progetto - Turismo Italia News

  • Gli Etruschi, antico popolo contemporaneo: presentato a Ttg Travel Experience il progetto di Toscana Promozione

    E' un innovativo progetto di promozione quello messo a punto da Toscana Promozione Turistica, con il coinvolgimento delle istituzioni e dei diversi operatori della cultura e del turismo presenti sul territorio toscano. Un modo nuovo di parlare degli Etruschi: racconti e audiolibri (il primo scaricabile dal 15 ottobre, con un'avventura etrusca per ragazzi), pubblicazioni divulgative e video-pillole sui social network che stanno sensibilizzando migliaia di persone, e videogames – uno dei quali, chiamato Mi Rasna, già scaricabile per Android nel Play Store Google -  realizzati con la collaborazione e la partecipazione di molti siti museali e archeologici.

  • GUSTO | A Treviso nasce il progetto "Museo del Tiramisù" per il dolce italiano più amato: a contribuire saranno tutti i trevigiani

    Dal 26 gennaio attivo a Treviso a Casa dei Carraresi lo sportello aperto a tutti per raccogliere le singole testimonianze, di ieri e di oggi, sul Tiramisù. Ogni cittadino potrà, così, partecipare attivamente a costruire il progetto di museo dedicato al dolce italiano più amato nel mondo.

  • INNOVAZIONE | Scoprire la Campania grazie alla tecnologia: nasce L’atlante della Conoscenza per la valorizzazione del territorio

    L'obiettivo è mettere a punto un modello organizzativo dei contenuti della conoscenza scientifica in ambito artistico, archeologico, letterario e storico. Scoprire la Campania grazie alla tecnologia: nasce L’atlante della Conoscenza con il progetto Snecs.

  • La sacra torre di Fuksas nella Valle Umbra: l'arte moderna della fede a Foligno

    Giovanni Bosi, Foligno / Umbria

    Con la sua mole imponente svetta sulla pianura. Non certo per un errore di dimensionamento, l'effetto voluto è proprio questo: creare un nuovo segno sul territorio, un ulteriore polo d'attrazione facendo leva sulla fede. E' l'evoluzione dell'architettura, quella che in passato ha consentito alle città - Foligno compresa - di dotarsi di splendidi edifici sacri, di cupole, campanili. E siccome ogni epoca dà il suo contributo, il terzo millennio dona alla Valle Umbra l'imponente chiesa di San Paolo progettata dall'architetto Massimiliano Fuksas e voluta dalla Conferenza Episcopale Italiana. Ora il libro “Sursum Corda!” ne svela ogni segreto progettuale.

  • LUOGHI | Trame di Matera: partono i primi itinerari tra dimore storiche, borghi nascosti e produzioni artigianali

    Il progetto è quello di “Trame d’Italia” nato con lo scopo di valorizzare i territori italiani meno noti e più autentici. E in questo contesto non poteva mancare Matera, per la quale prendono avvio gli itinerari pensati appositamente per scoprire gli angoli più autentici e sorprendenti di questo lembo di Basilicata. Tra gli attori protagonisti c’è il consorzio “La Città Essenziale” del Gruppo Cooperativo Cgm.

  • Mazzano Romano, una chiesa fantasma nel borgo sulla rupe tufacea e tanta natura da esplorare lungo il Treja

    Giovanni Bosi, Mazzano Romano / Lazio

    C’è una tradizione orale secondo la quale a far costruire qui la chiesa in onore di San Giovanni Battista fu Cata Galla, figlia di Simmaco. E’ una delle storie che ruotano intorno a Mazzano Romano, il borgo sorto sulla rupe tufacea che si domina la valle del Treja. Una volta attraversato il portale del XVII secolo, ci si immette all’interno del castello in una via ad anello, lungo la quale si possono trovare costruzioni tardo medievali e rinascimentali. Ma questo paese nel cuore del Parco del Treja ha molto di più da mostrare.

