leggenda - Turismo Italia News

  • Il Mercato mondiale del Tartufo Bianco d’Alba e la rassegna enogastronomica Albaqualità

    Fino al 25 novembre si spalancano le porte del Mercato mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, simbolo della Fiera e dell’eccellenze enogastronomiche, luogo ideale in cui scoprire lo straordinario patrimonio tartufigeno di Langhe, Roero e Monferrato dove regna incontrastato il suo sovrano: il Tuber magnatum Pico. Ogni weekend di Fiera, con l’apertura straordinaria di giovedì 1 e venerdì 2 novembre, dalle 9.30 alle 19.30 apre al pubblico il più grande mercato al mondo dedicato ai tartufi visitato ogni anno da oltre 110mila appassionati.

  • Il Parco di Aristotele, scienza e filosofia trovano corpo e sostanza con le intuizioni del grande curioso di Stagira

    Giovanni Bosi, Stagira Nuova / Grecia

     GRECIA  Una statua gigantesca lascia subito intendere chi è il protagonista del Parco tematico che si trova nel nuovo villaggio di Stagira, affacciata sul golfo di Ierissos, lungo la strada che da Stratoniki conduce ad Arnea, nella zona nord-est della Penisola Calcidica: Aristotele naturalmente, perché è qui che prendono forma e sostanza tutte le sue intuizioni. Assolutamente da vedere.

  • La leggenda del grande maori Kupe e la scoperta di Aotearoa: la Nuova Zelanda celebra l’amatissimo navigatore

    Eugenio Serlupini, Roma

    Una figura mitica ed amatissima nelle isole della Nuova Zelanda. La sua è una vera e propria epopea che si ricollega direttamente alla scoperta di questo angolo di paradiso, ma anche ad una storia che sa tanto di leggenda e che parla della colonizzazione maori di Aotearoa. Talmente famosa ed entusiasmante che le Poste neozelandesi la rinverdiscono raccontandola attraverso una serie di coloratissimi francobolli in distribuzione dal 5 giugno 2019. Lui è Kupe, il grande navigatore, il primo polinesiano a scoprire queste terre.

  • Meravigliose: nel mare del Salento le Due Sorelle raccontano una storia d’amore

    La storia è di quelle tramandate oralmente di generazione in generazione. Una storia mitica ed epica a cui tutti vogliono credere nel momento in cui si trovano al loro cospetto. Perché come sempre la bellezza della Natura va oltre la fantasia più estrema. Loro sono le Due Sorelle, i meravigliosi faraglioni che spuntano dal mare azzurro e cristallino di Torre dell’Orso.

  • PUGLIA | A Vieste cittadinanza onoraria a Max Gazzè per la sua ballata sulla leggenda di Cristalda e Pizzomunno

    E’ famosa per le sue spiagge e per le sue bellezze. Un borgo di antichissima storia, dai vicoli stretti e casette bianche con le finestre adornate di basilico a strapiombo sul mare, dagli scorci che tagliano un cielo che riflette l’azzurro del mare. Questo borgo sul Gargano, Vieste, deve il successo turistico innanzitutto al suo mare e alla sua incredibile costa, ricca di spiagge e bellezze naturali come le meravigliose grotte marine e il Pizzomunno, ma anche alla sua storia di cui la cattedrale, il castello, i trabucchi e le Torri costiere sono testimoni. Ma ora c’è anche un motivo in più: la ballata scritta da Max Gazzé dedicata alla leggenda di Cristalda e Pizzomunno. E che al cantante è valsa la cittadinanza onoraria di Vieste.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...