patrimonio - Turismo Italia News

  • Astro Ring e l’Osservatorio astronomico di Col Druscié: scoprire i pianeti e l’Universo lungo i sentieri della Tofana

    L’Universo affascina da sempre grandi e piccini e nelle notti stellate lo sguardo si alza verso il cielo per ammirare incantati ciò che regala. Nei boschi di Col Druscié in Tofana, in Veneto, è possibile preparare lo sguardo passeggiado nella natura e scoprire i segreti del cosmo. Si chiama Astro Ring, il percorso adatto a tutti che collega Pié Tofana con Col Druscié per un’ora di camminata, lungo circa 1.5 km per un dislivello di soli 70 metri. L’anello è composto da due parti di tracciato: il Sentiero dei Pianeti e il Sentiero dell’Universo.

  • AUSTRALIA | Northern territory: riapre "The Lost Camel Hotel" di Ayers Rock Resort, nella zona del Parco Nazionale di Uluru / Kata Tjuta

    Riaprirà il 1° luglio 2018 The Lost Camel Hotel di Ayers Rock Resort, il complesso alberghiero adiacente il Parco Nazionale di Uluru / Kata Tjuta situato nel Northern Territory. Questo boutique hotel completamente rinnovato è caratterizzato da un progetto di interior design che unisce elementi contemporanei a richiami decorativi aborigeni ottenendo un mix moderno e al tempo stesso legato alle tradizioni del luogo, il cuore spirituale dell'Australia.

  • Australia, la Great Barrier Reef ha urgente bisogno di protezione: il cambiamento climatico la minaccia, francobolli per sensibilizzare

    Eugenio Serlupini

    E’ una delle meraviglie naturali più straordinarie del mondo. La Great Barrier Reef in Australia è il più grande sistema di barriera corallina del mondo, estesa quasi quanto l’Italia. Non solo: è la più grande struttura vivente del pianeta ed è persino visibile dallo spazio. Per questo straordinario patrimonio dell’umanità c’è un urgente bisogno di protezione perché una minaccia incombe sulla barriera corallina: il cambiamento climatico. A lanciare l’allarme sono proprio gli australiani e lo fanno nientemeno che attraverso i francobolli.

  • Australia, sull’Isola di Norfolk in crociera: ma per scendere a terra c’è una condizione…

    E’ stato il capitano James Cook il primo a scoprire ufficialmente Norfolk Island, descrivendola come "paradiso", termine che non usava liberamente nei suoi diari. E oggi questa straordinaria destinazione a due passi dall’Australia è anche la meta di molti crocieristi. “La nostra isola offre divertimento, relax, avventura, cultura, storia e sorpresa per tutti, venite a trovarci presto!” dicono dall’Isola. Ma c’è una condizione per poter scendere a terra…

  • BENI CULTURALI | Al via il sito www.grandepompei.beniculturali.it per la conoscenza del patrimonio culturale dell’area vesuviana costiera

    Un sito web per la presentazione al vasto pubblico dei programmi e degli interventi contenuti nel Piano strategico e per l’attivazione di canali di comunicazione con cittadini e stakeholder dell’area vesuviana costiera, altrimenti nota come “buffer zone”, per la conoscenza del patrimonio culturale dell’area vesuviana costiera e la partecipazione ai processi di attuazione dei programmi e degli interventi del Piano strategico. E' online www.grandepompei.beniculturali.it

  • BENI CULTURALI | Siti Unesco del Sud Est Sicilia: a Civita la revisione dei Piani di gestione, bilancio delle attività svolte

    Con la revisione dei Piani di gestione dei tre siti “Le Città tardo barocche della Val di Noto”, “Siracusa e le Necropoli rupestri di Pantalica” e la “Villa romana del Casale di Piazza Armerina” si avvia la fase più importante del Progetto finanziato dal Mibact e co-finanziato dalle Regione Siciliana sui siti Unesco del Sud Est. Ad essersi aggiudicata la gara per la revisione dei Piani di gestione è la società Civita Sicilia. Si punta a un modello efficace di governo che punti alla tutela e alla valorizzazione dei siti Unesco del Sud Est Sicilia.

  • Biblioteca di Celso, un tesoro dell’arte antica nella Turchia più bella

    Katia Sposini, Efeso / Turchia

    E’ una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico; è stata una delle più grandi città ioniche in Anatolia; è una delle sette città indicate nell’Apocalisse di Giovanni, è la città natale dello scrittore Androne, autore dell’opera sui Sette Sapienti; è stata sede di famosi Concili. Tanto basta per qualificare Efeso, nell’attuale Turchia, un luogo straordinario da visitare. E la meraviglia c’è davvero davanti all’imponente Biblioteca di Celso, pezzo forte del sito archeologico.

