Visit Brussels - Turismo Italia News

  • Ai party di Capodanno più glamour di Bruxelles: ecco l’idea per trascorrere la notte più lunga dell’anno

    Ecco un’idea per risolvere una volta per tutte i dubbi di chi non sa come trascorrere la notte più lunga dell’anno: il Capodanno. Arriva da Bruxelles una pratica (e divertenrte) proposta per San Silvestro: un braccialetto per accedere liberamente e senza prenotazione ai party di Capodanno più glamour di Bruxelles, con la possibilità di passare da un locale all’altro fino a quando non si trova la “vibrazione” giusta: è Happy Brussels, una nuova iniziativa firmata Visit Brussels in collaborazione con Atomium e con i migliori club della città.

  • ARTE | "Intimate Audrey", la donna oltre l'icona: alla Galleria Vanderborght di Bruxelles mostra evento su Audrey Hepburn

    (TurismoItaliaNews) Fino al 25 agosto la Galleria Vanderborght di Bruxelles ospita una mostra evento dedicata a Audrey Hepburn, a 90 anni dalla sua nascita nel quartiere di Ixelles. Centinaia di fotografie inedite, ricordi personali, vestiti, accessori, memorabilia e souvenir di viaggi in tutto il mondo presentati a "Intimate Audrey" nel quartiere di Ixelles, in un'elegante palazzina a 3 piani di rue Keyenveld. L'esposizione, creata e organizzata dal figlio Sean Hepburn Ferrer, lascia l'icona sullo schermo e si concentra sulla donna, entrando in punta di piedi nella sua vita privata: i fan, ad esempio, possono ammirare gli schizzi degli abiti che amava disegnare e leggere le lettere scritte nel corso dei viaggi nei Paesi più disagiati del mondo in qualità di ambasciatrice speciale dell'Unicef.

    "Intimate Audrey" occupa uno spazio di circa 800 metri quadrati, è allestita su due piani ed è divisa in diverse sezioni che ripercorrono i momenti più importanti della vita dell'attrice: l'infanzia a Bruxelles, gli anni difficili della Seconda Guerra Mondiale, l'approdo negli Stati Uniti, l'Oscar del 1954 per Vacanze Romane e la lunga e felice parentesi del matrimonio con Mel Ferrer. E ancora, la nascita del figlio Sean, gli amici, le foto rubate dietro le quinte dei set cinematografici e La Paisible, la villa nella quale ha trascorso gli ultimi anni in Svizzera, dedicandosi all'impegno umanitario. Impossibile non citare le iconiche ballerine, i tubini firmati Givenchy, la corona di boccioli di rose bianche sfoggiata alle nozze con Ferrer, la culla di vimini del figlio Sean e le foto dei momenti di vita quotidiana nel frutteto di casa.

    Un viaggio lungo una vita tra glamour, stile ed eleganza con un fil-rouge rappresentato dall'impegno a favore dei più deboli: non a caso, "Intimate Audrey" è stata organizzata a scopo benefico. Tutto il ricavato della mostra sarà devoluto agli ospedali Brugmann e Bordet di Bruxelles e a Eurordis - Rare Disease Europe – una federazione di associazioni non governativa che rappresenta circa 30 milioni di persone affette da malattie rare in Europa.

    "Audrey Hepburn è stata una delle prime 'influencer' della storia e ancora oggi è molto amata da un pubblico trasversale, che spazia dagli adulti ai più giovani – spiega Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles - questa mostra ha il pregio di svelare la persona che si celava dietro alla star, permettendo di comprendere meglio il suo carattere, il suo innegabile carisma e la sua profonda umanità. Ai fan più sfegatati consiglio inoltre un selfie davanti alla casa natale in rue Keyenveld, riconoscibile da una targa dorata".

    Per saperne di più

  • BELGIO | Brussels Experience Leisure: formazione in chiave esperienziale a Bruxelles con itinerari inediti e percorsi alternativi

    L’acronimo è Bel e significa Brussels Experience Leisure: è il progetto che ha portato i più importanti tour operator e agenzie di viaggi su scala internazionale a partecipare al fam-trip organizzato da Visit Brussels. Itinerari inediti, percorsi alternativi ed esperienze inusuali per dare un nuovo volto, ancora più appealing e coinvolgente, alla “Capitale delle Capitali”, Bruxelles.

  • Bright Brussels, a San Valentino Bruxelles illumina l'amore con il Festival of Light

    Bright Brussels è un vero e proprio Festival della Luce che dal 14 al 17 febbraio inonderà la Capitale delle Capitali di suggestive installazioni artistiche tutti gli angoli della città. Quest'anno a San Valentino Bruxelles è pronta ad indossare il suo outfit più romantico ed elegante, che saprà sciogliere anche i cuori più duri.

