luoghi - Turismo Italia News

  • Oman, arrivi italiani in crescita: il Sultanato registra il record e si conferma una meta di tendenza per il 2018

    L'Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo, dopo Regno Unito, Germania e Francia e il sesto mercato internazionale. Il 2017 è stato un anno da record per il Sultanato dell'Oman che ha accolto 43.664 visitatori italiani, registrando una crescita del 35.3% rispetto all'anno precedente. E il porto Muscat sembra essere destinato a diventare sempre più polo di attrazione per passeggeri che un hub commerciale.

  • Otto idee per un viaggio rigenerante negli Stati Uniti: i nuovi trend del turismo del benessere

    E' la tendenza che rispecchia la ricerca di esperienze rigeneranti per il corpo e per la mente, come lo yoga e la meditazione, non solo nella vita di tutti i giorni ma anche durante i periodi di viaggio. Tra i trend di viaggio 2020 spiccano infatti le esperienze legate al wellbeing, che giocheranno un ruolo sempre più importante nei prossimi anni, grazie all’ascesa del turismo del benessere. Visit The Usa ha raccolto otto esperienze di viaggio uniche dedicate al wellness negli Stati Uniti, da originali lezioni di goat yoga a trattamenti curativi sperimentali e ritiri intensivi di meditazione.

  • Per San Patrizio il mondo si colora di verde il 17 marzo, ma è l’Irlanda il luogo tradizionale dove festeggiare

    Sarà il Santo più celebrato del mondo in questo 2019. La festa di San Patrizio, patrono d’Irlanda, cade di domenica, perciò il 17 marzo sarà un lungo weekend di celebrazioni in tutta l’isola. Dublino è la cornice dell’evento principale del Paese, con i festeggiamenti che si protrarranno per ben cinque giorni, dal 14 al 18 marzo.

  • Piemonte: lifestyle nel Monferrato autentico tra bric e foss: family, bike, romantic…

    Oggi è una meta turistica riconosciuta in tutto il mondo: un terroir ricco di storia, cultura, tradizione e, soprattutto, bellezza, così da essere in grado di accogliere il turista più consapevole, l’escursionista più attento all’ambiente, il viaggiatore alla ricerca di esperienze, il cicloturista alla ricerca di percorsi di fascino, il “gastronauta” che vuole la riscoperta dei sapori locali. E che, soprattutto, cerca esperienze autentiche attraverso quell’andar per genti, tra bric e foss che è, accanto ai luoghi in sé, il modo più efficace di conoscere un territorio. Dove? Nel Monferrato, ovviamente. E per tre fine settimana di fughe di primavera, dal 3 al 19 maggio, c'è "Riso & Rose in Monferrato" nel binomio del riso e della rosa.

  • Portogallo: parchi acquatici, scuola di surf, escursioni in bici o gite a Lisbona? Cinque idee per il Paese lusitano

    È una terra affascinante e accogliente che offre una grande varietà di paesaggi, panorami mozzafiato ma anche numerose attività family friendly, che la rendono così la meta ideale per una vacanza a misura di bambino. Dai parchi a tema e acquatici alla scuola di surf, dalle escursioni in bicicletta alle gite a Lisbona. Clima mite tutto l’anno, offerta enogastronomica invitante, lunghe distese di sabbia e imponenti faraglioni: queste sono solo alcune delle meraviglie che il Portogallo regala.

  • Prima leggi e poi parti: in viaggio con i consigli di Veronica Deriu (e un buon libro in mano)

    Un libro per ogni viaggio. Oppure si potrebbe dire un viaggio per ogni libro. E’ l’esperienza che propone Veronica Deriu, giornalista del quotidiano “La Prealpina”, titolare della rubrica “Leggere & Viaggiare”, attraverso la quale prendendo come spunto o pretesto un libro, invita a visitare qualche angolo del mondo, più o meno lontano, più o meno esotico, ma comunque affascinante.

