castello - Turismo Italia News

  • 1918-2018: per il centenario della fondazione della Cecoslovacchia le due “nuove” repubbliche condividono eventi e celebrazioni

    Nel 2018 ricorre il centenario della fondazione della Cecoslovacchia, scissa pacificamente nel 1993 nelle Repubbliche Ceca e Slovacca. Le numerose iniziative congiunte per celebrare l’anniversario della liberazione dagli austro-ungarici sono un ottimo pretesto per rivivere la storia sul campo. Esplorando un territorio bellissimo, che porta ancora tutti i segni del suo passato.

  • A Barolo, Serralunga e Roddi numeri da record: bilancio positivo per i manieri della Barolo & Castles Foundation

    Edoardo Betti

    E' stato un anno positivo quello che si chiude per Barolo, Serralunga e Roddi. Nel 2018 sono stati 70mila i visitatori nei manieri della Barolo & Castles Foundation. Il presidente Damilano: "Stiamo lavorando alla formazione di un comitato scientifico per realizzare eventi di promozione nei castelli".

  • A Rocca Imperiale la storia racconta tra gli agrumeti la potenza dell’imperatore Federico II

    Giacomo Celletti, Rocca Imperiale / Cosenza

    Domina il paesaggio con la sua mole impressionante. Da otto secoli è a guardia di un territorio rimasto praticamente immutato se non fosse per gli agrumeti che lo punteggiano e che ne fanno un luogo di eccellenza. Rocca Imperiale, in Calabria, è uno di quei luoghi assolutamente da scoprire. E persino da assaggiare…

  • ARCHITETTURA | Concorso Yac Young Architects Competitions: vince il team italiano Gcarchitetti, secondo il team australiano Maybe

    Con il progetto per la trasformazione del castello Roccascalegna (in Abruzzo) in dimora-osservatorio il team di architetti italiani Gcarchitetti di Carlo Gaspari, Beatrice Comelli e Matteo Cascini si è aggiudicato il primo premio del concorso organizzato da Yac - Young Architects Competitions, in collaborazione con Agenzia del Demanio.

  • Arriva la tutela per il centro antico di Campobasso: il capoluogo del Molise conquista il suggello ambientale

    Qui l’opera dell'ingegno umano ha saputo fondere nell'ambiente i valori architettonici tradizionali del territorio, amalgamandoli garbatamente con i caratteri naturali. Situato in bellissima posizione, ha un profilo sobrio ed elegante, nel quale spiccano eccellenze come il castello Monforte, le romaniche chiese di San Giorgio e San Bartolomeo e, tra i vicoli suggestivi che discendono a raggiera lungo il pendio, piazza San Leonardo con chiesa gotica, palazzo Cannavina, palazzo Iapoce, palazzo dell’Archivio o quello cinquecentesco di Porta Mancina. E’ il centro storico di Campobasso, il cui cuore antico è stato dichiarato di notevole interesse pubblico. Un suggello di cui si sentiva la mancanza.

  • BASILICATA | Dalla Spagna per sposarsi a San Fele davanti alle bellezze naturali del Paese delle Cascate

    Sposarsi davanti alle bellezze naturali del Paese delle Cascate, un altare suggestivo circondato di storia e tradizioni, un panorama mozzafiato. E’ questa la location scelta da una giovane coppia spagnola che per il proprio fatidico sì ha scelto un terrazzo a picco sul centro storico, ai piedi del vecchio Castello risalente al 969 d.C., testimonianza gloriosa del passato di San Fele, in provincia di Potenza.

  • BENI CULTURALI | Accordo di collaborazione tra Mibact e Icom Italia per i musei delle aree terremotate

    Un accordo di collaborazione per la realizzazione del progetto “Adotta un museo”, predisposto da Icom Italia dopo il terremoto del 2016 nelle regioni Lazio, Marche e Umbria. Lo hanno sottoscritto il segretario generale del ministero deiBeni e delle attività culturali e del turismo,  Carla Di Francesco, e il presidente di Icom Italia, Tiziana Maffei.

  • Calabria, il Castello Federiciano di Roseto Capo Spulico: è davvero questo il maniero del Sacro Graal?

