patrimonio - Turismo Italia News

  • Irlanda: maxi investimento per Brú na Bóinne, uno tra i più importanti siti archeologici preistorici al mondo

    Investimento di 5 milioni di euro per Brú na Bóinne, uno tra i più importanti siti archeologici preistorici al mondo, nella Contea di Meath, a 50 chilometri da Dublino. Individuato dall'Unesco come patrimonio dell’Umanità dal 1993, Brú na Bóinne ha cullato per oltre 5.000 anni i segreti dell'epoca neolitica, celati nella terra e in opere d'arte sacre. Un luogo già abitato da agricoltori con le loro famiglie, prima della costruzione delle piramidi e di Stonehenge.

  • Isole Faeroer, come natura le ha fatte

    Eugenio Serlupini, Isole Faeroer

    Le isole Faeroer sono una lembo straordinario di terra da visitare almeno una volta nella vita. E il rischio è che ci si possa innamorare di questi luoghi selvaggi e accoglienti al tempo stesso. Amministrativamente sono territorio della Danimarca, nel nord dell'oceano Atlantico tra la Scozia, la Norvegia e l'Islanda. Nonostante la loro collocazione “remota” (termine che potrebbe essere il significato del loro nome) hanno molta storia da raccontare. E da mostrare.

  • ISTAT | Centenari d'Italia, Coldiretti: la Dieta Mediterranea con pasta, pane e olio spinge il record degli over 100

    Pane, pasta, frutta, verdura, carne, olio extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari hanno consentito agli italiani di conquistare il primato europeo. Grazie alla dieta mediterranea con i suoi piatti diversificati e legati alla tradizione locale l’Italia è il Paese che ha il record di longevità in Europa con 14.456 ultracentenari insieme alla Francia. E’ quanto sottolinea la Coldiretti sulla base del rapporto Istat 2019 sui “Centenari d’Italia”.

  • Itinerari della città metropolitana di Napoli a partire dai siti Unesco, i luoghi da non perdere assolutamente

    Eugenio Serlupini, Napoli

    Partendo dai siti Unesco per realizzare una rete territoriale che connetta le molteplici e ulteriori realtà culturali che caratterizzano e pregnano il territorio e che non sono meno importanti per il fatto di non essere state etichettate. Napoli rispolvera l’immenso patrimonio storico, culturale ed artistico e manda in distribuzione un volume che è pure un manifesto del lavoro che si intende svolgere.

  • Ivrea città industriale del XX secolo nella lista del Patrimonio Mondiale Unesco, è il 54° sito italiano

    Ivrea Città Industriale del XX Secolo è stata inserita nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. La decisione è avvenuta durante i lavori del 42.o World Heritage Committee che si sta svolgendo a Manama, in Bahrein, dal 24 giugno al 4 luglio 2018.

  • Kairouan, delizia dell’arte arabo-musulmana: in Tunisia un capolavoro della cultura, della perizia e del gusto del Maghreb

    Giovanni Bosi, Kairouan / Tunisia

    Un luogo di fede per i musulmani, ma anche un luogo che non può non indurre chiunque alla contemplazione e alla riflessione, comunque la si pensi. La Grande Moschea di Kairouan è uno dei gioielli del patrimonio tunisino, una testimonianza incredibile della cultura, della perizia, dell’arte e del gusto del Maghreb, per il suo prestigio religioso e per la sua importanza storica e architettonica. Da vedere e da conoscere, per comprendere meglio. Non è un caso se è patrimonio dell’Umanità.

  • Kassandra, da Zeus Ammon a Dionysus: in Grecia, in riva all’Egeo, c'è il sito archeologico di Kallithea

    Giovanni Bosi, Kassandra / Grecia

    Un punto strategico. Baciato dal sole, protetto dalla macchia mediterranea, sorvegliato dalla distesa azzurra dell'Egeo davanti al Golfo che separa la penisola di Kassandra da quella di Sithonia. E’ il luogo in cui sorgeva il Santuario di Zeus Ammon e di Dionysus, a Kallithea, oggi un sito archeologico che attira per la sua storia e soprattutto per le sue antiche vestigia. Un salto indietro nel tempo di 2.800 anni in una cornice meravigliosa.

