trekking - Turismo Italia News

  • A due passi da Firenze l'incanto della Via degli Dei: trekking tra natura, arte, storia e tradizioni del territorio

    Un percorso nel cuore dell'Appennino Tosco-Emiliano, che unisce Bologna e Firenze ricalcando l'antica Flaminia Militare da scoprire a piedi, in bici o a cavallo. La Via degli Dei è uno degli itinerari inseriti nell'Atlante digitale dei cammini d'Italia del Mibact. Una mappa che mette in rete e valorizza il patrimonio naturale, culturale, storico, artistico, religioso ed enogastronomico e che incentiva il turismo lento e sostenibile.

  • A spasso nella natura delle Alpi: un tuffo nel cuore verde della Via Spluga tra Svizzera e Italia in un connubio di natura, sport e storia

    Attraverso la Via Spluga, l’occhio dell’escursionista è catturato dalla protagonista indiscussa del viaggio: la natura. Il visitatore viene trasportato in un universo parallelo fatto di verdi prati, laghetti limpidi e montagne che sembrano toccare il cielo. La natura nella sua forma più pura trasporta il viaggiatore in un cammino meditativo, un viaggio tra bellezza e stupore, corpo e spirito. Questa è l’essenza intrinseca della Via Spluga, un percorso rigenerante, alla scoperta del proprio io.

  • ABRUZZO | Nella Valle delle Abbazie trekking per scoprire piccoli borghi tra il mare Adriatico e il Gran Sasso

    Il progetto è quello della Valle delle Abbazie, nato con l’obiettivo di promuovere e favorire il turismo religioso attraverso la realizzazione di un itinerario turistico religioso che metta a sistema le splendide abbazie e gli edifici religiosi presenti sul territorio dell’Unione dei comuni “Colline del Medio Vomano” e dei comuni partners, luoghi di fede e di preghiera ma anche capolavori architettonici ed artistici nonché centri di comunità monastiche che hanno avuto un ruolo determinante nello sviluppo economico di questa parte di territorio. E’ in questa cornice che il 2 e 3 giugno si svolge il Cammino nella Valle delle Abbazie 2018, trekking di due giorni attraverso uno degli angoli più belli dell'Abruzzo teramano.

  • ARTE | “Da Poussin a Cézanne. Capolavori del disegno francese dalla collezione Prat”: mostra al Museo Correr di Venezia

    “Da Poussin a Cézanne. Capolavori del disegno francese dalla collezione Prat” è il titolo della mostra in cartellone dall’8 marzo al 4 giugno 2017 al Museo Correr di Venezia.

  • Break di primavera in Stiria: di giorno passeggiate sulle Strade del Vino, di notte il comfort del primo enoresort della Slovenia

    Elegante, barocca ed immersa nella natura, Maribor è la città da cui partono le Strade del Vino, i percorsi enoturistici della Stiria slovena che si irradiano fino in Austria, attraversando un paesaggio incantevole. Qui, cullato da dolci colline puntellate di vigneti e borghi senza tempo, sorge il Mond di Šentilj, un resort 4 stelle superior con arredi e soluzioni architettoniche avveniristiche in costante dialogo con il territorio e le sue ricchezze.

  • Capodanno all'ombra dell'Annapurna: in una delle aree più affascinanti dell'Himalaya per conoscere l'etnia Gurung

    Un Capodanno sui sentieri attorno all'Annapurna, nel cuore dell'Himalaya, un trekking facile, che non richiede particolari doti alpinistiche né grande allenamento, ma ricco di suggestioni e magia.

  • Cento anni fa sbuffava il Trenino della Val Gardena, oggi è una bellissima passeggiata fra Ortisei e Santa Cristina

    Eugenio Serlupini, Val Gardena / Alto Adige E’ una delle ferrovie storiche purtroppo non più in esercizio. Il suo tracciato è stato però trasformato in una bellissima passeggiata che collega i paesi di Ortisei e Santa Cristina in Val Gardena. E’ la “ferata de Gherdëina”, ovvero quella che fino al 29 maggio 1960 era il Trenino della Val Gardena, che quest’anno celebra il centenario della sua entrata in esercizio.

  • Dal Southern Ocean Lodge alla scoperta di Kangaroo Island con stile: ecco il percorso per appassionati di trekking

    Un nuovo ed elegante modo per scoprire l'isola dei canguri utilizzando il Kangaroo Island Wilderness Trail, il percorso per appassionati di trekking recentemente inaugurato. Expedition Kangaroo Island, così è stata denominato il pacchetto, è una esperienza ideata appositamente per gli appassionati di escursionismo.

  • Elba Active, la visione olistica (del food) in chiave elbana: le specialità dell’Isola a tavola si tramutano in benessere

    Un menù Energy o piuttosto un menù “remise en forme”. O magari un menù “gusto senza colpa” per chi a tavola osa un po’ dio più ma non ha problemi a bruciare calorie? Come la pensiate e comunque vogliate mangiare, all’Isola d’Elba sanno accontentare qualche esigenza di palato e di calorie. E un esempio concreto di quanto tutto questo sia vero, la gemma dell’arcipelago toscano ne ha dato dimostrazione a “Tipicità”, il festival delle eccellenze in riva all’Adriatico.