    Giacomo Celletti, Roseto Capo Spulico / Cosenza

    Mare, storia, misteri. Roseto Capo Spulico - tra la costa jonica, la foce del Sinni e la Piana di Sibari - è uno dei luoghi della Calabria dove la scoperta è il filo conduttore della quotidianità. Un centro storico che è il sancta sanctorum delle radici della comunità, e più in basso - saldamente arroccato sulla scogliera che sovrasta l’azzurro Jonio – c’è l’antico Castello Federiciano risalente agli inizi del Mille. Con un segreto al suo interno ancora tutto da decifrare: è davvero questo il maniero del Sacro Graal?

  • Castel San Giovanni, nell’antico maniero della Botonta c’è un raffinato albergo diffuso

    Giuseppe Botti, Castel San Giovanni / Umbria

    Risale al Trecento ed è il meglio conservato della piana spoletina. Tra le sue mura sono state scritte pagine di storia, legate a personaggi del calibro di Federico II di Svevia, i papi Giulio II e Leone X, gli Albornoz con le immancabili lotte di potere per il controllo sul territorio. Oggi questa fortezza-borgo è un affascinante albergo diffuso oltre che un presidio del gusto e della gastronomia umbra. Siamo a Castel San Giovanni, nel Comune di Castel Ritaldi. In Umbria ovviamente.

  • Castello della Verrucola di Fivizzano, l’antico maniero è diventato il castello dell’arte contemporanea

    Eugenio Serlupini, Castello della Verrucola di Fivizzano

    E’ stato al centro di faide e complotti, oltre che scenario di episodio cruenti. Oggi la sua mole imponente è uno dei motivi di richiamo e di orgoglio nel borgo a cui dà il nome. Con un valore aggiunto: a ridargli smalto e vita è stato uno dei più grandi artisti italiani, lo scultore e pittore Pietro Cascella, le cui opere arricchiscono l’ardita Sala d’Armi, la cui splendida volta ad ombrello impostata su un pilastro ottogonale è il “fulcro” dell’intera Torre. E’ il Castello della Verrucola, a due passi da Fivizzano, in Lunigiana.

  • Chambord compie 500 anni: è il castello ispirato da Leonardo da Vinci nella Valle della Loira

    Giuseppe Botti, Chambord / Francia

    A distanza di 500 anni il suo fascino è rimasto intatto, tanto che arrivando la prima sensazione è quella sorta di timore reverenziale che doveva incutere già al momento della sua costruzione a chi arrivava al suo cospetto. Il Castello di Chambord, nella Valle della Loira, è una gemma preziosa del Rinascimento francese: ispirato da Leonardo da Vinci, è circondato da ben 5.440 ettari di riserva forestale, è in pratica il più grande parco murato d'Europa.

  • Con il Castello Malaspina un "assaggio" di Varzi e della Valle Staffora: degustazione dei prodotti d'eccellenza dell'Oltrepò Pavese

    Il conte Enrico Odetti di Marcorengo è l'ultimo discendente della famiglia Malaspina, proprietaria del Castello di Varzi, fortezza medievale risalente al XII secolo che sorge nel cuore della Valle Staffora, in Oltrepò Pavese. E' lui a presentare un percorso alla scoperta dei territori e dei prodotti enogastronomici d'eccellenza di Varzi e della Val Staffora, in Lombardia. Un itinerario turistico e culturale tra storia, tradizioni e buon cibo per nutrire corpo, mente e anima, che culminerà con la degustazione della tipica "Merenda Varzese".

  • Da Anchiano a Vinci: nelle Terre di Leonardo tutto parla dell’ingegno del grande inventore ed artista

    Giovanni Bosi, Vinci / Toscana

    Nelle Terre di Leonardo tutto parla dell’ingegno del grande inventore ed artista. Il Montalbano è lo scrigno prezioso che tra olivi e vigneti, in paesaggi incomparabili, conserva gli scorci e i luoghi che hanno visto crescere questo genio rinascimentale per eccellenza. Si parte inevitabilmente da Anchiano, dove si trova la casa natale, per arrivare a Vinci dove nel Museo Leonardiano e nel Castello le sue intuizioni prendono corpo.

  • Ecco i manieri scelti per rappresentare l’Italia in Europa: il Castello dei Doria a Dolceacqua e lo Scaligero di Malcesine

    Eugenio Serlupini, Roma

    Il Castello dei Doria a Dolceacqua, arroccato a 60 metri sullo sperone di roccia che sembra ancora oggi vegliare e dominare sulle case e le genti. E il Castello Scaligero di Malcesine, sulle sponde del Lago di Garda. Sono questi due manieri gli alfieri che schiera l’Italia per la serie filatelica Europa 2017 dedicata proprio ai castelli del Vecchio Continente.

