buddhismo - Turismo Italia News

  • Birmania, nella Shwedagon Pagoda di Yangon per un’esperienza di vita: ecco il capolavoro del Buddhismo

    Giovanni Bosi, Yangon / Myanmar

    Quello che colpisce di chi ti sta accanto sono il silenzio, la concentrazione, l’intensità del ritrovarsi in se stessi. Ma al contempo anche la gioiosità, la condivisione, una gestualità e una preghiera che non sono fini a se stesse. Essere nella Shwedagon Pagoda di Yangon, il simbolo della città più importante dell’antica Birmania, l’attuale Myanmar, è ben più di una visita ad un patrimonio artistico eccezionale. E’ come trovarsi nel cuore della spiritualità buddhista.

  • Il tramonto dorato sul lago Taungthaman: dal ponte U-Bein le suggestioni indimenticabili della Birmania

    Giovanni Bosi, Amarapura / Myanmar

    Il momento più bello per arrivarci è al tramonto, quando ci si ritrova avviati verso il lago Taungthaman insieme a centinaia di persone giunte da varie parti del mondo, ma soprattutto monaci buddhisti. Il colore zafferano dei loro abiti sembra anticipare lo spettacolo che di lì a poco assicurerà il sole che si abbassa all’orizzonte, con tutte le sfumature del giallo e del rosso. Il palcoscenico privilegiato per assistere allo spettacolo è l’U Bein, il ponte in legno più antico e (un tempo) anche il più lungo del mondo. Siamo ad Amarapura, in Myanmar.

  • Luglio in Ladakh, il Piccolo Tibet in India, per il folcloristico e suggestivo Festival di Hemi: è la più popolare delle cerimonie buddhiste

    Luglio in Ladakh, il Piccolo Tibet, lo stato indiano incastonato tra le vette himalayane (il mondo tra le nuvole) per assistere al folcloristico e suggestivo Festival di Hemis, in programma l’11 e il 12 luglio. Un viaggio di grandi suggestioni.

  • Un “pezzo di Luna” sulla Terra: in Idaho a Craters of The Moon in estate si celebra il 50° della missione spaziale Apollo 11

    E’ un monumento nazionale decisamente strano: dall'autostrada appare all'orizzonte - tra Idaho Falls e Sun Valley - come un’enorme massa nera. Il suo paesaggio appare al visitatore così poco terrestre, truce ed estraneo tanto da essere stato chiamato Craters of the Moon, ovvero Crateri della Luna. Ma cos’è esattamente? E perché si lega alla vicenda della missione spaziale Apollo 11? Ecco una storia tutta americana…

  • Wài, il saluto thailandese: mani giunte e sorriso potrebbero essere il nuovo modo per condividere gioia nel dopo-Covid19

    Le mani giunte in preghiera davanti al viso, un leggero inchino e un sorriso sintetizzano la gioia per l'incontro: in Thailandia non ci si dà la mano in segno di saluto, gli abbracci non rientrano nella tradizione e ogni volta che ci si incontra, si entra in un negozio o in qualsiasi altro locale, oppure si partecipa a un incontro sociale, è questo il gesto di saluto: il wài. Che potrebbe diventare un nuovo codice di relazione in tutto il mondo, specialmente ora che in Italia si inizia a pensare al dopo-Covid19 e il distanziamento sociale rimarrà comunque una delle regole del nostro quotidiano.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...