  • GIORDANIA | Jordan Trail: lanciata l’annuale avventura del Thru-Hike, 650 chilometri tra Um Qais e Aqaba in 44 giorni

    Un gruppo di 10 amanti dell’avventura di diverse nazionalità ha iniziato la Thru-Hike e attraverserà i 650 chilometri tra Um Qais e Aqaba in 44 giorni. E’ la 2018 Thru-Hike di Jordan Trail, lanciata ufficialmente dalla Jordan Trail Association, dando così il via alla seconda edizione dell'evento annuale al Centro visitatori di Um, Qais nel nord della Giordania.

  • In primavera la Valtellina è slow tra natura e gusto: bike in famiglia e “montagne di cioccolato”

    Le esperienze da fare in primavera sono diverse: dagli slow trekking ai percorsi naturalistici, e poi bike in famiglia e “montagne di cioccolato”. La Valtellina si prepara a far vivere esperienze green, di gusto e all’insegna dell’ecosostenibilità.

  • La Sfinge della Romania: ad oltre 2.000 metri di quota il mito di una roccia che potrebbe essere ben più di un capriccio della natura

    Giovanni Bosi, Monti Bucegi / Romania

    La Sfinge non c’è soltanto in Egitto. E come per la splendida scultura di Giza, anche per quella che si trova ad oltre 2.200 metri di quota, in uno spettacolare teatro naturale montano, in tutt’altro angolo di mondo, non mancano leggende e misteri. Di certo, ricorda moltissimo la Grande Sfinge di Giza. Siamo nel Parco Naturale Bucegi, nel sud-est della Romania.

  • Le suggestioni dell’eco tra le piramidi naturali del Lago di Piediluco: gusto e vacanze outdoor

    Una festa che si ripete ogni anno, legata al rito del fuoco nel solstizio d’estate, non è che la testimonianza diretta delle origini antichissime di questo lago che dà il nome al paese che vi si affaccia. Siamo in pieno Appennino, ma sembra di essere in uno scenario alpino per la bellezza del paesaggio che fa da cornice a Piediluco, in Umbria, a due passi dalla Cascata delle Marmore, incuneato tra quelle due grandi piramidi naturali che sono il monte Luco e il monte Caperno. E quello che la gente chiama il “duomo”, parla di una storia in stretta simbiosi con il grande specchio d’acqua.

  • Lunghi arenili dorati, calette di sassolini, spiagge di sabbia nera, scogliere di liscio granito: benvenuti nella biodiversità dell’Elba

    Sono circa 190 e tutte diverse tra di loro: lunghi arenili di sabbia dorata, piccolissime calette di sassolini, spiagge di sabbia nera, altre di ciottoli bianchissimi, nonché scogliere di liscio granito. Spiagge che unite a straordinari panorami ed un mare cristallino non hanno niente da invidiare ai più rinomati luoghi caraibici. Dove? Sull’Isola d’Elba, Arcipelago toscano.

  • Lungo gli antichi sentieri dell’Appennino Umbro–Marchigiano per la Fulginiumarathon: attesi migliaia di appassionati

     Lungo gli antichi sentieri dell’Appennino Umbro–Marchigiano per conoscere un territorio ricco di bellezze naturali ed artistiche, patrimonio storico-culturale ed ambientale lanciando una nuova esaltante avventura, a mezza quota. In pratica una maratona impropria, non competitiva, da percorrere a piedi, a passo di trekking o nordic walking, seguendo i ritmi che la natura impone a ciascun partecipante. Dove? Sull’Altopiano di Colfiorito, in Umbria (al confine con le Marche) per la Fulginiumarathon in calendario per il 6 maggio 2018.

  • Madeira, la magia dell’arcipelago: spiagge, golf, mercatini e walking tour con vista Oceano Atlantico

    Da queste parti Cristiano Ronaldo, originario dell’isola, è un vero e proprio idolo dei suoi concittadini, tanto che hanno nientemeno deciso di dedicargli l’aeroporto. Siamo a Madeira, arcipelago capolavoro della natura. Situato nell’oceano Atlantico, è formato da isole di origine vulcanica: le principali, Madera e Porto Santo, da tre isole disabitate, note come le Desertas, e da altre due isole minori, ugualmente disabitate, denominate le Isole Selvagge.

  • Nei castelli di Berlino le tradizioni dei grandi re e personaggi storici che li hanno abitati

    Alla scoperta dei magnifici banchetti che si tenevano nelle lussuose sale da pranzo, dai vini pregiati custoditi nelle cantine ai preziosi agrumi che profumavano i piatti fino alle semplici scodelle, ciotole e pentole della cucina. Nei castelli di Berlino si respira un’atmosfera magica e si rivivono le tradizioni dei grandi re e personaggi storici che li hanno abitati. E quest’anno l’attenzione si concentra sulla cucina: gli eventi che si susseguono porteranno i visitatori alla scoperta degli usi e dei costumi delle tavole più nobili.