  • Bruxelles celebra il Rinascimento con Bruegel e il Festival di Carlo V, itinerario dalla Piazza Reale alla Grand Place

    Il volto storico e rinascimentale di Bruxelles? Una scoperta inattesa, anche se la capitale belga è famosa per i suoi scorsi suggestivi, a partire dalla stessa Grand Place. E comunque la città nei secoli ha avuto un ruolo decisamente rilevante nella storia del Rinascimento a livello europeo. Il riferimento è alla scuola dei Primitivi Fiamminghi, una delle correnti più importanti nel panorama delle arti figurative del XV secolo, che viene spesso considerata parallela al Rinascimento italiano. E allora ci sono occasioni speciali per essere a Bruxelles nelle prossime settimane...

  • DESTINAZIONI | Visit Brussels, l’Ufficio del Turismo della Città di Bruxelles, punta su Mice e famiglie per il 2019

    Visit Brussels, l’Ufficio del Turismo della Città di Bruxelles, per il 2019 punta alla promozione della “Capitale delle Capitali” attraverso il rafforzamento del segmento Mice e un rinnovato impegno sul target famiglie. Annunciato un piano di eventi di formazione differenziati per tipologie di interlocutori e di obiettivi, che avranno in comune l’accento sull’aspetto esperienziale e sul networking.

  • Golosi a raccolta a Bruxelles per il Salon du Chocolat: in scena chef di fama mondiale, maître chocolatier e famose cioccolaterie

    Torna a Bruxelles il Salon du Chocolat in calendario dal 22 al 24 febbraio al centro congressi Tour & Taxis. Protagonisti circa 130 espositori tra chef di fama mondiale, pasticceri, maître chocolatier e famose cioccolaterie di Bruxelles, come Leonidas, Pralibel e Carre Noir. Cioccolato fondente, al latte, bianco e, attesissimo, il cioccolato rosa o Ruby Chocolate, nuova star del “food porn” venerata in tutto il mondo.

  • In Belgio per il Festival dell’Iris e per il 30° anniversario della regione di Bruxelles Capitale

    A Bruxelles c’è una tradizione floreale particolarmente sentita dai suoi abitanti: è il Festival dell’Iris, kermesse in calendario nei primi giorni del mese di maggio, ricca di eventi e di appuntamenti culturali. In realtà c'è un doppio appuntamento dall’1 al 5 maggio: oltre al festival dedicato al fiore simbolo della città, si festeggia il 30° anniversario della regione di Bruxelles Capitale.

  • Manneken Pis, il “bambino che fa la pipì” a Bruxelles compie 400 anni: è una delle icone della capitale belga

    Giovanni Bosi, Bruxelles / Belgio

    Se è decisamente irriverente e goliardico, il suo atteggiamento trasmette tenerezza e innocenza. E sì, perché lui in fondo è un bambino e come tale lo vezzeggiano i bruxellesi. Di fatto il Manneken Pis, “il bambino che fa pipì”, è una vera celebrità, annotato tra le 20 attrazioni della capitale europea da non perdere per nessun motivo. E in questo 2019 c'è un motivo in più: la statuetta in bronzo opera di Jerome Duquesnoy il Vecchio è datata 1619 e dunque festeggia il suo 400° anniversario.

  • SINERGIE | Htms e Visit Brussels insieme per la promozione del settore Mice: la capitale belga destinazione privilegiata

    Lo scopo è di incrementare il traffico del segmento Mice verso varie destinazioni, una mission che vede Htms impegnata in un percorso volto, specificatamente, a proporre sinergie con gli enti di promozione turistica. Un ottimo viatico per aprire nuovi mercati. Come nel caso della collaborazione con Visit Brussels e dunque con la capitale belga quale destinazione privilegiata.

  • Weekend gourmet a Bruxelles con "Eat! Brussels, drink! Bordeaux": appuntamento dal 5 all’8 settembre

    Ma chi l’ha detto che a Bruxelles si mangiano solo cozze e patatine fritte. Nata da una originale rielaborazione della tradizione francese, la cucina belga offre un’ampia varietà di portate di carne, proveniente dalle pianure del Brabante, e di pesce del Mare del Nord: il risultato è un’offerta di tutto rispetto, che spazia dalle elaborate ricette dei ristoranti stellati alle tentazioni del finger food di strada. Un patrimonio spesso sottovalutato, a cui Visit Brussels dedica l’ottava edizione di “Eat! Brussels, drink! Bordeaux!”, rassegna enogastronomica riservata alle buone forchette, che si svolge dal 5 all’8 settembre.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...