arte - Turismo Italia News

  • ¡Bilbao, un mundo de posibilidades! E’ la migliore città europea del 2018 per le buone pratiche urbanistiche e sostenibili

    L’organizzazione internazionale “The Academy of Urbanism” l’ha riconosciuta come migliore città europea del 2018 per le buone pratiche urbanistiche e sostenibili. C’è dunque un motivo in più, oltre alle tante irrinunciabili attrazioni (come il Guggenheim Museum) per essere a Bilbao, nel nord della Spagna. Del resto la città basca grazie ad architetti di fama mondiale come Frank O. Gehry, Sir Norman Foster, Santiago Calatrava e Philippe Starck, ha assunto un volto che ogni anno attira milioni di visitatori.

  • ¡Welcome to Saragozza! A ottobre nel capoluogo dell’Aragona la tradizione della Fiestas del Pilar

    Angelo Benedetti, Saragozza / Spagna

    Il periodo è quello della grande festa, quando le strade si riempiono di allegria, colore e divertimento per almeno una settimana. In cartellone ci sono rappresentazioni teatrali, concerti, attività per bambini (marionette, pagliacci, maghi...), spettacoli, danza, corride, mostre dell’artigianato, musica di ogni genere (dal folk regionale al pop-rock, senza dimenticare quella elettronica del Festival della Musica indipendente) e molti altri eventi. A Saragozza nel mese di ottobre si tiene la Festa del Pilar e per il 2018 l’appuntamento è dal 6 al 14.

  • "La Vucciria" di Renato Guttuso a Roma: mostra nella prestigiosa sala della Lupa di Palazzo Montecitorio

    E' uno dei capolavori del pittore siciliano Renato Guttuso, oggi esposto nel Complesso Monumentale del Palazzo Chiaramonte–Steri, sede del Rettorato dell'Università di Palermo. Dal 29 novembre 2019 al 12 gennaio 2020 “La Vucciria potrà essere ammirato a Roma, nella prestigiosa sala della Lupa di Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei Deputati.

  • "Quirinale Contemporaneo": ecco le opere d'arte e di design che fanno parte del patrimonio artistico

    "Quirinale contemporaneo" è il progetto fortemente voluto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dal 2 giugno, Festa della Repubblica, opere d’arte, arredi e oggetti di design entrano nella Casa degli Italiani. Il patrimonio artistico del Quirinale si arricchisce e si aggiorna così con un significativo innesto di arte contemporanea italiana.

  • "Sant'Agata", il Correggio ritrovato: a Senigallia mostra incentrata sull'importante ritrovamento di un piccolo capolavoro dell'Allegri

    E' stato un importante ritrovamento presso una nobile famiglia di Fano avvenuto grazie all’associazione “Amici del Correggio” e grazie a Claudio Paolinelli che ha portato l’evento all’attenzione del Comune di Senigallia. E' il volto di Sant’Agata, l'opera del Correggio che fino al 2 settembre viene proposta nel Palazzetto Baviera di Senigallia, nelle Marche.

  • "Tesori dalla Valnerina": quando l'arte racconta le ferite del terremoto, ma soprattutto la grande capacità di reazione e di ripresa

    Nel Museo nazionale della Rocca Albornoziana di Spoleto, la mostra "Tesori dalla Valnerina" fino al 30 luglio raccoglie un nucleo di 30 opere d'arte provenienti dalle chiese danneggiate dal terremoto che ha devastato il centro Italia nel 2016 e dal Museo della Castellina di Norcia, anch'esso chiuso per inagibilità. Sono esposte sculture, dipinti, manufatti, oggetti di oreficeria, arredi e volumi sacri sapientemente recuperati e restaurati, che testimoniano la straordinaria ricchezza artistica di questo territorio inteso come un "unicum" nel contesto dell'arte umbra dal XIII al XVII secolo.