  • Rutas Verdes: alla scoperta della natura nascosta di Formentera per conoscere la vera anima dell'isola

    Il modo migliore per conoscere Formentera nelle sue più belle angolazioni inesplorate? Percorrere le Rutas Verdes, 32 circuiti a piedi, con la Nordic walking (camminata che prevede l'uso di bastoni che possono essere presi in prestito gratuitamente dagli Uffici del Turismo e consentono una posizione più sana ed ergonomica) o in bicicletta (la maggior parte dei percorsi è adatta anche per i cicloamatori).

  • SPAGNA | Al progetto di recupero Caminito del Rey la dodicesima edizione del Premio Andalucía del Turismo per “Buenas prácticas”

    (TurismoItaliaNews) Il progetto di recupero Caminito del Rey si è aggiudicato la dodicesima edizione del Premio Andalucía del Turismo 2016 per le “Buenas prácticas” che hanno migliorato la performance del turismo nella delegazione di Malaga. Il riconoscimento segue peraltro gli altri premi ottenuti nel campo dell’architettura e della valorizzazione del patrimonio. Il presidente del consiglio di Malaga, Elia Bendodo, insieme con i sindaci e consiglieri di Alora, Ardales, Antequera e Valle de Abdalajís, ha ritirato il premio nel corso della cerimonia tenutasi a Ronda, organizzata dal ministero del Turismo e dello sport della Junta de Andalucía.

    I Premios Andalucía del Turismo vengono assegnati per otto categorie e oltre al Caminito del Rey, gli altri vincitori sono il direttore d’orchestra Pablo Heras come “Ambasciatore dell'Andalusia”; l’imprenditrice Maria Herrero (Hotel La Vinuela) per il segmento “Impresa e imprenditore”; la città di Lucena (Córdoba) per “Eccellenza nella gestione”; la Fundación Vía Verde de la Sierra per “Istituzione pubblica o privata”; la Ies Heliópolis di Sivigla per “Formazione e ricerca turistica”; Josefa Viejo per il settore “Lavoratori” e il giornalista Pedro Luis Gómez nella categoria “Comunicazione”.

    L'anno scorso, il Caminito del Rey ha portato a casa importanti riconoscimenti in ambito europeo (i tre più importanti riconoscimenti in materia di patrimonio), nazionale (merito turistico e premio di architettura) e ibero-americano (premio di architettura). Così come ha vinto il premio “Europa Nostra”, il più alto riconoscimento che esiste a livello continentale in tema di valorizzazione del patrimonio. El Caminito del Rey è stato uno dei 28 progetti vincenti quest’anno, in particolare per la categoria della conservazione e del recupero, unico progetto spagnolo con il restauro di sei chiese di Lorca. Non solo: è stato anche uno fra i sette progetti “Grand Prix” più apprezzati dagli esperti ed è stato il progetto più votato via internet da parte dei cittadini europei, ricevendo il Premio del Pubblico.

    La Commissione europea ha indicato il Caminito del Rey come primo esempio di creatività, innovazione e sostenibilità nel campo del patrimonio europeo. Inoltre, il Consiglio dei ministri ha concesso alla fine del 2015 il riconoscimento “Destinazioni turistiche emergenti” e nell’aprile scorso ha ricevuto il premio alla XIII Biennale spagnola di architettura e urbanistica nella categoria “ Urbanismo: paisaje y ciudad” per essere considerata uno dei 22 migliori progetti urbani in Spagna nel corso del 2015.

    E il progetto di recupero condotto dal Caminito del Rey è stato incluso in una mostra itinerante di questi 22 progetti, denominati “Alternativas /Alternatives”, presentata nel Palazzo Carlos V di Granada fino al 12 ottobre e poi in tour in varie città spagnole e all’estero, tra cui New York. Infine il progetto è stato anche premiato alla X Bienal Iberoamericana de Arquitectura y Urbanismo. Delle 194 proposte preselezionati dai comitati nazionali in 21 Paesi, il Caminito del Rey è stato una delle 26 opere vincitrici in Argentina (2), Messico (2), Portogallo (4), Ecuador (2), Paraguay (2 ), Brasile (4), Uruguay (1), Colombia (1), Cile (1) e la Spagna (7). Questo premio sarà presentato prossimamente a San Paolo, in Brasile.

    Per saperne di più

     

  • Spagna, in Navarra il parco naturale del Señorío de Bertiz: 2.040 ettari di vegetazione esuberante

    Un magnifico giardino botanico con specie singolari come i gingko biloba della Cina, le sequoie della California, i castagni dei Balcani e le ninfee. Ma non solo flora. Non mancano merli, scoiattoli e picchi. Nei Pirenei occidentali della Navarra, in Spagna, c’è un affascinante angolo verde sulle rive del fiume Bidasoa. E’ il parco naturale del Señorío de Bertiz: 2.040 ettari di vegetazione esuberante a 49 km a nord di Pamplona.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...