Sioux Falls, la più grande città del South Dakota che racconta l'epopea di Omaha, Nakota e Cheyenne. E oggi è...

La sua storia ruota intorno alle cascate del Big Sioux River, che si formarono ben 14mila anni fa durante l'ultima epoca glaciale. Cascate che hanno giocato un ruolo fondamentale attirando popolazioni di nativi quali Ho-Chunk, Ioway, Otoe, Missouri, Omaha, Quapaw, Kansa, Osage, Arikira, Dakota, Nakota e Cheyenne che vi abitarono prima dell'arrivo degli europei. Viaggiatori ed esploratori francesi visitarono la zona nel diciottesimo secolo. La ferrovia arrivò portando il grande boom nel 1880. Molto della crescita avvenuta all'inizio del ventesimo secolo si deve all'agricoltura, economia di base. E' Sioux Falls, la più grande città del South Dakota, nel cuore d'America.