sci - Turismo Italia News

  • Akanthos, l’antica necropoli greca a due passi dal leggendario canale artificiale costruito dai Persiani

    Giovanni Bosi, Ierissos / Penisola Calcidica

    Il luogo è citatissimo dagli storici antichi e al suo territorio è legata anche la vicenda di un leggendario canale artificiale costruito dai Persiani nel 480 a.C. per evitare le mareggiate che avevano distrutto la loro flotta intorno alla penisola del Monte Athos. Siamo in Grecia, nella Penisola Calcidica, e il luogo che oggi si rivela un interessante sito archeologico è Akanthos, al secolo Ierissos. Siamo andati a visitarlo.

  • CATALUNYA | Pirenei di Girona: 16 stazioni sciistiche per divertirsi sulla neve in Catalunya, gastronomia e wellness compresi

    (TurismoItaliaNews) Sedici stazioni sciistiche con un’offerta ricca e variegata, la più ampia di tutta la Spagna, e un comprensorio sciistico di 600 km e una capacità di trasporto di 165.000 sciatori ogni ora. Lo sci è un settore che attira ogni anno più di due milioni di visitatori in Catalunya, sui Pirenei. Del resto proprio la Catalogna è stata un pioniere nello sci con l'apertura nei Pirenei di Girona, nel 1943, del resort La Molina, il primo in tutta la Spagna. Quattro anni più tardi si aggiungeva la Vall de Núria, anch'essa nei Pirenei di Girona.

    Come detto, la Catalunya possiede attualmente 16 stazioni, di cui 10 attrezzate per lo sci alpino e 6 per lo sci nordico. Le dieci località sciistiche sono Baqueira Beret, Boí Taüll Resort, Espot Esquí, La Molina, Masella, Port Ainé, Port del Comte, Tavascan, Vall de Núria e Vallter 2000. Inoltre, le sei stazioni di sci nordico offrono dei circuiti sciistici e escursioni con le racchette da neve: Aransa, Guils Fontanera, Lles, Sant Joan de l’Erm, Tuixent-La Vansa e Virós-Vall Ferrera.

    Ma nei Pirenei si possono svolgere altre attività legate alla neve, come le escursioni con le racchette da neve, escursioni in motoslitta, surf, telemark gite in slitte trainate dai cani, l'arrampicata su ghiaccio ed eliski. Il tutto è completato da una vasta gamma di sistemazioni che dispongono di tutti i comfort immaginabili, una gastronomia tradizionale di montagna modernizzata e centri wellness.

    Per saperne di più

    www.costabrava.org
    www.costadaurada.org
    www.costadebarcelonamaresme.cat
    www.terresdelebre.travel
    www.visitbarcelona.com

  • Dalle escursioni più semplici alle passeggiate al chiaro di luna: in Friuli Venezia Giulia proposte extra sci per vivere la montagna

    Dalle escursioni più semplici a quelle per i più allenati e preparati a maggiori dislivelli, fino alle romantiche e suggestive passeggiate al chiaro di luna. Sono le racchette da neve a far da padrone tra le proposte extra sci dell’inverno sulle montagne del Friuli Venezia Giulia. Non mancano però uscite sulla neve con le fat bike, visite sui luoghi della Grande Guerra nelle zone montane e soprattutto attività pensate per i bambini e le loro famiglie.

  • Due mostre parigine da non perdere: “Ritratti di Cézanne” e “Rubens, ritratti di principi da Carlo V a Luigi XIII, Maria de Medici”

    Che siano di nobili e di potenti, di umili e di poveri o di se stessi, la rappresentazione del volto umano nell’arte ha sempre qualcosa di straordinario e di affascinante. Ben due le mostre parigine dedicate al ritratto. Il Musée d’Orsay presenta “Ritratti di Cézanne” mentre il Musée du Luxembourg propone “Rubens, ritratti di principi da Carlo V a Luigi XIII, Maria de Medici”.

  • ECONOMIA | Vale 1,6 miliardi il turismo bianco in Italia tra Natale, Capodanno e l’Epifania: l’indagine del Centro studi Cna

    Un milione e 850mila presenze tra Natale, Capodanno e l’Epifania. Centoventimila in più dello scorso anno, con un’impennata del 7,5% rispetto al 2016 e un miliardo e 600 milioni d’incassi (+7,7%). Un boom di presenze e di fatturato trainato dal generale inverno e dalle sue abbondanti nevicate. Un formidabile alleato della filiera turistica “bianca” italiana  in questo primo scorcio di stagione. Ecco in soldoni quanto vale il "turismo bianco" tra Natale 2017, Capodanno e l'Epifania 2018 secondo un'indagine condotta dal Centro studi Cna.

