lazio

    Ha realizzato per anni un intero presepe raffigurando i personaggi tradizionali con i volti delle persone dell’antico paese in cui abita: Calcata, nobile borgo dalla storia sorprendente in provincia di Viterbo. Lei è l’artista olandese Marijcke van der Maden, che dal 1984 ha scelto questo paese medievale come luogo di residenza. E il presepe diventa una testimonianza incredibile perché racconta la storia degli abitanti di Calcata.

  • Asti riscopre il suo passato medievale: il Palio riaccende le rivalità con la corsa di cavalli tra le più antiche d'Italia

    È datata 1275 la prima attestazione di quello che si è trasformato in un evento turistico di richiamo per un territorio, il Monferrato, già ricco di storia e tradizioni e riconosciuto dall'Unesco per i paesaggi vitivinicoli da tutelare. La città di Asti ad inizio settembre riscopre la sua antica passione e il suo passato medievale: torna il Palio, la corsa di cavalli tra le più antiche d'Italia.

  • Autunno in brodetto a Porto San Giorgio: la tradizionale ricetta De.Co. in assaggio nel circuito dei locali aderenti

    Una tappa “diffusa” per il Grand Tour delle Marche nella nota località balneare del Fermano. Autunno del gusto con piatti ricchi di sapori adatti all’avvicinarsi della stagione fresca: il Brodetto ad esempio, con la sua carica esplosiva di aromi, sfumature e colori, è pronto a deliziare i palati più esigenti. Sino a fine novembre, a Porto San Giorgio, è possibile gustare il famoso piatto De.Co., ossia la ricetta tradizionale che può fregiarsi della prestigiosa denominazione comunale, scoprendolo nei locali aderenti al circuito cittadino appositamente organizzato.

  • Azulejos, tesoro del Portogallo: le piastrelle di piccole dimensioni dai toni dell’azzurro sono autentici capolavori

    Azulejos, ovvero ceramiche. E' ciò che contraddistingue il Portogallo in tutto il mondo: sono un simbolo del Paese e moltissimi edifici, chiese e stazioni ne sono completamente ricoperti. Ecco allora un viaggio per esplorare le sue bellezze e scoprire queste piastrelle di piccole dimensioni dai toni dell’azzurro, usate come decorazioni di intere facciate di svariati edifici e monumenti.

  • Bacalà alla Vicentina, il gusto di cucinare una ricetta antica di 400 anni

    Saperlo cucinare è un’arte. E attenzione a non chiamarlo nel modo sbagliato perché la Confraternita che ne tutela immagine, gusto e tradizione ci tiene particolarmente: il nome esatto è Bacalà alla Vicentina, sinonimo di un'originale ricetta unica ed esclusiva che vanta oltre 400 anni, tramandata da generazioni di madre in figlia fino ai giorni nostri. Considerato un’eccellenza del sistema produttivo ed economico, al Bacalà l’Italia dedica un francobollo.

  • Bagnacavallo: l'Ecomuseo delle Erbe Palustri racconta storia, tradizioni, territorio e civiltà palustre di Villanova

    Le raccolte acquisite superano i 2.500 reperti, ovvero prodotti dell’intreccio, tessiture, trame e manufatti realizzati con le erbe spontanee fornite dall’ambiente vallivo della zona e dalle varie lavorazioni di legni dolci come il salice e il pioppo, usati per gabbie e sedie rustiche. E' l’Ecomuseo delle Erbe Palustri del Comune di Bagnacavallo, nella frazione di Villanova, in Emilia-Romagna. Con una nuova grafica e tanti contenuti utili e interessanti, è ora online il nuovo sito dell'istituto culturale.

  • Bamberga, un patrimonio di arte medievale con la magia del passato sospeso in aria

    Eugenio Serlupini, Bamberga / Germania

    Gli amanti di architettura ed urbanistica medievale trovano qui la loro città ideale. Ma più in generale il visitatore attento trova una "palestra" in cui cimentarsi nella ricerca di simboli, decorazioni e indizi del passato che si può rilevare interessante. Prima di fiondarsi in una birreria storica o in un bar alla ricerca nientemeno che del gelato artigianale della tradizione veneta... Benvenuti a Bamberga, Baviera.