  • Kaunas, gioiello modernista della Lituania: itinerario alla scoperta dell'architettura tra le due guerre

    E’ la seconda più grande città della Lituania, una destinazione ricca di sorprese e un gioiello da scoprire per gli appassionati di architettura. Il modernismo a Kaunas è l'espressione creativa delle trasformazioni politiche, sociali e culturali del periodo tra le due guerre.

  • Konrad Travel: traguardi raggiunti e obiettivi futuri, incremento di vendite sulle destinazioni del tour operator romano

    Esprime la propria soddisfazione per l’andamento delle vendite registrate sino ad oggi e le prospettive sulla stagione invernale. Il tour operator romano Konrad Travel delinea il primo bilancio della stagione estiva 2017.

  • Kufsteinerland: quando lo spettacolo popolare della Passione diventa Patrimonio dell’Unesco

    Dal 1623 gli abitanti del paese recitano ogni 6 anni i Passionsspiele, la Passione di Cristo divenuta drammatizzazione per ringraziare il Signore che aveva protetto le famiglie dalla guerra e dalla peste. E’ la rappresentazione teatrale più antica tra quelle in lingua tedesca e si svolge a Erl, in Austria, e che l'Unesco ha voluto inserire nella lista dei Patrimoni orali e immateriali dell’Umanità. Una vera e propria opera d’arte che contraddistingue e ha contraddistinto nei secoli questa zona austriaca e che viene messo in scena ogni sei anni. Il 2019 è l'anno giusto.

  • L'Arte dei Pizzaiuoli Napoletani è patrimonio culturale immateriale dell'umanità dell'Unesco

    La pizza è un patrimonio dell’Umanità. Ora non c’è più dubbio, ma con una puntualizzazione di non poco conto: la pizza napoletana e ancor meglio l'Arte dei Pizzaiuoli Napoletani è patrimonio culturale immateriale dell'umanità dell'Unesco. Dopo 8 anni di negoziati internazionali, il via libera è avvenuto a Jeju, in Corea del Sud, con il voto unanime del Comitato di governo dell'Unesco per l'unica candidatura italiana, riconoscendo che la creatività alimentare della comunità napoletana unica al mondo.

  • L’Anno Santo del Cammino Lebaniego: in Cantabria per l’indulgenza e il grande patrimonio culturale e naturale

    Angelo Benedetti, San Vicente de la Barquera

    E’ nella regione spagnola della Cantabria il Cammino Lebaniego che nel 2017 festeggia uno dei 7 Anni Santi perpetui che esistono in tutto il mondo. In occasione dell'Anno Giubilare sono migliaia coloro che arrivano allo scopo di percorrere i 72 km da San Vicente de la Barquera a Santo Toribio de Liebana, verso gli spettacolari Picos de Europa. E c’è l’indulgenza plenaria e universale che il Papa concede in queste occasioni.

  • L’Opera dei Pupi, la grande tradizione siciliana Patrimonio dell’Umanità si ammira ad Acireale

    Giovanni Bosi, Acireale

    Sono una tradizione teatrale ininterrotta, nella quale si raccontano storie basate sulla letteratura cavalleresca medievale, i poemi italiani del Rinascimento, le vite dei santi e i racconti di noti banditi. E per questo l’Unesco ha voluto inserirla nel Patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Ad Acireale, in Sicilia, un museo racconta le gesta degli “eroi dell’Opra”, cioè dei Pupi siciliani. Siamo andati a vederlo.

  • L’ultima perla sconosciuta d’Europa: Leopoli si rivela una delle più belle città mittleuropee e meta tutta da scoprire

    E’ l’ultima perla sconosciuta d’Europa, dove si vive un’atmosfera rilassata e passeggiare per il centro storico porta indietro nel tempo. Leopoli, o Lviv in ucraino, è nota anche come la piccola Parigi dell’Est. La città, fondata nel 1256, è un vero museo a cielo aperto che ha saputo salvaguardare e mantenere intatta la sua architettura e il suo antico fascino.

