scoperta - Turismo Italia News

  • Antartide, il continente di ghiaccio scoperto 200 anni fa: si celebra Bellingshausen, Italia protagonista con spedizioni scientifiche

    Giuseppe Botti, Roma

    Sono passati 200 anni dalla scoperta dell’Antartide, il continente di ghiaccio. Più grande di Europa e Australia, privo di villaggi e città (se si eccettuano le circa 5.000 persone che vivono lì in stazioni di ricerca), con temperature che in inverno variano tra -30 e -50 gradi, e la calotta di ghiaccio profonda mediamente 2.150 metri, da secoli affascina l’uomo. Tutto è cominciato con le prime congetture sulla sua esistenza… E le spedizioni scientifiche italiane continuano.

  • DESTINAZIONI | Sognando California: il Golden State come prossima destinazione ideale per i viaggiatori italiani

    E’ una delle destinazioni degli Stati Uniti più sognate dai viaggiatori italiani, con oltre 177.000 visitatori nazionali nel 2016, e un numero crescente atteso per i prossimi anni. Grazie all’infinita offerta di esperienze che è possibile vivere nella destinazione, ricca di iconiche location urbane, straordinarie escursioni all’aperto, svariate opzioni di intrattenimento e una dinamica scena culinaria, la California è una destinazione adatta ad ogni tipo di viaggiatore.

  • Il Leonardo svelato: al Castello Sforzesco di Milano tornano alla luce nella Sala delle Asse i disegni murali preparatori

    Il Castello Sforzesco di Milano si rivela ancor più leonardesco. I restauri in corso nella Sala delle Asse, l’ambiente più illustre dello storico complesso, stanno svelando al di sotto di strati di intonaco i disegni preparatori realizzati da Leonardo da Vinci alla fine del Quattrocento durante il soggiorno al servizio degli Sforza. Si pensava che solo la volta fosse stata interessata dall’opera del Genio con il grande trompe l'oeil, ma gli interventi in atto portano alla luce decorazioni su tutte le pareti della stanza. Dal 2 maggio 2019 saranno visibili al grande pubblico.

  • Israele: chiesa di 1.300 anni fa scoperta in Galilea vicino al Monte Tabor, nel villaggio di Kfar Kama

    Un ritrovamento eccezionale: così viene presentato al mondo il ritrovamento nel villaggio di Kfar Kama, nella zona del Monte Tabor, di una chiesa di 1.300 anni fa. Gli scavi sono condotti dalla Israel Antiquity Authority sotto la guida della dottoressa Nurit Feig, in collaborazione con il Kinneret Academic College, diretto da Moti Aviram. Un ringraziamento speciale è andato anche ai volontari locali.

  • PAESTUM | Nuova scoperta: trovato un altro monumento dorico, potrebbe appartenere a un tempietto nei pressi del quartiere artigianale

    Capitelli, colonne, cornicioni e triglifi di un edificio dorico nella città dei templi. La scoperta più sorprendente consiste in un pannello, probabilmente una metopa, in arenaria decorata con tre rosette a rilievo, come sono note anche in altri edifici dorici costruiti tra VI e V sec. a.C. a Paestum e nel suo territorio. Togliendo quello che negli anni era divenuta una vera e propria giungla che copriva il versante occidentale delle mura della città antica, gli archeologi del Parco Archeologico si sono imbattuti in una scoperta del tutto inattesa…

  • PAESTUM | Riemergono i resti di Porta Aurea durante uno scavo per Enel: si sta lavorando a un progetto di valorizzazione

    Importante scoperta a Paestum: nei pressi di Porta Aurea, l’accesso nord della città antica, parzialmente distrutta nel 1829 dall’attuale via Magna Grecia, l’ex statale 18, sono riemersi parte della pavimentazione e blocchi in calcare locale di uno dei due pilastri su cui poggiava l’arco della porta. Il ritrovamento nel corso dei lavori per il rifacimento della linea elettrica, condotti dalla società Sogea per conto di Enel e seguiti dalla Archeoservizi Sas, sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino.

  • POMPEI | L’affresco dei Gladiatori Combattenti: ecco la nuova eccezionale scoperta dagli scavi della Regio V

    E’ la scena di un combattimento tra un “Mirmillone” e un “Trace”, due tipologie di lottatori distinti da armature differenti e classici avversari nelle lotte gladiatorie. Due gladiatori al termine del combattimento, l’uno vince l’altro soccombe: è la scena dell’ultimo affresco rinvenuto a Pompei nell’area di cantiere della Regio V, nell’ambito dei lavori di messa in sicurezza e rimodulazione dei fronti di scavo, previsti dal Grande Progetto Pompei.

  • Pompei, scoperto un terzo cavallo di razza con ricca bardatura militare nella villa suburbana di Civita Giuliana

    Un terzo cavallo di razza con ricca bardatura militare nella stalla di Civita Giuliana è stato scoperto nel corso della recente campagna di scavo nel Parco archeologico di Pompei.

  • Segreti e simboli del Sacro Bosco di Bomarzo: alla scoperta della Villa delle Meraviglie con lo storico dell'arte Antonio Rocca

    Il luogo è rimasto un enigma per secoli, finché recentemente le ricerche condotte dallo storico dell'arte Antonio Rocca, non hanno svelato i significati simbolici ed ermetici di questo giardino. Per chi desidera saperne di più scoprendo (o riscoprendo) al contempo la Villa delle Meraviglie - un'opera unica al mondo chiamata anche Sacro Bosco, spesso definito Parco dei Mostri - a Bomarzo, borgo del Lazio alle falde del Monte Cimino c'è l'opportunità di visitarla proprio con Antonio Rocca.

  • Sulle tracce dell’impero assiro: nel Kurdistan iracheno nuove sorprendenti scoperte degli archeologi dell’Università di Udine

    Dieci imponenti rilievi rupestri raffiguranti il sovrano e i grandi dei d’Assiria lungo un grande canale d’irrigazione scavato nella roccia: nel Kurdistan iracheno: è l’ultimo eccezionale risultato delle ricerche della missione archeologica dell’Università di Udine e della Direzione delle Antichità di Duhok guidata dal professor Daniele Morandi Bonacossi e dal dottor Hasan Ahmed Qasim in una terra, la Mesopotamia del nord, cruciale per la storia rimasta inesplorata per decenni a causa della complessa situazione politica che l’ha caratterizzata fino ad anni recenti.

  • Vino e archeologia: Tinazzi racconta il sito archeologico scoperto nella cantina San Giorgio in Puglia

    Una necropoli e una grotticella risalenti probabilmente al periodo alto medievale, sono tornate alla luce nel terreno della nuova cantina San Giorgio in Puglia di cui è proprietaria la famiglia veneta Tinazzi. Il mantenimento del sito archeologico è stato affidato all’Archeoclub di Carosino guidato dall’architetto Angelo Campo.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...