  • Barbanera 2021, l'almanacco più celebre e longevo d'Italia giunge alla sua 259.a edizione

    Dal 1762 è l'Almanacco più celebre d'Italia “made in Umbria”. Casa, orto e giardino, il buon vivere seguendo le stagioni. E poi il benessere, in forma e in armonia con la natura. E naturalmente i consigli, ogni giorno, dell’amica Luna. Atteso, amato e sempre ricco di novità, arriva l’Almanacco Barbanera 2021 con tanti preziosi consigli sul buon vivere quotidiano e il suo rassicurante sguardo positivo sull'anno che verrà, anche in un momento storico in cui il mondo sembra mostrare un volto inatteso. 

  • Bibbiena, i capolavori invetriati firmati Della Robbia nel santuario che ricorda la scampata ondata di peste del Trecento

    Giuseppe Botti, Bibbiena / Toscana

    Pievi e chiesette dei borghi toscani hanno sempre qualcosa da riservare ai visitatori che arrivano in visita, casualmente piuttosto che con una guida turistica in mano o sull’onda della notorietà del luogo. Come a Bibbiena, dove il Santuario di Santa Maria del Sasso – ritenuto l’unico esemplare rinascimentale nel Casentino – conserva due magnifiche terrecotte invetriate attribuite a Luca della Robbia “il Giovane”.

  • Birra, cultura e sostenibilità alla Manufacture Urbaine di Charleroi, in Belgio: un’esperienza di grande gusto

    Angelo Benedetti, Charleroi / Belgio

    Charleroi si rivela una meta assolutamente da non perdere. Non solo perché in questi ultimi anni ha conosciuto un rinascimento urbanistico che ha consentito la riqualificazione di ampie zone di questa città della Vallonia, come il lungofiume sul Sambre, ma anche per alcune attività che qualificano ulteriormente quella che è una grande tradizione belga: la produzione della birra, inserita nel patrimonio culturale immateriale dall’Unesco. Siamo a visitare la Manufacture Urbaine, facendoci coinvolgere nelle sue bontà…

  • Brindisi al tramonto fra i vigneti di Ischia: la storia della Casa D’Ambra parla di un'antica tradizione vinicola

    Giovanni Bosi, Ischia

    Affacciarsi dai terrazzamenti della Tenuta Frassinelli, dove la vigna Pietra Martone e Tifeo viene baciata dal sole per l’intera giornata, e scoprire scorci romantici di Ischia, è una sensazione che non ha prezzo, specie se si ha la fortuna di trovarsi lì al tramonto. E’ quello il punto giusto per comprendere come sull’isola verde si porta avanti quella viticoltura eroica che ha conquistato tutto il mondo.

  • C’è tutta la Calabria nel Pecorino del Monte Poro, il Dop della tradizione è ricercatissimo a tavola

    Già presidio Slow Food, il Pecorino del Monte Poro è ormai un Dop di grande prestigio. Prodotto nel territorio dei comuni della provincia di Vibo Valentia appartenenti al comprensorio che gli dà il nome, questo formaggio si ottiene esclusivamente da caglio e latte ovino proveniente dagli allevamenti della zona. Sapore fragrante e con aromi di fiori selvatici, di macchia mediterranea e di fieno, pastoso e piacevolmente nocciolato all'assaggio, caratteristiche che diventano sempre più intense con l'aumentare della stagionatura, accompagnandosi ad una decisa pungenza e sapidità.

  • C’è tutto il gusto del Perù nel Pisco Sour, un cocktail che sta spopolando nei locali di mezzo mondo

    E’ un cocktail che sta spopolando nei locali di mezzo mondo. E’ il Pisco Sour, che unisce in un colpo solo Perù e Stati Uniti. In realtà il punto di partenza è proprio il Paese sudamericano: il Pisco è infatti un distillato, un’acquavite (con almeno il 38% di alcool), prodotto da uve peruviane portate in terra sudamericana dagli spagnoli. Servito oggi sotto forma di cocktail dai bartender di tutto il mondo, il Pisco affonda le sue radici 400 anni fa proprio nel cuore del Perù.