  • “Archimede a Siracusa”: una mostra trasporta i visitatori nella Sicilia nel terzo secolo avanti Cristo

    La mostra dedicata a Archimede a Siracusa offre ai visitatori l’occasione, unica, di conoscere da vicino una delle più geniali figure dell’intera storia dell’umanità e, grazie alle più avanzate applicazioni multimediali, di immergersi nella città di Siracusa nel terzo secolo avanti Cristo, vera e propria capitale della Magna Grecia e del Mediterraneo centrale, dove il grande scienziato è vissuto, ha concepito le sue straordinarie invenzioni ed è stato infine ucciso da un soldato romano appena entrato in città da conquistatore. Fino al 31 dicembre 2019.

  • “Arte e storia dell’Alto Molise”: viaggio millenario, dal Neolitico ai giorni nostri, in una delle regioni più sconosciute d’Italia

    Un viaggio millenario, dal Neolitico ai giorni nostri, in una delle regioni più sconosciute d’Italia. E’ quanto propone il nuovo libro “Arte e storia dell’Alto Molise” di Emanuele Pecoraro, giornalista e regista, pubblicato da Lithos.

  • “Balla a Villa Borghese”: al Museo Bilotti di Roma in mostra oltre trenta opere per la prima volta riunite

    Per la prima volta riunite oltre trenta opere dipinte da Giacomo Balla a Villa Borghese. L’opportunità per vederle è la mostra al Museo Bilotti “Balla a Villa Borghese” dal 29 novembre 2018 al 17 febbraio 2019. La cura della mostra è della storica dell’arte Elena Gigli, studiosa impegnata da anni nella catalogazione dell’opera di Balla.

  • “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”: in Umbria esposti 70 capolavori in 4 sedi

    Una settantina di dipinti a fondo oro su tavola, sculture lignee policrome e miniature, che raccontano la meraviglia ambientale dell’Appennino centrale e la civiltà storico-artistica, civile e socio-religiosa nell’Italia di primo Trecento. Nei comuni umbri di Trevi, Montefalco, Spoleto e Scheggino fino al prossimo 4 novembre si tiene la mostra “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”, curata da Vittoria Garibaldi, Alessandro Delpriori e Bernardino Sperandio.

  • “Dalì & Magritte”: le icone del Surrealismo si incontrano a Bruxelles per la mostra al Museo delle Belle Arti

    “Dalí & Magritte” è lamostra-evento che dall’11 ottobre al 9 febbraio 2020 mette per la prima volta a confronto due icone del surrealismo. L’occasione è il decimo anniversario del Museo Magritte di Bruxelles: curata in prima persona da Michel Draguet, direttore generale dei Musei Reali delle Belle Arti del Belgio, l’esposizione sarà nella sede del Museo delle Belle Arti di Bruxelles, adiacente al Museo Magritte.

  • “Dei, Uomini, Eroi”: da Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei tesori in mostra all’Ermitage di San Pietroburgo

    Quasi 200 opere tra affreschi, statue, mosaici e oggetti di uso comune, selezionati nelle straordinarie collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e del Parco Archeologico di Pompei, per raccontare l'arte, la storia e la quotidianità dell'antica città romana di Pompei che, con la sua repentina e tragica distruzione, ha consentito di preservare e restituire ai posteri capolavori d'arte e testimonianze di vita e cultura unici. E’ la mostra "Dei, Uomini, Eroi. Dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei" in cartellone al Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo dal 18 aprile al 23 giugno 2019.

  • “Emozione Barocca” a Cento: la città rende omaggio al Guercino con la mostra alla Pinacoteca San Lorenzo e alla Rocca

    L’evoluzione stilistica dalla formazione alla maturità. A Cento, in provincia di Ferrara, fino al 15 febbraio 2020 si possono ammirare 79 opere di Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, di cui 72 dell’artista seicentesco, appartenenti in gran parte al patrimonio culturale cittadino. L’evento permette di vedere in due sedi prestigiose alcuni capolavori, mai più visti dal 2012, a seguito del terremoto che ha colpito la regione. C’è anche un itinerario guerciniano in alcune chiese della città e del territorio e una ricca serie d’iniziative collaterali.

