Dop - Turismo Italia News

  • Aqaba, Giordania: sulla terra, nell’aria e nel mare

    Giovanni Bosi, Aqaba / Giordania

    Un’esperienza indimenticabile? Sorseggiare al tramonto un buon caffè guardando il golfo di Aqaba reso incandescente dal Sole ormai arancione che si abbassa pian piano dietro le alture di Israele. Un lembo di Mar Rosso su cui si affacciano, nel giro di pochi chilometri, ben tre Paesi: la Giordania, Israele e l’Egitto. Un concentrato di storie, culture, tradizioni, religioni. La platea ideale da cui guardare è proprio Aqaba, la città giordana che ha davvero tanto da raccontare.

  • CAMPANIA | Tufo Greco Festival 2017: degustazioni, spettacoli e wine tour. In Irpinia protagonista il grande vino bianco

    Nel cuore dell'areale del Greco di Tufo, il grande vino bianco irpino diviene protagonista assoluto di uno degli eventi più attesi in Campania: da giovedì 7 a domenica 10 settembre il centro storico di Tufo, in provincia di Avellino, celebra la sua denominazione Greco di Tufo Dop, tra le più rappresentative d'Italia, in occasione della 33.a edizione del Tufo Greco Festival.

  • Carciofo Spinoso di Sardegna testimonial del gusto e dell’immagine della stessa Isola mediterranea

     GUSTO  Sapore gradevole, frutto di un’equilibrata sintesi tra amarognolo e dolciastro, e polpa decisamente tenera che ne favoriscono il consumo allo stato crudo. E’ il Carciofo Spinoso di Sardegna Dop, tipico dell’isola e molto apprezzato perché ricco di elementi nutritivi con una spiccata azione depurativa per l'organismo e per le sue proprietà terapeutiche, inclusa la diminuzione del colesterolo nel sangue.

  • Da Vetralla forte richiamo alla valorizzazione delle produzioni italiane, a partire dall’olio extravergine d’oliva Tuscia Dop

    Giovanni Bosi, Vetralla / Viterbo

    E’ un forte richiamo alla valorizzazione delle produzioni italiane e dunque alla giusta promozione delle territorialità quello che arriva da Vetralla, cittadina della Tuscia viterbese che lega il proprio nome ad una pregiata produzione olearia, in occasione di “Sì…V’olio”, l’evento pensato per mettere in vetrina le eccellenze dei prodotti tradizionali e biologici di questa porzione di Lazio.

  • Discover Canino, ecco l’alleanza strategica pubblico-privata per sostenere tutto il buono (e il bello) della Tuscia maremmana laziale

    Giovanni Bosi, Canino / Lazio

    Agricoltura, paesaggio, storia, folklore, musica, arte, tradizioni, cultura. Tutto questo ruota intorno all’ulivo e alla sua produzione bimillenaria in un territorio che va alla carica per imporsi sullo scenario non solo del food, ma soprattutto del lavoro e del turismo. Siamo sulla Strada dell'Olio Dop Canino, nel Lazio, e l’alleanza che si rende foriera di grandi risultati, si chiama Discover Canino, la rete di imprese che chiama tutti a collaborare: istituzioni, aziende e promotori.

  • Ecco la Bürgstadter Berg, la Dop della Germania: la delicata finezza della struttura acida dei suoi vini è la carta vincente

     

    Angelo Benedetti, Berlino / Germania

    Si trova nel sud-ovest della zona di produzione della Franconia la Bürgstadter Berg, la zona viticola che si affaccia nel mondo delle denominazioni di origine protetta. La Dop targata Germania si caratterizza per la delicata finezza della struttura acida dei suoi vini, più definita rispetto a quelli di Franconia provenienti dalla zona centrale di produzione. Scopriamone di più.

  • GUSTO | Festival del Prosciutto di Parma dall’1 al 9 settembre: eventi all’insegna di gastronomia, spettacolo e cultura

    Degustazioni, spettacoli, visite nei prosciuttifici e tanti eventi: Parma, Città creativa della gastronomia Unesco, e il suo territorio danno appuntamento dal 1° al 9 settembre per il Festival del Prosciutto Dop 2018. A Langhirano prologo venerdì 31 agosto per la XXI edizione della kermesse insieme allo chef Andrea Berton, un’occasione per parlare di Prosciutto di Parma, territorio e prodotti di eccellenza ambasciatori in Italia e nel mondo della qualità, della tradizione e del saper fare italiano. E come i prosciuttifici spalancano le porte ai visitatori.