  • MEDITERRANEO | Il Parco delle Cinque Terre capofila del Progetto MedSealitter InterregMediterranean contro l'inquinamento

    (TurismoItaliaNews) Si chiama MedSealitter InterregMediterranean ed è il progetto che si propone di mettere in rete Aree Marine Protette rappresentative, organizzazioni scientifiche e ambientali delle organizzazioni non governative per lo sviluppo. Progetto che vede il Parco delle Cinque Terre come capofila.

  • Milano città pilota per Open City Card e Open City App: due strumenti innovativi per esplorarla

    Arrivano da Frigerio Viaggi due innovazioni per vivere Milano in modo sfidante, addirittura anche mediante la risoluzione di enigmi che conducono al compimento dell’itinerario in modo non convenzionale e selezionabile in base a temi più confacenti alle proprie esigenze: Ma il progetto Open City Milan è molto di più... Partner è Arriva Italia.

  • Nel cuore di Asolo, un vigneto ritrovato: alle radici della storia e del cuore del Prosecco Superiore e dell’Asolo Docg

    “Nel cuore di Asolo, un vigneto ritrovato” è il progetto e pure la nuova sfida che Montelvini ha presentato nella sede del Comune di Asolo. Un'idea che racconta un legame speciale, quello tra Montelvini e Asolo. Un impegno dedicato alla “Città dei centro orizzonti”, simbolo di cultura, storia e bellezza, cuore della denominazione Prosecco Superiore Asolo Docg.

  • Parma è Capitale Italiana della Cultura 2020: al Mibact l'annuncio della scelta per l’assegnazione del titolo

    Sette distretti socio-culturali, dislocati in diverse aree della città, che diventano spazi di creatività, riflessione, rigenerazione e innovazione. Sarà Parma la Capitale italiana della cultura 2020: la competizione virtuosa per l’assegnazione del titolo ha visto prevalere la città su Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso. L'annuncio oggi al Mibact dal ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini in virtù delle designazione della Giuria presieduta da Stefano Baia Curioni.

  • Per la la riserva naturale di Khor Al-Adaid (patrimonio Unesco) il Qatar dà il via ad Al Enna Project

    Si chiama Al Enna Project l'ambizioso progetto del Qatar che mira a salvaguardare la riserva naturale di Khor Al-Adaid, patrimonio dell'Umanità, e ad offrire ai turisti un'imperdibile esperienza nel deserto. In arabo “Al Enna” significa "campeggiare".

  • PIEMONTE | Nel parco del castello di Pralormo oltre 90.000 tulipani e narcisi in fiore annunciano la primavera

    Dal 31 marzo al primo maggio il parco del castello di Pralormo, a circa quaranta chilometri da Torino, si tinge di rosa. Per il diciannovesimo anno torna, in una sorta di giardino incantato, Messer Tulipano, che con oltre 90.000 tulipani e narcisi in fiore annuncia la primavera.

  • PROMOZIONE | BrandTour, dall’Europa 1,5 milioni di euro per il progetto guidato dalla Regione Toscana per la competitività del settore

    L’obiettivo è il miglioramento della capacità di sviluppare il turismo attraverso la promozione, l’innovazione e la diversificazione dell’offerta. Il progetto che vede la Regione Toscana capofila si chiama BrandTour e ha un budget di oltre 1.500.000 euro. E’ stato approvato nell’ambito del secondo bando del programma di Cooperazione Territoriale Europea “Interreg Europe 2014-2020”.

  • SALERNO | Destinazione Campania: eventi a Milano per promuovere risorse, prodotti, imprese, attrattori e territori

    Varato il progetto Destinazione Campania: 14 giornate di eventi di Rete Destinazione Sud che si terranno nello show-room Spazio Campania a Milano, nei prossimi mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre e che proporranno per la prima volta in modo unitario e coordinato le risorse culturali, territoriali, artigianali e industriali della Campania.