  • Quintana di Foligno, la Fiera dei Soprastanti

    NOTIFICAZIONE

     I PRESIDENTI DELLA FIERA

    DELLA CITTÀ `DI FOLIGNO

     Dovendosi celebrare anche in questo anno

    La magnifica et antichissima Fiera de’ Soprastanti

    libera et franca de ogni datio et gabella;

    se fa invito alla S.V. Ill.ma ad intervenirvi

    con le proprie merci, con avvertimento che sarà ben

    accolta, trattata e difesa in ogni incontro.

    La quale Fiera avrà svolgimento in luogo opportuno

    nei pressi del Centro Storico, avendo inizio ad ore 16 et fino alle 24.

     

    In fede. Dato dalla Residenza del Magnifico

    Cancelliere della Giostra della Quintana

    Inizia con questo annuncio la preparazione alla Fiera dei Soprastanti, la rievocazione del mercato che si svolgeva per le vie della città di Foligno nel Rinascimento e che per il 2011 dà appuntamento per domenica 4 settembre in via Scuola di Arti e Mestieri. L’appuntamento acquisisce anno dopo anno un valore ed un sapore inconfondibile, tanto da risultare sempre più attesa ed apprezzata in Umbria e nel resto d’Italia, anche per la sua unicità. "L’originalità in effetti sta sì nella riproposizione di scene di quotidiana vita barocca animata da popolani e commercianti specializzati nella vendita di oggetti rigorosamente coevi – spiega l’architetto Stefano Trabalza, presidente della Commissione Artistica dell’Ente Giostra – ma soprattutto perché la ricostruzione è talmente fedele che le transazioni si concludono solo attraverso il pagamento con i quattrini".

    E questo rappresenta di sicuro il punto di forza della Fiera dei Soprastanti, dettaglio non secondario che diverte i suoi avventori e che li fa ripiombare indietro di quattro secoli. Ecco allora che il visitatore dimentica il presente rituffandosi nel passato e munito dei quattrini, si perde tra le botteghe delle stoffe impreziosite da splendidi broccati, degli ori pregiati che raccontano storie di dame, libri e stampe antichissime, la fedele riproposizione dei cibi dell’epoca riscoprendone gli odori e i sapori autentici. Il quattrino era la moneta dello Stato Pontificio di papa Paolo V nella Foligno del ‘600, appositamente ri-coniato dall’Ente Giostra della Quintana.

    A fare da contorno alla Fiera, i mestieri presentati dai rionali: da quelli più antichi come il bordello, al baratto del bestiame. Così tra un assaggio e un sorso di buon vino, al calar della sera la luce del giorno lascia il posto alle innumerevoli fiaccole che illuminano le facciate dei palazzi e ci si può perdere tra i canti e gli stornelli proposti dai popolani e dalle compagnie teatrali ospiti della manifestazione.

    Ma perché la Fiera dei Soprastanti? Nel Seicento, per la sua naturale conformazione, Foligno era divenuta crocevia di viandanti e mercanti che raggiungevano Roma provenendo sia dal mare Adriatico che dalla Pianura Padana. Per questa peculiarità, soprattutto nel medioevo, si acuì l’aspetto commerciale e mercantile del borgo. Basti pensare che i capi di alta moda arrivavano a Foligno prima di giungere a Roma e Firenze. Il numero dei mercanti e gli interessi che vi gravitavano erano talmente elevati ed importanti, che intorno ai secoli XVI e XVII i folignati si spinsero a regolamentare i mercati, che nascevano spontaneamente in città, attraverso un rigido e severo "dictatum": nasce così quella che oggi rievochiamo e ricordiamo con il nome di "Fiera dei Soprastanti".

    I Soprastanti era cittadini illustri di Foligno che di anno in anno venivano nominati per soprintendere alla fiera, il Capitano della Fiera era invece quel cittadino che aveva massima autorità per tutta la durata della fiera; il Capitano ed i Soprastanti avevano l’autorità di chiudere banchi, disporre ammende e addirittura condannare a morte i mercanti che violavano le regole o che fossero stati colti ad ingannare. La fiera durava due mesi, si teneva in ricordo di Santo Manno e vi potevano partecipare mercanti e cittadini provenienti da ogni dove.