  • La ‘Ndocciata, il fuoco purificatore di Agnone

    Agnone, centro montano dell’alto Molise in provincia di Isernia, rivive la magia della 'Ndocciata: nel pomeriggio di sabato 8 dicembre 2012 e poi di nuovo il 24, vigilia di Natale, rivive la tradizione legata al fuoco più imponente che si conosca al mondo. Chi ha avuto la fortuna di assistere a questa spettacolare quanto suggestiva processione di fuoco e scintille, racconta di una lunga, interminabile emozione difficilmente descrivibile se non vissuta direttamente. E quest’anno c’è anche un francobollo a sottolineare l’avvenimento.

     

  • La Ciclabile del Piave, in Veneto 220 km di bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche dalle Dolomiti all’Adriatico

    Un percorso straordinario ricco di storia, arte e culture  italiane millenarie. E’ quello attraverso l quale si snoda la Ciclabile del Piave, una meta turistica di nicchia che attraversa le tre province venete, in un tragitto che va dalle Dolomiti a Venezia e alla sua Laguna. A presentarla tra i Cammini e Ciclovie d’Italia sono i Consorzi Bim Piave di Belluno, Treviso e Venezia.

  • La CioccoVisciola di Pergola: nella città dei Bronzi Dorati gusto, arte e divertimento al profumo del diamante della terra

    Tre giorni di festa nella città del Bronzi dorati per esaltare ancor più un prodotto tipico di questa terra marchigiana: la CioccoVisciola di Pergola. L'appuntamento è per l'8, il 9 e il 10 dicembre 2017. Un tris d'assi per il periodo più magico dell'anno: il profumo del diamante della terra si intreccia con il gusto della cioccolateria di qualità e con quello unico del visciolato.

  • La Città della Vittoria è da secoli una città fantasma: alla scoperta della maestosa Fatehpur Sikri, patrimonio dell’Umanità [VIDEO]

    Giovanni Bosi, Fatehpur Sikri / India

    Oggi è una città fantasma, ma le sue architetture elaborate e preziose rivelano un passato da grande capitale. Costruita nella seconda metà del XVI secolo, Fatehpur Sikri – ovvero la Città della Vittoria – è stata inserita dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità. Siamo nel nord-est dell’India, a poco meno di 40 km da Agra. I suoi palazzi sono perfettamente integri e danno la possibilità di comprendere la concezione urbanistica Moghul. La sua fine è stata segnata dalla mancanza di acqua. Siamo andati a vederla.

  • La fascia olivata da Assisi a Spoleto si candida a Patrimonio dell’Umanità e Sistema agricolo di importanza mondiale

    Giuseppe Botti, Trevi / Umbria

    Una vasta porzione collinare dell’Umbria si candida per l’inserimento nella Lista del Patrimonio mondiale dell’umanità Unesco e nel programma Giahs (sistemi di patrimonio agricolo di importanza mondiale) della Fao. E’ la Fascia olivata che va da Assisi a Spoleto e che coinvolge anche i territori dei comuni di Spello, Foligno, Trevi e Campello sul Clitunno.

  • La Festa della Perdonanza Celestiniana candidata alla lista rappresentativa del Patrimonio culturale immateriale Unesco

    La Festa della Perdonanza Celestiniana in Abruzzo è la candidatura nazionale che l’Italia presenta per il suo riconoscimento nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale. La Festa, che si svolge annualmente dal 16 al 29 agosto, esprime nei suoi diversi momenti la volontà della comunità locale di mantenere viva una tradizione secolare, elemento fondante della propria identità, declinandola nei tempi attuali attraverso i valori dell’accoglienza, della solidarietà, del perseguimento della pace e del dialogo interculturale con altre comunità internazionali.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...