presidio Slow Food - Turismo Italia News

  • Il Salame di Fabriano va a scuola: il Presidio Slow Food marchigiano servito nelle mense di materne ed elementari

    E’ la specialità della città marchigiana e il nome lo ricorda chiaramente. Un presidio Slow Food a garanzia della provenienza, della tipicità e soprattutto dell’unicità. Così adesso approda anche nella dieta scolastica territoriale. Il Salame di Fabriano (già citato in una lettera firmata da Giuseppe Garibaldi) entra all’interno di un menù articolato nelle scuole, che contempla anche molto altro.

  • Tortiglioni integrali al pesto di Capperi di Salina, mandorle, noci e pomodori secchi

    Ottimi in diverse preparazioni, per “dare mordente” e carattere al piatto, i capperi di Salina si sposano ottimamente a un semplice sugo di pomodoro e basilico, alla classica caponata, ai piatti di pesce. Presidio Slow Food, si caratterizzano per compattezza, profumo e uniformità. Particolarmente importante il primo di tali fattori: un bocciolo compatto, infatti, è una garanzia di durata nel tempo (il cappero dell’isola sotto sale si conserva fino a due-tre anni). E proprio i capperi di Salina sono i protagonisti di questa nuova ricetta di Casa Spineto.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...