  • Birra, cultura e sostenibilità alla Manufacture Urbaine di Charleroi, in Belgio: un’esperienza di grande gusto

    Angelo Benedetti, Charleroi / Belgio

    Charleroi si rivela una meta assolutamente da non perdere. Non solo perché in questi ultimi anni ha conosciuto un rinascimento urbanistico che ha consentito la riqualificazione di ampie zone di questa città della Vallonia, come il lungofiume sul Sambre, ma anche per alcune attività che qualificano ulteriormente quella che è una grande tradizione belga: la produzione della birra, inserita nel patrimonio culturale immateriale dall’Unesco. Siamo a visitare la Manufacture Urbaine, facendoci coinvolgere nelle sue bontà…

  • BRASILE | Successo della mostra su San Francesco nell’arte: è stata una delle cento esposizioni più visitate al mondo

    E' stata una delle cento mostre più visitate al mondo nel 2018: con questo lusinghiero risultato si è chiusa nei giorni scorsi all'Università Faap di San Paolo la mostra itinerante “San Francesco nell’arte dei Maestri italiani”, che era stata inaugurata l’8 agosto 2018 a Casa Fiat di Belo Horizonte. Sono stati 215.000 complessivamente i visitatori nelle tre tappe brasiliane (dal 6 novembre al 27 gennaio è stata anche al Museo di Belle Arti di Rio de Janeiro), un dato che le ha consentito di entrare nella classifica di ''The Art Newspaper'' nella categoria Old Masters.

  • Bruxelles: la Grand Place celebra i 20 anni di iscrizione nel Patrimonio Unesco, attesa per il Tapis de Fleurs

    La Grand Place di Bruxelles, che quest’anno celebra i 20 anni di iscrizione nel Patrimonio Unesco, è una delle piazze più belle al mondo ed è circondata dai palazzi delle antiche corporazioni delle arti e dei mestieri che offrono un trionfo di stucchi e statue dorate. E nella capitale belga è già conto alla rovescia per la XXI edizione del Tapis de Fleurs: un vero e proprio tappeto di fiori.

  • CAMBOGIA | Per Angkor patrimonio dell'Umanità studio sugli impatti socio-economici della Fondazione Santagata con l'Unesco

    E' uno dei siti archeologici più importanti nel sud-est asiatico. Il Parco archeologico di Angkor, in Cambogia, si estende per circa 400 kmq, compresa l'area boschiva, e contiene i magnifici resti delle diverse capitali dell'impero Khmer, dal IX al XV secolo. Il Tempio di Angkor Wat e, ad Angkor Thom, il Tempio Bayon con le sue innumerevoli decorazioni scultoree sono le attrazioni più famose. L'Unesco ha istituito un programma ad ampio raggio per salvaguardare questo sito simbolico e i suoi dintorni. Ora la Fondazione Santagata ha iniziato la preparazione di uno studio finalizzato all’individuazione degli impatti socio-economici del sito archeologico Patrimonio mondiale dell'Umanità dal 1992.

  • Cambogia a tutto tondo: dai siti Unesco al food un viaggio diventa una scoperta di grandi sensazioni

    Giovanni Bosi, Milano

    Chumreap Suor! E’ il saluto che ci si scambia nel Paese del romduol, il suo fiore tradizionale dall’attraente fragranza che lo identifica nel mondo. Parliamo di Cambogia ovviamente, una delle mete amate del Sud-est asiatico e tra le protagoniste della Bit 2017 a Milano.

  • CAMPANIA | Il Cammino delle Falesie preistoriche a Marina di Camerota, a breve le visite guidate alla Grotta della Cala

    Si chiama "Il cammino delle falesie preistoriche" il progetto promosso a Marina di Camerota, in provincia di Salerno, dall'associazione Identità Mediterranee e Europelife e vincitore del bando "Giovani no-profit per il patrimonio" della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Lo scopo è di valorizzare i siti paletnologici patrimonio Unesco nel Parco del Cilento.

  • Capodanno in Eritrea tra architetture italiane e isole selvagge: la magia di un Paese dalle tradizioni legate al periodo coloniale

    Visitare questo Paese è un’esperienza davvero coinvolgente, soprattutto per noi italiani, in un territorio con tradizioni così fortemente legate al nostro periodo coloniale. La città di Asmara, definita “la piccola Roma”, con la sua atmosfera da cittadina coloniale italiana dell’epoca fascista e con uno stile architettonico unico fermo agli anni ‘30, offre vivide parentesi di italianità. Siamo in Eritrea: la magia di accogliere il nuovo anno in un Paese dalle tradizioni profondamente legate al nostro periodo coloniale.