  • SARDEGNA Prende forma il progetto “Lago Omodeo 2.0”: è vinta la sfida raccolta dai Comuni del Guilcer e del Barigadu

    (TurismoItaliaNews) Creare un progetto di sviluppo del territorio a partire dal lago Omodeo: è questa la sfida raccolta e vinta dai Comuni del Guilcer e del Barigadu, ovvero i cuore e l'identità stessa della Sardegna. Il lago artificiale dell'Omodeo è stato realizzato tra il 1919 e il 1924, con uno sbarramento del fiume Tirso nella gola di Santa Chiara D'Ula, è il più importante invaso dell'Isola e per molto tempo ha detenuto il primato di più grande d'Europa.

    Il progetto di sviluppo del territorio intorno all'area lacuale, denominato “Lago Omodeo 2.0”, ruota intorno al recupero di alcune strutture storiche come l'albergo “Tirso” e la ex caserma di Lochele, alla realizzazione di un centro sportivo, alla riqualificazione paesistica e delle infrastrutture viarie. "Le zone interne sono tante cose diverse: concentriamoci sulle singole vocazioni per far diventare importante la somma delle parti. Stiamo parlando del cuore e dell'identità stessa della Sardegna - sottolinea il presidente della Regione, Francesco Pigliaru - ogni scelta politica che facciamo per questa regione è una scelta politica per le aree interne e lo sviluppo di queste zone sarà al centro della seconda parte della legislatura".

    Per poter costruire l'invaso, è stato sacrificato l'antico paese di Zuri, ricostruito poi a monte con il materiale originario, compresa l'antica chiesa romanica dedicata a San Pietro, che venne come smontata e riedificata pezzo per pezzo, in modo tale da non lasciare ad alcuno la possibilità di accorgersene. La superficie d'acqua è lunga oltre 22 chilometri e larga più di 3, e si estende tra i monti del Barigadu, andando poi a confluire, all'altezza di Fordongianus, nelle acque del Flumini Mannu.

    L'Omodeo è una meta turistica molto interessante perché il lago è circondato da altopiani basaltici ed aspre montagne che rappresentano una Sardegna affascinante e selvaggia, nonostante la natura artificiale dell'invaso, immerso quindi in un'area importante sia da un punto di vista florofaunistico che archeologico: numerosi sono infatti i nuraghi distribuiti nella zona. Certo resta da risolvere lla questione del Poligono: "Qui una parte importante della crescita è legata al lago Omodeo e il fatto che si svolgano esercitazioni è chiaramente un problema - aggiunge Pigliaru - ci siamo già fatti carico della richiesta di spostarle e l'abbiamo portata all'attenzione del ministro Pinotti che ci ha assicurato il suo interesse. La porteremo subito all'attenzione anche degli altri ministri interessati. La Sardegna ha già un carico eccessivo di servitù militari, tenerne parti sparse in più luoghi non ha senso quando si possono fare dove già se ne fanno altre".

    "Questo è un progetto che asseconda realmente la vocazione del territorio, un percorso concreto intorno al quale costruire valore, un modello che non interessa soltanto i Comuni che si affacciano sul lago, ma riguarda tutta la Sardegna – osserva l'assessore fregionale del Turismo, artigianato e commercio, Francesco Morandi - Omodeo 2.0 è coerente con la visione di sviluppo della Regione e con la strategia dell'assessorato. Un'iniziativa complementare al turismo balneare e in grado di promuovere una delle aree interne dell'isola, creando nuove motivazioni di viaggio e arricchendo il sistema di offerta turistica. Adesso è importante attrarre gli investimenti privati e procedere con decisone per realizzare gli interventi necessari. E per promuovere un progetto propongo una nuova sfida: identificare un grande evento Internazionale, che qualifichi il territorio e ci consenta di raccontare al mondo la nuova idea di sviluppo".