  • Il Castello di Frederiksborg, bellezza reale nei dintorni di Copenaghen: in stile rinascimentale su tre isolotti del lago di Slotsø

    E’ uno dei castelli più affascinanti e scenografici della Danimarca, con i suoi meravigliosi giardini. Situato a nord di Copenaghen, raggiungibile in 40 minuti di treno, è un’attrazione aperta tutto l’anno, ideale da visitare in giornata durante un city break nella capitale danese. E’ il Castello di Frederiksborg.

  • Il Castello di Govone e il suo "intorno rurale" dichiarati di notevole interesse pubblico dalla Regione Piemonte

    Giuseppe Botti, Cuneo

    Il maniero è già Patrimonio dell'umanità, ma la Regione Piemonte è voluta andare oltre dichiarando di notevole interesse pubblico il castello di Govone e il suo intorno rurale. Un provvedimento questo del 2019 che intende riconoscere e tutelare ulteriormente il carattere storico-culturale, identitario, estetico-percettivo del complesso storico e dell'area circostante. Luoghi magnifici di grande tradizione. E paesaggi inimitabili.

  • Il Castello di Sant'Aniceto, fortezza calabrese (e sullo sfondo l'Etna)

    Giovanni Bosi, Motta San Giovanni / Reggio Calabria

    Il colpo d’occhio è notevole, praticamente unico. L’azzurro del mare, il verde dei fichi d’India, il giallo ocra della struttura maestosa e in lontananza, al di là dello Stretto, la sagoma familiare dell’Etna. Sembra davvero una sentinella a tutela della Calabria l’antico castello di Sant’Aniceto. Una fortificazione situata sulla cima di una montagnola dai ripidi versanti, che da secoli domina questo lembo di mare e che da queste parti è mostrata con legittimo orgoglio. Perché la crescita futura di un territorio parte necessariamente dalle antiche testimonianze.

  • Il Liberty e la rivoluzione europea delle arti: dal Museo delle Arti Decorative di Praga al Castello di Miramare a Trieste

    L’ultimo degli stili universali in Occidente, a cavallo tra il XIX e il XX secolo, porta l’arte nella vita e la vita nell’arte influenzando ogni forma creativa anche nella quotidianità. Dal Museo di arti decorative di Praga, per la prima volta in Italia, una selezione di 200 opere delle collezioni riporta ai tempi e ai gusti della Belle Époque in Europa. Fino al 7 gennaio 2018 nelle Scuderie e Museo Storico del Castello di Miramare, a Trieste, la mostra “ Il Liberty e la rivoluzione europea delle arti. Dal Museo delle Arti Decorative di Praga”.

  • Ioannina, Grecia: nell'Epiro viaggio in una terra magica

    Angelo Benedetti, Epiro / Grecia

    Lo specchio d’acqua è il marchio di fabbrica della zona. Il Lago Pamvotida non solo è bellissimo per sé, ma definisce anche l'ambiente naturale, il clima e il carattere della città che gli è vicino e che merita di essere scoperta. Siamo in Epiro e la città è Ioannina (conosciuta dagli italiani anche come Giannina). Le forti tradizioni culturali della città, sede di una serie di grandi romanzieri e poeti, e gli eventi artistici e intellettuali che vengono organizzati durante tutto l'anno, offrono ai visitatori l'opportunità di conoscere le radici della vita intellettuale dell’Epiro.

  • Iran: nel castello fantasma di Izadkhast, la città fortificata costruita con argilla e paglia

    Giovanni Bosi, Izadkhast / Iran

    Un castello costruito con paglia e argilla che domina la valle del fiume Izad, da cui prende il nome. Oggi è una città fantasma e sono tante le suggestioni che evoca nel percorrere le stradine tortuose che si snodano fra case semidistrutte, un hammam e cisterne profonde. Poco lontano ci sono un caravanserraglio e il ponte Safavide. L’intero complesso di Izadkhast è in attesa dell’inserimento nel Patrimonio mondiale dell’Umanità, nella categoria culturale. Siamo andati in Iran per vederlo.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...