Nelle botteghe storiche di Genova tradizione e fascino d’un tempo: nel cuore antico lo shopping che non ti aspetti

Giovanni Bosi, Genova

C’è la tripperia con tanto di calderoni utilizzati per bollirla. C’è la liquoreria che tramanda la tradizione nata nel 1780 con gli arredi stile Carlo X. C’è la pasticceria che tra marmi e legni pregiati propone le (antiche) golosità della casa. Poi c’è la barberia in un unicum raffinatissimo tra Liberty e Déco. E ancora: la macelleria aperta nel 1790, là dove c’erano i macelli fin dal Medioevo; oppure l’attività per la produzione artigianale di timbri, targhe e incisioni fondata nel 1896. Nel cuore di Genova lo shopping avviene ancora come una volta: in quelle botteghe storiche che sono autentici  “monumenti vivi”, testimonial di quel sottile fil rouge che lega la città di oggi a quella del passato.