A Verona la XIV edizione di Tocatì: al Festival internazionale dei Giochi in Strada ospiti le province cinesi Guizhou e Beijing

E’ a Verona dal 15 al 18 settembre la XIV edizione di Tocatì, il Festival internazionale dei Giochi in Strada organizzato dall’Associazione giochi antichi in collaborazione con il Comune di Verona. Ospiti dell’edizione 2016 due provincie della Repubblica Popolare Cinese: il Guizhou e il Beijing, che porteranno nelle strade e nelle piazze del centro storico di Verona - per l'occasione svuotate dalle auto - giochi tradizionali, riti, musiche e danze del lontano Oriente.

 

(TurismoItaliaNews) In un'ampia e suggestiva area cittadina si potrà "viaggiare" alla scoperta di tradizioni culturali immateriali, incontrando persone e consuetudini che portano nel presente antichi gesti ludici, danze, musiche e rituali (attività riconosciute dall'Unesco come parte del Patrimonio immateriale nella Convenzione di Parigi del 2003).

Circa 40 giochi tradizionali provenienti dalle province cinesi e da varie zone d'Italia si svolgeranno nelle strade del centro storico, presentati da gruppi di giocatori pronti a raccontare abitudini e storia del loro territorio e a condividere il piacere di giocare. Come di consueto saranno posizionati in modo da facilitare confronti e riflessioni da parte del pubblico. Ci saranno quindici comunità di gioco italiane, selezionate tra le circa 800 individuate e mappate da Associazione Giochi Antichi che ha anche pubblicato il volume Giochi tradizionali d'Italia, viaggio nel Paese che gioca (Ediciclo Editore), accanto a dieci comunità di gioco cinesi, che presenteranno giochi diversi, alcuni molto spettacolari, a seconda dei territori di provenienza e dei materiali utilizzati per creare gli attrezzi di gioco (anticipiamo qui che il bambù ha un ruolo importante nella tradizione cinese). E poi ci saranno vari giochi di tavoliere, come Scacchi, Backgammon, Carrom, e Mahjong. Molto ricca, come d'abitudine, la categoria dei giochi urbani, attenta alla contemporaneità, che comprende attività come Kendama, Graffiti Game, Streetboulder, Ultimate Frisbee, Parkour e Slackline.

 

Sul palcoscenico di piazza dei Signori, trasformata in Piazza Cina, si alterneranno coloratissimi gruppi di musica e danza cinese popolare, rituale e teatrale, pronti a coinvolgere e ad affascinare il pubblico, mentre sul palco in Lungadige San Giorgio si avvicenderanno i gruppi musicali italiani con le melodie della nostra tradizione. Il Festival si apre la mattina del 15 settembre con l'inaugurazione, della mostra “Letteralmente differenti”, organizzata da Associazione giochi antichi, Goethe Zentrum-Verona e Biblioteca Civica di Verona; si tratta di un'inconsueta panoramica d'illustrazioni sul tema delle lettere dell'alfabeto tratte da libri di tutto il mondo, selezionate a cura della Internationale Jugendbibliothek di Monaco, arricchita dalle tavole originali del libro italiano Alfabeto delle Fiabe di Antonella Abbatiello, con testi di Bruno Tognolini.

Tra i convegni, di particolare interesse quello dedicato a una riflessione internazionale, con esperti e studiosi, sulla candidatura al Registro delle migliori pratiche Unesco (Convenzione 2003) del Tocatì come strumento di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale immateriale, quello sul tema del teatro danza per ragazzi, organizzato in collaborazione con Assitej-Italia, quello dedicato al tema dell'illustrazione con Monica Monachesi di Fondazione Zavrel di Sarmede, Christiane Raabe, direttore della Internationale Jugendbibliothek di Monaco e Antonella Abbatiello, illustratrice. La domenica pomeriggio, si affronterà il tema dell'azzardopatia e delle sue drammatiche implicazioni, per condannare l'azzardo e difendere il gioco (quello vero che nulla ha in comune con scommesse e slot). A condurre sarà Gian Antonio Stella, giornalista del Corriere della Sera, con Toni Mira dell'Avvenire, Maurizio Fiasco, presidente di Alea (Associazione per lo studio del gioco d'azzardo e dei comportamenti a rischio), Marco Paolini, attore e drammaturgo, Giacomo Poretti del trio Aldo Giovanni e Giacomo, Gianni Rivera e Damiano Tommasi, presidente dell'Associazione Italiana Calciatori.

 

Le aree dello Spazio Bambini, a cura di associazioni e istituzioni che si occupano di gioco per professione (ludoteche, ludobus, animatori, esperti di didattica museale, ecc.) offriranno ai più piccoli un'accoglienza indimenticabile. Un'area di lettura per i bambini sarà allestita, a cura di Nati per leggere-Verona, alla Latteria Ludica, dove si potrà far merenda con prodotti genuini delle malghe della Lessinia. Sul Lungadige San Giorgio, nell'area Cucine del Festival, si potranno gustare vini e specialità veronesi, mentre all'Osteria del gioco si troveranno vini della zona e menù a Chilometro Zero grazie alla collaborazione dei piccoli produttori locali e di Coldiretti.

Per "esplorare" il festival, selezionando a proprio gusto tra più di cento eventi e attività in programma, sarà a disposizione una nuovissima app, per Ios e Android. I giochi saranno praticati ogni giorno per sei ore come spettacolo per il pubblico. Chi desidera partecipare e imparare gli antichi gesti ludici verrà accolto da giocatori pronti a trasmettere con passione la loro sapienza. Agli spettacoli si aggiungeranno vari momenti conviviali, con concerti per strada e aperitivi nelle osterie. Un servizio speciale di imbarcazioni istituito per il Festival consentirà di visitare Verona navigando l'Adige.

 

Per saperne di più

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...