     

     

     

  • Quinto centenario della morte di Raffaello Sanzio 2020, iniziative legate alla figura dell'artista in Umbria

    L’Umbria conserva, indelebili, le tracce della straordinaria vicenda artistica di Raffaello. Si può dire che non esiste area dell’Umbria esente dall’influsso, diretto o indiretto, del maestro marchigiano. È per questo che, a 500 anni dalla sua morte, l’Umbria dedica a Raffaello un omaggio appassionato, un percorso attraverso le tracce lasciate nel territorio regionale, le opere personali e quelle degli artisti che più sentirono la sua influenza e che lavorarono qui per tutto il Cinquecento.

  • Rolli Days Genova: weekend con l’apertura straordinaria dei Palazzi Unesco alla scoperta di Strada Nuova, in un’autentica Rolli Experience

    E’ l’occasione per trascorrere un weekend immersi nello splendore di Genova. Il 12 e 13 ottobre, a Genova è tempo di Rolli Days: le giornate alla scoperta dei palazzi dell’aristocrazia genovese, patrimonio dell’Umanità Unesco, con un’affascinante anteprima, nella serata di venerdì 11 ottobre, Fra i 34 palazzi aperti, l’edizione di ottobre offre la possibilità di una straordinaria visita a via Garibaldi, l’antica Strada Nuova.

  • San Valentino 2020 a Praga: una fuga romantica nella capitale dall’aura magica in atmosfere avvolgenti

    Una fuga romantica nella capitale dall’aura magica. E magari altre chicche fuori città. Per la festa degli innamorati a Praga sono tante le proposte e le mete romantiche, lontano dalla folla. Basta abbandonare le grandi strade battute dal turismo e infilarsi nei vicoli della città vecchia per ritrovarsi sprofondati in atmosfere avvolgenti...

  • SARDEGNA | Monumenti Aperti 2017, nei weekend si visitano 750 luoghi della cultura in 57 Comuni con la guida di diciassettemila volontari

    E’ un programma a dir poco… monumentale, in perfetta linea con l’argomento. “Monumenti Aperti 2017”, la manifestazione concepita e organizzata dalla onlus Imago Mundi in programma in Sardegna fino al 28 maggio propone 750 luoghi della cultura in 57 Comuni sardi da visitare nei wekend con la guida di ben diciassettemila volontari, undicimila dei quali sono studenti.

  • Sardegna, autunno in Barbagia: 32 paesi coinvolti e 500mila persone attese per un giro affari da 10 milioni di euro

    Come un’antica ricetta che si tramanda da generazioni, Autunno in Barbagia ha tutti gli ingredienti di un piatto dal gusto inconfondibile e dal carattere genuino, tipico della cucina mediterranea. Alla scoperta di un pezzo di Sardegna che d'estate rimane di solito sotto traccia e che invece propone in un. percorso più ragionato tradizioni, enogastronomia e luoghi di grande fascino, dove l’artigianato resta protagonista. Si comincia a settembre per finire a dicembre.

  • Si rinnova l'appuntamento con le Giornate Fai di Primavera: focus sulle diverse influenze culturali straniere

    Sabato 23 e domenica 24 marzo 2019 il Fai – Fondo Ambiente Italiano rinnova l'appuntamento con le Giornate di Primavera per guardare l’Italia come non abbiamo mai fatto prima e costruire un ideale Ponte tra culture che ci farà viaggiare in tutto il mondo. Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme quotidiana e straordinaria, a volte sontuosa ed esplicita, altre nascosta e ferita, ma sempre così profondamente nostra da definire chi siamo e ricordarci gli innumerevoli intrecci che hanno tessuto le nostre origini, lasciando impronte nel nostro patrimonio culturale quasi fossero indizi.