    Come arrivare

    Percorrendo la ss.131 da Cagliari si arriva al km 120 dove si trova l'uscita per Paulilatino. Da qui si percorre la Strada Provinciale per Busachi, da dove si diparte un sentiero di 3-4 km che porta fino al lago. La strada non è però segnalata, perciò è consigliabile chiedere informazioni in loco. Da Sassari si percorre sempre la ss.131 e si prende lo svincolo per Abbasanta, da l quale di prosegue in direzione Fordongianus - Busachi. Da Busachi si prende lo stesso sentiero non segnalato.

    Per saperne di più
    www.unionecomunibarigadu.it
    www.unionecomuniguilcer.it

     

  • SARDEGNA | Spettacoli sulle rovine della città punico-romana di Tharros: anfiteatro hi-tech per potenziare l'attrazione

    E' già il sito archeologico più visitato della Sardegna, ma adesso lo si vuol fare diventare un grande polo di attrazione turistica nel cuore del Mediterraneo attraverso un anfiteatro hi-tech. le rovine della città punico romana di Tharros. E' il sito delle rovine della città punico-romana di Tharros, sull’estremità della penisola del Sinis.

  • SOUNDWALK | “La sindrome di Ulisse”, un viaggio sonoro nel Mediterraneo sulle tracce dell’eroe omerico da Troia a Itaca

    Un panorama sonoro del Mediterraneo sulle tracce dell’eroe omerico da Troia a Itaca. E' il progetto del Soundwalk collective presentato al Petit Palais del Museo del Bardo a Tunisi: oltre due mesi di navigazione lungo le coste di Medio Oriente, Italia, Nord Africa ed Europa Meridionale registrando con scanner, antenne e registratori i rumori, le musiche, le voci, le conversazioni private e le comunicazioni di servizio tra barche, navi e la costa.

  • Studio di architettura di Parma vince il Concorso internazionale di progettazione della nuova uscita delle Cappelle Medicee a Firenze

    Lo studio di architettura Zermani e Associati di Parma è il vincitore del Concorso internazionale di progettazione della nuova uscita del Museo delle Cappelle Medicee a Firenze. Sono stati anche indicati i nomi dei successivi quattro progetti ai quali verrà assegnato, in proporzione ai punteggi ottenuti, un montepremi ulteriore: Rtp capogruppo architetto Marco Castelletti, Erba; Studio Zero85 Architetti Associati, Montesilvano; architetto Mario Bellini, Milano; architetto Matteo Casari, Verdellino.

  • TOP DESTINATION | Campania, Calabria, Puglia e Umbria si promuovono in Cina grazie al tour operator di Stato Cits

    Un’iniziativa biennale ambiziosa che se da una parte rafforza ulteriormente il grande interesse della Cina per l’italia (nei primi 6 mesi del 2018 i visti rilasciati dall’ambasciata italiana a Pechino verso l’Italia per turismo sono cresciuti del 30%) dall’altro punta a offrire un viaggio che dice basta al “mordi e fuggi”: un’Italia che può essere davvero amata attraverso l’esperienza più autentica, quella a cui i cinesi non sono abituati e che può essere capace di stupire. Davvero.

  • TOUR OPERATOR | Il Gruppo Uvet acquista Settemari (fatturato da 75 milioni di euro), più organica e completa la filiera dei servizi alla clientela

     

    (TurismoItaliaNews) Prosegue nello sviluppo della multicanalità il Gruppo presieduto da Luca Patanè. Uvet ha infatti acquisito il 100% di Settemari, il tour operator attivo in Italia dal 1982, con un fatturato di 75 milioni di euro. Il nuovo proprietario metterà a servizio del progetto Settemari la propria piattaforma tecnologica, la forza nella distribuzione ed una visione strategica per fornire nuova linfa vitale al mercato, al settore e anche a tutte le Agenzie del gruppo.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...