  • “Facciamo presto! Marche 2016 – 2017: tesori salvati, tesori da salvare”: l’arte preziosa dei territori dell’entroterra marchigiano meridionale

    Sono tra le gemme più preziose di un territorio che sorprende per la ricchezza straordinaria e inattesa del suo patrimonio d’arte e di storia: una raffinata raccolta di dipinti su tavola e su tela, di sculture lignee, tessuti e oreficerie. “Facciamo presto! Marche 2016 – 2017: tesori salvati, tesori da salvare” è la mostra che dal 28 marzo al 30 luglio 2017 viene proposta nell’Aula Magliabechiana degli Uffizi a Firenze.

  • “Foligno: storia, arte, memorie nel centro storico”: è uscita la nuova guida dedicata alla città dei Palazzi in Umbria

    “Foligno: storia, arte, memorie nel centro storico” è la nuova pubblicazione delle Edizioni Orfini Numeister che presenta un’immagine nuova del cuore della città umbra. Per chi desidera visitarla, questa “guida” di oltre duecento pagine firmata da Fabio Bettoni e Bruno Marinelli, con camei di Roberto Tavazzi e Attilio Turrioni, si rivelaagevole da portare con sé e piacevole da leggere.

  • “Gli Etruschi e il Mediterraneo. La città di Cerveteri”: un’occasione unica per conoscere una straordinaria civiltà

    Un’occasione irripetibile per raccontare in modo nuovo la storia di una straordinaria civiltà del mondo antico, quella etrusca. E un’opportunità per concentrare l’attenzione su una singola città – Cerveteri – che spicca per grandezza e importanza nel contesto delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo antico. La mostra “Gli Etruschi e il Mediterraneo. La città di Cerveteri” è in programma dal 15 aprile al 20 luglio 2014 a Roma, al Palazzo delle Esposizioni.

  • “Il Demone di Picasso. Creatività generica e assoluto della creazione”, il libro di Gabriele Guercio

    Gabriele Guercio nel suo volume “Il Demone di Picasso. Creatività generica e assoluto della creazione” (Quodlibet, 2017) traccia una genealogia e una storia degli aspetti dirimenti dell’arte novecentesca, facendosi in ciò guidare da Picasso che ha attraversato l’anarchia e ha toccato l’altra riva della libertà, riconoscendo e problematizzando il volto nefasto e opprimente dell’indifferenza della produzione (ormai abitata da sostituibili e nomadi creativi).

  • “Il Rinascimento visto da Sud: Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500” è la grande mostra della Capitale Europea della Cultura

    E’ l’esposizione cardine del programma culturale di Matera Capitale Europea della Cultura 2019: otto ricche sezioni e ben 215 opere: dipinti innanzitutto, ma anche sculture, incunaboli, cinquecentine, manoscritti, codici miniati, tessuti, bronzi, ceramiche, astrolabi e oreficerie. “Il Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500” è l’evento che viene presentato a Palazzo Lanfranchi sino al 19 agosto 2019: una narrazione, densissima e meravigliosa, di un secolo di grande arte.

  • “In Autunno: Frutti, Acque e Castelli”: nei manieri di Strassoldo (Cervignano del Friuli e Udine) tra natura, storia e fantasia

    Il castello di Sopra ed il castello di Sotto, tra i più antichi e significativi del Nord est d’Italia. Incastonato nel cuore della pianura friulana, tra corsi d’acqua di risorgiva, il suggestivo borgo medievale di Strassoldo è uno scrigno di storia che racchiude due manieri ben distinti. È qui che, dal 1998, le proprietarie aprono i battenti dei due manieri due volte l’anno ad un pubblico (ormai affezionato) alla ricerca di atmosfere ed oggetti raffinati ed insoliti.

  • “La cultura batte il tempo”: Parma Capitale Italiana della Cultura 2020, presentato il calendario degli eventi

    La cultura batte il tempo è il claim che accompagna il programma di Parma2020 per sottolineare l’importanza di restituire all’azione culturale il suo ruolo di metronomo della vita della città per favorire l’abbattimento delle barriere storiche e sociali che complicano le forme di dialogo. Il programma di Parma Capitale Italiana della cultura è stato presentato oggi a Milano nella sede della Borsa Italiana con gli interventi di Dario Franceschini ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Stefano Bonaccini presidente della Regione Emilia-Romagna; Federico Pizzarotti sindaco di Parma; Erik Spikermann designer e Alessandro Chiesi, presidente di “Parma, io ci sto!”.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...