  • Calabria, ad Altomonte per scoprire la cucina tradizional-innovativa dei fratelli Francesco e Massimo Di Leone: gusto e simpatia

    Giovanni Bosi, Altomonte / Calabria

    Beh, devo essere sincero: stavolta non sono arrivato ad Altomonte per scoprire uno dei borghi più belli d’Italia, ma girovagando per la Calabria in questa estate 2020 all’insegna del nostro straordinario più bello, ho voluto testare la bontà della cucina dei fratelli Francesco e Massimo Di Leone, titolari dell’Osteria San Francesco. E’ qui, nel cuore del paese, che accolgono con gusto e affabilità quanti desiderano affidarsi a proposte gastronomiche fra tradizione e rivisitazione.

  • Calabria, dolce e croccante il Finocchio di Isola Capo Rizzuto: la denominazione Igp è a portata di gusto

    Eugenio Serlupini, Isola Capo Rizzuto

    Sapore tipico, molto dolce, con forte percezione di freschezza al palato e croccante. E’ il Finocchio di Isola Capo Rizzuto, la specialità calabrese pronta per l’Igp. La zona di produzione comprende l'intero territorio amministrativo dei Comuni di Botricello e Belcastro nella provincia di Catanzaro e di Mesoraca, Cutro, Isola di Capo Rizzuto, Crotone, Rocca di Neto e Strongoli nella provincia di Crotone.

  • Campobasso, le Città del Tartufo ribadiscono la mission: la candidatura Unesco della cerca e della raccolta del tartufo un patrimonio dei territori

    Giovanni Bosi, Campobasso / Molise

    Tanti territori, tanti dialetti, un unico obiettivo condiviso. A Campobasso l'associazione italiana delle Città del tartufo fa il punto sulla candidatura della cerca e della raccolta di questo prodotto spontaneo della terra a patrimonio immateriale dell'Unesco: tradizione, riti atavici, tutela dei boschi, valorizzazione dei borghi, trasmissione di valori e segreti di generazione in generazione, sono gli aspetti peculiari di questa preziosa conoscenza che è tutta italiana. Anzi: un orgoglio del Belpaese nel mondo.

  • CAPODANNO | Coldiretti: la ripresa si sente a tavola, per il cenone di fine anno spesi 2,3 miliardi di euro (+10%)

    La ripresa si sente a tavola e per il cenone di fine anno gli Italiani hanno speso un importo di 2,3 miliardi di euro per i cibi e le bevande, con un aumento del 10% rispetto allo scorso anno. E' quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixé dalla quale si evidenzia il ritorno a tavola dei prodotti piu' tipici della notte piu' lunga dell'anno.

  • Capodanno 2018 a Tokyo: fra tradizione, riti e delizie per il palato una meta appassionante per trascorrere una festa speciale

    Una meta appassionante per trascorrere un Capodanno speciale: Tokyo, la metropoli che unisce tradizione e innovazione. La città, che di per sé è un capolavoro di innovazione, offre anche molti aspetti culturali della tradizione durante tutto l'anno e in particolar modo in questo periodo, molto particolare ed intimo per i giapponesi.

  • Cappelletti umbri in brodo, grande primo di Natale

    Secondo la più pura tradizione umbra, è un primo che non può mancare a tavola il giorno di Natale (e possibilmente neanche il giorno di Capodanno). Sono i Cappelletti in brodo, una delizia del palato perché racchiudono all’interno della sfoglia la delicatezza di tanti ingredienti miscelati insieme. Un piatto di Cappelletti potrebbe resuscitare un morto, chiosa qualcuno. Ed ecco svelata la ricetta da Casa Spineto. A proposito: i Cappelletti sono buoni in qualsiasi periodo dell'anno...

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...