  • Friuli Venezia Giulia, la libertà dello sci senza confini: sulle piste, a fondovalle, nei boschi di abeti millenari

    Sulle piste, a fondovalle, immerse nei boschi di abeti millenari, al crepuscolo o durante le ore notturne, sono molteplici le attività invernali che gli amanti della montagna possono praticare nei poli sciistici e nelle località di montagna del Friuli Venezia Giulia. Piancavallo, Forni di Sopra, Sauris, Ravascletto-Zoncolan fino a Tarvisio e Sella Nevea mettono a disposizione un’ampia offerta di attività sciistiche e non, all’insegna di una vacanza divertente, ricca di emozioni e soprattutto conveniente.

  • Funivia Marmolada celebra i 50 anni di attività con due avveniristici ascensori panoramici a 3.265 metri di quota a Punta Rocca

    Due ascensori avveniristici e panoramici per rendere la montagna sempre più accessibile: dagli appassionati di sport agli amanti della natura d’alta quota o, semplicemente, a chi vuole soltanto provare l’emozione dell’altitudine in sicurezza e comodità. Le Funivie Marmolada festeggiano i primi 50 anni di attività con quello che sanno fare meglio: investire in tecnologia all’avanguardia ampliando l’offerta turistica del territorio in cui sono inseriti.

  • In Trentino, ai piedi delle Pale di San Martino, si inaugura la stagione sciistica con la nuovissima Colbricon Express

    Ai piedi delle Pale di San Martino, in Trentino è partito il conto alla rovescia per la riapertura degli impianti, prevista ufficialmente per il 1° dicembre. Dopo gli investimenti sul fronte dell’innevamento programmato, il comprensorio punta meridionale del Dolomiti Superski inaugura la stagione sciistica con una marcia in più: l’inverno in arrivo vedrà la messa in funzione un nuovo impianto, la Colbricon Express, una veloce cabinovia da 10 posti alimentata da energia 100% rinnovabile, che andrà a sostituire le due seggiovie che da San Martino di Castrozza portano in Valbonetta, nella zona di Ces.

  • La storia delle esplorazioni nei Territori Antartici raccontata dall’Australia: il fascino di un mondo che ancora riserva sorprese

    Giuseppe Botti, Sydney / Australia

    La storia antartica dell’Australia è relativamente breve, ma ha dato origine ad un ricco patrimonio culturale. Documenti, fotografie, registrazioni, monumenti, patrimonio edilizio ed artistico, e molto altro ancora. Così accanto ad un territorio in grado di assicurare straordinarie emozioni, c’è l’orgoglio di esibire quanto rimanda ad un’autentica epopea di scoperte.

  • Mercatini natalizi, competizioni di sci alpino, i “luoghi” di Rocco Schiavone: a Pila in Valle d'Aosta per sport, svago e cultura

    C'e anche la possibilità di seguire le orme di Rocco Schiavone, il vicequestore romano trapiantato all'estremo nord dalla penna di Antonio Manzini e interpretato in tv da Marco Giallini, per scegliere di trascorrere una vacanza invernale ad Aosta. Così come gli amanti dei mercatini non possono lasciarsi sfuggire la bancarelle natalizie nel Teatro Romano, fino al 6 gennaio, o la Fiera di Sant'Orso, il 30 e 31 gennaio, un appuntamento tanto sentito da non avere mai saltato un'edizione dall'anno Mille: Sant'Orso regalò ai poveri del borgo di Aosta un paio di zoccoli ed è in suo onore che mille artigiani da tutta la regione espongono capolavori in legno, vimini, pietra ollare, cuoio, ottone, ferro. E poi c’è Pila…

  • MONTAGNA | Vacanze sulla neve, gli italiani riscoprono le vette italiane: le mete preferite per la stagione invernale

    Abetone, Roccaraso e Cortina d'Ampezzo sono le mete preferite dagli italiani per la stagione invernale 2017-2018. Mancano pochi giorni all’apertura degli impianti sciistici che, a partire dall’8 dicembre, accoglieranno milioni di turisti e appassionati, pronti a sfidare le temperature invernali fino ai primi di marzo. Ma quali sono allora le mete di montagna più gettonate? HotelsCombined ha analizzato le prenotazioni.

  • Nel comprensorio più competitivo dell’arco alpino si scia su piste sicure e a cavallo di due confini: la nuova stagione in Friuli Venezia Giulia

    Rimangono i più competitivi nei prezzi di tutti i tipi di skipass tra i comprensori sciistici di tutto l’arco alpino di analoghe dimensioni e caratteristiche: i poli del Friuli Venezia Giulia aprono alla nuova stagione. E non solo i più competitivi, ma anche i poli tra i più sicuri d’Italia, considerato il basso numero di incidenti registrato sulle piste negli ultimi anni.