  • Il Cappero delle Isole Eolie pronto a diventare Dop: sapore intenso e tanto Mediterraneo nel suo gusto

    Angelo Benedetti, Salina

    Già il modo di chiamarlo rimanda ai tempi antichi e il suo nome è custodito nei documenti storici e nella corrispondenza commerciale già dall'inizio del XVII secolo. E soprattutto è un alfieri del Mediterraneo. Per il “Cappero delle Isole Eolie” arriva la denominazione di origine protetta.

  • L’enogastronomia romagnola in tour in Belgio e Germania: protagonisti i Vini di Romagna, l’Olio di Brisighella Dop e lo Squacquerone Dop

    Parte da Anversa in Belgio il 17 marzo, per proseguire in Germania a Düsseldorf dal 19 al 21 e concludersi a Francoforte il 22 marzo, il tour europeo che vede protagonisti Consorzio Vini di Romagna, Consorzio Olio di Brisighella Dop e Associazione Squacquerone di Romagna Dop, che hanno costituito recentemente Ati Romagna per realizzare un progetto di promozione biennale con il contributo del Psr Emilia-Romagna.

  • La Colatura di alici di Cetara diventa Dop: a tavola la storia della marineria della Costiera Amalfitana

    Angelo Benedetti, Cetara / Campania

    Secondo un'antica tradizione ogni famiglia se la procura per condire gli spaghetti o le linguine, immancabili nelle cene di vigiliai. Una  tradizione vera, molto sentita, che ogni anno ricorda agli abitanti del luogo la propria storia di popolo marinaro. E non c’è dubbio che la produzione di questo amatissimo alimento affonda le proprie radici nella notte dei tempi. Tanto che per la Colatura di alici di Cetara adesso diventa Dop.

  • La Patata novella di Galatina Dop: dal Salento a tavola tutto il sapore delle terre rosse pugliesi

    Giuseppe Botti, Galatina / Salento

    Non scuociono, rimangono sode, non sono farinose, hanno una grana estremamente fine, non si sbriciolano al taglio, ma - come si dice in gergo – “tengono la fetta”. Di certo la Patata novella di Galatina Dop, che arriva dal Salento, porta a tavola tutto il buon sapore delle terre rosse pugliesi. E con riso e cozze danno il meglio…

  • LAZIO | Le reti d’impresa viterbesi protagoniste a VisiTuscia: dalle terme agli Etruschi, dalla Via Francigena all’olio Dop

    Comunicazione e marketing, innovazione tecnologica e commerciale: sono state queste le macro aree comuni dei progetti messi in atto dalle quattro Reti d’Impresa su Strada costituitesi grazie al finanziamento ottenuto dalla Regione Lazio e presentate nel corso di quel più grande contenitore che è VisiTuscia, la Borsa del Turismo e dell’Enogastronomia della provincia di Viterbo, organizzato dal Cat, Centro Assistenza Tecnica Sviluppo Imprese di Viterbo.

  • LAZIO | Vetralla apre quest'anno il Festival delle Feste d'Olio extravergine di oliva Dop della Tuscia [VIDEO]

    Vetralla apre il gran festival delle Feste dell'Olio di Oliva della Tuscia. Anticipando quello che è il calendario ufficiale che di solito si snoda fra novembre e dicembre, la Festa dell'Olio Novello a Vetralla si tiene quest'anno dal 27 al 29 ottobre. Il calendario degli eventi è sempre molto ricco così come è sempre lo stesso lo scopo principale della manifestazione: promuovere e far apprezzare l'Olio Extravergine di Oliva Dop della Tuscia.

  • LIGURIA | Con “Oliveti Aperti” alla scoperta di una regione inedita e dei segreti di uno dei prodotti d’eccellenza

    (TurismoItaliaNews) Un evento nazionale per coinvolgere cittadini e turisti all’interno della tradizione dell’olivicoltura eroica ligure: degustazioni, enogastronomia, trekking, corsi di cucina, itinerari culturali nel territorio dell’olio Riviera Ligure Dop. Il 15 e 16 giugno 2019 il Consorzio di tutela del Dop lancia la nuova iniziativa “Oliveti Aperti” con la collaborazione della Fondazione Qualivita e il supporto della Regione Liguria.

    E' un ricco programma di iniziative e attività che permetterà di scoprire i segreti di uno dei prodotti d’eccellenza di questo territorio e visitare luoghi ed elementi storici come i ‘muretti a secco’ - dichiarati Patrimonio dell'umanità dall’ Unesco, nel 2018- simbolo di un’intera area geografica. I partecipanti potranno scegliere di entrare negli oliveti e visitare i frantoi delle 32 aziende di produzione dell’olio Riviera Ligure diffuse da Ponente a Levante, prendere parte a laboratori e scoprire luoghi d’arte poco “battuti” dal turismo, immersi in paesaggi mozzafiato, con tante occasioni per assaggiare i sapori della vera cucina ligure.

