GUSTO Tutti a tavola con la rassegna Appennino Gastronomico, il territorio tosco-emiliano in un piatto

(TurismoItaliaNews) Il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, in collaborazione con Coldiretti e con la Scuola internazionale di cucina italiana Alma di Colorno, propone l’VIII edizione della rassegna “Appennino Gastronomico – Menu a Km Zero”, che si svolge fino al 20 dicembre. La novità di quest’anno è che tra i 41 partecipanti ci sono non solo i ristoratori del Parco Nazionale, ma anche alcuni della Riserva “Uomo e Biosfera” dell’Appennino Tosco Emiliano riconosciuta dall’Unesco.

 

La formidabile ricchezza di produzioni tipiche di alta qualità - sessantaquattro tra Dop, Igp e denominazioni geografiche – ha infatti contribuito non poco all’affermazione di questo territorio come Riserva Mab Unesco. L'Appennino Tosco-Emiliano è un paesaggio alimentare posto a cerniera tra il Nord padano, la penisola e il mare di Luni. La cultura materiale a cavallo tra la terra toscana e quella emiliana, con uno sguardo verso il mare, si ritrova a tavola, dove è possibile ancora ritrovare i travasi secolari in termini di enogastronomia e di tradizioni. Componenti cardine di questa tavola sono la “cultura del Parmigiano Reggiano” di montagna e del Prosciutto di Parma per il versante emiliano, la "cultura del castagno" ampiamente rappresentata nei versanti di Garfagnana e Lunigiana, e la "cultura del testo", il disco piatto utilizzato per la cottura sul fuoco che caratterizza la cucina appenninica dell'alta Toscana.

Per valorizzare questa straordinaria koinè di sapori, frutto di filiere agricole corte capaci di fondere innovazioni tecnologiche e tradizione, il Parco Nazionale propone agli esercizi di ristorazione la valorizzazione dei prodotti agro-alimentari del territorio dell’area Mab Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano. Obiettivo incentivare forme di turismo correlate alle eccellenze del territorio in una stagione turistica per certi versi ancora marginale come l'autunno, e incentivare le filiere agro-alimentari locali e tradizionali, avvicinando produttori, ristoratori e consumatori anche per contribuire alla riduzione dei gas "effetto serra" derivanti dal trasporto delle merci.

 

“La rassegna Appennino Gastronomico – spiega Giuseppe Vignali, direttore del Parco nazionale - ha il grande merito di aver contribuito, di anno in anno, alla costruzione di una rete, sia tra i ristoratori dei diversi versanti del Parco Nazionale, sia tra chi cucina e chi produce le materie prime. L’edizione 2015 intende dare valore a questo patrimonio di relazioni. Per questo nella competizione di quest’anno ai ristoratori  viene chiesto di preparare un piatto ideato con l’intento di valorizzare il lavoro e la passione di un produttore del territorio. In sostanza ogni ristoratore ha il compito di ‘adottare’ un produttore: un modo concreto per sottolineare lo stretto legame tra ricette enogastronomiche e pratiche agricole”.

“Nell’anno in cui il mondo attraverso Expo2015 ha celebrato l’alimentazione sana e consapevole - spiega Maria Adelia Zana di Coldiretti - ognuno di noi può essere protagonista del proprio stato di benessere. I mezzi ci sono per informarsi, capire e scegliere cosa mangiare, soprattutto in un Paese come l’Italia ricco di produzioni tipiche certificate, d’eccellenze, e forte in sicurezza alimentare. Coldiretti, che a livello nazionale rappresenta oltre un milione e seicentomila soci, attraverso le iniziative di vendita diretta di Campagna Amica, vuole esprimere il valore e la dignità dell’agricoltura italiana come principale produttore di cibo nell’interesse di produttori agricoli e consumatori. La rassegna ‘Appennino Gastronomico’, quest’anno riprende perfettamente la filosofia di questo progetto. Un’occasione per stringere sinergie tra i produttori presenti nell’appennino Tosco Emiliano, sicuramente a poca distanza dai ristoratori che interpretano prodotti e ricette; un’opportunità per permettere alle diverse realtà produttive del territorio, poste sulla stessa filiera, di conoscersi e interagire. Può rappresentare non solo un’opportunità di crescita ma anche reale valore aggiunto per chi sceglie di compiere un viaggio gastronomico nel Parco nazionale e nella Riserva Mab Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano”.  

 

Essenziale, come nelle precedenti edizioni, il giudizio di chi in queste settimane degusterà i menu a Km zero. Tutti, infatti, sono invitati a votare il piatto preferito attraverso il sito del Parco Nazionale (www.parcoappennino.it/menukm0.php). I giudizi peseranno sul verdetto finale che sarà elaborato da un gruppo di esperti di Alma.

Ed ecco l’elenco dei ristoranti delle province di Lucca e Massa Carrara in concorso Menu km 0 edizione 2015:

Pieve Fosciana (Lu)
Il Pozzo, via Europa 2/a – 0583666380 San Romano in Garfagnana (Lu)
Osteria Delle Verrucole, Vai del Forte Loc Verrucole – 3451068074 Sillano - Giuncugnano (Lu)
Villaggio Anemone, via Cavalieri di Vittorio Veneto Loc Capanne - 3471887152 Bagnone (Ms)
La Nuova Jera, Via Provinciale 19 Loc Jera - 0187428161 Comano (Ms)
Antica Osteria Ca’ Del Gallo, Via Roma 51 - 0187 484563 Filattiera (Ms)
Podere Conti, Via Dobbiana Macerie 3 - 3482681830 Fivizzano (Ms)
Al Vecchio, Tino Loc Germalla 1 – Monte Dei Bianchi - 058597733 Fosdinovo (Ms)
La Burlanda, Via Fabiano 6 Loc Giucano – 0187628286 Licciana Nardi (Ms)
Marina e Paolo, Via dei Pini 7 Terrarossa - 0187 409022 Montagna Verde, loc. Apella, La Torre - 0187421203

 

Fivizzano, la “Firenze della Lunigiana”: natura, storia e gusto tra l'Appenino Tosco-Emiliano e le Alpi Apuane

 

Lunigiana: Castello dell’Aquila, il mistero dell’antico cavaliere e l’entusiasmo della moderna castellana

 

Castello della Verrucola di Fivizzano, l’antico maniero è diventato il castello dell’arte contemporanea

 

 

Nelle grotte di Equi Terme il gigantesco Orso delle caverne: nelle Alpi Apuane in migliaia di anni l’acqua ha scavato un altro mondo

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
turismoitalianews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...