  • Panorama 3000 Glacier, ecco il nuovo rifugio di design del comprensorio Pontedilegno-Tonale, partnership con Cantine Ferrari

    Collocato all’arrivo della cabinovia Presena, a 3.000 metri di altitudine, è uno spazio glamour, i cui punti di forza sono la vista spettacolare, l’architettura contemporanea e l’esclusiva partnership con Cantine Ferrari, brindisi italiano per eccellenza. E’ Panorama 3000 Glacier, il nuovissimo rifugio di design sulle piste del comprensorio Pontedilegno-Tonale.

  • Per Madonna di Campiglio un inverno tutto nuovo, a partire dalla 3Tre Audi Fis Ski World Cup night slalom

    Non solo un evento mondiale per gli appassionati di sci ma anche una grande festa e una felice combinazione: si disputerà di sabato ed un weekend di neve è la cosa migliore che ci si possa regalare per il Natale. 3Tre Audi Fis Ski World Cup night slalom è atteso a Madonna di Campiglio per il 22 dicembre prossimo, preludio ad una luna serie di novità stagionali. Un inverno che punta a promuovere anche il territorio.

  • Più intuitivo e fotografico: ecco il nuovo sito di Vuela, tour operator specializzato in Centro e Sudamerica

    Linearità grafica e fotografie d’autore. Il nuovo restyling del portale Vuela.it, tour operator specializzato in Centro e Sudamerica, punta sulla leggerezza grafica e sul valore evocativo delle immagini.

  • Premio dell’Organizzazione Mondiale del Turismo a La Valle dei Cavalieri, la cooperativa-paese di Succiso

    L'Organizzazione Mondiale del Turismo dell'Onu (Unwto) ha assegnato, a Madrid, un prestigio premio per l'Innovazione nel turismo alla cooperativa La Valle dei Cavalieri di Succiso, Centro visita del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano. La cooperativa-paese italiana, selezionata tra i finalisti, è salita sul podio come seconda classificata (la prima è un'impresa dell'India), ottenendo così un riconoscimento internazionale che rafforza l'immagine dell’Appennino tosco-emiliano, in linea con l'inserimento di questo territorio tra le Riserve della Biosfera dell'Unesco.

  • PROMOZIONE | A Roma la Lituania è sul tram: per un mese l'Ufficio del Turismo porta per le strade della Capitale la sua zuppa rosa

    Si chiama Saltibarsciai ed è la gustosa zuppa rosa shocking di rape piatto forte della Lituania. Che adesso diventa anche testimonial del Paese attraverso la campagna di promozione lanciata dall'Ufficio del Turismo per un mese a Roma.

  • Sciare ammirando la bellezza del lago di Resia e del campanile immerso nel ghiaccio: si può fare a Belpiano – Malga San Valentino

    Sciare ammirando la bellezza del lago di Resia e del campanile trecentesco immerso nel ghiaccio: si può fare ora a Belpiano – Malga San Valentino, l'area sciistica in Alta Val Venosta che, grazie al collegamento dei nuovi impianti tra le due località, apre la stagione il 14 dicembre e diventa meta ideale per le famiglie che vogliono passare il Natale sugli scii. A pochi passi dal confine austriaco, offre con un solo skipass l'accesso a 211 km di piste e a cinque comprensori. Numerose le iniziative pensate per il divertimento dei piccoli, come il funslope.

  • VALLE D’AOSTA | Primavera di shopping a Courmayeur: primi weekend di aprile fra tradizione e ultime sciate sugli impianti

    Lunedì 2 aprile Courmayeur Mont Blanc si colora con la Foire de la Paquerette, mentre sabato 8 aprile torna l’appuntamento con i Black Saturday powered by American Express. Ultima occasione anche per accedere alle piste, ma rimane sempre aperta Skyway per gli amanti del freeride e la Val Ferret per gli altri sport sulla neve.

  • Valle d’Aosta, a Pila è di casa la passione per la montagna e gli sport invernali: sarà una stagione straordinaria

    E’ una delle eccellenze della Valle D’Aosta. I numeri la raccontano: 4 piste nere, 21 rosse, 4 blu, che assieme ai tracciati percorribili sci ai piedi costituiscono i 70 km del comprensorio, da un’altitudine di 1.540 a 2.750 metri di quota. 15 impianti, fra seggiovie, ovovia e funivia, assicurano una comoda risalita. Due scuole di sci, con oltre 170 maestri, accolgono allievi di tutte le età, livello e volontà per il grande debutto sulla neve o per perfezionare il proprio stile e soddisfare le proprie… ambizioni. La neve di Pila appassiona tutti gli amanti della montagna e le piste hanno da sempre il dono della varietà.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...