    Ogni esperienza sarà segnata da incontri con gli uomini e le donne che producono l'extravergine e da tappe che toccheranno i luoghi dove questa eccellenza prende forma da secoli. Un viaggio fuori dai tradizionali itinerari che sarà accompagnato da un ospite di eccezione, il conduttore televisivo Patrizio Roversi, che guiderà i “Turisti per Olio” alla scoperta del mondo rurale Ligure. Obiettivo finale delle tante iniziative proposte di “Oliveti Aperti” è mostrare le risorse di un’olivicoltura, quella ligure, che punta sull’apertura e la condivisione del proprio patrimonio per vincere la scommessa per il futuro, per la salvaguardia del territorio, della tradizione e dell’ambiente.

    #OlivetiAperti
    #TuristiperOlio
    Facebook @oliorivieraligure
    Instagram @oliodop
    Twitter @oliodop

    Per saperne di più

  • Lungo la Strada dell’olio Dop di Canino per scoprire la delizia dell’antico borgo della Maremma laziale

    Grandi qualità organolettiche, colore verde intenso, buon equilibrio tra amaro e piccante e un avvolgente odore di frutto fresco. Ecco l’identikit dell’olio extravergine Canino Dop, che per tre giorni è protagonista della rassegna che da ben 58 anni (e dunque da molto prima che fosse riconosciuta la denominazione di origine protetta) le dedicano proprio a Canino, l’antico borgo della Maremma laziale.

  • Minestra all'aglio con patate e fagioli del Purgatorio di Gradoli al profumo di Evo Dop della Tuscia

    E’ davvero un viaggio nella buona tradizione della Tuscia quella che propone Laura Bosi Celletti dalla cucina di Casa Spineto per i lettori di TurismoItaliaNews.it. Un piatto autunnale gustoso e con ingredienti tipici del territorio: Minestra all’aglio con patate e fagioli del Purgatorio di Gradoli al profumo di Evo Dop della Tuscia. Provare per credere…

  • Nella Sabina la tradizione dell’olio extravergine tra storia, gusto e arte: borghi, ulivi millenari e un imprevedibile museo

    Giovanni Bosi, Rieti

    A ben guardare l’olio è per l’uomo un compagno di vita da millenni. Tra storia e gusto, l’oro verde della terra è un elemento irrinunciabile, a partire dagli ulivi che dominano il paesaggio e lo rendono unico. Come nella Sabina laziale, dove si prosegue una coltivazione che si perde nella notte dei tempi e dove è nata la prima Dop italiana. Oggi la valorizzazione del territorio non può dunque essere disgiunta dalla promozione di quell’Extravergine che consente di scoprire lungo la sua Strada borghi e luoghi di eccellenza.

  • Sformatino di Mozzarella di Bufala Campana Dop e Robiola di Roccaverano Dop

    Due Dop favolose simbolo del nostro Paese ed una persino testimonial di quella Dieta mediterranea che l’Unesco ha iscritto nelle liste del patrimonio culturale dell'umanità come stile di vita e modello nutrizionale. Sono la Mozzarella di Bufala Campana Dop e Robiola di Roccaverano Dop le proagoniste di questo sformatino proposto da Laura Bosi Celletti dalla cucina di Casa Spineto per i lettori di TurismoItaliaNews.it

  • Sgombro al profumo di arancio con fagioli del Purgatorio di Gradoli e extravergine della Tuscia Dop

    Una ricetta semplice e gustosa, così come semplici e gustosi sono gli ingredienti che Laura Bosi Celletti propone da Casa Spineto di combinare in una ricetta che è un omaggio alla Tuscia viterbese. Quella terra che è legata alla storia degli Etruschi, ricca di tradizioni che tramandano di generazione in generazione i valori del buon vivere. Ecco allora due ingredienti da provare e da apprezzare: l’olio extravergine della Tuscia Dop e i fagioli del Purgatorio di Gradoli.

  • SIENA | Buyer dal mondo per la prima di Buyfood Toscana, vetrina internazionale del gusto made in Tuscany

    Per ampliare la conoscenza e la commercializzazione dei prodotti alimentari Ig made in Tuscany nasce BuyFood Toscana, la prima vetrina internazionale dedicata ai prodotti Dop, Igp e Agriqualità della Toscana. Sono 50 i buyer attesi da tutto il mondo, di cui una ventina da Paesi extraeuropei, tra cui Australia, Brasile, Canada, Corea del Sud, Emirati Arabi, Giappone, Hong Kong, Israele, Russia, Stati Uniti. Ad ospitare l’edizione numero zero della manifestazione, venerdì 7 giugno, è Siena, una delle città che guida la classifica del valore prodotto in termini di food&wine in Toscana e in Italia.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...