Nicaragua - Turismo Italia News

  • Centroamerica, dai grattacieli e le spiagge di Panamà ai vulcani del Nicaragua

    Dai grattacieli alle spiagge di Panama con la suggestione del suo canale agli aromi della ricca cucina gualtemalteca. Da un trekking tra i vulcani del Nicaragua a un tour che permette di conoscere tutto il Salvador fino a un fly & drive all’insegna della libertà in Costa Rica. Ecco cinque proposte firmate dal tour operator Vuela.

  • Fede, misticismo e magia: ecco la Settimana Santa dei Paesi del centro-America, dal Nicaragua al Belize

    Fede, misticismo e magia. Sono questi gli elementi che caratterizzano la Semana Mayor, come viene chiamata nei Paesi del Centroamerica la Settimana Santa. Un mix speciale ed esotico che in questi territori, dove gli esempi di sincretismo religioso sono visibili un po’ ovunque nei luoghi sacri, si respira ancora più forte ed evidente in questo speciale periodo dell’anno.

  • Konrad Travel: partenze speciali per Nicaragua (meraviglia della natura più incontaminata) e New England

    Considerato da sempre il "segreto meglio nascosto" del Centro America, il Nicaragua è una destinazione di assoluto interesse e fascino, una meraviglia della natura più incontaminata, tra montagne e foreste primordiali, vulcani attivi, coste semivergini. E che dire del New England? Foliage, fari e balene alla scoperta dei mille colori… Ecco due proposte per vivere questi luoghi.

  • Le Rutas del Café in Centro America: le vie del gusto in Nicaragua, Honduras e Costa Rica (sulle tracce del cacao e dei Maya)

    Eugenio Serlupini, Nicaragua

    Non conserva soltanto le rovine Maya più elogiate, testimonianze preziose di un passato ricco di cultura e tradizioni. Dal territorio di Copán, regione dell'Honduras, arrivano le produzioni agricole tradizionali più apprezzate del Paese centroamericano, in particolare squisito caffè. Le varietà Bourbon, Caturra e Catuai sono famose e assaggiare il loro caffè arricchito dal sapore di cacao è un'esperienza irrinunciabile. Ma ci sono anche altri luoghi in Centro America che parlano di caffè: ad esempio la Ruta del Café in Nicaragua.

  • Luna di miele (ma anche per la cerimonia) in Centroamerica: dal Costa Rica al Nicaragua, da Panama e El Salvador

    Spiaggia e relax, opppure anche benessere, inteso sia come attività sportive e sane, sia come cura della persona? Di certo i viaggi di nozze – perché di questi parliamo - hanno subìto radicali cambiamenti. Un po' perché al giorno d'oggi le coppie hanno già viaggiato parecchio prima di giungere al fatidico sì, che arriva sempre più spesso in età matura. Un po' perché non optano più per il classico viaggio di nozze… E allora perché non pensare al Centroamerica?

  • Nicaragua, a León la più grande cattedrale del Centroamerica: La Asunción è Patrimonio dell’umanità Unesco

    León è una delle città più importanti dal punto di vista culturale del Nicaragua. Ospita la più grande cattedrale del Centroamerica, La Asunción, costruita nel XVIII secolo, e dichiarata Patrimonio dell'umanità Unesco nel 2001, nel cui interno sono sepolti diversi personaggi importanti della storia del Paese, come il poeta Rubén Darío, il creatore della lingua castigliana. Il Nicaragua è un Paese che vanta una grande tradizione legata alla poesia perché a Granada si svolge il Festival internazionale di Poesia, dove poeti riconosciuti a livello internazionale si incontrano ogni anno.

  • Nicaragua, a Leon un grande festival per celebrare il poeta Rubén Darío e la sua opera “Azul”

    Giovanni Bosi

    "E' il colore del sogno, il colore dell'arte, un colore ellenico e omerico, un colore oceanico e firma". E' il blu, ovvero “Azul”, la famosissima raccolta di rime e prose dello scrittore Rubén Darío, che il Nicaragua celebra con un grande festival a Leon, la città in cui è sepolto, in quella splendida cattedrale che l'Unesco ha voluto iscrivere nel Patrimonio mondiale dell'umanità, la più grande dell'America centrale e una delle più belle del continente.

  • Pompei, i nuovi scavi della Regio V: dopo decenni si scava una nuova area del sito archeologico

    A 270 anni dalla scoperta di Pompei, il Parco archeologico celebra le sue meraviglie raccontando i nuovi scavi in corso nella Regio V. Era il 23 marzo 1748, dieci anni dopo la scoperta di Ercolano, quando un ritrovamento fortuito di alcuni reperti nella zona di Civita a Pompei, spostò l’interesse degli scavi borbonici in quest’area. Inizialmente identificata con la città di Stabiae, solo nel 1763 ci si rese conto che si trattava dell’antica città di Pompei.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...