Un’esperienza di volo con la compagnia più premiata al mondo: ecco com’è Qatar Airways

Giovanni Bosi, Doha / Qatar

 MUOVERSI BENE  Ha vinto il premio come compagnia aerea dell’anno per la terza volta, Best Business Class Airline Seat e migliore compagnia aerea in Medio Oriente agli Skytrax Awards 2015. Risultati assolutamente prestigiosi in un panorama come quello del trasporto aereo in cui a fare la parte del leone sono ormai le compagnie degli emirati. E infatti i tanti obiettivi raggiunti sono di Qatar Airways, la compagnia di bandiera dello Stato del Qatar, guidata dall’amministratore delegato Akbar Al Baker. Ma davvero con questa compagnia si vola così bene, anche se non si viaggia in first class o in business class, ma molto più semplicemente in economy? Abbiamo deciso di provare.

 

(TurismoItaliaNews) Per capire quale sia il “segreto” di Qatar Airways, membro dell'alleanza globale oneworld, abbiamo viaggiato in incognito su quattro voli della compagnia che ha come proprio hub la capitale dell’emirato, Doha, strategico punto di snodo tra Occidente ed Oriente. I voli da noi scelti sono il Qr 0132 Roma – Doha e il Qr 0834 Doha – Bangkok – Hanoi del 23 marzo, e il Qr 0835 Hanoi – Bangkok - Doha e il Qr 0115 Doha – Roma del 31 marzo / 1° aprile 2016, avendo anche la possibilità di testare i servizi (quelli che possono utilizzare tutti) dell’aeroporto internazionale Hamad di Doha.

 

“Sono lieto di affermare che Qatar Airways ha raggiunto il suo principale obiettivo: ovvero essere la migliore compagnia aerea al mondo e posizionarsi ai vertici del settore grazie ai suoi eccezionali servizi in volo, agli ottimi prodotti a bordo e all'eccellenza tecnica - sottolinea Akbar Al Baker, amministratore delegato del Gruppo Qatar Airways - tutto ciò rappresenta una fonte di orgoglio per me e per tutti coloro che lavorano con Qatar Airways e per il mio Paese. Il nostro obiettivo è quello di eccellere in tutto ciò che facciamo ed essere considerati i migliori al mondo è un grande traguardo per una compagnia relativamente giovane come Qatar Airways”.

Dopo molte ore di volo, in effetti il bilancio non può che essere positivo, riscontrando quelle qualità che sono valsi a Qatar Airways i riconoscimenti internazionali: puntualità, modernità e comodità degli aeromobili (un B787-8 Dreamliner e un B777-300ER) e soprattutto la grande professionalità del personale di bordo. Professionalità che evidentemente fa la differenza in due voli su lungo raggio: 4 ore e 33 minuti per 4.594 km fra Roma e Doha e ancora 5 ore e 37 minuti per altri 5.283 km fra Doha e Bangkok e un’altra ora di volo fino ad Hanoi. L’unico elemento che si potrebbe evitare è la sosta eccessivamente lunga a Bangkok, dove avviene la pulizia dell’aeromobile.

 

Bustina bordeaux e fregio in oro, camicetta cremisi con logo della compagnia ripetuto a tappeto, scarpe nere, gonna oppure pantaloni dello stesso colore del cappellino, cintura color bordeaux con fibbia color oro e logo della compagnia, giacca blu “di servizio” è la divisa delle hostess, sempre gentili in qualunque momento del volo.

 

Volo che si apre con il classico “refreshing towel” con Naida che è l’hostess della zona di bordo in cui viaggiamo noi; lei parla inglese e anche italiano, situazione che mette decisamente a loro agio i molti italiani a bordo, diretti per lo più nella capitale thailandese. La rivista di bordo si chiama “Oryx “ed è in lingua inglese e araba, ma il pezzo forte dell’intrattenimento è dato dal servizio audio-video on-demand Oryx One che propone una scelta vastissima di film, musica e programmi televisivi in molte lingue, italiano compreso. Questa interfaccia è stata recentemente migliorata, aumentando il numero di film e spettacoli televisivi a bordo da 950 a un massimo di 2.000.

 

Disponibile anche il servizio wi-fi (a pagamento) attraverso il quale si possono inviare sms. Sul nostro volo la cena era praticamente all'italiana: pollo con riso giallo oppure manzo stufato con tortino di patate, insalata con pomodorini e ciliege di mozzarella, lingottino di Parmigiano reggiano, dessert, il tutto accompagnato con un buon Chardonnay. Ma si possono trovare anche Singapore style chicken stir fried noodles o steamed fish basil in soya tamarind sauce. Pasto o brunch che sia, il tocco di finezza è il menù che viene consegnato dal personale di bordo, con la possibilità di segnalare proprie criticità e di scegliere il cibo che si preferisce (soprattutto per i bambini, per chi è vegetariano o per chi deve tenere conto del proprio credo religioso).

 

Lo schermo personale davanti al proprio posto consente non solo di seguire il programma tv o il film che si è scelto, ma di seguire anche la rotta grazie alla rilevazione satellitare in tempo reale. Volando verso Hanoi, ad esempio, si solca il cielo di Dubai, Fujairah, golfo dell'Oman, il Gujarat indiano, Hamadabad, Cuttack, il Golfo del Bengala, Yangon. Luoghi evocativi e tutti affascinanti.

Anche il transito nell’aeroporto internazionale Hamad di Doha si rivela un’esperienza. Innanzitutto per la moderna architettura dell’impianto, ispirato ad un'oasi del deserto: inaugurato nel 2014, è dimensionato per gestire 29 milioni di passeggeri annui. Lusso, grandi spazi, raffinatezza ed eleganza sono i primi elementi che si colgono, grazie al design e alle installazioni artistiche che arricchiscono il contesto. E’ facile intuire che alla base della progettazione c’è un concetto di ospitalità e la volontà di mettere il passeggero al centro del contesto, dove peraltro la comprensibilità delle indicazioni e delle informazioni agevolano gli spostamenti. Anche qui cortesia e disponibilità del personale fanno la differenza. E non si può non fare una sottolineatura: per chi arriva da Roma Fiumicino, le differenze sono fin troppo palesi.

 

Il sito di Qatar Airways

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...