  • Sole, mare e spiagge: il Portogallo meta ideale per l'estate, un lido per ogni gusto

    Con i suoi 850 km di splendide spiagge bagnate dall’Atlantico, è la meta perfetta per le vacanze estive tra natura incontaminata, cultura e buon cibo. Per chi ha voglia di natura, mare in famiglia, surf, panorami mozzafiato, relax o divertimento il Portogallo si rivela destinazione ideale. Ecco una lista delle migliori spiagge per vivere l’estate 2019.

  • Spagna, nelle Asturie per il turismo rurale o il turismo attivo: idee per esplorare il “Paradiso Naturale”

    Sono l'origine del turismo rurale, una maniera di viaggiare che affonda le sue radici nell'autenticità dei popoli che si prendono cura delle loro usanze, che sono orgogliosi dei loro paesaggi e che non possono immaginare il mondo senza l'ospitalità. Ma c'è anche un altro “pretesto” per andare nelle Asturie, in Spagna: qui il turismo attivo e sportivo è una modalità regolata ed ordinata, della quale godere in massima sicurezza. Oltre agli spazi naturali, esiste una grande varietà d'impianti che arricchiscono l'offerta ed un catalogo di attività per tutti i gusti e le capacità fisiche.

  • Spettacolare Capodanno a Londra: dallo Shard visto dall’alto ai suggestivi pub tradizionali

    Il grande display luminoso sullo Shard, il grattacielo più alto d’Europa, scandirà il count-down, il Big Ben risuonerà dei 12 fatidici rintocchi e i fuochi d’artificio si scateneranno dal London Eye, l’iconica ruota panoramica inaugurata nel Capodanno del passaggio del secolo. Brexit o no Brexit, Londra è un posto fantastico per festeggiare l’inizio del Nuovo Anno. Dai panorami spettacolari dall’alto dello Shard ai suggestivi pub tradizionali, la capitale del Regno Unito offre le esperienze più diverse ed indimenticabili per festeggiare l’inizio dell’Anno Nuovo.

  • Stoccafisso senza frontiere, defilée del gusto con una ventina di chef provenienti dai quattro angoli d’Italia

    Una ventina di cuochi provenienti dai quattro angoli d’Italia, ciascuno con la propria ricetta di stoccafisso, il merluzzo essiccato originario dell’Artico norvegese. E’ stato un vero e proprio defilée del gusto quello che ha chiuso la “tre giorni” di Tipicità 2017 a Fermo, nelle Marche.

  • Sudafrica, a Pretoria i posti da tenere d'occhio: alla scoperta delle nuove attrazioni nell’area metropolitana

    Città moderna e dinamica, in grado di offrire un inaspettato mix di esperienze culturali e gastronomiche. E' Pretoria, la capitale amministrativa del Sudafrica, quella che secondo i dati del Brookings Metropolitan Policy Program è l'area economica che sta crescendo più velocemente nell'intero Paese. La sua crescita si riflette anche sulle nuove aperture, sia in campo culturale che nel settore della ristorazione. Per non perdersene nemmeno una, ecco una selezione di posti da tenere d'occhio.

  • Sulle tracce di Lady Diana: la guida con 15 itinerari a Londra e dintorni nei luoghi della Principessa di Galles

    A venti anni esatti dalla morte di Diana nel tragico incidente di Parigi, esce per la prima volta una guida di Londra e dintorni con tutti gli itinerari segreti ed i luoghi frequentati dalla principessa. Il libro, disponibile da fine settembre su Amazon, è a cura di Marina Minelli, giornalista, scrittrice e royal blogger.

  • TOSCANA | Il Festival dei Cammini di Francesco, la terza edizione a Sansepolcro per riflettere sul messaggio francescano

    Promosso da Progetto Valtiberina, dall'8 al 9 giugno si svolge a Sansepolcro, in provincia di Arezzo, la terza edizione del Festival dei Cammini di Francesco, appuntamento ormai riconosciuto a livello nazionale che, anno dopo anno, rinnova la riflessione sul messaggio francescano affrontando i temi cruciali che pervadono la nostra epoca.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...