  • Cartagine, nel cuore antico della Tunisia abita la storia: il quartiere delle ville romane, il teatro, la basilica cristiana e le terme di Antonino

    Fenici, romani, arabi: tutti hanno lasciato un segno della loro dominazione nelle architetture che ancora oggi caratterizzano la città di Cartagine. Siamo in Tunisia, un concentrato di testimonianze artistiche, culturali e storiche che meritano di essere conosciute. E’ sulla sponda orientale del lago di Tunisi che si trova il sito archeologico che più di tutti rappresenta la varietà di popoli che hanno colonizzato il Paese. Senza dimenticare che la Tunisia non è solo custode dei resti di una storia millenaria, in un susseguirsi di civiltà che hanno reso grande e spettacolare questa terra, ma offre anche spiagge bianchissime e mare incontaminato.

  • Catania, il Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena: ecco il gioiello del tardo Barocco siciliano

    Eugenio Serlupini, Catania

    Si dice che Sant’Agata e l’Etna siano i simboli di Catania. Di certo la grande montagna annoverata tra i vulcani più attivi del mondo - un autentico sito iconico non a caso Patrimonio dell’umanità per volontà dell’Unesco - è da 500.000 anni che domina con tutta la sua potenza questo splendido angolo di Mediterraneo. Ed è almeno da 2.700 anni che la sua attività viene documentata facendo riscrivere la geografia di migliaia di ettari di Sicilia. In questa vicenda si incunea la storia di un altro sito storico, dal valore simbolico, culturale, artistico: il Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena a Catania.

  • Cerveteri, patrimonio dell’Umanità che racconta la suggestiva storia degli Etruschi

    Giovanni Bosi, Cerveteri / Lazio

    E se a Cerveteri tornasse per sempre l’antico cratere di Eufronio, saccheggiato da una tomba etrusca del territorio, rocambolescamente finito al Metropolitan Museum of Art di New York, poi recuperato dall’Italia ed oggi esposto (impropriamente) al museo di Villa Giulia a Roma? Ben più di una semplice aspirazione per la cittadina laziale, che possiede la più maestosa necropoli etrusca proclamata dall’Unesco Patrimonio dell’umanità. Storia ma anche presente, perché qui non c’è luogo più animato dell’antica Città dei Morti… Siamo andati a vedere.

  • Chiese, conventi e chiostri dalle architetture barocche: la città coloniale di Olinda racconta lo straordinario passato del Brasile

    Giovanni Bosi, Recife / Brasile

    Chiese, conventi e chiostri dalle architetture barocche. Stucchi dorati, intarsi e decorazioni che si lasciano ammirare con stupore. Fede e tradizione si fondono e parlano ancora di un passato che è più che mai presente nella storia non solo della città patrimonio dell’Umanità, ma dell’intero Paese che la conserva. Olinda, città coloniale del Brasile la cui nascita risale al 1535, è un’irrinunciabile attrazione per chi arriva nello stato di Pernambuco e nella parte nord della regione metropolitana della capitale Recife. E oggi è anche il luogo più ambito dove soggiornare durante il Carnevale…

  • Cina: Tulou di Yongding, il romanticismo delle case-fortezza del Popolo Hakka patrimonio dell’Umanità

     

    Giovanni Bosi, Yongding / Fujian, Cina

    Erano vere e proprie fortezze: oggi il loro ruolo di abitazioni delle comunità contadine del popolo Hakka non è venuto meno ed ora che sono Patrimonio dell’Umanità grazie all’Unesco, la quotidianità della vita si intreccia alla curiosità di chi, arrivando nei villaggi che punteggiano l’area montana, vuol saperne di più. Scoprendo degli autentici micro-cosmi. Siamo nella Cina del sud, nella provincia del Fujian. E’ qui che sorgono i Tulou, siamo andati a vedere.

  • CIPRO | Il Carnevale di Lemesos, così bello che è patrimonio Unesco: Serenate tradizionali, sfilate, eventi culturali

    A Cipro, dal 20 febbraio al 1° marzo 2020, si rinnova l’appuntamento con la tradizione del Carnevale. Serenate tradizionali, sfilate, eventi culturali e la grande parata dell’ultimo giorno: a Lemesos (Limassol), località cipriota baciata dal blu del Mediterraneo, va in scena l’evento la cui particolarità e la lunga tradizione gli sono valsi il prestigioso riconoscimento di bene immateriale Unesco.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...