Strada dell'olio - Turismo Italia News

  • Discover Canino, ecco l’alleanza strategica pubblico-privata per sostenere tutto il buono (e il bello) della Tuscia maremmana laziale

    Giovanni Bosi, Canino / Lazio

    Agricoltura, paesaggio, storia, folklore, musica, arte, tradizioni, cultura. Tutto questo ruota intorno all’ulivo e alla sua produzione bimillenaria in un territorio che va alla carica per imporsi sullo scenario non solo del food, ma soprattutto del lavoro e del turismo. Siamo sulla Strada dell'Olio Dop Canino, nel Lazio, e l’alleanza che si rende foriera di grandi risultati, si chiama Discover Canino, la rete di imprese che chiama tutti a collaborare: istituzioni, aziende e promotori.

  • Nasce il Coordinamento nazionale delle Strade del vino, dell'olio e dei sapori: linfa per enoturismo e turismo enogastronomico

    Si è tenuto a Castiglione del Lago, nel Palazzo della Corgna, il primo incontro nazionale delle Strade del Vino, dell'Olio e dei sapori del Belpaese. L'Umbria è stata scelta come sede in quanto proprio il Coordinamento umbro delle Strade dei Vini e dell'Olio è stato tra i promotori di questo nuovo organismo che ha tra i sui obiettivi principali quello di "costituire un punto di riferimento unitario, di rappresentanza e di collaborazione operativa aperto a tutte le Strade del vino, dell'olio e dei sapori d'Italia, in grado di contribuire alla crescita e al consolidamento dell'enoturismo e più in generale del turismo enogastronomico nel panorama nazionale".

  • Nella Sabina la tradizione dell’olio extravergine tra storia, gusto e arte: borghi, ulivi millenari e un imprevedibile museo

    Giovanni Bosi, Rieti

    A ben guardare l’olio è per l’uomo un compagno di vita da millenni. Tra storia e gusto, l’oro verde della terra è un elemento irrinunciabile, a partire dagli ulivi che dominano il paesaggio e lo rendono unico. Come nella Sabina laziale, dove si prosegue una coltivazione che si perde nella notte dei tempi e dove è nata la prima Dop italiana. Oggi la valorizzazione del territorio non può dunque essere disgiunta dalla promozione di quell’Extravergine che consente di scoprire lungo la sua Strada borghi e luoghi di eccellenza.

  • PIACENZA | I misteri della Cattedrale, meraviglie nel labirinto del sapere: le novità del museo Kronos

    Un nuovo allestimento, con un ingresso autonomo da via Prevostura, che permette di accedere, per la prima volta, dai giardini sul retro delle absidi della cattedrale. E' con questa novità che Kronos – Museo della Cattedrale di Piacenza si presenta dalla primavera 2018: ad accogliere i visitatori c'è la proiezione di un video che racconta la storia del complesso vescovile piacentino dal IV secolo fino alla costruzione dell’attuale struttura sacra.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...